Nel campo della giustizia civile, le procedure e i procedimenti in corso avviati prima della fine del periodo di transizione proseguiranno a norma del diritto dell'UE. Il portale e-Justice, sulla base di un accordo comune con il Regno Unito, conserverà le informazioni pertinenti relative al Regno Unito fino alla fine del 2022.

Responsabilità genitoriale - diritti di affidamento e visita dei figli

Gibilterra
Contenuto fornito da
European Judicial Network
Rete giudiziaria europea (in materia civile e commerciale)

1 Qual é il significato nella pratica della nozione di "potestà genitoriale"? Quali sono i diritti e i doveri del titolare della potestà genitoriale?

Ai fini del diritto di Gibilterra, la responsabilità genitoriale fa riferimento all'affidamento, alla cura e al controllo di un figlio minore, normalmente esercitata da un genitore o dai genitori oppure da un tutore designato. In generale, un genitore o un tutore è responsabile della protezione e dell'educazione di un figlio minore nonché dell'amministrazione di qualsiasi patrimonio appartenente a tale figlio minore o custodito in amministrazione fiduciaria a favore di quest'ultimo.

Il termine responsabilità genitoriale si estende al padre, alla madre o a qualsiasi tutore designato che adempia alle proprie responsabilità genitoriali in relazione a un determinato minore. La responsabilità genitoriale si estende anche al controllo diretto oppure fornendo una guida, in modo adeguato allo stadio di sviluppo del minore. Si estende anche all'educazione del figlio minore, se quest'ultimo non vive con il genitore, al mantenimento di relazioni personali e contatti diretti su base regolare, nonché all'agire, se necessario, in veste di rappresentante legale del minore.

2 Come regola generale, chi ha la potestà genitoriale sul figlio minore?

In generale, in relazione all'affidamento o all'educazione di un minore e all'amministrazione di qualsiasi patrimonio, una madre ha gli stessi diritti e la stessa autorità di un padre. Tali diritti e tale autorità di madre e padre sono uguali e possono essere esercitati da entrambi in assenza dell'altro. Tali diritti generali sono soggetti a qualsiasi ordinanza imposta dagli organi giurisdizionali di Gibilterra.

Se il padre e la madre di un minore erano sposati tra loro al momento della sua nascita, secondo il diritto di Gibilterra a ogni genitore spetta la responsabilità genitoriale sul figlio. Se invece non erano sposati, alla nascita la responsabilità genitoriale spetta soltanto alla madre. Questa non è una regola rigorosa o assoluta poiché il diritto di Gibilterra riconosce che se il padre è registrato come "il padre" dalla madre, acquisisce la responsabilità genitoriale sul figlio. Ciò può accadere anche tramite un'ordinanza di un organo giurisdizionale.

Potrebbe comunque accadere che una, due o più persone abbiano diritti genitoriali nei confronti di un figlio minore. Tuttavia essi non possono esercitare tale diritto senza il consenso dell'altro genitore o, a seconda dei casi, di una qualsiasi delle altre persone aventi la responsabilità genitoriale, fatto salvo il caso in cui ciò sia stabilito da un'ordinanza di un organo giurisdizionale, un atto o un accordo.

3 Se i genitori sono incapaci o non desiderano esercitare la potestà genitoriale, un’altra persona può essere nominata al loro posto?

Alla morte di un genitore, il genitore sopravvissuto diventa il tutore del figlio minore da solo o insieme a qualsiasi tutore nominato dal genitore deceduto. Se il genitore deceduto non ha nominato un tutore o il tutore nominato è anch'egli deceduto o si rifiuta di agire, un organo giurisdizionale può nominare un tutore qualora lo ritenga opportuno.

Su richiesta della madre o del padre di un figlio minore, l'organo giurisdizionale può emettere un'ordinanza in merito alla residenza del minore e al diritto di contatto con il figlio da parte della madre o del padre. L'organo giurisdizionale ha altresì la facoltà di stabilire la residenza del minore presso qualsiasi persona (che sia o meno uno dei genitori). Tuttavia la concessione della residenza a favore di un genitore è inapplicabile finché entrambi i genitori vivono insieme.

4 Se i genitori divorziano o si separano, le modalità di esercizio della potestà genitoriale come sono regolate per il futuro?

