Diritti delle vittime per paese

Croazia

Contenuto fornito da
Croazia

Qual è la procedura da seguire per una domanda di risarcimento del danno da parte dell'autore del reato? (ad esempio, procedimento giudiziario, azione civile, costituzione di parte civile in un procedimento penale)

Conformemente a specifici regolamenti, le vittime di reati punibili con la reclusione di cinque o più anni, che abbiano subito un grave trauma psicofisico o siano state gravemente colpite dal reato, hanno diritto a consultare un legale prima di rendere testimonianza in un procedimento penale o di presentare una richiesta di risarcimento danni; le spese del suddetto legale sono a carico dello Stato.

Le richieste di risarcimento danni in un procedimento penale possono essere presentate da persone autorizzate a far valere tali richieste in azioni civili.

Le vittime di reati che presentano una richiesta di risarcimento danni devono indicare se hanno ottenuto un risarcimento o hanno presentato una richiesta di risarcimento danni.

Il giudice ha condannato l'autore del reato al risarcimento dei danni/al pagamento di un indennizzo nei miei confronti. Come posso costringere il colpevole a pagare?

Una volta che la decisione sulla domanda di risarcimento danni diventa definitiva ed esecutiva, la parte lesa può chiedere al tribunale che ha emesso la decisione nel procedimento di primo grado di fornirgli una copia autenticata di tale decisione, con l'indicazione che quest'ultima è esecutiva.

Se la decisione non prevede un termine per l'esecuzione, l'obbligo imposto dalla decisione deve essere adempiuto entro 15 giorni dalla data in cui la decisione diventa definitiva. Trascorso tale termine, l'adempimento dell'obbligo è soggetto a esecuzione forzata.

Se il colpevole non paga, lo Stato può versare un anticipo? A quali condizioni?

La vittima di un reato doloso può essere risarcita dallo Stato ai sensi di una legge specifica. Laddove venga accolta la richiesta di risarcimento danni della vittima, l'importo del risarcimento stesso dipende dall'importo concesso; il tribunale che decide in merito alla richiesta di risarcimento agirà anche se la vittima è già stata risarcita dallo Stato.

Ho diritto a un risarcimento da parte dello Stato?

Le vittime di reati violenti dolosi commessi in Croazia dopo il 1° luglio 2013 hanno diritto al risarcimento:

  • se sono cittadini o residenti in Croazia o in un altro Stato membro dell'UE;
  • se hanno subito lesioni corporali gravi o un grave peggioramento delle loro condizioni di salute a causa del reato;
  • se la polizia o l'ufficio del pubblico ministero ricevono la denuncia del reato o iscrivono il reato nell'apposito registro entro sei mesi dalla data in cui esso è stato commesso, indipendentemente dal fatto che l'autore sia stato individuato oppure no;
  • se hanno presentato una richiesta su un modulo ufficiale, corredata della documentazione necessaria (il modulo può essere ottenuto presso qualsiasi commissariato di polizia, ufficio del pubblico ministero o tribunale comunale o di contea; è disponibile anche online, sui siti web del ministero della Giustizia, del ministero dell'Interno, del pubblico ministero, del pubblico ministero e dei tribunali comunali e di contea.

La vittima ha diritto al risarcimento di quanto segue:

  • le spese per le cure mediche nel rispetto dei massimali nazionali; tale risarcimento è concesso solo se la vittima non può essere risarcita nell'ambito di una copertura assicurativa sanitaria;
  • fino a 35 000 HRK per mancati guadagni.

Ho diritto a un risarcimento se l'autore del reato non viene condannato?

La vittima può ottenere un risarcimento anche se l'autore del reato è sconosciuto o se non è stato avviato un procedimento penale.

Ho diritto a un anticipo del pagamento, nell'attesa di una decisione sulla mia richiesta di indennizzo?

Le provvisionali non sono previste dalla legge croata.

Ultimo aggiornamento: 22/08/2016

La versione di questa pagina nella lingua nazionale è affidata allo Stato membro interessato. Le traduzioni sono effettuate a cura della Commissione europea. È possibile che eventuali modifiche introdotte nell'originale dallo Stato membro non siano state ancora riportate nelle traduzioni. La Commissione europea declina qualsiasi responsabilità per le informazioni e i dati contenuti nel documento e quelli a cui esso rimanda. Per le norme sul diritto d'autore dello Stato membro responsabile di questa pagina, si veda l'avviso legale.