National case law

The courts of the Member States of the European Union (EU) apply and interpret the law of the relevant Member States as well as EU law. Therefore, it is in the interest of citizens and legal practitioners to have access not only to case law of their own Member State, but also to that of other EU Member States.

Most Member States have one or more databases of the decisions and opinions of their courts - regarding EU law, national law and also regional and/or local law. The information available on the web may sometimes be restricted to certain courts (for instance, supreme courts) or to certain types of decisions.

You can search for Member State case law either via a Member State database by selecting one of the flags listed on the right hand side you will be redirected to the relevant national page; or you can use one of the European databases (the following list may not be exhaustive):

  • JURE, a database created by the European Commission, contains case law on jurisdiction in civil and commercial matters and on the recognition and enforcement of judgments in a State other than the one where the judgment was passed. This includes case law on relevant international conventions (i.e. 1968 Brussels Convention, 1988 Lugano Convention) as well as EU and Member State case law).
  • The Association of Councils of State and Supreme Administrative Jurisdictions of the European Union (ACA Europe) provides two databases of Member State case law which deal with the application of EU law, called "JuriFast" and "Dec.Nat". Decisions are provided in the original language, with a summary in English and French. The "Dec.Nat" database also contains references and analyses of national decisions which have been supplied by the Research and Documentation Service of the European Court of Justice.
  • Via the website of the Network of the Presidents of the supreme judicial courts of the EU, you can find the sites of a number of national databases (and also of some candidate countries) containing the case law of the supreme courts of those Member States.
  • The information portal of the EU Agency for Fundamental Rights includes a database of national decisions of courts and special bodies related to issues of discrimination law.
  • CODICES, a database created by the so-called Venice Commission at the Council of Europe, contains case law on constitutional matters not only of EU Member States but also of other members of the Council of Europe.

In addition, the European e-Justice Portal also provides information on the various Member State courts.  Many of these courts have a website providing a database of their own case law.

Last update: 20/08/2021

This page is maintained by the European Commission. The information on this page does not necessarily reflect the official position of the European Commission. The Commission accepts no responsibility or liability whatsoever with regard to any information or data contained or referred to in this document. Please refer to the legal notice with regard to copyright rules for European pages.

Giurisprudenza degli Stati membri - Belgio

In questa sezione si trova un riassunto delle fonti della giurisprudenza e del loro contenuto, nonché rinvii alle banche dati corrispondenti.

Siti web disponibili

Il link si apre in una nuova finestraIl sito internet JURIDAT permette di effettuare una ricerca nella giurisprudenza belga.

Presentazione delle decisioni, sommari

In generale le decisioni vengono presentate con un elenco di parole chiave o « estratto » seguito da un sommario (o riassunto) dei punti di diritto più importanti e dei riferimenti alla legge o a decisioni precedenti.

Esempio:

Elenco di parole chiave o « estratto »: Competizioni sportive - Partite di calcio - Sicurezza –  Infrazione – Sanzione amministrativa – Ricorso dinanzi al tribunal de police – Diritti della difesa - Violazione - Eccezione – Rigetto della domanda - Riapertura del dibattimento – Compito del giudice

Sommario: Il giudice deve ordinare la riapertura del dibattimento prima di respingere, integralmente o in parte, una domanda in base a un'eccezione che le parti non hanno invocato dinanzi a lui, come la violazione dei diritti della difesa in un procedimento che mira a imporre una sanzione amministrativa ai sensi della legge del 21 dicembre 1998 relativa alla sicurezza in occasione delle partite di calcio (1) (2). (1) V. Cass., 26 dicembre 1986, RG 5176, Pas., 1987, n. 258; Cass., 3 aprile 1998, RG C.97.0087.F, Pas., 1998, n. 191 e Cass., 17 maggio 2002, RG C.01.0330.F, Pas., 2002, n. 303. (2) art. 26, primo e secondo comma della legge del 21 dicembre 1998, come era in vigore prima della modifica intervenuta con la legge del 25 aprile 2007.

Organi giurisdizionali la cui giurisprudenza è inclusa

  • Corte suprema
  • Giudici ordinari
  • Giudici speciali

Monitoraggio dei procedimenti pendenti

Corte suprema

Altri organi giurisdizionali

Informazioni disponibili su:

L’esistenza di un ricorso?

Si

Si

Il fatto che la causa sia tuttora pendente

Si

No

Risultato di un ricorso

Si

No

Carattere irrevocabile e definitivo di una decisione

No

No

Il fatto che il procedimento possa proseguire dinanzi a               

Un' altro organo giurisdizionale (Corte costituzionale…)?

  La Corte europea di giustizia?

  La Corte europea dei diritti dell'uomo?

Si

Si

Si /No

Si /No

Si /No

Si /No


Norme per la pubblicazione

Al livello nazionale?

Per le decisioni di taluni organi giurisdizionali?

Esistono norme imperative in materia di pubblicazione delle pronunce dei giudici?

No

No


Esistono regole di condotta non vincolanti.

Corte suprema

Altri organi giurisdizionali

Viene pubblicato il testo integrale o un estratto?

Una selezione

Una selezione

Nel caso in cui venga pubblicato un estratto, in base a quali criteri?

L’interesse sociale e giuridico

L’interesse sociale e giuridico


Link correlati

Il link si apre in una nuova finestraJuridat

Il link si apre in una nuova finestraService Public Fédéral Justice

Ultimo aggiornamento: 06/08/2019

La versione di questa pagina nella lingua nazionale è affidata allo Stato membro interessato. Le traduzioni sono effettuate a cura della Commissione europea. È possibile che eventuali modifiche introdotte nell'originale dallo Stato membro non siano state ancora riportate nelle traduzioni. La Commissione europea declina qualsiasi responsabilità per le informazioni e i dati contenuti nel documento e quelli a cui esso rimanda. Per le norme sul diritto d'autore dello Stato membro responsabile di questa pagina, si veda l'avviso legale.

Giurisprudenza degli Stati membri - Bulgaria

Questa sezione contiene una panoramica della giurisprudenza della Bulgaria, nonché una descrizione delle banche dati giurisprudenziali pertinenti con i relativi link.

La giustizia è amministrata dalla Corte suprema di cassazione, dalla Corte suprema amministrativa, dalle corti d'appello, dai tribunali regionali, dai tribunali militari e dai tribunali distrettuali. Le condanne e le decisioni sono conservate nelle banche dati informative dei pertinenti organi giurisdizionali, in versione sia cartacea che elettronica.

La Corte suprema di cassazione è l'organo giudiziario supremo in materia penale, commerciale e civile. Ai sensi dell'articolo 124 della Costituzione bulgara, la Corte suprema di cassazione esercita il controllo giudiziario supremo sull'applicazione della legge in modo accurato e uniforme da parte di tutti gli organi giurisdizionali. Essa è competente per tutto il territorio bulgaro.

La Corte suprema amministrativa esercita il controllo giudiziario supremo sull'applicazione della legge in modo accurato e uniforme da parte di tutti i tribunali amministrativi.

La competenza della Corte suprema amministrativa si estende su:

  1. impugnazioni delle disposizioni legislative, escluse quelle dei consigli municipali;
  2. impugnazioni degli atti del Consiglio dei ministri, del primo ministro, dei vice primi ministri e dei ministri, emanati nell'esercizio dei loro ruoli costituzionali e dei poteri di governo; nei casi previsti dalla legge e in cui tali autorità hanno delegato i loro poteri ai funzionari interessati, gli atti amministrativi da essi emanati sono impugnati dinanzi al tribunale amministrativo pertinente;
  3. impugnazioni delle decisioni del Consiglio giudiziario supremo;
  4. impugnazioni degli atti della Banca nazionale bulgara e dei rispettivi organismi;
  5. ricorsi in cassazione e appelli contro le decisioni pronunciate in primo grado;
  6. ricorsi delle parti in causa contro sentenze e ordinanze;
  7. domande di revoca delle sentenze definitive delle cause amministrative;
  8. impugnazioni di altri atti a norma di legge.

Giurisprudenza on line

La Il link si apre in una nuova finestraCorte suprema amministrativa dispone di un sito web dall'inizio del 2002. Il sito è stato creato per rispondere alle esigenze delle persone fisiche, delle persone giuridiche e degli organi amministrativi che necessitano di accedere in modo agevole alle informazioni sulle attività giudiziarie della Corte.

La giurisprudenza è disponibile sul sito della Corte. L'accesso alla banca dati è subordinato a registrazione standard aperta a tutti (nome utente e password).

La Il link si apre in una nuova finestraCorte suprema di cassazione ha un sito web che offre accesso diretto alla sua banca dati informativa.

Presentazione delle decisioni / Titoli

Corte suprema amministrativa

Su Internet non sono presenti titoli/estremi che si colleghino a decisioni o altre attività della Corte suprema amministrativa. Gli atti sono pubblicati con il relativo numero, la data di emissione e il numero della causa cui si riferiscono, ad esempio:

Decisione n. 5908 del 23.6.2005 nella causa n. 4242/2005

Corte suprema di cassazione

Le decisioni sono emesse in formato cartaceo e pubblicate nel bollettino, nell'annuario e sul sito web della Il link si apre in una nuova finestraCorte suprema di cassazione bulgara.

È possibile effettuare la ricerca: per tribunale e nomi delle parti in causa; per numero con cui la causa è iscritta a ruolo presso la Corte suprema di cassazione, per numero con cui la causa è iscritta a ruolo presso la sezione della Corte suprema di cassazione.

Il testo integrale delle decisioni emesse a partire dal 1° ottobre 2008 (con omissione dei dati personali) sono accessibili tramite il link situato in calce alla pagina "risultato della ricerca".

Le notizie e i comunicati stampa della Corte suprema di cassazione bulgara sono pubblicati periodicamente nella sezione "comunicati stampa" del sito web della Corte suprema. Le decisioni emesse nelle cause di grande interesse pubblico sono pubblicate in tale sezione, come pure nella banca dati informativa della Corte suprema di cassazione.

Formato

Corte suprema amministrativa

La giurisprudenza è disponibile sul sito web della Corte suprema amministrativa in formato HTML.

Corte suprema di cassazione

La giurisprudenza è disponibile sul sito web della Corte suprema di cassazione in formato PDF.

Organi giurisdizionali

Ulteriori procedimenti


Corti supreme - Corte suprema amministrativa e Corte suprema di cassazione

Altri organi giurisdizionali

Sono disponibili informazioni

  • sui ricorsi?

  • sulla pendenza di un procedimento?

  • sugli esiti dei ricorsi?

  • sull'irrevocabilità della decisione?

  • su ulteriori procedimenti dinanzi

a un altro organo giurisdizionale nazionale (Corte costituzionale, ecc.)

alla Corte di giustizia dell'Unione europea

alla Corte dei diritti dell'uomo?

Non applicabile

Non applicabile


Norme in materia di pubblicazione


A livello nazionale

A livello di organi giurisdizionali

Esistono norme vincolanti per la pubblicazione della giurisprudenza?

Sì, l'articolo 64, primo comma, della legge sul sistema giudiziario



Corti supreme

Altri organi giurisdizionali

Viene pubblicata la giurisprudenza integrale o una selezione?

Corte suprema amministrativa e Corte suprema di cassazione - giurisprudenza integrale

Giurisprudenza integrale / solo una selezione

Quali sono i criteri su cui si basa la selezione?

Non applicabile

Non applicabile

Ultimo aggiornamento: 20/08/2021

La versione di questa pagina nella lingua nazionale è affidata allo Stato membro interessato. Le traduzioni sono effettuate a cura della Commissione europea. È possibile che eventuali modifiche introdotte nell'originale dallo Stato membro non siano state ancora riportate nelle traduzioni. La Commissione europea declina qualsiasi responsabilità per le informazioni e i dati contenuti nel documento e quelli a cui esso rimanda. Per le norme sul diritto d'autore dello Stato membro responsabile di questa pagina, si veda l'avviso legale.

Giurisprudenza degli Stati membri - Repubblica ceca

Questa sezione contiene una panoramica della giurisprudenza della Repubblica ceca, nonché una descrizione delle banche dati giurisprudenziali pertinenti con i relativi link.

Giurisprudenza on line

La giurisprudenza è accessibile al pubblico sulle pagine Internet del ministero della Giustizia (Il link si apre in una nuova finestrahttps://www.justice.cz/) impostando una ricerca a partire dalla parola chiave “giurisprudenza” (Judikatura).

Ciascuno dei seguenti tribunali possiede una banca dati della propria giurisprudenza:

  • la Corte costituzionale (Ústavní soud);
  • la Corte suprema (Nejvyšší soud);
  • la Corte amministrativa suprema (Nejvyšší správní soud).

Una sintesi di tutte le decisioni della Corte amministrativa suprema è pubblicata, senza dati riservati, sul Il link si apre in una nuova finestrasito Internet della Corte amministrativa suprema. Alcune decisioni della Corte amministrativa suprema, oltre che talune decisioni dei tribunali amministrativi di livello inferiore, selezionate dal plenum dei giudici della Corte in base alla loro importanza, sono presentate in maniera più dettagliata.

Presentazione delle decisioni / Estremi

Le decisioni sono consultabili sulle pagine Internet delle corti supreme competenti.

Formato

La giurisprudenza è disponibile in formato html.

Organi giurisdizionali la cui giurisprudenza è inclusa

Nel sistema sono inserite le decisioni dei seguenti organi giurisdizionali:

Ulteriori procedimenti

Corti supreme

Altri organi giurisdizionali

Sono disponibili informazioni

sulle impugnazioni?

No

Sì (sul sito del ministero della Giustizia   Il link si apre in una nuova finestrahttp://portal.justice.cz/Justice2/Uvod/uvod.aspx) cliccando su “infoSoud”

sulla pendenza di un procedimento?

No

Sì (sul sito del ministero della Giustizia   Il link si apre in una nuova finestrahttp://portal.justice.cz/Justice2/Uvod/uvod.aspx) cliccando su “infoSoud”

sull’esito delle impugnazioni?

No

Sì (sul sito del ministero della Giustizia   Il link si apre in una nuova finestrahttp://portal.justice.cz/Justice2/Uvod/uvod.aspx) cliccando su “infoSoud”

sull’irrevocabilità della decisione?

No

No

su ulteriori procedimenti dinanzi a:

un altro tribunale nazionale (Corte costituzionale…)?

la Corte di giustizia dell’Unione europea?

la Corte europea dei diritti dell’uomo?

No

No

No

No

No

No

Norme in materia di pubblicazione

a livello nazionale?

per le decisioni dei tribunali?

Esistono norme vincolanti riguardanti la pubblicazione della giurisprudenza?

Corte suprema

Altri organi giurisdizionali

Viene pubblicato il testo integrale o un estratto?

La versione integrale senza i dati riservati

La versione integrale senza i dati riservati

Nel caso in cui venga pubblicato un estratto, quali sono i criteri su cui ci si basa?

La protezione dei dati personali

Banche dati giuridiche

Denominazione e URL della banca dati

Il link si apre in una nuova finestraPortál veřejné správy (Portale della pubblica amministrazione della Repubblica ceca)

La consultazione della banca dati è gratuita?

Sì, la consultazione della banca dati è gratuita.

Breve descrizione del contenuto

La banca dati contiene la legislazione della Repubblica ceca in lingua ceca.

Ultimo aggiornamento: 16/09/2020

La versione di questa pagina nella lingua nazionale è affidata allo Stato membro interessato. Le traduzioni sono effettuate a cura della Commissione europea. È possibile che eventuali modifiche introdotte nell'originale dallo Stato membro non siano state ancora riportate nelle traduzioni. La Commissione europea declina qualsiasi responsabilità per le informazioni e i dati contenuti nel documento e quelli a cui esso rimanda. Per le norme sul diritto d'autore dello Stato membro responsabile di questa pagina, si veda l'avviso legale.

Giurisprudenza degli Stati membri - Danimarca

In Danimarca non esiste una banca dati della giurisprudenza.

Ultimo aggiornamento: 24/10/2019

La versione di questa pagina nella lingua nazionale è affidata allo Stato membro interessato. Le traduzioni sono effettuate a cura della Commissione europea. È possibile che eventuali modifiche introdotte nell'originale dallo Stato membro non siano state ancora riportate nelle traduzioni. La Commissione europea declina qualsiasi responsabilità per le informazioni e i dati contenuti nel documento e quelli a cui esso rimanda. Per le norme sul diritto d'autore dello Stato membro responsabile di questa pagina, si veda l'avviso legale.

Giurisprudenza degli Stati membri - Germania

Questa pagina contiene una panoramica della giurisprudenza in Germania.

Il potere giudiziario è affidato agli organi giurisdizionali; esso viene esercitato dalla Corte costituzionale, dagli organi giurisdizionali federali e dagli organi giurisdizionali dei 16 Länder (cfr. articolo 92 della Costituzione (Grundgesetz))

Giurisprudenza online

A partire dal 2010 il ministero federale della Giustizia e della tutela dei consumatori mette a disposizione gratuita dei cittadini interessati una selezione di decisioni della Corte costituzionale, delle corti federali di massimo grado e del Tribunale federale dei brevetti su Il link si apre in una nuova finestraun apposito sito dedicato alla giurisprudenza.

Indipendentemente da ciò, la Corte costituzionale federale e gli organi giurisdizionali federali mettono a disposizione gratuitamente le decisioni sui rispettivi siti per uso non commerciale. Sulle stesse pagine internet vengono pubblicati inoltre comunicati stampa contenenti informazioni su casi significativi ancora pendenti e sul loro esito.

Poiché la Repubblica federale di Germania è uno Stato federale, i Länder stessi disciplinano la pubblicazione delle proprie decisioni giudiziarie. Hanno creato a tal fine pagine internet proprie, i cui link sono disponibili sul Il link si apre in una nuova finestraportale della giustizia dello Stato federale e dei Länder.

Link correlati

Il link si apre in una nuova finestraSito dedicato alla giurisprudenza

Il link si apre in una nuova finestraBundesverfassungsgericht (Corte costituzionale federale)

Il link si apre in una nuova finestraBundesgerichtshof (Corte federale di cassazione)

Il link si apre in una nuova finestraBundesverwaltungsgericht (tribunale amministrativo federale)

Il link si apre in una nuova finestraBundesfinanzhof (Corte tributaria federale)

Il link si apre in una nuova finestraBundesarbeitsgericht (tribunale federale del lavoro)

Il link si apre in una nuova finestraBundessozialgericht (tribunale sociale federale)

Il link si apre in una nuova finestraBundespatentgericht (Corte federale dei brevetti)

Il link si apre in una nuova finestraPortale della giustizia dello Stato federale e dei Länder

Ultimo aggiornamento: 24/08/2021

La versione di questa pagina nella lingua nazionale è affidata allo Stato membro interessato. Le traduzioni sono effettuate a cura della Commissione europea. È possibile che eventuali modifiche introdotte nell'originale dallo Stato membro non siano state ancora riportate nelle traduzioni. La Commissione europea declina qualsiasi responsabilità per le informazioni e i dati contenuti nel documento e quelli a cui esso rimanda. Per le norme sul diritto d'autore dello Stato membro responsabile di questa pagina, si veda l'avviso legale.

Giurisprudenza degli Stati membri - Estonia

Questa sezione contiene una panoramica della giurisprudenza estone, nonché una descrizione delle banche dati giurisprudenziali pertinenti.

