Regolamento Bruxelles II bis - Moduli per questioni matrimoniali e questioni in materia di responsabilità genitoriale



Il regolamento (CE) n. 2201/2003 del Consiglio (regolamento Bruxelles II bis) si applica ai procedimenti promossi, agli atti pubblici formalmente redatti o registrati e alle transazioni giudiziarie approvate o concluse in materia matrimoniale e in materia di responsabilità genitoriale anteriormente al 1° agosto 2022.

Per i procedimenti avviati al o successivamente al 1° agosto 2022, il regolamento Bruxelles II bis è stato sostituito dal regolamento (UE) 2019/1111 del Consiglio (regolamento Bruxelles II ter). Informazioni supplementari sul regolamento Bruxelles II ter: notifiche e moduli online.

Il regolamento Bruxelles II bis si applica a tutti gli Stati membri dell'Unione europea ad eccezione della Danimarca.

Il regolamento Bruxelles II bis stabilisce quali organi giurisdizionali di quale Stato membro siano competenti in materia di responsabilità genitoriale e matrimoniale, in presenza di un elemento internazionale. Esso stabilisce inoltre che una decisione in materia matrimoniale e in materia di responsabilità genitoriale pronunciata in uno Stato membro è riconosciuta nell'altro Stato membro senza alcuna procedura specifica supplementare. In funzione del tipo di decisione, può essere necessaria una dichiarazione di esecutività ("exequatur").

Inoltre il regolamento Bruxelles II bis integra e rafforza la convenzione dell'Aia del 1980 precisando le norme in materia di cooperazione in caso di sottrazione internazionale di minori.

Gli Stati membri designano almeno un'autorità centrale destinata ad assistere nell'applicazione del regolamento Bruxelles II bis.

Il regolamento prevede quattro moduli standard.

Invio dei moduli all'autorità competente

I moduli compilati devono essere inviati all'autorità competente pertinente secondo le modalità da essa stabilite. Maggiori informazioni sui recapiti delle autorità competenti, sulla legislazione nazionale pertinente, ecc. sono reperibili nella sezione Atlante giudiziario europeo. Questa pagina comprende un motore di ricerca per individuare le autorità competenti cui trasmettere i moduli compilati.

Per compilare un modulo online, cliccare sul link corrispondente qui di seguito. Se esiste un modulo parzialmente compilato e salvato come bozza, è possibile caricarlo cliccando su "Carica bozza".
Dal 1º gennaio 2021 il Regno Unito non sarà più uno Stato membro dell'UE. Ciononostante, nel campo della giustizia civile, le procedure e i procedimenti in corso avviati prima della fine del periodo di transizione proseguiranno a norma del diritto dell'UE. Fino alla fine del 2022 sarà ancora possibile selezionare il Regno Unito nei moduli dinamici online ai fini di tali procedimenti e procedure. Fanno eccezione i moduli per i documenti pubblici, nei quali non sarà possibile selezionare il Regno Unito.

  • Certificato di cui all'articolo 39 sulle decisioni in materia matrimoniale
    • in italiano
  • Certificato di cui all'articolo 39 sulle decisioni relative alla responsabilità genitoriale
    • in italiano
  • Certificato di cui all'articolo 41 paragrafo 1, sulle decisioni in materia di diritto di visita
    • in italiano
  • Certificato di cui all'articolo 42, paragrafo 1 sul ritorno del minore
    • in italiano

Se è già stato salvato un modulo, usare il comando ''Carica bozza''.

Se è già stato salvato un modulo, usare il comando ''Carica bozza''.


Questa pagina è a cura della Commissione europea. Le informazioni contenute in questa pagina non riflettono necessariamente il parere ufficiale della Commissione europea. La Commissione declina ogni responsabilità per quanto riguarda le informazioni o i dati contenuti nel presente documento. Si rinvia all'avviso legale per quanto riguarda le norme sul copyright per le pagine europee.

Ultimo aggiornamento : 01/08/2022