In caso di divorzio la Corte suprema di Gibilterra ha la facoltà esercitabile prima o dopo il decreto finale, di definire disposizioni in merito all'affidamento, al mantenimento e all'educazione dei figli del matrimonio o persino di ordinare che vengano avviati procedimenti giudiziari destinati a porre i figli minori sotto la protezione di tale Corte. La Corte suprema non può emettere un decreto di divorzio assoluto a meno che non sia soddisfatta del fatto che sono stati presi accordi soddisfacenti in relazione a tutti i figli minori.

Laddove i genitori si separino, possono stipulare un accordo secondo il quale uno di loro potrà scegliere di rinunciare a tutti o a parte dei suoi diritti genitoriali. Tale accordo, tuttavia, non deve essere omologato e reso esecutivo da un organo giurisdizionale qualora quest'ultimo ritenga che non sia nell'interesse del minore renderlo efficace.

5 Se i genitori concludono un accordo sulle modalità di esercizio della potestà genitoriale, quali sono le formalità da rispettare perchè l’accordo sia per loro vincolante?

Come indicato nella domanda 4, nel caso in cui un genitore stipuli un accordo di separazione in base al quale sostenga di rinunciare alla totalità o a parte dei suoi diritti genitoriali, tale accordo sarà omologato e reso esecutivo da un organo giurisdizionale soltanto nel caso in cui quest'ultimo ritenga che sia a beneficio del figlio minore.

6 Se i genitori non raggiungono un accordo sulle questioni relative all’esercizio della potestà genitoriale, quali sono i mezzi alternativi di soluzione delle controversie?

Se la questione della responsabilità genitoriale è stata sollevata nel contesto di un procedimento di divorzio, la determinazione di tale questione rientra nella competenza giurisdizionale della Corte suprema di Gibilterra. Tuttavia è possibile ottenere una certa assistenza sociale attraverso una consulenza matrimoniale. Un servizio di consulenza matrimoniale è fornito dalla Chiesa cattolica romana a Gibilterra. Potrebbe essere altresì possibile affrontare talune delle questioni attraverso la mediazione.

7 Se i genitori fanno ricorso all’autorità giudiziaria, su quali questioni relative ai figli il giudice può pronunciarsi?

Il giudice può formulare una decisione in merito a qualsiasi questione che ritiene possa incidere sul benessere del figlio minore.

8 Se il tribunale dispone l’affidamento del minore in via esclusiva ad uno dei coniugi, questo significa che il coniuge affidatario potrà assumere decisioni concernenti il minore senza prima consultare l’altro genitore?

Una volta concesso l'affidamento esclusivo a un genitore, quest'ultimo può quindi decidere in merito a tutte le questioni relative al figlio minore senza prima consultare l'altro genitore a meno che ciò non costituisca una violazione di un'ordinanza di un organo giurisdizionale esistente, ad esempio un'ordinanza concernente i diritti di visita rispetto a tale figlio.

9 Se il tribunale dispone l’affidamento congiunto del minore, cosa significa questo nella pratica?

Nel caso dell'affidamento condiviso di un figlio minore entrambi i genitori hanno pari diritti e responsabilità in relazione al figlio minore. Tali diritti possono essere esercitati congiuntamente o disgiuntamente.

10 Qual è il tribunale (o altra autorità) competente a decidere in materia di potestà genitoriale?

Se la domanda in merito alla responsabilità genitoriale è presentata in relazione a o come conseguenza di un procedimento di divorzio, tale domanda va presentata alla Corte suprema di Gibilterra. Una domanda viene presentata mediante un atto di citazione, supportato da una dichiarazione giurata. Al momento del deposito di tali documenti, la cancelleria della Corte suprema procederà a fissare una data per l'udienza di esame della domanda.

Devono essere presentate alla Corte suprema di Gibilterra anche le domande relative a un figlio minore bisognoso di cure e destinate a fare sì che quest'ultimo venga posto sotto la tutela del tribunale dei minori.

Laddove la questione della responsabilità genitoriale non sorga a seguito di un procedimento di divorzio, è possibile presentare una domanda alla Magistrates' Court di Gibilterra. La domanda deve assumere la forma di una denuncia scritta indicante il rimedio richiesto e i motivi sui quali si fonda la domanda stessa. Occorre includere alla domanda anche una copia del certificato di nascita del figlio, così come una copia del certificato di matrimonio, se applicabile. Una volta ricevuta la denuncia, l'organo giurisdizionale procede ad elencare la controversia affinché venga esaminata e informa le parti della data della prima udienza.