Giurisprudenza on line

La giurisprudenza degli organi giurisdizionali di primo e di secondo grado è disponibile in internet dal 2001. La giurisprudenza della Corte suprema è disponibile dalla riorganizzazione del sistema giudiziario nel 1993 ed è consultabile sull'edizione elettronica della Gazzetta ufficiale estone (Riigi Teataja) e sul sito Internet della Il link si apre in una nuova finestraCorte suprema. La giurisprudenza degli organi giurisdizionali di primo e di secondo grado è disponibile sull'Il link si apre in una nuova finestraedizione elettronica della Gazzetta ufficiale estone.

L'obbligo di rendere disponibile la giurisprudenza è fissato nella legge sull'informazione pubblica, con disposizioni specifiche contenute nei diversi codici di procedura giudiziaria. Di solito tutte decisioni finali sono rese pubbliche, ma vi sono delle eccezioni in caso di procedimenti civili e amministrativi nei quali il giudice non rende pubbliche, o per autonoma decisione personale o su richiesta della parte in questione, il nome della parte (sostituito da iniziali o da altri caratteri), il suo codice identificativo nazionale, la sua data di nascita o il suo indirizzo. Analogamente il giudice può decidere, nei procedimenti civili e amministrativi sia d'ufficio, sia a domanda della parte in questione, di pubblicare solo il dispositivo della decisione recante dati personale sensibili o di non pubblicarli affatto, qualora la sostituzione del nome della parte con iniziali o altri caratteri possa comunque pregiudicarne la riservatezza. I giudici possono anche pubblicare solo il dispositivo della sentenza, se quest'ultima contiene informazioni soggette per legge ad un accesso limitato.

Nei procedimenti penali tutte le sentenze definitive sono pubblicate, ma solo i dati personali dell'imputato (nome e codice identificativo nazionale o data di nascita) sono resi pubblici. In generale i dati personali degli imputati minorenni non sono rivelati (i loro nomi e il loro codice identificativo nazionale o la data di nascita sono sostituiti da iniziali o da altri caratteri). Su richiesta o di propria iniziativa il giudice può, nel caso di procedimenti penali pubblicare solo l'introduzione e il dispositivo o l'ultima parte di una determinata sentenza se essa contiene dati personali sensibili. Lo stesso si applica se la sentenza contiene dati personali il cui accesso è limitato per legge e che permettono alla persona interessata di essere identificata, anche se i nomi e gli altri dati personali sono stati sostituiti da iniziali o da altri caratteri.

La pubblicazione della giurisprudenza è considerata parte dell'amministrazione della giustizia e la pubblicazione di determinate informazioni può essere contestata. I giudici devono pertanto valutare le modalità di pubblicazione della decisione.

Presentazione delle decisioni / Estremi


Corte suprema ("Riigikohus")

Altri organi giurisdizionali

Estremi delle decisioni

No

La giurisprudenza della Corte suprema è reperibile sulla Gazzetta ufficiale estone (Riigi Teataja) e sul sito Internet della Corte suprema per anno, tipo di causa, numero, data della sentenza, composizione della corte, tipo di procedimento, tipo di reato, annotazione e contenuto. Il sito Internet della Corte suprema permette anche di effettuare ricerche per parole chiave.

Le sentenze degli organi giurisdizionali di primo e secondo grado possono essere ricercate per tipo di procedimento e, sulla base del procedimento, le cause possono anche essere trovate mediante altri criteri. Per tutti i tipi di procedimento le sentenze possono essere reperite con il numero di causa e numero ECLI, per organo giurisdizionale, per tipo e data di sentenza, con la data di avvio del procedimento, annotazione e contenuto. Per le cause penali le sentenze si trovano ricorrendo al numero del fascicolo pre-dibattimentale, di causa, e del tipo di procedimento, dell'oggetto del caso, del tipo di sentenza e di pena, o, ad esempio, sulla base dei motivi dell'assoluzione. Le sentenze in materia civile e amministrativa possono essere ricercate sulla base della categoria e tipo di causa, tipo di azione e tipo di risoluzione della controversia.

Esempio di estremo

Analisi della costituzionalità della seconda frase dell'articolo 71, comma 2, della legge sull'aviazione.

Formato


Corte suprema ("Riigikohus")

Altri organi giurisdizionali

documento

metadati

documento

metadati

La giurisprudenza è disponibile in formato XML?

No

No

No

No

Quali sono gli altri formati in uso?

HTML

HTML

PDF

HTML

Ulteriori procedimenti


Corte suprema ("Riigikohus")

Altri organi giurisdizionali

Sono disponibili informazioni:

sulle impugnazioni?

-

No

sulla pendenza o meno di un procedimento?

No

sugli esiti delle impugnazioni?

-

sull'irrevocabilità della decisione?

su ulteriori procedimenti dinanzi:

a un altro organo giurisdizionale nazionale (Corte costituzionale)?

alla Corte di giustizia dell'Unione europea?

alla Corte europea dei diritti dell'uomo?

No

No

No

No

No

No

No

No

Norme in materia di pubblicazione


a livello nazionale?

a livello di organi giurisdizionali?

Esistono norme vincolanti riguardanti la pubblicazione della giurisprudenza

-

La pubblicazione della giurisprudenza è disciplinata dai codici di procedura. Tali norme variano in funzione della natura del procedimento, penale o civile.


Corte suprema ("Riigikohus")

Altri organi giurisdizionali

Viene pubblicata tutta la giurisprudenza o solo una sua selezione?

Solo una selezione.

Solo una selezione.

Se viene fatta una selezione, quali sono i criteri adottati?

Sono previsti due criteri:

1) deve trattarsi della sentenza definitiva riguardo a una causa;

2) la sentenza può essere pubblicata se:

a) (nelle cause civili e amministrative) essa non contiene dati personali sensibili, la sentenza è pubblicata con i nomi delle parti sostituiti da iniziali o da altri caratteri in modo da non pregiudicare la vita privata della persona; la sentenza non contiene informazioni il cui accesso è limitato da disposizioni di legge;

b) (nelle cause penali) essa non contiene dati personali sensibili, o dati personali il cui accesso è limitato da disposizioni di legge o se i nomi e gli altri dati personali sono sostituiti nella sentenza da iniziali e da altri caratteri in modo che la persona non possa essere identificata; la sentenza non contiene informazioni il cui accesso è limitato da disposizioni di legge.

Sono previsti due criteri:

1) deve trattarsi della sentenza definitiva riguardo a una causa;

2) la sentenza può essere pubblicata se:

a) (nelle cause civili e amministrative) essa non contiene dati personali sensibili, la sentenza è pubblicata con i nomi delle parti sostituiti da iniziali o da altri caratteri in modo da non pregiudicare la vita privata della persona; la sentenza non contiene informazioni il cui accesso è limitato da disposizioni di legge;

b) (nelle cause penali) essa non contiene dati personali sensibili, o dati personali il cui accesso è limitato da disposizioni di legge o se i nomi e gli altri dati personali sono sostituiti nella sentenza da iniziali e da altri caratteri in modo che la persona non possa essere identificata; la sentenza non contiene informazioni il cui accesso è limitato da disposizioni di legge.

Banche dati giuridiche

Denominazione e URL della banca dati

La giurisprudenza della Corte suprema è disponibile sul sito Internet della Il link si apre in una nuova finestraCorte suprema e sul sito Il link si apre in una nuova finestraRiigi Teataja.

Le sentenze definitive dei giudici di primo e secondo grado pubblicate sono reperibili mediante una Il link si apre in una nuova finestraricerca nella giurisprudenza pubblicata sulla Gazzetta ufficiale estone.

Le domande di pronuncia pregiudiziale presentate alla Corte di giustizia dell'Unione europea da parte dei tribunali estoni sono reperibili sul Il link si apre in una nuova finestrasito Internet della Corte suprema. Sul sito compare la denominazione dell'organo giurisdizionale che sottopone la domanda di pronuncia pregiudiziale, la descrizione del contenuto della domanda, nonché il numero della causa sottoposta al giudizio della Corte di giustizia dell'Unione europea.

Il massimario della giurisprudenza della Corte europea dei diritti dell'uomo è disponibile sul sito Il link si apre in una nuova finestraRiigi Teataja.

Sul Il link si apre in una nuova finestrasito Internet degli organi giurisdizionali sono pubblicati i dati statistici relativi ad alcuni procedimenti avviati dinanzi ad organi giurisdizionali di primo e secondo grado fin dal 1996. I dati statistici della Corte suprema sono disponibili sul relativo Il link si apre in una nuova finestrasito Internet. I dati statistici sulla revisione costituzionale sono disponibili fin dal 1993, mentre quelli riguardanti cause amministrative, civili e penali sono stati pubblicati a partire dal 2002.

Il Il link si apre in una nuova finestrasito Internet della Corte suprema presenta l'analisi giurisprudenziale di un numero selezionato di casi a partire dal 2006.

La consultazione delle banche dati è gratuita?

Sì, la consultazione delle banche dati è gratuita.

Ultimo aggiornamento: 09/09/2021

La versione di questa pagina nella lingua nazionale è affidata allo Stato membro interessato. Le traduzioni sono effettuate a cura della Commissione europea. È possibile che eventuali modifiche introdotte nell'originale dallo Stato membro non siano state ancora riportate nelle traduzioni. La Commissione europea declina qualsiasi responsabilità per le informazioni e i dati contenuti nel documento e quelli a cui esso rimanda. Per le norme sul diritto d'autore dello Stato membro responsabile di questa pagina, si veda l'avviso legale.

La versione originale in lingua inglese di questa pagina è stata modificata di recente. La versione linguistica visualizzata è attualmente in fase di traduzione.

Giurisprudenza degli Stati membri - Irlanda

La presente sezione contiene una panoramica della giurisprudenza irlandese, nonché una descrizione delle banche dati giurisprudenziali pertinenti con i relativi link

La giurisprudenza si costruisce sui precedenti, ossia sulla prassi decisionale anteriore. In talune circostanze, se i fatti del caso di specie sono simili, le decisioni precedenti possono essere vincolanti per un altro giudice. Di regola accade che le pronunce dei tribunali inferiori si uniformino a quelle dei tribunali di grado più elevato. La giurisprudenza si basa su due principi, quello dello stare decisis e quello della res judicata. Lo stare decisis è un principio in forza del quale il giudice è obbligato a conformarsi alla decisione adottata in una precedente sentenza, mentre quello della res judicata indica la definitività della pronuncia. La giurisprudenza è pubblicata in Internet.

Giurisprudenza on line

Presentazione delle decisioni

I cittadini possono accedere a gran parte delle sentenze pronunciate dai tribunali irlandesi

consultando gratuitamente la giurisprudenza pubblicata sul sito Internet del Il link si apre in una nuova finestraServizio di cancelleria dei tribunali irlandesi.,

per quanto riguarda le sentenze emesse dalla Corte suprema, dalla Corte d’appello penale e dall’Alta Corte. La giurisprudenza della Corte suprema irlandese è disponibile anche sul sito Internet della Corte stessa (Il link si apre in una nuova finestrahttp://www.supremecourt.ie/).

La giurisprudenza della Corte suprema è disponibile a partire dal 2001, mentre quella della Corte d’appello penale e dell’Alta Corte a decorrere dal 2004.

Inoltre, è possibile consultare gratuitamente le sentenze emesse dalla Corte suprema, dalla Corte d’appello penale e dell’Alta Corte accedendo alla banca dati del Il link si apre in una nuova finestraBAILII (British and Irish Legal Information Institute – Istituto britannico e irlandese di informazioni giuridiche) e dell’Il link si apre in una nuova finestraIRLII (Irish Legal Information Initiative – Iniziativa irlandese di informazione giuridica).

La giurisprudenza pubblicata sul sito Internet del BAILII comprende:

Norme in materia di pubblicazione

Sia a livello nazionale che a livello dei tribunali mancano norme vincolanti relative alla pubblicazione della giurisprudenza. Per quanto riguarda la Corte suprema, la pubblicazione è prevista per tutte le sentenze rinviate (ossia per quei casi in cui il giudice/tribunale ha effettuato una sospensione per un certo periodo di tempo per considerare e scrivere la sentenza).

Le sentenze ex tempore sono pubblicate solo se contengono uno specifico punto di diritto o se il giudice dispone specificamente in tal senso. In questi casi il tribunale non dispone alcuna sospensione della sentenza prima di emetterla.

I contenuti delle pronunce giudiziali disponibili su Internet non sono pubblicati in forma anonima, salvo diversamente previsto dalla legge o disposto dal giudice. La legge prevede che alcune cause non siano esaminate pubblicamente e determinate disposizioni legislative vietano di rivelare il nome della vittima. Nelle sentenze relative a tali cause i nomi restano anonimi.

Restano anonime anche tutte le sentenze relative alle cause giudicate in camera di consiglio e contenenti i dati personali di una delle parti o di un testimone.

Prima di essere pubblicate su Internet le sentenze venivano distribuite su carta:

  • a tutti i giudici
  • alle raccolte giuridiche
    • del procuratore generale
    • dell’avvocato generale
  • a una serie di pubbliche amministrazioni.

Link correlati

Il link si apre in una nuova finestraServizio di cancelleria dei tribunali irlandesi

Ultimo aggiornamento: 07/12/2020

La versione di questa pagina nella lingua nazionale è affidata allo Stato membro interessato. Le traduzioni sono effettuate a cura della Commissione europea. È possibile che eventuali modifiche introdotte nell'originale dallo Stato membro non siano state ancora riportate nelle traduzioni. La Commissione europea declina qualsiasi responsabilità per le informazioni e i dati contenuti nel documento e quelli a cui esso rimanda. Per le norme sul diritto d'autore dello Stato membro responsabile di questa pagina, si veda l'avviso legale.

Giurisprudenza degli Stati membri - Grecia

Presentazione delle decisioni / Estremi


Consiglio di Stato (Συμβούλιο της Επικρατείας)

Corte suprema (Άρειος Πάγος) (corte di cassazione civile e penale)

Altri organi giurisdizionali

Estremi delle decisioni

(le sintesi delle sentenze della plenaria con l'estremo corrispondente sono pubblicate a partire dal 2018)

(tutte le sentenze penali e civili a partire dal 2006)

(le sintesi delle sentenze dei maggiori organi giurisdizionali amministrativi sono pubblicate sul sito del Consiglio di Stato)

Presso la Il link si apre in una nuova finestraCorte suprema una piccola parte delle sentenze penali è stata classificata per titolo a partire dal 2006. Pertanto è possibile consultare le sentenze attraverso il titolo. È possibile accedere alle sentenze civili e penali con il numero di pubblicazione.

La Il link si apre in una nuova finestraCorte d'appello di Atene (Εφετείο Αθηνών) non pubblica le sentenze civili o penali on line. Le sentenze civili sono pubblicate sui siti web amministrativi corrispondenti con i numeri e le sintesi, ma non sono classificate. Non vengono pubblicati né i numeri né gli esiti delle sentenze penali.

Esempi di estremo o estremi

Frode, stupro, ritardo nel versamento dell'assegno di mantenimento, corruzione

Formato


Consiglio di Stato e Corte suprema

Altri organi giurisdizionali

Documento

Metadati

Documento

Metadati

Quali altri formati vengono usati?

HTML, TXT

HTML, TXT

HTML (tribunali amministrativi)

No

(altri organi giurisdizionali)

HTML (tribunali amministrativi)

No

(altri organi giurisdizionali)

Ulteriori procedimenti


Consiglio di Stato

Corte suprema

Organi giurisdizionali amministrativi

Altri organi giurisdizionali

Sono disponibili informazioni

sulle impugnazioni?

sulla pendenza di un procedimento?

sull'esito delle impugnazioni?

- No

- Tribunale di primo grado di Atene (Πρωτοδικείο Αθηνών): Sì (per impugnazioni ad organi giurisdizionali inferiori)

sull'irrevocabilità della decisione?

- Corte d'appello amministrativa di Atene: Sì, in assenza di impugnazione

No

su ulteriori procedimenti dinanzi:

a un altro giudice nazionale (Corte costituzionale...)?

alla Corte di giustizia dell'Unione europea?

alla Corte europea dei diritti dell'uomo?

No

No

No

No

No

No

No

No

No

Norme in materia di pubblicazione


a livello nazionale?

a livello di tribunali?

Esistono norme vincolanti per la pubblicazione della giurisprudenza?

{dati personali – legge 4624/19 e regolamento generale sulla protezione dei dati [regolamento (UE) 2016/679]}

{dati personali – legge 4624/19 e regolamento generale sulla protezione dei dati [regolamento (UE) 2016/679]}


Consiglio di Stato e Corte suprema

Altri organi giurisdizionali

Viene pubblicata la giurisprudenza integrale o solo una selezione?

- Consiglio di Stato: circa l'80 % di tutte le decisioni è già stato pubblicato. Tutte le decisioni saranno pubblicate progressivamente.

- La Corte suprema pubblica la giurisprudenza integrale in materia penale e civile, tranne le sentenze di cui all'articolo 565 del codice di procedura civile.

- Tribunali amministrativi: è pubblicata una selezione delle sentenze.

Quali sono i criteri adottati in caso di selezione?

- Consiglio di Stato: importanza della causa

- Corte d'appello amministrativa di Atene: importanza della causa


Consiglio di Stato

Corte suprema

Altri organi giurisdizionali

Le sentenze pubblicate su Internet sono rese anonime (eliminando i nomi)?

No

Se sì,

tutte le sentenze?

Il Consiglio di Stato rende anonime tutte le sentenze pubblicate sul suo sito web.

- tranne le sentenze di cui all'articolo 565 del codice di procedura civile.


Le decisioni a partire dal

1990

2006


Link correlati

Il link si apre in una nuova finestraCorte suprema

Il link si apre in una nuova finestraConsiglio di Stato

Il link si apre in una nuova finestraCorte d'appello di Atene

Il link si apre in una nuova finestraCorte d'appello amministrativa di Atene

Il link si apre in una nuova finestraTribunale amministrativo di primo grado di Atene

Il link si apre in una nuova finestraTribunale di primo grado di Atene

Ultimo aggiornamento: 09/09/2021

La versione di questa pagina nella lingua nazionale è affidata allo Stato membro interessato. Le traduzioni sono effettuate a cura della Commissione europea. È possibile che eventuali modifiche introdotte nell'originale dallo Stato membro non siano state ancora riportate nelle traduzioni. La Commissione europea declina qualsiasi responsabilità per le informazioni e i dati contenuti nel documento e quelli a cui esso rimanda. Per le norme sul diritto d'autore dello Stato membro responsabile di questa pagina, si veda l'avviso legale.

Giurisprudenza degli Stati membri - Spagna

In Spagna la giurisprudenza non è considerata fonte del diritto, in quanto l'articolo 1, primo comma, del codice civile spagnolo (Código Civil) sancisce che le fonti del diritto sono la legge, la consuetudine e i principi generali del diritto (articolo 1, primo comma, del codice civile spagnolo).

Tuttavia, l'articolo 1, sesto comma, del codice civile spagnolo dispone che la giurisprudenza «integra l'ordinamento giuridico mediante principi giurisprudenziali consolidati nel tempo della Corte suprema (Tribunal Supremo) nell'interpretazione e nell'applicazione della legge, della consuetudine e dei principi generali del diritto».

Inoltre il diritto di accesso alle informazioni pubbliche è riconosciuto esplicitamente dall'articolo 105, lettera b), della Costituzione spagnola (Constitución Española).

Accesso alla giurisprudenza

L'articolo 560, primo comma, punto 10, della legge organica sul potere giudiziario (Ley Orgánica del Poder Judicial) stabilisce che uno dei poteri del Consiglio generale del potere giudiziario (Consejo General del Poder Judicial) è il seguente: "la pubblicazione ufficiale delle sentenze e di altre decisioni emanate dalla Corte suprema e dagli altri organi giudiziari.

A tal fine il Consiglio generale del potere giudiziario, previa presentazione di una relazione alle autorità competenti, stabilisce norme concernenti l'elaborazione, la compilazione, il trattamento, la divulgazione e la certificazione delle raccolte elettroniche delle sentenze, al fine di assicurarne l'accessibilità, l'integrità e l'autenticità e di garantirne la conformità alla legislazione in materia di protezione dei dati personali".

Analogamente, l'articolo 560, primo comma, punto 16, lettera e), della legge organica sul potere giudiziario conferisce al Consiglio generale del potere giudiziario il potere di riutilizzare le decisioni giudiziarie rigorosamente nel quadro dell'attuazione delle disposizioni di detta legge organica.

Al fine di garantire la conformità alla legge, il Consiglio generale del potere giudiziario ha creato nel 1997 il Centro di documentazione giudiziaria (Centro de Documentación Judicial, CENDOJ), con sede a San Sebastián. In conformità delle disposizioni dell'articolo 619 della legge organica sul potere giudiziario, questo organismo tecnico in seno al Consiglio generale del potere giudiziario è responsabile di selezionare, gestire, trattare, divulgare e pubblicare informazioni in materia di legislazione, giurisprudenza e ordinamento giuridico.

Questo nuovo servizio pubblico di accesso alla giurisprudenza prodotta dai vari organi giudiziari alle migliori condizioni tecniche, che protegge in modo particolare gli individui in riferimento al trattamento dei dati automatizzati e stabilisce meccanismi adeguati per agevolare l'accessibilità, l'interoperabilità, la qualità e il riutilizzo delle informazioni pubblicate, è organizzato sulla base dei mandati giuridici di cui alla legge organica 6/1985, del 1° luglio 1985, sul potere giudiziario, alla legge 19/2013, del 9 dicembre 2013, sulla trasparenza, sull'accesso alle informazioni pubbliche e sulla buona governance, al regolamento 1/1997 sul Centro di documentazione giudiziaria, e alla legge 18/2015, del 9 luglio 2015, che modifica la legge 37/2007, del 16 novembre 2007, sul riutilizzo di informazioni settoriali pubbliche, che recepisce la direttiva 2013/37/UE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 26 giugno 2013.

Al fine di conformarsi a quanto sopra esposto, il Centro di documentazione giudiziaria attua un sistema di divulgazione delle sentenze e di altre decisioni giudiziarie attraverso la pubblicazione ufficiale delle sentenze e di altre decisioni della Corte suprema e di altri organi giurisdizionali, a) accessibile al grande pubblico, in maniera libera e gratuita, attraverso un motore di ricerca on line, in seguito alla rimozione dei dati personali; b) in un ambiente riservato al potere giudiziario con funzionalità aggiuntive (link alla giurisprudenza e alla legislazione nazionale e straniera, nonché alle sentenze della Corte costituzionale (Tribunal Constitucional)) nell'ambito delle funzioni intrinseche del Consiglio generale del potere giudiziario in qualità di organo direttivo dei giudici e degli organi giurisdizionali spagnoli; c) la divulgazione internazionale delle decisioni dei tribunali spagnoli pubblicate dal CENDOJ sul sito web www.poderjudicial.es, ai fini della conoscenza condivisa degli ordinamenti giuridici e della giurisprudenza degli Stati membri dell'Unione europea, conformemente alle conclusioni del Consiglio (2011/C 127/01) sul «portale europeo della giustizia elettronica» e attraverso la Rete iberoamericana dell'informazione e della documentazione giuridica (Red Iberoamericana de Información y Documentación Judicial, Iberius), e la comunicazione di informazioni ai vari riutilizzatori, nonché agli altri utenti (che non sono riutilizzatori) ai sensi delle norme giuridiche summenzionate.

La banca dati del CENDOJ dovrebbe essere integrata anche con la banca dati della Il link si apre in una nuova finestraCorte costituzionale, che contiene informazioni sulle sentenze emanate da tale alta corte.

Vi sono inoltre banche dati private, il cui accesso è a pagamento.

Presentazione della giurisprudenza

Per quanto riguarda la giurisprudenza della Corte suprema, il CENDOJ ha creato una piattaforma tecnologica sotto forma di un sistema di navigazione organizzato in schede.

Durante la consultazione della piattaforma, si aprirà una scheda denominata "RESULTADOS" [risultati] (che elenca i risultati ottenuti) e un'altra scheda intitolata "BÚSQUEDA" [ricerca] (che permette di accedere al modulo in qualsiasi momento).

Il motore di ricerca fornisce un accesso rapido e sicuro a tutte le decisioni giudiziarie emesse dalla Corte suprema. È possibile cercare le decisioni servendosi dei campi di selezione, che identificano e classificano tali decisioni, e/o dei campi di testo libero.

Inoltre è possibile accedere direttamente alle 50 decisioni più recenti di ciascuna giurisdizione, facendo clic sui pulsanti che appaiono nella parte inferiore dell'interfaccia. In tal modo è possibile accedere alle ultime sentenze ricevute e incorporate nella banca dati, che costituisce il fondamento della giurisprudenza.

Il sistema comprende anche una nuvola di etichette ("tag cloud") con le ricerche più popolari per dominio; cliccando su una di queste etichette appariranno le sentenze relative a tale dominio.

Ricerca per campi di selezione

Alcuni campi di informazioni contenute nelle decisioni possono essere delimitati utilizzando un insieme di possibili valori. Ad esempio:

  • Il riquadro "Jurisdicción" [Giurisdizione] comprende una selezione di settori del diritto: civile, penale, di ricorso amministrativo, del lavoro, militare.
  • Il riquadro "Tipo de Resolución" [Tipo di decisione] consente di selezionare le sentenze, le ordinanze o gli accordi della Corte suprema.
  • Data della decisione: il pulsante "Calendario" [Calendario] permette di limitare la ricerca inserendo le date.
  • Lingua: menù a tendina che consente di selezionare la lingua delle decisioni che si desidera reperire.

Ricerca per campi di testo libero

Oltre ai campi di selezione, per la ricerca delle decisioni è possibile servirsi anche di altri campi, che non hanno valori limitati ma possono contenere qualsiasi stringa di testo, attraverso cui è possibile effettuare ricerche libere.

RISULTATI

Al termine di una ricerca, la visualizzazione predefinita prevede che siano mostrati 10 risultati per pagina.

Sono presentati nella forma seguente:

TERMINI CORRELATI: il sistema fornisce automaticamente i termini associati alla ricerca effettuata, ma solo nell'ambiente riservato.

TITOLO: il numero di archivio ufficiale della giurisprudenza spagnola (Repositorio Oficial de Jurisprudencia, ROJ) della giurisprudenza reperita e l'identificatore europeo della giurisprudenza (ECLI) sono indicati qui.

SOTTOTITOLI: qui sono indicate le informazioni seguenti:

  • tipo di organo: per esempio, Corte suprema
  • comune: per esempio, Madrid --sezione: 1
  • relatore: per esempio, nome... cognome/i...
  • n. del ricorso: per esempio, 88/2007 -- data: 26/06/2008
  • tipo di decisione: per esempio, sentenza
  • organo, in ordine alfabetico

Infine, cliccando sul titolo del risultato desiderato, si apre una nuova pagina che mostra il contenuto integrale del documento recuperato. Il pubblico può consultare il documento in formato PDF.

Formato

Di norma le sentenze sono disponibili nelle banche dati in formato PDF (per il pubblico), RTF e HTML (nell'ambiente riservato al potere giudiziario).

Sentenze e ordinanze disponibili

  • Corte suprema

Corte suprema: la giurisprudenza della Corte suprema è pubblicata integralmente, liberamente e gratuitamente su Internet a fini informativi. Sono disponibili i testi integrali, nei quali sono stati eliminati i dati personali (resi anonimi) con un efficace motore di ricerca che rimuove tali dati, soprattutto nei testi delle decisioni. È possibile accedere a questa banca dati attraverso la Il link si apre in una nuova finestrafunzione di ricerca del CENDOJ della Corte suprema.

  • Altri organi giurisdizionali

Oltre alle decisioni e agli accordi della Corte suprema, la banca dati del CENDOJ fornisce al pubblico l'accesso gratuito alle sentenze pronunciate dall'Alta corte nazionale spagnola (Audiencia Nacional), dai Tribunali superiori di giustizia (Tribunales Superiores de Justicia) e dai tribunali provinciali (Audiencias Provinciales), nonché una selezione di ordinanze dei tribunali collegiali e delle sentenze e delle ordinanze pronunciate dal Tribunale militare centrale (Tribunal Militar Central), dai tribunali militari regionali (Tribunales Militares Territoriales) e dai singoli giudici.

Altri procedimenti

Sono disponibili informazioni...

  • sui ricorsi?
  • in merito alla risoluzione del caso?
  • sull'esito dei ricorsi?
  • sull'irrevocabilità della decisione?
  • su altri procedimenti?

Le informazioni accessibili al pubblico contengono i testi integrali delle sentenze senza ulteriori elementi, fatto salvo che, in molte cause, la decisione stessa contiene informazioni in marito alla sua natura definitiva (irrevocabile) o meno. Inoltre tali decisioni comprendono anche i pareri discordanti, se presenti. A prescindere da quanto sopra esposto, la banca dati presente nell'ambiente riservato al potere giudiziario (banca documentale CENDOJ) contiene link che collegano le decisioni impugnate a quelle pronunciate dal Tribunale superiore (Tribunal Superior), sintesi, il significato della sentenza, riferimenti alle sentenze citate favorevoli o contrarie, la giurisprudenza citata, applicata o interpretata; la descrizione della sentenza: attuazione di concetti generali, consolidamento di una sentenza o giurisprudenza innovativa e classificazione della decisione conformemente ai termini utilizzati nel thesaurus giuridico del CENDOJ.

Norme in materia di pubblicazione

Esistono norme vincolanti in materia di pubblicazione della giurisprudenza a livello nazionale o a seconda del tipo di tribunale?

Tali norme sono sancite dall'articolo 560, primo comma, punto 10, della legge organica sul potere giudiziario, secondo cui il Consiglio generale del potere giudiziario è competente in materia di pubblicazione ufficiale delle sentenze e delle altre decisioni pronunciate dalla Corte suprema e da altri organi giurisdizionali.

Altre norme in materia di pubblicazione sono contenute nel regolamento che istituisce il Centro di documentazione giudiziaria.

Si tratta di una sentenza o solo di una selezione di testi pubblicati? In quest'ultimo caso, quali criteri si applicano?

Le sentenze sono pubblicate integralmente, non sotto forma di estratti, mentre tutte le sentenze pronunciate dai tribunali collegiali e una selezione di quelle pronunciate dai singoli giudici sono pubblicate alle condizioni sopra esposte.

Link correlati

Motore di ricerca della giurisprudenza del Centro di documentazione giudiziaria:

Il link si apre in una nuova finestrahttp://www.poderjudicial.es/search/indexAN.jsp

Ultimo aggiornamento: 23/08/2021

La versione di questa pagina nella lingua nazionale è affidata allo Stato membro interessato. Le traduzioni sono effettuate a cura della Commissione europea. È possibile che eventuali modifiche introdotte nell'originale dallo Stato membro non siano state ancora riportate nelle traduzioni. La Commissione europea declina qualsiasi responsabilità per le informazioni e i dati contenuti nel documento e quelli a cui esso rimanda. Per le norme sul diritto d'autore dello Stato membro responsabile di questa pagina, si veda l'avviso legale.

Giurisprudenza degli Stati membri - Francia

La presente sezione contiene una panoramica delle fonti della giurisprudenza francese e dei relativi contenuti nonché alcuni link alle banche dati giurisprudenziali pertinenti

Giurisprudenza on line

1. Portale generale ufficiale: Il link si apre in una nuova finestraLégifrance

2. Siti specifici dei tribunali:

3. Sito del Il link si apre in una nuova finestraministero della Giustizia

Presentazione delle decisioni / Estremi

In linea generale, le decisioni sono introdotte da una serie di parole chiave o “abstract”, seguito da un sommario (o riepilogo) delle più importanti questioni di diritto e dai richiami a leggi o a precedenti pronunce.

Esempio

Con riferimento alla Corte di cassazione, oltre agli estremi identificativi, i documenti contengono dati analitici. Il sommario, redatto da un giudice togato che ha pronunciato la sentenza, è la sintesi della questione giuridica trattata. Il titolo, creato in base al riepilogo della sentenza, è una successione di parole chiave presentate in ordine d’importanza. Le parole chiave usate sono tratte dalla nomenclatura della Corte di cassazione come indicata nelle edizioni delle tabelle annuali del Bollettino della Corte, rubricate come “titrage” e accessibili cliccando su Il link si apre in una nuova finestratitrage nella modalità di ricerca avanzata della giurisprudenza ordinaria.

Il link si apre in una nuova finestraEsempio: Corte di cassazione, seconda sezione civile, udienza pubblica di giovedì 18 dicembre 2008, ricorso n. 07-20238, decisione impugnata: Cour d’appel de Basse-Terre del 23 aprile 2007

Titoli e massima: PROCEDURA CIVILE - Conclusioni - Conclusioni d'appello - Ultime memorie – Campo d’applicazione

Viola l'articolo 954, secondo comma, del codice di procedura civile la Corte d’appello che ritiene che si sia rinunciato alle pretese e ai motivi non richiamati nelle ultime memorie, malgrado queste non determinassero l’oggetto della controversia e non sollevassero una questione incidentale in grado di porre fine al procedimento.

PROCEDURA CIVILE - Conclusioni - Conclusioni d'appello – Ultime memorie - Conformità alle disposizioni dell’articolo 954, secondo comma, del nuovo codice di procedura civile - Contumacia - Portata
PROCEDURA CIVILE - Conclusioni - Conclusioni d'appello – Ultime memorie - Definizione - Esclusione - Fattispecie - Conclusioni richiedenti un mezzo istruttorio

SENTENZE E DECRETI - Conclusioni - Conclusioni d'appello – Ultime memorie – Campo d’applicazione

Giurisprudenza: sulla nozione di ultime memorie ai sensi dell’articolo 954, secondo comma, del codice di procedura civile, cfr. Sec. Civ., 3 maggio 2001, n. 99-16.293, Bollettino 2001, II, n. 87 (rigetto), e dottrina citata; Sec. Civ., 20 gennaio 2005, n. 03-12.834, Bollettino 2005, II, n° 20 (Cassazione), e giurisprudenza citata.

Legge applicata: articolo 954, secondo comma, codice di procedura civile

Formato

La giurisprudenza è disponibile nei seguenti formati: (per esempio: PDF, html, XML)? XML per le sentenze delle corti supreme altrimenti html.

Tribunali interessati

Corti supreme

Corte di cassazione, Consiglio di Stato, Consiglio costituzionale

Giurisdizione ordinaria

Corti d’appello e corti d’appello amministrative

Giurisdizione speciale

Corte dei conti

Follow up dei procedimenti

Corti supreme

Altri tribunali

Sono disponibili informazioni

Sui ricorsi?

Sì per il Consiglio costituzionale.

In corso per la Corte di cassazione

Riservato alle parti per il Consiglio di Stato

No

Sulla pendenza o meno di un procedimento?

No

No

Sugli esiti dei ricorsi?

No

Sull’irrevocabilità della decisione?

Su ulteriori procedimenti dinanzi

A un altro tribunale interno (Consiglio costituzionale)?

Alla Corte di giustizia delle Comunità europee?

Alla Corte europea dei diritti dell’uomo

No

Norme in materia di pubblicazione

A livello nazionale?

Per le decisioni di alcuni tribunali?

Esistono norme vincolanti riguardanti la pubblicazione della giurisprudenza?

No

Corte di cassazione

Il link si apre in una nuova finestraAi sensi dell'articolo R433-3 del Codice dell’organizzazione giudiziaria, il servizio documentazione e studi gestisce una banca dati che racchiude, sotto la medesima nomenclatura:

  • da un lato, le decisioni e i pareri della Corte di cassazione e delle giurisdizioni o delle commissioni giurisdizionali presso di essa, pubblicate o non pubblicate nei periodici mensili di cui all’Il link si apre in una nuova finestraarticolo R. 433-4,
  • dall’altro, le decisioni di particolare interesse pronunciate dalle altre giurisdizioni dell’ordinamento giudiziario.

A tal fine, le pronunzie giudiziali di particolare interesse vengono comunicate al servizio secondo i termini previsti da un decreto del guardasigilli (ministro della Giustizia) dai primi presidenti delle Corti d'appello o direttamente dai presidenti o dai giudici che presiedono le giurisdizioni di primo grado.

La banca dati è accessibile al pubblico alle condizioni applicabili al servizio pubblico delle pubblicazioni giuridiche in Internet.

Il servizio documentazione e studi gestisce una banca dati che racchiude tutte le sentenze pronunciate dalle Corti d’appello e le decisioni giurisdizionali dei relativi primi presidenti o dei rispettivi delegati. Le condizioni secondo cui tali sentenze e decisioni vengono trasmesse al servizio e da quest’ultimo utilizzate sono stabilite con decreto del guardasigilli (ministro della Giustizia).

Ai sensi dell'Il link si apre in una nuova finestraarticolo R433-4, il servizio documentazione e studi produce due periodici mensili, uno per le sezioni civili e l’altro per la sezione penale, in cui viene fatta menzione delle decisioni e dei pareri la cui pubblicazione è stata decisa dal presidente del collegio giudicante che le ha pronunziate. Il servizio produce tabelle periodiche.

Consiglio di Stato

Ai sensi dell’articolo L10 del Il link si apre in una nuova finestraCodice della giustizia amministrativa, le sentenze sono pubbliche. In esse è specificato il nome dei giudici che le hanno pronunziate.

Corti supreme

Altri tribunali

Viene pubblicata la giurisprudenza integrale o solo una selezione della stessa?

Testo integrale di tutte le decisioni disponibili on line.

Selezione delle decisioni integrali in formato cartaceo (Corte di cassazione e Consiglio di Stato) e riassunti di un’altra selezione

Pubblicazione dei motivi per una selezione delle sentenze di Corte d’appello

Se viene fatta una selezione, quali sono i criteri adottati?

A discrezione della Corte

A discrezione della Corte

Ultimo aggiornamento: 13/12/2016

La versione di questa pagina nella lingua nazionale è affidata allo Stato membro interessato. Le traduzioni sono effettuate a cura della Commissione europea. È possibile che eventuali modifiche introdotte nell'originale dallo Stato membro non siano state ancora riportate nelle traduzioni. La Commissione europea declina qualsiasi responsabilità per le informazioni e i dati contenuti nel documento e quelli a cui esso rimanda. Per le norme sul diritto d'autore dello Stato membro responsabile di questa pagina, si veda l'avviso legale.

La versione originale in lingua croato di questa pagina è stata modificata di recente. La versione linguistica visualizzata è attualmente in fase di traduzione.