11 Qual è la procedura applicabile in questi casi? Esiste una procedura di urgenza?

In tutti i casi, la Corte suprema o la Magistrates' Court fissa una data per l'esame della domanda pertinente e informa le parti. Le parti devono presentarsi in aula alla data fissata, accompagnati dai loro rappresentanti legali, se applicabile.

Esistono procedure di urgenza applicabili nei casi in cui sembra che un figlio minore necessiti di cure.

12 È possibile ottenere il patrocinio a spese dello Stato per coprire i costi del procedimento?

Tanto presso la Magistrates' Court quanto presso la Corte suprema, è possibile beneficiare del patrocinio a spese dello stato previa verifica dei mezzi di sostentamento. Le domande di patrocinio a spese dello stato dinanzi uno dei due organi giurisdizionali vanno presentate comunque alla Corte suprema e i moduli di domanda sono disponibili presso la cancelleria della Corte suprema.

13 È possibile proporre appello avverso una decisione sulla potestà genitoriale?

Laddove una decisione in materia di responsabilità genitoriale venga formulata dalla Magistrates' Court, tale decisione può essere impugnata adendo la Corte suprema. Laddove la decisione sia formulata dalla Corte suprema, può essere possibile impugnarla adendo la Corte d'appello.

14 In certi casi potrebbe essere necessario rivolgersi ad un giudice o ad altra autorità per avere una decisione sulla potestà genitoriale da far valere come titolo esecutivo? Quali procedure si applicano in tali casi?

Occorre presentare una domanda all'organo giurisdizionale che ha emesso l'ordinanza originale in materia di responsabilità genitoriale. Se tale organo giurisdizionale era la Magistrates' Court, occorre presentare un reclamo indicandone i motivi. Dinanzi la Corte suprema, occorre presentare una citazione, corroborata da prove e dichiarazioni giurate, ove appropriato.

15 In che modo si deve agire per far riconoscere ed eseguire in questo Stato membro una decisione sulla responsabilità genitoriale emessa dal giudice di un altro Stato membro?

Una sentenza in materia di responsabilità genitoriale emessa in uno Stato membro derivante da procedimenti di divorzio, separazione personale o annullamento del matrimonio può essere riconosciuta a Gibilterra. Al fine di dare esecuzione a tale sentenza, è necessario presentare una domanda alla Magistrates’ Court per l'ottenimento di una dichiarazione di esecutività.

16 A quale giudice di questo Stato membro occorre rivolgersi per opporsi al riconoscimento di una decisione sulla responsabilità genitoriale emessa dal giudice di un altro Stato membro? Quale procedura si applica in questi casi?

La decisione in merito alla domanda di dichiarazione di esecutività può essere impugnata da ciascuna delle parti. Se la decisione è stata formulata dalla Magistrates' Court è possibile impugnarla adendo la Corte suprema.

17 A quale diritto deve fare riferimento il giudice in un procedimento relativo alla responsabilità genitoriale, in cui il minore o le parti non risiedono in questo Stato membro oppure hanno cittadinanze diverse?

Gli organi giurisdizionali di Gibilterra applicheranno il diritto di Gibilterra, che include la legislazione locale, nonché eventuali leggi o altre disposizioni di volta in volta estese a Gibilterra.

 

Questa pagina web fa parte del portale La tua Europa.

I pareri sull'utilità delle informazioni fornite saranno molto graditi.

Your-Europe

Ultimo aggiornamento: 09/08/2021

La versione di questa pagina nella lingua nazionale è affidata al rispettivo punto di contatto della Rete giudiziaria europea (RGE). Le traduzioni sono effettuate a cura della Commissione europea. È possibile che eventuali modifiche introdotte nell'originale dallo Stato membro non siano state ancora riportate nelle traduzioni. La Commissione europea e l'RGE declinano ogni responsabilità per quanto riguarda le informazioni o i dati contenuti nel presente documento. Per le norme sul diritto d'autore dello Stato membro responsabile di questa pagina, si veda l'avviso legale.