Giurisprudenza degli Stati membri - Croazia

Banca dati della Corte suprema della Repubblica di Croazia

La banca dati SuPra contiene tutte le decisioni adottate dalla Corte suprema a partire dal 1° gennaio 1990, oltre alle decisioni più significative adottate dagli altri organi giurisdizionali della Repubblica di Croazia.

Una banca dati più recente in materia giurisprudenziale, denominata SupraNova, contiene le decisioni dei tribunali municipali, dei tribunali di contea, dei tribunali commerciali, dell'Alta Corte commerciale, dell'Alta Corte per i reati minori e della Corte suprema della Repubblica di Croazia.

Per ciascuna decisione sono disponibili le seguenti informazioni: il nome dell'organo giurisdizionale che ha adottato la decisione, il nome del dipartimento, il tipo di causa, la data della decisione e quella della pubblicazione, insieme al testo integrale in formato doc, pdf e html. Per tutte le decisioni adottate dopo il 1° gennaio 2004 sono disponibili sia le informazioni di indice pertinenti sia il testo integrale.

Delle decisioni di particolare importanza e interesse sono pubblicate anche le posizioni giuridiche.

Il testo integrale reso di pubblico dominio è diverso dal testo originale, allo scopo di tutelare la riservatezza delle parti dei procedimenti. A tal fine sono omesse tutte le informazioni relative all'identità delle persone fisiche e giuridiche ai sensi delle Il link si apre in una nuova finestranorme volte a garantire l'anonimato delle decisioni degli organi giurisdizionali e delle istruzioni su come assicurare l'anonimato delle decisioni degli organi giurisdizionali emesse dal presidente della Corte suprema della Repubblica di Croazia.

Le norme adottate in merito alla pubblicazione delle decisioni dei giudici prevedono che:

  1. spetta agli organi giurisdizionali scegliere le decisioni più rilevanti da rendere pubbliche;
  2. devono essere pubblicate le decisioni degli organi giurisdizionali di grado inferiore cui la Corte suprema della Repubblica di Croazia fa riferimento, in conformità dell'articolo 396a del codice di procedura civile.

L'Alta Corte amministrativa della Repubblica di Croazia è attualmente composta da due dipartimenti (il Dipartimento per le pensioni, l'invalidità e la sanità e il Dipartimento per il diritto del lavoro, le questioni finanziarie e il diritto in materia di proprietà) e dal Consiglio per la valutazione della legittimità degli atti generali.

Il Servizio per il monitoraggio e l'esame della giurisprudenza di ciascun dipartimento sceglie, insieme al responsabile del dipartimento interessato, le decisioni rilevanti tra quelle adottate dai dipartimenti nel corso di ogni mese. Alla fine dell'anno i responsabili dei dipartimenti e il Servizio per il monitoraggio e l'esame della giurisprudenza si riuniscono per individuare le decisioni più importanti adottate dalla Corte; tali decisioni vengono preparate per la pubblicazione nella gazzetta che l'Alta Corte amministrativa della Repubblica di Croazia pubblica regolarmente ogni anno.

Le posizioni giuridiche delle decisioni riportate nella gazzetta sono pubblicate anche sul sito web dell'Alta Corte amministrativa della Repubblica di Croazia nel capitolo pertinente.

Tutte le decisioni del Consiglio per la valutazione della legittimità degli atti generali sono pubblicate sul sito web dell'Alta Corte amministrativa della Repubblica di Croazia.

Ultimo aggiornamento: 04/12/2015

La versione di questa pagina nella lingua nazionale è affidata allo Stato membro interessato. Le traduzioni sono effettuate a cura della Commissione europea. È possibile che eventuali modifiche introdotte nell'originale dallo Stato membro non siano state ancora riportate nelle traduzioni. La Commissione europea declina qualsiasi responsabilità per le informazioni e i dati contenuti nel documento e quelli a cui esso rimanda. Per le norme sul diritto d'autore dello Stato membro responsabile di questa pagina, si veda l'avviso legale.

Giurisprudenza degli Stati membri - Italia

Questa sezione contiene informazioni generali sulla giurisprudenza italiana e una descrizione delle banche dati giuridiche pertinenti con i relativi link.

Giurisprudenza on line

Il sistema giudiziario italiano consente di reperire su svariati siti Internet informazioni sulla giurisprudenza.

La Il link si apre in una nuova finestraCorte di Cassazione, la corte suprema italiana, è al vertice del sistema giudiziario. Il suo sito Internet è particolarmente ricco di contenuti. Si segnalano due sezioni principali:

la prima, dedicata ai procedimenti civili e penali pendenti, è accessibile agli avvocati identificati e abilitati coinvolti in cause specifiche, nel rispetto della normativa italiana sulla protezione dei dati.  L'accesso avviene tramite un valido certificato digitale di autenticazione a bordo di una smart card.

L'altra sezione, dedicata al sistema Il link si apre in una nuova finestraItalgiure DB, è accessibile tramite lo stesso portale  e contiene milioni di documenti (generalmente sentenze) relativi a processi civili e penali già conclusi. Gli operatori della giustizia (giudici, pubblici ministeri, personale impiegato presso gli organi giurisdizionali) possono accedere gratuitamente a questi dati, mentre avvocati, università e altri interessati devono abbonarsi pagando un canone di modesta entità.

Presso tutti i tribunali e le corti d’appello è possibile effettuare on-line la consultazione delle informazioni riportate nei registri di cancelleria nonché della giurisprudenza e degli atti digitali contenuti nel fascicolo informatico relativamente ai procedimenti civili.

L’accesso è consentito agli avvocati e agli ausiliari del giudice tramite autenticazione forte (smart card compatibile con la Carta Nazionale dei Servizi) sul Il link si apre in una nuova finestraPortale dei Servizi Telematici.

Alla stessa maniera possibile consultare on-line le informazioni riportate nei registri di cancelleria degli uffici del giudice di pace.

Le informazioni anonime relative ai registri di cancelleria sono consultabili attraverso il suddetto Portale senza autenticazione.

Presentazione delle decisioni/Estremi

I procedimenti pendenti aventi ad oggetto materie autorizzate sono classificati in base al nome delle parti o al numero della causa, e figurano nel registro generale della Corte di Cassazione o del tribunale.

La giurisprudenza relativa ai procedimenti conclusi può essere reperita effettuando una ricerca per parole o frasi, per materia, o utilizzando informazioni precise (la data in cui è stata proposta l'azione o il nome di una parte).

Formato

I documenti e le informazioni concernenti la giurisprudenza sono disponibili in formato PDF e html.

Organi giurisdizionali

Corte di cassazione

Per informazioni consultare i sito della Il link si apre in una nuova finestraCorte di Cassazione.

Giurisdizione ordinaria

L'elenco aggiornato dei link agli organi giurisdizionali ordinari è reperibile sul sito del Il link si apre in una nuova finestraMinistero della Giustizia.

Ulteriori procedimenti

Corte di cassazione

Altri organi giurisdizionali

Informazioni disponibili

sulla pendenza di un procedimento

sull'esito delle impugnazioni

No

sull'irrevocabilità della decisione


Gli eventuali siti Internet dei tribunali o delle corti d'appello forniscono spesso informazioni sulle modalità per agire in giudizio, proporre ricorso o impugnare una decisione.

Banche dati giuridiche

  1. Il sistema Il link si apre in una nuova finestraItalgiure DB consente di accedere a una banca dati contenente informazioni dettagliate in merito a numerose decisioni giudiziarie, in particolare della Corte di Cassazione. Il sito contiene più di 35 milioni di documenti (tra cui leggi, regolamenti e riferimenti alla dottrina).

Come spiegato in precedenza, l'accesso è limitato.

  1. La giurisprudenza delle corti d’appello e dei tribunali è in larga parte disponibile previo accesso sul Il link si apre in una nuova finestraPortale dei Servizi Telematici, come spiegato in precedenza.
Ultimo aggiornamento: 13/10/2020

La versione di questa pagina nella lingua nazionale è affidata allo Stato membro interessato. Le traduzioni sono effettuate a cura della Commissione europea. È possibile che eventuali modifiche introdotte nell'originale dallo Stato membro non siano state ancora riportate nelle traduzioni. La Commissione europea declina qualsiasi responsabilità per le informazioni e i dati contenuti nel documento e quelli a cui esso rimanda. Per le norme sul diritto d'autore dello Stato membro responsabile di questa pagina, si veda l'avviso legale.

Giurisprudenza degli Stati membri - Cipro

Giurisprudenza on line

Non vi è un sito Internet ufficiale che pubblichi le sentenze. Una selezione di sentenze recenti è pubblicata sul sito Internet dell'Il link si apre in una nuova finestraΑνώτατο Δικαστήριο (Corte suprema).

Alcuni siti Internet privati forniscono accesso alla giurisprudenza, gratuitamente o a pagamento.

Link correlati

Il link si apre in una nuova finestraΕπιλεγμένες πρόσφατες αποφάσεις (selezione di sentenze recenti)

Ultimo aggiornamento: 23/07/2019

La versione di questa pagina nella lingua nazionale è affidata allo Stato membro interessato. Le traduzioni sono effettuate a cura della Commissione europea. È possibile che eventuali modifiche introdotte nell'originale dallo Stato membro non siano state ancora riportate nelle traduzioni. La Commissione europea declina qualsiasi responsabilità per le informazioni e i dati contenuti nel documento e quelli a cui esso rimanda. Per le norme sul diritto d'autore dello Stato membro responsabile di questa pagina, si veda l'avviso legale.

La versione linguistica visualizzata è attualmente in fase di traduzione.
Il nuovo testo è stato già tradotto nelle lingue seguenti.

Giurisprudenza degli Stati membri - Lettonia

Questa sezione contiene informazioni sulla giurisprudenza della Lettonia.

Giurisprudenza on line

Il Il link si apre in una nuova finestraportale degli organi giudiziari nazionali contiene una Il link si apre in una nuova finestrabanca dati della giurisprudenza, dove è possibile consultare le sentenze della Augstākās tiesas (Corte suprema), selezionandole in base alla loro suddivisione.

A partire dal 1° gennaio 2007 sono inoltre pubblicate on line, sul portale degli organi giudiziari nazionali, tutte le sentenze amministrative dei tribunali amministrativi.

Le sentenze civili e penali dei tribunali di ogni grado sono pubblicate in maniera selettiva (per esempio, vengono scelte le sentenze che potrebbero essere di interesse generale). Queste sentenze sono pubblicate sul portale degli organi giudiziari nazionali. Le sentenze della Il link si apre in una nuova finestraAugstākās tiesas (Corte suprema) sono inoltre pubblicate sul sito Internet della Corte stessa.

Presentazione delle decisioni/Estremi

Il link si apre in una nuova finestraBanca dati della giurisprudenza

Lietas numurs

(Numero della causa)

Lietas veids

(Tipologia della causa)

Datums

(Data)

Atvērt

(Apri)

CXXXXXXXX

Civillietas

(causa civile)

XXXX-XX-XX


1. Tēzes virsraksts: (Titolo dell'argomento della sentenza)

2. (Tesi principale)

3. (Altre informazioni giuridiche)

Fare click su "Atvērt kartīt" per accedere alla scheda della sentenza, che consta di due parti principali: i dati essenziali e i dati aggiuntivi. Nella sezione dedicata ai dati aggiuntivi sono contenute le seguenti informazioni:

  1. titolo della tesi della sentenza
  2. tesi principale della sentenza (di solito 2 o 3 tesi)
  3. informazioni sulle leggi pertinenti, i principi giuridici, la giurisprudenza e la dottrina richiamati nella sentenza
  4. il testo della sentenza.

Formato

Le sentenze pubblicate nella Il link si apre in una nuova finestrabanca dati della giurisprudenza del portale degli organi giudiziari nazionali sono in formato HTML.

Le sentenze consultabili sul Il link si apre in una nuova finestraportale degli organi giudiziari nazionali sono in formato PDF o DOC.

Tribunali interessati

Augstākās tiesas (Corte suprema)

Le sentenze della Augstākās tiesas (Corte suprema) si possono consultare nella Il link si apre in una nuova finestrabanca dati della giurisprudenza e sul sito Internet della Il link si apre in una nuova finestraAugstākās tiesas.

Giurisdizioni ordinarie

Le sentenze delle giurisdizioni ordinarie si possono consultare sul Il link si apre in una nuova finestraportale degli organi giudiziari nazionali.

Ulteriori procedimenti

Informazioni relative ad altri procedimenti si possono reperire sul Il link si apre in una nuova finestraportale degli organi giudiziari nazionali mediante la funzione "Tiesvedības gaita" ("trova procedimenti") della sezione "E-pakalpojumi" (E-services).

Inserendo il numero della causa si ottengono le seguenti informazioni: tribunale, giudice assegnato, udienze previste, ricorsi presentati, esito dei ricorsi e decisioni passate in giudicato.

Norme in materia di pubblicazione

Qualora una causa sia giudicata in sede di udienza pubblica, la decisione o la sentenza del giudice (formata da introduzione, descrizione dei fatti, motivi della decisione e dispositivo) diviene un'informazione genericamente accessibile a partire dalla data della pronuncia.

Nel caso in cui la decisione o la sentenza di un giudice non venga pronunciata (per esempio, se una questione è stata interamente decisa nell'ambito di un procedimento scritto), essa è considerata come informazione genericamente accessibile a partire dalla data dell'adozione.

Se una questione è giudicata in camera di consiglio e l'introduzione e il dispositivo della decisione o della sentenza sono stati resi noti in sede di udienza pubblica, tali parti sono considerate come informazioni genericamente accessibili e possono essere pubblicate.

In base al Il link si apre in una nuova finestraregolamento n. 123 del Consiglio dei ministri (adottato il 10 febbraio 2009 ed entrato in vigore il 18 febbraio 2009), prima di procedere alla pubblicazione di decisione e sentenze, determinate informazioni personali relative alle persone fisiche devono essere cancellate e sostituite da un apposito indicatore:

  1. Nome e cognome – iniziali
  2. Codice personale – dicitura "codice personale"
  3. Residenza – dicitura "residenza"
  4. Ubicazione di un immobile – dicitura "ubicazione"
  5. Numero di iscrizione di un immobile – dicitura "numero di iscrizione"
  6. Numero di immatricolazione di un veicolo – dicitura "numero di immatricolazione"

I dati riguardanti un giudice, un giudice onorario, un pubblico ministero e un avvocato giurato sono pubblicati nelle decisioni e nelle sentenze dei tribunali.

La selezione delle sentenze destinate alla pubblicazione (se del caso) è effettuata dalla sezione giurisprudenza della Augstākās tiesas (Corte suprema), tenendo conto dell'importanza e dell'attualità della sentenza.

Ultimo aggiornamento: 23/09/2020

La versione di questa pagina nella lingua nazionale è affidata allo Stato membro interessato. Le traduzioni sono effettuate a cura della Commissione europea. È possibile che eventuali modifiche introdotte nell'originale dallo Stato membro non siano state ancora riportate nelle traduzioni. La Commissione europea declina qualsiasi responsabilità per le informazioni e i dati contenuti nel documento e quelli a cui esso rimanda. Per le norme sul diritto d'autore dello Stato membro responsabile di questa pagina, si veda l'avviso legale.

Giurisprudenza degli Stati membri - Lituania

Giurisprudenza on line

Presentazione delle decisioni / Estremi

Una volta completata la ricerca, i risultati sono riportati nel modo seguente:

N.

Organo giudiziario

Anno

Tipo di causa

Numero della causa

Giudice

Data della decisione

Risultato dell'udienza

Civile, penale o amministrativo

Nome, cognome e codice

Collegamento al file della decisione in formato DOC


Formato

La giurisprudenza è disponibile nel formato seguente:

*.doc

Tribunali rappresentati

Nella banca dati sono rappresentati i tribunali seguenti:

  1. Il link si apre in una nuova finestraLietuvos Aukščiausiasis Teismas (Corte suprema);
  2. Il link si apre in una nuova finestraLietuvos Apeliacinis Teismas (Corte d’appello);
  3. Il link si apre in una nuova finestraVilniaus apygardos teismas (Tribunale distrettuale di Vilnius);
  4. Il link si apre in una nuova finestraKauno apygardos teismas (Tribunale distrettuale di Kaunas);
  5. Il link si apre in una nuova finestraKlaipėdos apygardos teismai (Tribunale distrettuale di Klaipėda);
  6. Il link si apre in una nuova finestraPanevėžio apygardos teismas (Tribunale distrettuale di Panevėžys);
  7. Il link si apre in una nuova finestraŠiaulių apygardos teismai (Tribunale distrettuale di Šiauliai);
  8. Il link si apre in una nuova finestraLietuvos Vyriausiasis administracinis teismas (Corte suprema amministrativa);
  9. Il link si apre in una nuova finestraVilniaus apygardos administracinis teismas (Tribunale amministrativo regionale di Vilnius);
  10. Il link si apre in una nuova finestraKauno apygardos administracinis teismas (Tribunale amministrativo regionale di Kaunas);
  11. Il link si apre in una nuova finestraKlaipėdos apygardos administracinis teismas (Tribunale amministrativo regionale di Klaipėda);
  12. Il link si apre in una nuova finestraŠiaulių apygardos administracinis teismas (Tribunale amministrativo regionale di Šiauliai);
  13. Tribunale amministrativo regionale di Panevėžys.

Ulteriori procedimenti

Corti supreme

Altri tribunali

Sono disponibili informazioni:

  • sulle impugnazioni?

No

No

  • sulla pendenza o meno di un procedimento?

No

No

  • sull’esito delle impugnazioni?

No

No

  • sull’irrevocabilità della decisione?

No

No

  • su ulteriori procedimenti dinanzi

a un altro tribunale interno (Corte costituzionale…)?

alla Corte di giustizia dell’Unione europea?

alla Corte europea dei diritti dell’uomo?

No

No


Norme in materia di pubblicazione

Ultimo aggiornamento: 18/02/2019

La versione di questa pagina nella lingua nazionale è affidata allo Stato membro interessato. Le traduzioni sono effettuate a cura della Commissione europea. È possibile che eventuali modifiche introdotte nell'originale dallo Stato membro non siano state ancora riportate nelle traduzioni. La Commissione europea declina qualsiasi responsabilità per le informazioni e i dati contenuti nel documento e quelli a cui esso rimanda. Per le norme sul diritto d'autore dello Stato membro responsabile di questa pagina, si veda l'avviso legale.

Giurisprudenza degli Stati membri - Lussemburgo

La pagina contiene informazioni sulla giurisprudenza degli organi giurisdizionali lussemburghesi.

Giurisprudenza online

Le decisioni giudiziarie sono presentate in linea per data o numero.

Formato

La giurisprudenza è accessibile in formato PDF.

Organi giurisdizionali interessati

Il sito web del ministero della Giustizia contiene una sezione dedicata alla Il link si apre in una nuova finestraCorte costituzionale dalla quale è possibile accedere anche a un elenco delle sentenze della Corte.

Il sito web della Il link si apre in una nuova finestraCorte e del Tribunale amministrativi di Lussemburgo contiene anche una banca dati delle sentenze dei due organi giurisdizionali.

Il sito web dell'amministrazione giudiziaria consente di consultare le decisioni giudiziarie (anonimizzate) pronunciate dalla Corte costituzionale e dalla Corte di cassazione nonché le sentenze amministrative.

Altri procedimenti

Si possono inoltre consultare informazioni relative a:

  • i procedimenti d'appello;
  • lo stato di una causa (per es. in corso);
  • l'esito dei procedimenti d'appello;
  • l'irrevocabilità delle decisioni pronunciate;
  • altri procedimenti dinanzi alla Corte costituzionale, alla Corte e al Tribunale amministrativi.

La giurisprudenza della Corte suprema di giustizia, della Corte costituzionale e della Corte e del Tribunale amministrativi è pubblicata sul Il link si apre in una nuova finestraportale della giustizia di Lussemburgo, sul sito web degli Il link si apre in una nuova finestraorgani giurisdizionali amministrativi.

Norme in materia di pubblicazione

Le sentenze pronunciate in materia costituzionale devono essere pubblicate nella Il link si apre in una nuova finestraGazzetta ufficiale ("Mémorial").

Link correlati

Il link si apre in una nuova finestraOrgani giurisdizionali amministrativi

Il link si apre in una nuova finestraMinistère de la Justice (Ministero della Giustizia)

Il link si apre in una nuova finestraPortale della Giustizia di Lussemburgo

Ultimo aggiornamento: 19/08/2021

La versione di questa pagina nella lingua nazionale è affidata allo Stato membro interessato. Le traduzioni sono effettuate a cura della Commissione europea. È possibile che eventuali modifiche introdotte nell'originale dallo Stato membro non siano state ancora riportate nelle traduzioni. La Commissione europea declina qualsiasi responsabilità per le informazioni e i dati contenuti nel documento e quelli a cui esso rimanda. Per le norme sul diritto d'autore dello Stato membro responsabile di questa pagina, si veda l'avviso legale.

La versione linguistica visualizzata è attualmente in fase di traduzione.
Il nuovo testo è stato già tradotto nelle lingue seguenti.

Giurisprudenza degli Stati membri - Ungheria

La presente sezione contiene informazioni generali sulla giurisprudenza ungherese, e una descrizione delle banche dati giurisprudenziali pertinenti con i relativi link.

Giurisprudenza on line

L'Act CLXI del 2011 sull'organizzazione e l'amministrazione degli organi giudiziari prevede che dal 1° gennaio 2012 la Curia (Corte Suprema ungherese), le cinque corti d'appello e gli organi giudiziari amministrativi nonché gli organi giudiziari che si pronunciano in materia di controversie di lavoro (questi ultimi soltanto quando una decisione amministrativa impugnata in una causa di diritto amministrativo è stata emessa in un procedimento di primo grado, e la decisione del giudice non è soggetta a impugnazione ordinaria) sono tenuti a pubblicare la decisione sul merito della causa in format elettronico nella raccolta della giurisprudenza degli organi giudiziari ungheresi (Bírósági Határozatok Gyűjtemény). Attualmente la raccolta della giurisprudenza ungherese è accessibile sul sito web del registro delle decisioni anonime (Anonim Határozatok Tára - link: Il link si apre in una nuova finestrahttp://birosag.hu/ugyfelkapcsolati-portal/anonim-hatarozatok-tara). (In passato la Suprema corte e le cinque corti d'appello regionali, in base all'obbligo di cui alla legge XC del 2005 sulla libertà dell'informazione elettronica erano tenute a pubblicare tutte le decisioni nel merito dal 1° luglio 2007.)

Le pronunce emesse nei seguenti procedimenti costituiscono un'eccezione e pertanto non devono essere pubblicate nella raccolta della giurisprudenza:

  • le decisioni emesse nell'ambito delle ingiunzioni di pagamento, dei procedimenti esecutivi, degli organi giudiziari in materia commerciale e fallimentare e dei procedimenti riguardanti i registri tenuti dall'organo giudiziario;
  • le decisioni emesse nell'ambito dei procedimenti di separazione e divorzio, dei procedimenti per il riconoscimento della paternità, dei procedimenti sulla cessazione della responsabilità genitoriale nonché i procedimenti sulla custodia non sono pubblicati nel caso in cui entrambe le parti presentino istanza in tal senso,
  • le decisioni emesse nei procedimenti concernenti reati a sfondo sessuale non vengono pubblicate qualora la vittima neghi il consenso.

Inoltre, la Curia è tenuta a pubblicare le decisioni di uniformità giudiziaria (link: Il link si apre in una nuova finestrahttps://kuria-birosag.hu/hu/jogegysegi-hatarozatok), le sentenze di principio (link: Il link si apre in una nuova finestrahttp://www.kuria-birosag.hu/hu/elvi-birosagi-hatarozatok) e le altre pronunce di principio (Il link si apre in una nuova finestrahttp://www.kuria-birosag.hu/hu/elvi-birosagi-dontesek) Inoltre, queste decisioni sono disponibili sul sito web del registro delle decisioni anonime (link: Il link si apre in una nuova finestrahttp://birosag.hu/ugyfelkapcsolati-portal/anonim-hatarozatok-tara).

Il presidente dell'organo giudiziario che ha emesso la decisione deve pubblicarla nella raccolta della giurisprudenza entro 30 giorni dalla data di deposito della stessa.

La descrizione della decisione pubblicata deve comprendere il nome dell'organo giudiziario e del settore legislativo, l'anno in cui la decisione è stata emessa, il numero di riferimento e le disposizioni in base alle quali la decisione è stata emessa dall'organo giudiziario.

Di regola tutti i dati personali delle parti devono essere cancellati dalle decisioni ("decisione anonima") e le parti devono essere individuate in base al ruolo che avevano nel procedimento.

Presentazione delle decisioni / Titoli

Non ci sono titoli specifici in quanto il motore di ricerca emette tutti i dati rilevanti dei risultati. Nell'elenco dei risultati si trova un numero di identificazione che si riferisce ai dati che è anche sottolineato nell'elenco dei risultati (organo giudiziario, tipo di procedimento).

(Le regole nel dettaglio per descrivere le decisioni pubblicate nella raccolta della giurisprudenza sono stabilite nel decreto n. 29/2007 del 31 maggio 2007 del Ministero della giustizia).

Formato

La giurisprudenza è disponibile in format .rtf.

Organi giudiziari interessati

La Curia e le corti d'appello regionali sono tenute a pubblicare tutte le decisioni sul merito. Inoltre, tutte le decisioni degli organi giudiziari inferiori direttamente connesse a queste decisioni devono essere pubblicate.

Gli organi giudiziari amministrativi e di diritto del lavoro sono tenuti a pubblicare le relative decisioni nel merito soltanto nel caso in cui siano state emesse nei procedimenti amministrativi di primo grado, e la decisione del giudice non possa essere impugnata.

Inoltre, i presidenti degli organi giudiziari possono decidere se intendono pubblicare altre decisioni nel merito.

Sito internet centrale: Il link si apre in una nuova finestraBíróság.

Ulteriori procedimenti

Corti supreme

Altri organi giudiziari

Sono disponibili informazioni sulle impugnazioni

No

No

  • sulla pendenza o meno di un procedimento?

No

No

  • sull'esito delle impugnazioni?

No

No

  • sull'irrevocabilità della decisione?

  • su ulteriori procedimenti dinanzi

a un altro tribunale nazionale (Corte costituzionale)?

alla Corte di giustizia dell'Unione europea?

alla Corte europea dei diritti dell'uomo?

No

No

No

No

No

No

Norme in materia di pubblicazione

A livello nazionale?

A livello di organi giudiziari?

Esistono norme vincolanti riguardanti la pubblicazione della giurisprudenza?

Si

Si

Corti supreme

Altri organi giudiziari

Viene pubblicata tutta la giurisprudenza o solo una selezione?

Tutta la giurisprudenza

Solo una selezione

Se viene fatta una selezione, quali sono i criteri adottati?

Le cinque corti d'appello pubblicano tutte le decisioni di merito. Sono pubblicate anche tutte le decisioni dei tribunali inferiori direttamente correlate a queste decisioni.

Inoltre, i presidenti dei collegi giudicanti possono decidere se pubblicare altre decisioni di merito.

A partire dal 1° luglio 2007.

Banche dati giuridiche

Denominazione e URL della banca dati

Il link si apre in una nuova finestraPortale degli organi giudiziari ungheresi

La consultazione della banca dati è gratuita?

Si, la consultazione della banca dati è gratuita.

Breve descrizione del contenuto

A partire dal 1° luglio 2007 tutte le decisioni nel merito della Curia (la cui denominazione prima del 1° gennaio 2012 era la Corte Suprema) e delle cinque corti d'appello regionali, e dal 1° gennaio 2012 le decisioni nel merito degli organi giudiziari amministrativi e del lavoro nelle cause di diritto amministrativo (laddove una decisione nell'ambito del diritto amministrativo impugnata fosse emessa nel procedimento di primo grado e la decisione della Corte non fosse impugnabile con appello ordinario).

Tutte le decisioni degli organi giudiziari inferiori direttamente connesse a queste decisioni.

Altre decisioni emesse dal presidente dell'organo giudiziario.

Tutti i dati personali delle parti devono essere cancellati dalle decisioni e le parti devono essere identificate in base al ruolo che avevano nel procedimento. Tuttavia, non devono essere cancellate le seguenti informazioni:

  • il nome di un organo che ha funzioni di governo statali o a livello locale, o qualsiasi altra funzione pubblica stabilita dal legislatore e – a meno che stabilito altrimenti dalla legge – nome e cognome o nomi (collettivamente conosciuti come "nome) e posizione di una persona che agisce in base a tale capacità, laddove la persona in questione era coinvolta nel procedimento in base alla sua funzione;
  • il nome dell'avvocato che agisce come legale rappresentante o difensore;
  • il nome della persona fisica che ha perso la causa in quanto convenuto come il nome e l'indirizzo ufficiale delle persone giuridiche o degli organi senza personalità giuridica se la decisione è stata emessa in procedimenti in cui esiste un diritto garantito per legge di avanzare pretese di interesse pubblico
  • il nome e l'indirizzo ufficiale delle organizzazioni commerciali o delle fondazioni e il nome dei rappresentanti;
  • i dati accessibili per interesse pubblico.

Link correlati

Il link si apre in una nuova finestraRicerca nella raccolta della giurisprudenza ungherese

Ultimo aggiornamento: 06/04/2017

La versione di questa pagina nella lingua nazionale è affidata allo Stato membro interessato. Le traduzioni sono effettuate a cura della Commissione europea. È possibile che eventuali modifiche introdotte nell'originale dallo Stato membro non siano state ancora riportate nelle traduzioni. La Commissione europea declina qualsiasi responsabilità per le informazioni e i dati contenuti nel documento e quelli a cui esso rimanda. Per le norme sul diritto d'autore dello Stato membro responsabile di questa pagina, si veda l'avviso legale.

Giurisprudenza degli Stati membri - Malta

La presente pagina contiene una panoramica della giurisprudenza maltese.

Giurisprudenza

Presentazione delle decisioni / Estremi

Benché gli estremi delle decisioni non comprendano parole chiave, la raccolta informatica delle sentenze emesse a livello nazionale (un sottosistema di gestione della giurisprudenza, utilizzato nei tribunali maltesi) dispone di una funzione che consente di indicizzare determinate sentenze ritenute di particolare interesse.  Ciascun risultato, per esempio, è collegato a una serie di parole chiave e a una sintesi della sentenza.

Per le decisioni di tutti i tribunali si utilizza un unico modello di ricerca specifico, sul quale sono riportati lo stemma nazionale, il tribunale, il nome del giudice, la data dell’udienza, il numero di riferimento della causa e i nomi delle parti processuali (A contro B), seguiti dal testo della sentenza. Il modello stabilisce anche il carattere da utilizzare, l’intestazione e il piè di pagina.

Formato

La giurisprudenza è disponibile in formato pdf.

Ulteriori procedimenti

Corti supreme

Altri tribunali

Sono disponibili informazioni:

  • sulle impugnazioni?

  • sulla pendenza o meno di un procedimento?

  • sull’esito delle impugnazioni?

  • sull’irrevocabilità della decisione?

  • su ulteriori procedimenti dinanzi     

  a un altro tribunale interno (Corte costituzionale…)?

  alla Corte di giustizia dell'Unione europea?

  alla Corte europea dei diritti dell’uomo?

No

No

No

No


Norme in materia di pubblicazione

a livello nazionale?

a livello di tribunali?

Esistono norme vincolanti riguardanti la pubblicazione della giurisprudenza?


La legislazione vigente dispone che le sentenze siano pubblicate, senza specificare attraverso quale mezzo.

La giurisprudenza maltese è pubblicata integralmente.

Tutte le sentenze emesse dal tribunale competente in materia di diritto di famiglia sono rese anonime. Inoltre, la sentenza viene resa anonima anche nel caso in cui il presidente del collegio giudicante disponga di non pubblicare il nome  delle parti in causa. 

Ultimo aggiornamento: 04/05/2021

La versione di questa pagina nella lingua nazionale è affidata allo Stato membro interessato. Le traduzioni sono effettuate a cura della Commissione europea. È possibile che eventuali modifiche introdotte nell'originale dallo Stato membro non siano state ancora riportate nelle traduzioni. La Commissione europea declina qualsiasi responsabilità per le informazioni e i dati contenuti nel documento e quelli a cui esso rimanda. Per le norme sul diritto d'autore dello Stato membro responsabile di questa pagina, si veda l'avviso legale.

Giurisprudenza degli Stati membri - Paesi Bassi

Giurisprudenza on line

Dal 9 dicembre 1999 si pubblica su internet la giurisprudenza dei tribunali, delle corti d'appello, della Corte suprema dei Paesi Bassi, della sezione del contenzioso amministrativo del Consiglio di Stato, della Corte d’appello in materia di previdenza sociale e di funzione pubblica e della Corte d’appello per il commercio e l’industria. Nella banca dati Il link si apre in una nuova finestrarechtspraak.nl le sentenze possono essere ricercate per testo, numero di causa, data della pronuncia o della pubblicazione, organo giurisdizionale, (sotto)dominio di competenza, ECLI o riferimento alla pubblicazione.

Presentazione delle decisioni / Estremi

Gli estremi sono definiti "indicazioni di contenuto" e possono essere costituiti da una rubrica (una frase), un riassunto più o meno breve, alcune parole chiave, un paragrafo che sintetizza la legge cui la causa si riferisce o una citazione letterale delle parti più importanti della massima della decisione.

Esempio di estremi

Legge in materia di locazione; annullamento del contratto di locazione di un ufficio (Huurrecht; ontbinding van huurovereenkomst kantoorruimte) (81 RO).

Formato

Le sentenze sono pubblicate sul sito Il link si apre in una nuova finestrarechtspraak.nl in formato HTML. Per gli utenti professionali i dati sono disponibili anche in formato RDF.

Organi giurisdizionali

Le sentenze di tutti gli organi giurisdizionali sono reperibili sul sito web mediante la Il link si apre in una nuova finestraricerca per i seguenti organi giurisdizionali:

  • Hoge Raad der Nederlanden (Corte suprema dei Paesi Bassi)
  • Afdeling Bestuursrechtspraak van de Raad van State (Sezione del contenzioso amministrativo del Consiglio di Stato);
  • Centrale Raad van Beroep (Corte d’appello in materia di previdenza sociale e di funzione pubblica).
  • College van Beroep voor het bedrijfsleven (Corte d’appello per il commercio e l’industria);
  • quattro corti d'appello
  • undici tribunali distrettuali.

Ulteriori procedimenti


Organi giurisdizionali di grado superiore

Altri organi giurisdizionali

Sono disponibili informazioni

– su un eventuale appello?

– sulla pendenza o meno di un procedimento?

No

No

– sull’esito delle impugnazioni?

– sull’irrevocabilità della decisione?

No

No

– su ulteriori procedimenti dinanzi:

– su un altro organo giurisdizionale nazionale (Corte costituzionale …)?

– sulla Corte di giustizia dell’Unione europea?

– sulla Corte europea dei diritti dell’uomo?

No

No

No

No

Requisiti per la pubblicazione

Gli organi giurisdizionali hanno predisposto due linee guida sulla pubblicazione della giurisprudenza: la prima riguarda l’anonimizzazione (la rimozione dei dati personali), la seconda la selezione.

Linea guida sull'anonimizzazione su rechtspraak.nl

Le linee guida sull'anonimizzazione prescrivono che le sentenze pubblicate debbano essere anonimizzate, ossia che nelle sentenze non devono figurare i dati relativi a persone non interessate dalla causa sul piano professionale.

Quest’ultima linea guida si basa sulla raccomandazione R (95) 11 del Consiglio d’Europa, relativa alla selezione, al trattamento, alla presentazione e all’archiviazione delle decisioni giudiziarie nei sistemi di documentazione giuridica automatizzati: per le corti supreme si procede alla pubblicazione di tutte le cause, a eccezione di quelle chiaramente prive di interesse giuridico o sociale, mentre per gli altri organi giurisdizionali si procede esclusivamente alla pubblicazione delle cause di evidente interesse giuridico o sociale. La linea guida nazionale fornisce ulteriori informazioni in merito ai concetti.

Ultimo aggiornamento: 24/08/2021

La versione di questa pagina nella lingua nazionale è affidata allo Stato membro interessato. Le traduzioni sono effettuate a cura della Commissione europea. È possibile che eventuali modifiche introdotte nell'originale dallo Stato membro non siano state ancora riportate nelle traduzioni. La Commissione europea declina qualsiasi responsabilità per le informazioni e i dati contenuti nel documento e quelli a cui esso rimanda. Per le norme sul diritto d'autore dello Stato membro responsabile di questa pagina, si veda l'avviso legale.

Giurisprudenza degli Stati membri - Austria

Questa sezione fornisce una panoramica della giurisprudenza austriaca e delle relative banche dati.

Giurisprudenza online

Le decisioni degli organi giurisdizionali austriaci sono pubblicate nel sistema informativo giuridico della Repubblica austriaca (Rechtsinformationssystem des Bundes - RIS) e sono consultabili sul sito Il link si apre in una nuova finestrahttp://www.ris.bka.gv.at/. Le decisioni degli organi giurisdizionali di massimo grado e degli organi giurisdizionali amministrativi vengono pubblicate integralmente mentre quelle degli altri organi giurisdizionali solo sporadicamente.

Il RIS è una banca dati elettronica gestita dalla Cancelleria federale austriaca che permette di far conoscere le disposizioni di legge pubblicate nella Gazzetta ufficiale austriaca e fornisce informazioni sul diritto della Repubblica d’Austria.

Il RIS è liberamente accessibile (WAI-AA secondo le WCAG 2.0).

Presentazione delle decisioni/estremi di riferimento (Rechtssätze)


Corti supreme

Altri organi giurisdizionali

Giurisprudenza presentata con proposizioni normative

In parte

Esempi di estremi di riferimento

N. dell'estremo RS0127077

Numero di riferimento 11 Os 87/11w

Data della decisione 25.8.2011

Contenuto dell'estremo di riferimento

Il numero di riferimento è generalmente composto dal numero della sezione (11), dal codice del tipo di procedimento (Os), dal numero progressivo (87) e dall'anno (11), cui si aggiunge la data della decisione (25.8.2011).

Identificatore europeo della giurisprudenza (ECLI)

L'identificatore europeo della giurisprudenza (ECLI) si trova sotto questa rubrica. Si tratta di un identificatore unico delle decisioni pronunciate negli Stati membri dell'Unione.

Formato

Le decisioni giudiziali sono disponibili in formato XML, RTF, PDF e HTML.

Organi giurisdizionali e altre istituzioni interessate

Corti supreme

  • Corte suprema (Oberster Gerichtshof)
  • Corte costituzionale (Verfassungsgerichtshof)
  • Corte suprema amministrativa (Verwaltungsgerichtshof)

Organi giurisdizionali e altre istituzioni

  • Tribunali regionali superiori (Oberlandesgerichte) e altri tribunali (cause civili e penali)
  • Corte amministrativa federale (Bundeswerwaltungsgericht BVwG)
  • Corte delle finanze federale (Bundesfinanzgericht) (esterno)
  • Tribunale federale delle finanze (Corte tributaria federale)
  • Autorità per la protezione dei dati (Datenschutzbehörde), (prima del 2014 Commissione per la protezione dei dati (Datenschutzkommission))
  • Commissione di disciplina (Disziplinarkommissionen), Commissione superiore di disciplina (Disziplinaroberkommission), Commissione di appello (Berufungskommission)
  • Autorità di controllo per le rappresentanze dei lavoratori (Personalvertretungsaufsichtsbehörde) (prima del 2014: Commissione di vigilanza sulla rappresentanza del personale (Personalvertretungs-Aufsichtskommission))
  • Commissioni per la parità di trattamento (Gleichbehandlungskommissionen) dal 2014
  • Commissioni per la parità di trattamento (Gleichbehandlungskommissionen) dal 2008 (esterno)
  • Sezioni amministrative indipendenti (Unabhängige Verwaltungssenate) (decisioni selezionate dal 1991 al 2013, poi LVwG)
  • Documentazione finanziaria (Finanzdokumentation), sezione indipendente per le finanze (Unabhängiger Finanzsenat) (esterno; decisioni fino al 2013, poi BFG)
  • Sezione federale indipendente in materia di asilo (Unabhängiger Bundesasylsenat) (decisioni selezionate dal 1998 al 2008)
  • Corte per le questioni di asilo (Asylgerichtshof) (decisioni dal luglio 2008 al 2013, poi BVwG)
  • Sezione competente in materia ambientale (Umweltsenat) (decisioni selezionate dal 1994 al 2013, poi BVwG)
  • Sezione federale per le comunicazioni (Bundeskommunikationssenat) (decisioni selezionate dal 2001 al 2013, poi BVwG)
  • Autorità di controllo degli appalti (Vergabekontrollbehörden) (decisioni selezionate fino al 2013, poi BVwG)

Nota: non tutte le risposte di seguito riportate valgono per tutti gli organi giurisdizionali sopra menzionati.

Ulteriori procedimenti


Corti supreme

Altri organi giurisdizionali

Sono disponibili informazioni

  • sui mezzi di impugnazione?

No

No

  • sulla pendenza di un procedimento?

No

No

  • sull'esito dei ricorsi?

No

Sì, nella misura in cui le decisioni degli organi giurisdizionali di massimo grado sono pubblicate.

  • sull'irrevocabilità della decisione?

Vengono pubblicate solo le decisioni definitive.

Vengono pubblicate solo le decisioni definitive.

  • su ulteriori procedimenti dinanzi
  • a un altro organo giurisdizionale interno (per esempio Corte costituzionale ecc.)?
  • alla Corte di giustizia dell'Unione europea?
  • alla Corte europea dei diritti dell'uomo?
  • speciali sintesi delle decisioni della Corte suprema indicano se sono pendenti procedimenti dinanzi a un'altra corte superiore nazionale o internazionale.

No

No

No

Norme in materia di pubblicazione


a livello nazionale?

a livello di organi giurisdizionali?

Esistono norme vincolanti riguardanti la pubblicazione delle decisioni giudiziarie?

Articoli 15 e 15a della legge sulla Corte suprema (OGH-Gesetz – OGHG), articolo 48a della legge sull'organizzazione della giustizia (Gerichtsorganisationsgesetz – GOG), articolo 23 della legge sul tribunale federale delle finanze (Bundesfinanzgerichtsgesetz – BFGG), articolo 20 della legge sul tribunale amministrativo federale (Bundesverwaltungsgerichtsgesetz – BVwGG)


Corti supreme

Altri organi giurisdizionali

Vengono pubblicate tutte le decisioni giudiziarie o solo una selezione delle stesse?

Con poche eccezioni

Solo una piccola selezione nel settore della giustizia ordinaria, integralmente nel settore della giustizia amministrativa.

Se viene fatta una selezione, quali sono i criteri adottati?

Vengono pubblicati sia il testo integrale della decisione sia un suo riassunto.

Le decisioni della Corte suprema che respingono un ricorso senza motivazione nel merito non vengono pubblicate.

Vengono pubblicati sia il testo integrale della decisione sia un suo riassunto.

Le decisioni di altri organi giurisdizionali sono pubblicate se la loro rilevanza va oltre il caso specifico.

Ultimo aggiornamento: 08/09/2021

La versione di questa pagina nella lingua nazionale è affidata allo Stato membro interessato. Le traduzioni sono effettuate a cura della Commissione europea. È possibile che eventuali modifiche introdotte nell'originale dallo Stato membro non siano state ancora riportate nelle traduzioni. La Commissione europea declina qualsiasi responsabilità per le informazioni e i dati contenuti nel documento e quelli a cui esso rimanda. Per le norme sul diritto d'autore dello Stato membro responsabile di questa pagina, si veda l'avviso legale.

Giurisprudenza degli Stati membri - Polonia

Giurisprudenza on line

Presentazione delle decisioni / Estremi

Corti supreme

Altri tribunali

Estremi delle decisioni

  • Trybunał Konstytucyjny (Tribunale costituzionale)
  • Naczelny Sąd Administracyjny (Corte amministrativa suprema)
  • Sąd Najwyższy (Corte suprema), sentenze delle quattro sezioni:

- Sezione penale;

- Sezione civile;

- Sezione competente in materia di diritto del lavoro, previdenza sociale e affari pubblici;

- Sezione militare.

No


Esempio

Tribunale costituzionale – Sovvenzione comunale a favore delle attività di una scuola materna privata.

Spiegazione

Provvedimento del 18 dicembre 2008, numero K 19/07

Tipo di decisione (sentenza, ordinanza ...), data e numero di ruolo generale della causa.

Sovvenzione comunale a favore delle attività di una scuola materna privata.

Estremo

Z.U. 2008 / 10A / 182

Pubblicata nella raccolta giurisprudenziale ufficiale del Tribunale costituzionale, curata dalla Cancelleria del tribunale.

Dz. U. 2008.235.1618 del 30 dicembre 2008

Pubblicata nella Gazzetta ufficiale

Link alla sentenza in formato word o PDF


Corte amministrativa suprema

7 aprile 2009

La sentenza è irrevocabile

Data di ricevimento

10 settembre 2007

Nome dell'organo giurisdizionale

Naczelny Sąd Administracyjny (Corte amministrativa suprema)

Nomi dei giudici

Janusz Zubrzycki

Marek Kołaczek

Tomasz Kolanowski

Simbolo con descrizione

6110 IVA

Parole chiave:

Procedimento in materia tributaria

IVA

Altre cause correlate:

Il link si apre in una nuova finestraSentenza del tribunale amministrativo regionale (WSA) di Lublino del 9 maggio 2007
Il link si apre in una nuova finestraI FZ 201/06 - Sentenza della Corte amministrativa suprema (NSA) del 17 luglio 2006

Contro:

Presidente della sezione tributaria

Contenuto:

La sentenza impugnata è stata annullata e la causa è stata trasferita al tribunale amministrativo distrettuale per il riesame

Riferimenti normativi:

Dz.U. 2005 n. 8, parte 60, articolo 70 paragrafo 1; articolo 108, paragrafo 2, punto 2, lettera a); articolo 116, paragrafo 1; articolo118, paragrafo 1; articolo 127; articolo 151; articolo 152; articolo 187; articolo 188; articolo 191

Il link si apre in una nuova finestraLegge del 29 agosto 1997 sui procedimenti in materia tributaria (ustawa z dnia 29 sierpnia 1997 r. Ordynacja podatkowa)

Dz.U. 2002 n. 153, parte 1270, articolo 141, paragrafo 4; articolo 145, paragrafo 1 punto 1, lettera a); articolo 151

Il link si apre in una nuova finestraLegge del 30 agosto 2002 sui procedimenti della giurisdizione amministrativa  (ustawa z dnia 30 sierpnia 2002 r. Prawo o postępowaniu przed sądami administracyjnymi)

Dz.U. 1934 n. 93, parte 836, articolo 1, articolo 2, articolo 4 e articolo 20

Il link si apre in una nuova finestraRegolamento del presidente della Repubblica di Polonia del 24 ottobre 1934 sulla composizione di un procedimento (rozporządzenie Prezydenta Rzeczypospolitej z dnia 24 października 1934 r. Prawo o postępowaniu układowem).


Formato

  • Tribunale costituzionale  (Trybunał Konstytucyjny) – DOC, PDF
  • Corte amministrativa suprema (Naczelny Sąd Administracyjny ) – HTML
  • Corte suprema (Sąd Najwyższy) – PDF
  • Corte amministrativa suprema – HTML

Ulteriori procedimenti

Corti supreme

Altri tribunali

Sono disponibili informazioni:

- sulle impugnazioni?

Sì, da parte del Tribunale costituzionale.

Tutte le sentenze della Corte suprema scaturiscono da un appello.

Informazione non disponibile

– sulla pendenza o meno di un procedimento?

Sì, presso il Tribunale costituzionale.

La decisione in merito all'impugnazione dinanzi alla Corte suprema dipenderà dal contenuto della sentenza.

Informazione non disponibile

– sull’esito delle impugnazioni?

Informazione non disponibile

– sull’irrevocabilità della decisione?

Sì, presso il Tribunale costituzionale.

Sì, se la causa è stata portata dinanzi alla Corte amministrativa suprema

La decisione viene adottata in funzione del contenuto della sentenza.

Informazione non disponibile

Vi sono stati procedimenti dinanzi a un altro tribunale interno:

– la Corte costituzionale?

– dinanzi a un tribunale esterno:

– la Corte di giustizia dell’Unione europea?

– la Corte europea dei diritti dell’uomo?

No

Informazione non disponibile


Oltre al Naczelny Sąd Administracyjny (secondo grado di giudizio) esistono anche i wojewódzkie sądy administracyjne (tribunali amministrativi regionali, primo grado di giudizio), le cui sentenze sono disponibili on line. Vi sono dei link tra le sentenze correlate.

Norme in materia di pubblicazione

In Polonia esistono norme vincolanti per la pubblicazione della giurisprudenza. Esse si applicano ai seguenti organi giurisdizionali:

  • Trybunał Konstytucyjny (Tribunale costituzionale), la cui giurisprudenza è pubblicata integralmente;
  • Naczelny Sąd Administracyjny (Corte amministrativa suprema), la cui giurisprudenza è pubblicata integralmente;
  • Sąd Najwyższy (Corte suprema), della cui giurisprudenza viene pubblicata solo una selezione.

Le responsabilità della Corte Suprema (Sąd Najwyższy) in materia di pubblicazione sono definite dall’articolo 7 della legge sul Sąd Najwyższy (23 novembre 2002). Conformemente al regolamento di procedura del Sąd Najwyższy, sono incaricati del servizio di pubblicazione l’addetto stampa e gli assistenti del giudice.

La pubblicazione della giurisprudenza del Tribunale costituzionale (Trybunał Konstytucyjny) è sancita dall’articolo 190 della Costituzione polacca.

La versione integrale di una sentenza è pubblicata sul sito Internet non appena i giudici firmano la motivazione.

L’articolo 42 della legge sull’organizzazione dei tribunali amministrativi (Prawo o ustroju sądów administracyjnych) impone altresì un obbligo di pubblicazione in capo al presidente della Corte amministrativa suprema. Norme più dettagliate sono contenute nell’ordinanza del presidente della Corte amministrativa suprema (Prezes Naczelnego Sądu Administracyjnego), che impone l’obbligo di istituire un archivio centrale delle sentenze e una rassegna delle cause trattate dai tribunali amministrativi e di rendere accessibili tali informazioni on line.

Ultimo aggiornamento: 10/12/2012

La versione di questa pagina nella lingua nazionale è affidata allo Stato membro interessato. Le traduzioni sono effettuate a cura della Commissione europea. È possibile che eventuali modifiche introdotte nell'originale dallo Stato membro non siano state ancora riportate nelle traduzioni. La Commissione europea declina qualsiasi responsabilità per le informazioni e i dati contenuti nel documento e quelli a cui esso rimanda. Per le norme sul diritto d'autore dello Stato membro responsabile di questa pagina, si veda l'avviso legale.

Giurisprudenza degli Stati membri - Portogallo

Questa pagina contiene informazioni sulla giurisprudenza portoghese.

In Portogallo il diritto di informazione relativo al sistema giudiziario è un diritto fondamentale dei cittadini, espressamente previsto dall'articolo 20, secondo comma, della Costituzione portoghese e attuato mediante legge n. 34/2004, del 29 luglio 2004, nella sua versione attuale, che stabilisce le norme di accesso alla giustizia e ai tribunali.

Ai sensi dell'articolo 4 di tale legge, è compito dello Stato provvedere alla divulgazione delle leggi e dell'ordinamento giuridico, mentre il ministero della Giustizia ha la responsabilità di fornire informazioni giuridiche, attraverso pubblicazioni o qualsiasi altra forma di comunicazione, al fine di garantire un migliore esercizio dei diritti e il soddisfacimento degli obblighi previsti dalla legge.

La pubblicazione delle decisioni giudiziarie è un principio internazionale sancito sia dall'articolo 10 della Dichiarazione universale dei diritti dell'uomo, sia dall'articolo 6 della Convenzione europea dei diritti dell'uomo. Tale principio è sancito in primo luogo nell'articolo 206 della Costituzione (anche per quanto concerne le udienze) e, in secondo luogo, in svariate leggi che disciplinano diverse giurisdizioni, nello specifico:

  • articoli 163 e 606 del codice di procedura civile;
  • articolo 86, primo comma, articolo 87 e articolo 321, terzo comma, del codice di procedura penale;
  • articoli 3 e 115 della legge che disciplina l'organizzazione, il funzionamento e la procedura della Corte costituzionale;
  • articolo 30 del codice di procedura dei tribunali amministrativi.

Il ministero della Giustizia gestisce alcune banche dati di documentazione giuridica che possono essere consultate al seguente indirizzo: Il link si apre in una nuova finestrahttp://www.dgsi.pt/. Tali documenti sono anche pubblicati nella Gazzetta ufficiale, disponibile al seguente indirizzo: Il link si apre in una nuova finestrahttps://dre.pt/:

  • decisioni e pronunciamenti della Corte costituzionale sull'incostituzionalità o sull'illegittimità di una legge o sull'incostituzionalità di un'omissione;
  • sentenze che uniformano la giurisprudenza della Corte suprema di giustizia e della Corte dei conti e sentenze della Corte suprema amministrativa che in genere sono vincolanti per legge;
  • decisioni di altri organi giurisdizionali, che sono generalmente vincolanti.

Presentazione delle decisioni / estremi

Il sito Il link si apre in una nuova finestrahttp://www.dgsi.pt/ permette di accedere a un insieme di banche dati giuridiche nonché alle raccolte bibliografiche del ministero della Giustizia.

Visitando una qualsiasi di queste banche dati è possibile consultare i documenti inseriti più di recente e mediante una barra di navigazione è possibile eseguire vari tipi di ricerca (ricerca libera per termine, per campo e per descrizione).

Sia la modalità di visualizzazione delle voci che di visualizzazione dei risultati mostrano i documenti per titolo, con le informazioni seguenti:

  • numero del procedimento
  • data di udienza
  • relatore
  • descrizione

Esempio di titolo / titoli

Il link si apre in una nuova finestraDecisioni della Corte suprema di giustizia

UDIENZA

PROCEDIMENTO

RELATORE

DESCRIZIONE

25.3.2009

08S2592

BRAVO SERRA

TERMINE DEL CONTRATTO DI IMPIEGO

Formati

Il testo integrale delle sentenze è disponibile in formato html, nel rispetto delle norme in materia di protezione dei dati personali.

Tribunali interessati

Le banche dati disponibili sul sito Il link si apre in una nuova finestrahttp://www.dgsi.pt/ contengono la giurisprudenza dei seguenti tribunali/organismi:

  • Corte suprema
  • Corti di appello (Coimbra, Évora, Lisbon, Porto and Guimarães)
  • Corte costituzionale
  • Corte suprema amministrativa
  • Tribunali amministrativi centrali (settentrionali e meridionali)
  • Tribunale responsabile dei conflitti di giurisdizione
  • Pareri dell'Ufficio del procuratore generale
  • Giudici di pace

Altri procedimenti

In Portogallo sono disponibili informazioni relative a diversi casi, come si evince dalla seguente tabella.

Sono disponibili informazioni:

Corti supreme

Altri organi giurisdizionali

sulle impugnazioni?

sulla pendenza di un procedimento?

No

No

sull'esito delle impugnazioni?

sull'irrevocabilità della decisione?

No

No

Altri procedimenti

- dinanzi a un altro tribunale portoghese (Corte costituzionale...)?

- dinanzi alla Corte di giustizia dell'Unione europea?

- dinanzi alla Corte europea dei diritti dell'uomo?

Norme in materia di pubblicazione

A livello nazionale non esistono norme vincolanti concernenti la pubblicazione della giurisprudenza. Tuttavia esistono in Portogallo norme vincolanti riguardanti la pubblicazione da parte dei tribunali.

In Portogallo è pubblicata solo una selezione della giurisprudenza. I criteri applicati nella selezione riguardano l'importanza e la pertinenza del caso.

Link correlati

Il link si apre in una nuova finestraBanche dati di documentazione giuridica

Ultimo aggiornamento: 23/08/2021

La versione di questa pagina nella lingua nazionale è affidata allo Stato membro interessato. Le traduzioni sono effettuate a cura della Commissione europea. È possibile che eventuali modifiche introdotte nell'originale dallo Stato membro non siano state ancora riportate nelle traduzioni. La Commissione europea declina qualsiasi responsabilità per le informazioni e i dati contenuti nel documento e quelli a cui esso rimanda. Per le norme sul diritto d'autore dello Stato membro responsabile di questa pagina, si veda l'avviso legale.

La versione originale in lingua rumeno di questa pagina è stata modificata di recente. La versione linguistica visualizzata è attualmente in fase di traduzione.

Giurisprudenza degli Stati membri - Romania

Questa pagina contiene informazioni generali sulla giurisprudenza della Romania.

Giurisprudenza on line

In Romania la giurisprudenza è disponibile sul sito internet della Corte suprema della Romania Il link si apre in una nuova finestraSito web della Suprema Corte (Suprema Corte di Cassazione e Giustizia).

Presentazione delle decisioni / Titoli

Sul sito web vengono pubblicati due tipi di decisioni della “Înaltei Curți de Casație și Justiție” (Suprema Corte di Cassazione e Giustizia):

1. Il link si apre in una nuova finestraGli estratti delle decisioni e i relativi titoli. Il modello include le seguenti informazioni:

  • parole chiave;
  • un sommario degli ambiti giuridici interessati;
  • un indice alfabetico;
  • la legge applicata nella decisione (numero e anno del testo, numero degli articoli);
  • l’estratto della decisione (le informazioni sono rese anonime: nomi e dati personali delle parti vengono omessi e i giudici non sono identificati).

2. Decisioni anonime, prive dei titoli (anziché un estratto della decisione); è possibile eseguire ricerche dall’Il link si apre in una nuova finestrainterfaccia di ricerca utilizzando 7 criteri:

  • parole chiave libere;
  • espressione;
  • sezione;
  • numero della decisione;
  • anno della decisione;
  • numero del fascicolo;
  • anno del fascicolo.

Titoli della sezione civile

Di seguito si riporta un esempio di titoli tratto dalla Il link si apre in una nuova finestraSezione civile:

  • azioni per decadenza dall’esercizio del diritto relativo al marchio registrato. Calcolo del limite quinquennale di non utilizzo del marchio. Sollevata eccezione circa la prematurità dell’azione;
  • tabella dei contenuti per materia: diritto civile; diritto sulla proprietà intellettuale marchi;
  • indice alfabetico: decadenza dal diritto relative al marchio;
  • termine di decadenza;
  • carattere prematuro dell’azione;
  • legge n. 84/1998: articolo 45, sezione 1, lettera a).

Titoli della sezione penale

Di seguito un esempio di estremi tratto dalla Il link si apre in una nuova finestraSezione penale:

  • competenze della Înalta Curțe de Casație și Justiție; competenze in relazione allo stato civile; competenze in caso di una modifica dello stato civile;
  • tabella di contenuti per materia: diritto processuale penale; parte generale; competenza; competenza per materia e sullo stato civile;
  • indice alfabetico: diritto processuale penale;
  • competenza della Înalta Curțe de Casație și Justiție;
  • competenza in caso di modifica dello stato civile dell’imputato;
  • codice di procedura penale; articolo 29, primo comma; articolo 40.

Titoli del portale degli organi giudiziari

Di seguito un esempio di titoli tratto dal Il link si apre in una nuova finestraPortale degli organi giudiziari in Romania:

  • titolo: custodia cautelare; termine della custodia cautelare dell’imputato;
  • tipo: decisione;
  • numero del caso: 55;
  • data del caso: 1.7.2004;
  • ambiti correlati: procedura penale e civile (impugnazioni, competenze ecc.)
  • istituzione (specifico organo giudiziario): Curtea de Apel Alba Iulia – sezione penale.

Formato

Documenti trasmessi dalla Înalta Curte de Casație și Justiție e da altri organi giudiziari sono disponibili in formato html.

Organi giudiziari interessati

La Înalta Curte de Casație și Justiție e gli altri organi giudiziari ordinari.

Ulteriori procedimenti


Corti Supreme

Altri organi giudiziari

Sono disponibili informazioni sulle impugnazioni?

-

Si

Cause pendenti?

-

Si

Esito delle impugnazioni?

-

Indirettamente: è necessaria una ricerca per la causa specificando che la fase processuale è l’impugnazione.

Irrevocabilità della sentenza?

Sono disponibili informazioni sul carattere irrevocabile delle sentenze della Înaltei Curți de Casație și Justiție.

Si

su ulteriori procedimenti dinanzi a un altro organo giudiziario nazionale:

altri organi giudiziari nazionali (Corte costituzionale ecc. …)?

Corte di giustizia dell’Unione europea?

Corte europea dei diritti dell’uomo?

-

Si

Per gli organi giudiziari ordinari sul Il link si apre in una nuova finestraPortale degli organi giudiziari sono disponibili informazioni sulle cause (fascicoli); sulla fase processuale (primo grado, impugnazione ecc.), parti, udienze, impugnazioni presentate e citazioni depositate (si tratta di una nuova funzione). Si può accedere al fascicolo di una causa utilizzando il motore di ricerca generale sul portale degli organi giudiziario (si tratta di una nuova funzione). Le massime pubblicate delle sentenze possono comprendere informazioni che riguardano il carattere irrevocabile della sentenza e il successivo procedimento dinanzi ad altri organi giudiziari nazionali (Corte costituzionale).

Regole di pubblicazione

Înalta Curte de Casație și Justiție (Corte di Cassazione e di giustizia)

Considerato il significato e la natura specifica delle cause e delle corrispondenti sentenze, viene pubblicata soltanto una selezione della giurisprudenza della Corte di Cassazione e di giustizia rumena.

Tali pubblicazioni sono aggiornate mensilmente e sono disponibili dal 2002 in poi.

Altri organi giudiziari in Romania

Nel caso di altri organi giudiziari rumeni, viene pubblicata soltanto una selezione delle sentenze, a seconda del significato e dell’unicità dei casi trattati. La selezione viene effettuata per ogni singolo organo giudiziario.

Le pubblicazioni di altri organi giudiziari rumeni sono aggiornate mensilmente dal 2004 in poi.

Ultimo aggiornamento: 18/12/2013

La versione di questa pagina nella lingua nazionale è affidata allo Stato membro interessato. Le traduzioni sono effettuate a cura della Commissione europea. È possibile che eventuali modifiche introdotte nell'originale dallo Stato membro non siano state ancora riportate nelle traduzioni. La Commissione europea declina qualsiasi responsabilità per le informazioni e i dati contenuti nel documento e quelli a cui esso rimanda. Per le norme sul diritto d'autore dello Stato membro responsabile di questa pagina, si veda l'avviso legale.

La versione linguistica visualizzata è attualmente in fase di traduzione.
Il nuovo testo è stato già tradotto nelle lingue seguenti.

Giurisprudenza degli Stati membri - Slovenia

Questa sezione contiene informazioni sulla giurisprudenza slovena.

Giurisprudenza online

Presentazione delle decisioni / Estremi

Il testo completo delle sentenze della Vrhovno sodišče (Corte suprema della Repubblica di Slovenia) delle quattro giurisdizioni di grado superiore di competenza generale, del Višje delovno in socialno sodišče, (tribunale superiore sociale e del lavoro della Repubblica di Slovenia) e dell’Upravna sodišče (tribunale amministrativo della Repubblica di Slovenia) è consultabile gratuitamente sul sito internet degli Il link si apre in una nuova finestraorgani giudiziari sloveni. I nomi delle parti non sono indicati (le sentenze sono rese anonime prima della pubblicazione). Oltre al testo originale e alle parole chiave sono pubblicate informazioni dettagliate sul fondamento giuridico della decisione e la massima della sentenza. Le parole chiave aiutano l’utente a identificare gli istituti giuridici pertinenti e il settore del diritto a cui si riferisce la sentenza; la massima mira a cogliere l’essenza dell’argomentazione giuridica della Corte in 10-100 parole.

Una selezione delle decisioni più importanti è tradotta in inglese (Il link si apre in una nuova finestraSupreme Court KeyDecisions).

Inoltre, le sentenze relative al risarcimento pecuniario per danni morali (non pecuniari) nel contenzioso civile sono consultabili mediante unIl link si apre in una nuova finestramotore di ricerca speciale, che aiuta l’utente nella ricerca di giurisprudenza analoga per tipologia di lesione e data dell’evento.

Un nuova versione test del motore di ricerca avanzato della giurisprudenza è disponibile sul sito Il link si apre in una nuova finestrahttp://novo.sodisce.si.arctur.net/search.php

Dall’8 febbraio 2013 essa è disponibile sul sito Il link si apre in una nuova finestrahttp://www.sodnapraksa.si/

Tutte le decisioni pubblicate dellaIl link si apre in una nuova finestraCorte costituzionale della Repubblica di Slovenia sono consultabili sul sito internet della Corte. I pareri maggioritari e quelli distinti (dissenzienti e concorrenti) sono presentati per intero e gratuitamente, unitamente a parole chiave, brevi informazioni sul fondamento giuridico delle decisione e un riepilogo. Una selezione di decisioni importanti è anche tradotta in inglese. Tutte le decisioni maggioritarie di merito (eccetto i pareri distinti) sono anche pubblicate in sloveno sulla Gazzetta ufficiale della Repubblica di Slovenia.

Esempi

Esempio 1: decisione della Corte suprema della Repubblica di Slovenia

(traduzione dalIl link si apre in una nuova finestratesto in lingua slovena)

Documento n. VS1011121

Ruolo n.: decisione I Up 44/2009

Sezione: diritto amministrativo

Data della sessione: 12 marzo 2009

Settore del diritto: Codice di procedura amministrativa generale – Legge in materia di visti, asilo e immigrazione

Istituti: asilo – udienza – protezione internazionale – domanda reiterata – minore richiedente asilo – capacità processuale del minore

Base giuridica: articoli 42, 42/2, 42/3, 56, 119 della legge sulla protezione internazionale. Articoli 46, 237, 237/1-3 della legge sul procedimento amministrativo generale. Articoli 107, 108 della legge sul matrimonio e i rapporti familiari. Articolo 409 del codice di procedura civile. Articoli 27, 27/3, 64, 64/1-3, 77 della legge sul contenzioso amministrativo.

Massima: un minore di età inferiore a 15 anni non possiede la capacità giuridica e pertanto l’autorità amministrativa non viola le norme di procedura negandogli l’opportunità di rendere una dichiarazione sui fatti e sulle circostanze che costituiscono il fondamento della decisione dell’autorità amministrativa

ESEMPIO 2: decisione della Corte costituzionale della Repubblica di Slovenia: U-I-425/06

(disponibile in Il link si apre in una nuova finestrainglese)

Nota: la versione in lingua inglese del documento pubblicato potrebbe talvolta omettere alcuni dati, pur contenendo sempre, almeno, la massima della sentenza.

Atto impugnato: legge sulla registrazione delle unioni civili tra partner dello stesso sesso (Gazzetta ufficiale della Repubblica slovena, N. 65/05) (ZRIPS), articolo 22.

Dispositivo: l’articolo 22 della legge sulla registrazione delle unioni civili tra partner dello stesso sesso (Gazzetta ufficiale della Repubblica slovena, N. 65/05) è incostituzionale. Il Državni zbor (Assemblea nazionale) è tenuto a risolvere l’accertata situazione di incostituzionalità entro sei mesi dalla pubblicazione della sentenza sulla Gazzetta ufficiale della Repubblica di Slovenia. Fino a che l’incostituzionalità non sarà stata risolta, ai partner di unioni civili registrate tra partner dello stesso sesso si applicheranno le norme in materia di eredità previste per i coniugi ai sensi della legge sull’eredità (Gazzetta ufficiale della Repubblica socialista slovena nn. 15/76 e 23/78 e Gazzetta ufficiale della Repubblica di Slovenia, n. 67/01).

Massima: sotto il profilo del diritto all’eredità a seguito del decesso di uno dei partner (articolo 22 della legge sulla registrazione delle unioni civili tra partner dello stesso sesso), la posizione dei partner in unioni civili registrate tra partner dello stesso sesso è, dal punto di vista squisitamente fattuale e giuridico, comparabile con la posizione tipica dei coniugi. Le differenze nella regolamentazione dell’eredità tra coniugi e tra partner di unioni civili registrate tra partner dello stesso sesso non si basano pertanto su alcuna circostanza obiettiva e generale, bensì sull’orientamento sessuale. L’orientamento sessuale è una delle circostanze personali determinate nel primo paragrafo dell’articolo 14 della Costituzione (Ustava). Poiché non esiste alcuna motivazione costituzionalmente giustificabile per tale differenza, la norma impugnata si pone in contrasto con il primo paragrafo dell’articolo 14 dalla Costituzione.

Parole chiave: 1.5.51.1.15.1 – Giustizia costituzionale – decisioni – tipo di decisione della Corte costituzionale – Procedimento di controllo astratto di costituzionalità – non conformità di una norma con la Costituzione. 1.5.51.1.16 – Giustizia costituzionale – decisioni – tipo di decisione della Corte costituzionale – Procedimento di controllo astratto di costituzionalità – rinvio al legislatore per rendere costituzionale una norma. 5.2.2.1 – diritti fondamentali – parità – criteri di distinzione 14.1 - genere.

Base giuridica: Costituzione della Repubblica di Slovenia (URS) articoli 14.1, 14.2; Convenzione europea per la salvaguardia dei diritti dell’uomo e delle libertà fondamentali: articolo 14; legge sulla Corte costituzionale [ZUstS] articoli 40.2, 48.

Formati

La Il link si apre in una nuova finestragiurisprudenza delle Corte suprema e degli altri organi giudiziari ordinari e speciali è disponibile in formato HTML. La giurisprudenza della Il link si apre in una nuova finestraCorte costituzionale della Repubblica slovena è disponibile in formato HTML e talvolta anche in formato PDF.

Ulteriori procedimenti

Riguardo alleIl link si apre in una nuova finestrasentenze, non sono disponibili informazioni sulla pendenza dei procedimenti, sull’irrevocabilità della decisione o sull’esistenza di ulteriori procedimenti.

Peraltro, il sito internet della Corte costituzionale fornisce informazioni di base sui procedimenti pendenti, quali il numero di iscrizione a ruolo assegnato e la data di deposito. Vengono pubblicati settimanalmente l’ordine del giorno distinto per ogni settimana e l’elenco delle cause che saranno discusse nella consueta sessione plenaria del giovedì.

Norme in materia di pubblicazione

Gli organi giudiziari scelgono le sentenze da pubblicare. Il criterio principale di scelta è il grado d’importanza per l’evoluzione della giurisprudenza degli organi giudiziari di grado inferiore. Le sentenze e le decisioni di interesse pubblico sono generalmente rese pubbliche con contestuale comunicato stampa.

Link correlati

Il link si apre in una nuova finestragiurisprudenza della Corte costituzionale, Il link si apre in una nuova finestragiurisprudenza

Ultimo aggiornamento: 05/12/2016

La versione di questa pagina nella lingua nazionale è affidata allo Stato membro interessato. Le traduzioni sono effettuate a cura della Commissione europea. È possibile che eventuali modifiche introdotte nell'originale dallo Stato membro non siano state ancora riportate nelle traduzioni. La Commissione europea declina qualsiasi responsabilità per le informazioni e i dati contenuti nel documento e quelli a cui esso rimanda. Per le norme sul diritto d'autore dello Stato membro responsabile di questa pagina, si veda l'avviso legale.

La versione originale in lingua slovacco di questa pagina è stata modificata di recente. La versione linguistica visualizzata è attualmente in fase di traduzione.

Giurisprudenza degli Stati membri - Slovacchia

Questa pagina contiene informazioni sulla giurisprudenza slovacca.

Giurisprudenza on line

Giurisprudenza della giurisdizione ordinaria

È possibile consultare la Il link si apre in una nuova finestragiurisprudenza di tutti i tribunali del sistema giudiziario slovacco, in lingua slovacca, dalla banca dati giuridica on line JASPI.

Giurisprudenza del Najvyšší súd (Corte suprema)

La Il link si apre in una nuova finestragiurisprudenza del Najvyšší súd (Corte suprema) si può consultare, in lingua slovacca, sul sito Internet della Corte.

Formato

La giurisprudenza della giurisdizione ordinaria è disponibile in formato html, quella del Najvyšší súd in formato pdf.

Ulteriori procedimenti

Sono disponibili informazioni:

  • sull’esito delle impugnazioni;
  • sull’irrevocabilità di una decisione.

Norme in materia di pubblicazione

In Slovacchia le decisioni dei giudici non hanno forza giuridica vincolante. Esse non costituiscono una fonte del diritto. Tuttavia, le sentenze dei tribunali rispettano le pronunce del Najvyšší súd Slovenskej republiky, che quindi costituiscono di fatto una fonte del diritto

Ultimo aggiornamento: 10/11/2020

La versione di questa pagina nella lingua nazionale è affidata allo Stato membro interessato. Le traduzioni sono effettuate a cura della Commissione europea. È possibile che eventuali modifiche introdotte nell'originale dallo Stato membro non siano state ancora riportate nelle traduzioni. La Commissione europea declina qualsiasi responsabilità per le informazioni e i dati contenuti nel documento e quelli a cui esso rimanda. Per le norme sul diritto d'autore dello Stato membro responsabile di questa pagina, si veda l'avviso legale.

Giurisprudenza degli Stati membri - Finlandia

Questa pagina contiene una panoramica della giurisprudenza finlandese.

Giurisprudenza on line

Presentazione delle decisioni / Estremi

Con riferimento alle corti supreme e alla maggior parte delle altre giurisdizioni, le parole chiave e gli estremi sono indicati unitamente alle date e al numero di iscrizione.

Esempio di titoli

Korkein oikeus (Corte suprema)

Parola chiave

Contratto di lavoro – trasferimento d’impresa – diritto UE - conseguenza dell’interpretazione della direttiva

Numero di iscrizione: S2006/340

Data di deposito: 29.1.2009

Data della sentenza: 23.4.2009

Raccolta: 835

Breve riepilogo

La causa riguarda il diritto di un lavoratore subordinato che si è dismesso in seguito alla cessione dell’azienda di ottenere la remunerazione dall’azienda cessionaria ai sensi del capitolo 7, articolo 6, della legge sui contratti di lavoro, tenendo conto di quanto disposto all’articolo 4, paragrafo 2, della direttiva 2001/23/CE del Consiglio.

Diritto

Legge n. 55/2001 sui contratti di lavoro (capitolo 7, articolo 6)

Articolo 4, paragrafo 2, della direttiva 2001/23/CE del Consiglio dell’Unione europea, concernente il ravvicinamento delle legislazioni degli Stati membri relative al mantenimento dei diritti dei lavoratori in caso di trasferimenti di imprese, di stabilimenti o di parti di imprese o di stabilimenti.


La precedente tabella riporta le informazioni disponibili sulle sentenze della Korkein oikeus. La colonna delle parole chiave contiene queste ultime e la data della sentenza, il breve riepilogo descrive il contenuto della sentenza e i riferimenti legislativi riportano informazioni sul diritto nazionale e dell’Unione europea pertinente.

Formato

La giurisprudenza finlandese è disponibile in formato HTML.

Ulteriori procedimenti

Le informazioni sugli ulteriori procedimenti sono disponibili presso le seguenti giurisdizioni:

  • informazioni generali su ricorsi in appello: Korkein oikeus e altri tribunali
  • informazioni sulla pendenza di procedimenti: Korkein oikeus e altri tribunali
  • esiti degli appelli: Korkein oikeus e altri tribunali
  • informazioni sull’irrevocabilità della decisione: Korkein oikeus e altri tribunali
  • informazioni su procedimenti dinanzi a un altro tribunale (come la Corte costituzionale): non disponibili per nessuna giurisdizione
  • informazioni su ulteriori procedimenti dinanzi alla Corte di giustizia dell’Unione europea: disponibili solo per la Korkein oikeus.

Norme in materia di pubblicazione

A livello nazionale e delle varie giurisdizioni sono previste norme vincolanti per la pubblicazione della giurisprudenza.

Le corti supreme e le giurisdizioni speciali pubblicano l’intera giurisprudenza, mentre altre giurisdizioni pubblicano solo una selezione delle sentenze, a seconda dell’importanza della causa, dell’attuazione di nuove leggi o modifiche legislative e della necessità di armonizzarne l’attuazione.

Ultimo aggiornamento: 05/11/2020

La versione di questa pagina nella lingua nazionale è affidata allo Stato membro interessato. Le traduzioni sono effettuate a cura della Commissione europea. È possibile che eventuali modifiche introdotte nell'originale dallo Stato membro non siano state ancora riportate nelle traduzioni. La Commissione europea declina qualsiasi responsabilità per le informazioni e i dati contenuti nel documento e quelli a cui esso rimanda. Per le norme sul diritto d'autore dello Stato membro responsabile di questa pagina, si veda l'avviso legale.

Giurisprudenza degli Stati membri - Svezia

Questa sezione contiene una panoramica della giurisprudenza svedese e una descrizione delle banche dati giurisprudenziali pertinenti.

Giurisprudenza on line

Presentazione delle decisioni / Estremi

Corti supreme

Altri tribunali

Estremi delle decisioni


Gli estremi sono costituiti da una frase o poche frasi che descrivono il merito della causa.

Esempio “Restituzione da parte dell'acquirente di un bene viziato entro un termine ragionevole dal momento in cui il vizio è stato scoperto o avrebbe dovuto essere scoperto”.

Formato

La giurisprudenza è disponibile in formato HTML.

Ulteriori procedimenti

Corti supreme

Altri tribunali

Sono disponibili informazioni

sulle impugnazioni?

No

No

sulla pendenza o meno di un procedimento?

No

No

sull’esito delle impugnazioni?

No

No

sull’irrevocabilità della decisione?

No

No

su ulteriori procedimenti dinanzi     

    a un altro tribunale interno (Corte costituzionale,…)?

    alla Corte di giustizia dell’Unione europea?

    alla Corte europea dei diritti dell’uomo?

No

No


Il sistema contiene soltanto le sentenze passate in giudicato.

Norme in materia di pubblicazione

a livello nazionale?

a livello di tribunali?

Esistono norme vincolanti riguardanti la pubblicazione della giurisprudenza?


Un decreto governativo disciplina, tra l'altro, le modalità di pubblicazione dei dati personali nella banca dati giurisprudenziale.

Corti supreme

Altri tribunali

Viene pubblicata tutta la giurisprudenza o solo una sua selezione?

solo una selezione

solo una selezione


Lo stesso decreto statuisce altresì che è il giudice a decidere quali sentenze sono da considerarsi particolarmente orientative e devono pertanto essere pubblicate nella banca dati.

Corti supreme

Altri tribunali

Le sentenze pubblicate in rete sono rese anonime?

Se sì,

tutte le sentenze?


Ultimo aggiornamento: 09/11/2020

La versione di questa pagina nella lingua nazionale è affidata allo Stato membro interessato. Le traduzioni sono effettuate a cura della Commissione europea. È possibile che eventuali modifiche introdotte nell'originale dallo Stato membro non siano state ancora riportate nelle traduzioni. La Commissione europea declina qualsiasi responsabilità per le informazioni e i dati contenuti nel documento e quelli a cui esso rimanda. Per le norme sul diritto d'autore dello Stato membro responsabile di questa pagina, si veda l'avviso legale.

La versione originale in lingua inglese di questa pagina è stata modificata di recente. La versione linguistica visualizzata è attualmente in fase di traduzione.

Giurisprudenza degli Stati membri - Inghilterra e Galles

La presente sezione contiene una descrizione della giurisprudenza del Regno Unito, con particolare riferimento all'Inghilterra e al Galles. La descrizione privilegia la giurisprudenza disponibile nelle banche dati accessibili al pubblico.

Giurisprudenza on line di Inghilterra e Galles

Il pubblico ha accesso a una grande parte della giurisprudenza dei tribunali inglesi e gallesi del Regno Unito.

Tutte le cause della Supreme Court (Corte Suprema) e tutte le decisioni di merito della Civil Court of Appeal (Corte d'Appello Sezione civile) sono repertoriate. Tutte le sentenze dell'Administrative Court (Tribunale amministrativo) e una selezione delle sentenze della High Court che trattano questioni di particolare rilevanza giuridica o pubblica sono pubblicate. Le sentenze della camera penale della Corte d'appello sono pubblicate qualora rivestano un interesse giuridico o generale. Le pronunce in materia di diritto di famiglia e riguardanti talune cause penali possono essere anonime. Le decisioni pronunciate dal First-tier Tribunal e dall'Upper Tribunal sono pubblicate se hanno un interesse giuridico o generale.

Una volta pronunciata la sentenza, essa è generalmente pubblicata tra le 24 ore e le 2 settimane successive alla pronuncia. Se la sentenza è resa per iscritto, generalmente è pubblicata il giorno stesso.

Banche dati giuridiche

Il link si apre in una nuova finestraSentenze della House of Lords : archivio. Fino al 30 luglio 2009, la House of Lords era la giurisdizione d'appello di grado più elevato nel Regno Unito. Tutte le sentenze rese tra il 14 novembre 1996 e il 30 luglio 2009 dai Lord membri di quest'ultima sono pubblicate sul sito web del parlamento.

Il link si apre in una nuova finestraArchivi parlamentari. È possibile avere accesso alle sentenze emanate dalla House of Lords prima del 1996, consultando gli archivi parlamentari dove sono conservati i fascicoli delle cause giudicate in appello dalla House of Lords ed altri documenti redatti da quest'ultima nell'esercizio delle sue funzioni giurisdizionali, dal 1621.

Il link si apre in una nuova finestraSito web della Corte Suprema. Dal 1° ottobre 2009, la Supreme Court del Regno Unito si è dichiarata competente a decidere in diritto tutte le causa civili nel Regno Unito e tutte quelle penali in Inghilterra, Galles e Irlanda del Nord. Tutte le sentenze sono disponibili sul sito web della Corte Suprema.

Il link si apre in una nuova finestraL'Incoporated Council of Law Reporting (ICLR) è un organismo giuridico a scopo non lucrativo istituito nel 1865. Pubblica le raccolte delle decisioni giudiziarie delle Corti Superiori e di Appello in Inghilterra e nel Wales. La maggior parte delle sue pubblicazioni sono distribuite solo su abbonamento, ma esso redige anche il Il link si apre in una nuova finestraWLR Daily che fornisce gratuitamente degli estratti delle cause entro 24 dal deposito della sentenza e uno Il link si apre in una nuova finestrastrumento di ricerca gratuito.

La banca dati del "Bailii", l'Istituto di documentazione giuridica britannica e irlandese, consente un accesso online gratuito a un insieme molto completo di documenti di base di diritto britannico e irlandese, compresa la giurisprudenza. Lo strumento di ricerca permette agli utenti di trovare le cause presso giudici particolari o di effettuare ricerche presso più giurisdizioni.

Mediante il progetto Il link si apre in una nuova finestraOpen Law Project, BAILII riporta anche le cause più importanti del passato e le mette a disposizione on line gratuitamente al pubblico al fine di favorire l'apprendimento legale.

Di recente BAILII ha collaborato con ICLR e fornisce collegamenti con Il link si apre in una nuova finestrarepertori ICLR delle sentenze (laddove esistono) con la possibilità di acquistare presso l'ICLR la raccolta autorizzata della giurisprudenza in formato PDF.

Le seguenti raccolte possono essere consultate tramite il sito web Il link si apre in una nuova finestraBailii:

Le raccolte della giurisprudenza inglese (dal 1220 al 1873) sono disponibili sul sito Il link si apre in una nuova finestraCommonLII

Tribunali

Nel Il link si apre in una nuova finestrasito Internet del Bailii sono inoltre pubblicate le seguenti raccolte informazioni sulle decisioni di diversi tribunali (tribunals) del Regno Unito:

Related Links

Il link si apre in una nuova finestraBailii, Il link si apre in una nuova finestraHouse of Lords, Il link si apre in una nuova finestraCamera dei Lord, Il link si apre in una nuova finestraICRL

Ultimo aggiornamento: 08/10/2014

La versione di questa pagina nella lingua nazionale è affidata allo Stato membro interessato. Le traduzioni sono effettuate a cura della Commissione europea. È possibile che eventuali modifiche introdotte nell'originale dallo Stato membro non siano state ancora riportate nelle traduzioni. La Commissione europea declina qualsiasi responsabilità per le informazioni e i dati contenuti nel documento e quelli a cui esso rimanda. Per le norme sul diritto d'autore dello Stato membro responsabile di questa pagina, si veda l'avviso legale.

La versione originale in lingua inglese di questa pagina è stata modificata di recente. La versione linguistica visualizzata è attualmente in fase di traduzione.

Giurisprudenza degli Stati membri - Irlanda del Nord

Questa sezione contiene una descrizione della giurisprudenza del Regno Unito, con particolare riferimento all’Irlanda del Nord. La descrizione privilegia la giurisprudenza disponibile nelle banche dati accessibili al pubblico.

Giurisprudenza on line dell’Irlanda del Nord

Molte sentenze dei tribunali dell’Irlanda del Nord possono essere consultate on line.

È pubblicata la giurisprudenza della Crown Court, della High Court, della Court of Appeal (Corte d’appello) e della Supreme Court of the United Kingdom (Corte suprema del Regno Unito).

Le decisioni in materia di diritto di famiglia e riguardanti talune cause penali possono essere anonime.

La giurisprudenza viene pubblicata in Irlanda del Nord dal 1999. Le sentenze vengono solitamente pubblicate tra le 24 ore e le 2 settimane successive alla relativa pronuncia.

Banche dati giuridiche

L’Ufficio dei servizi giudiziari dell’Irlanda del Nord (Il link si apre in una nuova finestraNorthern Ireland Courts and Tribunals Service) pubblica nel suo sito le sentenze della Crown Court, della High Court e della Court of appeal a partire dal 1999. La consultazione di questa banca dati è gratuita.

Le sentenze della Appellate Committee della Il link si apre in una nuova finestraCamera dei Lord sono disponibili per il periodo compreso tra il 14 novembre 1996 e il 30 luglio 2009. Nell'ottobre 2009 la Corte suprema ha sostituito l'Appellate Committee della Camera dei Lord e le sue sentenze dono disponibili sul sito della Corte suprema. Anche la consultazione di questa banca dati è gratuita.

È inoltre disponibile una serie di repertori giuridici nazionali e di banche dati giuridiche.

La banca dati del “Il link si apre in una nuova finestraBailii“, l’Istituto di documentazione giuridica britannica e irlandese, contiene una raccolta di sentenze della Crown Court, delle sezioni civili della High Court (Chancery Division, Family Division, Queens’ Bench e Master’s decisions) e della Court of Appeal a partire dal novembre 1998 nonché della Il link si apre in una nuova finestraCamera dei Lord a partire dal 1838 e della Corte suprema dall'ottobre 2009. La consultazione è gratuita.

Nel Il link si apre in una nuova finestrasito Internet del Bailii sono inoltre pubblicate informazioni sulle decisioni di diversi tribunals (tribunali) del Regno Unito:

  • Upper Tribunal (sezione Ricorsi amministrativi)
  • Upper Tribunal (sezione Finanza e imposte)
  • Upper Tribunal (sezione Terreni)
  • First-tier Tribunal (sezione Istruzione sanitaria e previdenza sociale)
  • First-tier Tribunal (sezione Imposte)
  • United Kingdom Competition Appeals Tribunal (Tribunale per i ricorsi in materia di concorrenza)
  • Servizio di risoluzione delle vertenze in materia di domini web del registro Nominet UK
  • Special Immigrations Appeals Commission (Commissione speciale per ricorsi in materia di             immigrazione)
  • United Kingdom Employment Appeal Tribunal (Tribunale per i ricorsi in materia di diritto del lavoro)
  • United Kingdom Financial Services and Markets Tribunals Decisions (decisioni dei tribunali su servizi e mercati finanziari)
  • United Kingdom Asylum and Immigration Tribunal (Tribunale competente per le questioni di asilo e di immigrazione)
  • United Kingdom Information Tribunal including the National Security Appeals Panel (Tribunale competente in materia di informazione, compresa la Commissione per i ricorsi in materia di sicurezza nazionale)
  • United Kingdom Special Commissioners of Income Tax Decisions (decisioni della Commissione speciale per le imposte sul reddito)
  • UK Social Security and Child Support Commissioners' Decisions (decisioni della Commissione per la previdenza sociale e gli assegni familiari)
  • United Kingdom VAT & Duties Tribunals Decisions (decisioni dei tribunali del Regno Unito competenti in materia di imposta sul valore aggiunto e dazi):
  1. United Kingdom VAT & Duties Tribunals (Customs) Decisions (decisioni della sezione Dogane)
  2. United Kingdom VAT & Duties Tribunals (Excise) Decisions (decisioni della sezione Accise)
  3. United Kingdom VAT & Duties Tribunals (Insurance Premium Tax) Decisions (decisioni della sezione Imposta sui premi assicurativi)
  4. United Kingdom VAT & Duties Tribunals (Landfill Tax) Decisions (decisioni della sezione Tassa sulle discariche)

Link correlati

Il link si apre in una nuova finestraBailii

Il link si apre in una nuova finestraCamera dei Lord

Il link si apre in una nuova finestraSito Internet del Bailii

Il link si apre in una nuova finestraCamera dei Lord

Il link si apre in una nuova finestraSito Internet della Corte suprema

Il link si apre in una nuova finestraNorthern Ireland Court Service (Ufficio dei servizi giudiziari dell'Irlanda del Nord)

Ultimo aggiornamento: 16/01/2019

La versione di questa pagina nella lingua nazionale è affidata allo Stato membro interessato. Le traduzioni sono effettuate a cura della Commissione europea. È possibile che eventuali modifiche introdotte nell'originale dallo Stato membro non siano state ancora riportate nelle traduzioni. La Commissione europea declina qualsiasi responsabilità per le informazioni e i dati contenuti nel documento e quelli a cui esso rimanda. Per le norme sul diritto d'autore dello Stato membro responsabile di questa pagina, si veda l'avviso legale.

La versione originale in lingua inglese di questa pagina è stata modificata di recente. La versione linguistica visualizzata è attualmente in fase di traduzione.

Giurisprudenza degli Stati membri - Scozia

La presente sezione contiene una descrizione della giurisprudenza del Regno Unito, con particolare riferimento alla Scozia. La descrizione privilegia la giurisprudenza disponibile nelle banche dati accessibili al pubblico.

Giurisprudenza on line della Scozia

Molte sentenze dei tribunali scozzesi possono essere consultate on line.

Tribunali civili

È pubblicata la giurisprudenza della Court of Session e della Appellate Committee della House of Lords, che a partire dal 1° ottobre 2009 saranno sostituite dalla nuova Corte Suprema del Regno Unito (Supreme Court of the United Kingdom). Sono altresì pubblicate le sentenze di particolare interesse delle Sheriff Courts.

Tribunali penali

È pubblicata la giurisprudenza delle Sheriff Courts e della High Court of Justiciary, che rappresenta il tribunale penale supremo in Scozia.

Le pronunce in materia di diritto di famiglia e riguardanti talune cause penali possono essere rese anonime.

La giurisprudenza viene pubblicata dal 1998. Le sentenze vengono solitamente pubblicate tra le 24 ore e le 2 settimane successive alla relativa pronuncia.

Banche dati giuridiche

Lo Il link si apre in una nuova finestraScottish Court Service (Ufficio dei servizi giudiziari della Scozia) pubblica nel suo sito le sentenze delle Sheriff Courts, della Court of Session e della High Court of Justiciary a partire dal mese di settembre 1998. È possibile effettuare ricerche separate per la Il link si apre in una nuova finestraCourt of Session e la High Court of Justiciary e per le Il link si apre in una nuova finestraSheriff Courts. La consultazione di questa banca dati è gratuita.

Le sentenze della Appellate Committee della Il link si apre in una nuova finestraCamera dei Lord sono disponibili per il periodo compreso tra il 14 novembre 1996 e il 30 luglio 2009.  Anche la consultazione di questa banca dati è gratuita.

È altresì disponibile una serie di repertori giuridici nazionali e di banche dati giuridiche.

La banca dati del “Il link si apre in una nuova finestraBailii”, l’Istituto di documentazione giuridica britannica e irlandese, contiene una raccolta di decisioni della Court of Session a partire dal 1879, della High Court of Justiciary dal 1914, della Sheriff Court dal 1998 e della Il link si apre in una nuova finestraCamera dei Lord dal 1838. La consultazione è gratuita.

Nel Il link si apre in una nuova finestrasito Internet del Bailii sono inoltre pubblicate informazioni sulle decisioni di diversi tribunali del Regno Unito:

  • Upper Tribunal (sezione Ricorsi amministrativi)
  • Upper Tribunal (sezione Finanza e imposte)
  • Upper Tribunal (sezione Terreni)
  • First-tier Tribunal (sezione Istruzione sanitaria e previdenza sociale)
  • First-tier Tribunal (sezione Imposte)
  • United Kingdom Competition Appeals Tribunal (Tribunale per i ricorsi in materia di concorrenza)  
  • Servizio di risoluzione delle vertenze in materia di domini web del registro Nominet UK
  • Special Immigrations Appeals Commission (Commissione speciale per ricorsi in materia di immigrazione)
  • United Kingdom Employment Appeal Tribunal (Tribunale per i ricorsi in materia di diritto del lavoro)
  • United Kingdom Financial Services and Markets Tribunals Decisions (decisioni dei tribunali su servizi e mercati finanziari)
  • United Kingdom Asylum and Immigration Tribunal (Tribunale competente per le questioni di asilo e di immigrazione)  
  • United Kingdom Information Tribunal including the National Security Appeals Panel (Tribunale competente in materia di informazione, compresa la Commissione per i ricorsi in materia di sicurezza nazionale)
  • United Kingdom Special Commissioners of Income Tax Decisions (decisioni della Commissione speciale per le imposte sul reddito)
  • UK Social Security and Child Support Commissioners' Decisions (decisioni della Commissione per la previdenza sociale e gli assegni familiari)
  • United Kingdom VAT & Duties Tribunals Decisions (decisioni dei tribunali del Regno Unito competenti in materia di imposta sul valore aggiunto e dazi)

1.     United Kingdom VAT & Duties Tribunals (Customs) Decisions (decisioni della sezione Dogane)

2.     United Kingdom VAT & Duties Tribunals (Excise) Decisions (decisioni della sezione Accise)

3.     United Kingdom VAT & Duties Tribunals (Insurance Premium Tax) Decisions (decisioni della sezione Imposta sui premi assicurativi)

4.     United Kingdom VAT & Duties Tribunals (Landfill Tax) Decisions (decisioni della sezione Tassa sulle discariche)

Link correlati

Il link si apre in una nuova finestraBailii, Il link si apre in una nuova finestraCamera dei Lord, Il link si apre in una nuova finestrasito Internet del Bailii , Il link si apre in una nuova finestraCamera dei Lord, Il link si apre in una nuova finestraUfficio dei servizi giudiziari della Scozia, Il link si apre in una nuova finestraCourt of Session e High Court of Justiciary, Il link si apre in una nuova finestraSheriff Courts

Ultimo aggiornamento: 06/06/2018

La versione di questa pagina nella lingua nazionale è affidata allo Stato membro interessato. Le traduzioni sono effettuate a cura della Commissione europea. È possibile che eventuali modifiche introdotte nell'originale dallo Stato membro non siano state ancora riportate nelle traduzioni. La Commissione europea declina qualsiasi responsabilità per le informazioni e i dati contenuti nel documento e quelli a cui esso rimanda. Per le norme sul diritto d'autore dello Stato membro responsabile di questa pagina, si veda l'avviso legale.