Nel campo della giustizia civile, le procedure e i procedimenti in corso avviati prima della fine del periodo di transizione proseguiranno a norma del diritto dell'UE. Il portale e-Justice, sulla base di un accordo comune con il Regno Unito, conserverà le informazioni pertinenti relative al Regno Unito fino alla fine del 2022.

Come avviare un'azione legale

Irlanda del Nord
Contenuto fornito da
European Judicial Network
Rete giudiziaria europea (in materia civile e commerciale)

1 Devo necessariamente rivolgermi ad un’autorità giudiziaria o esiste un’alternativa?

I punti che seguono forniscono un ampio quadro delle disposizioni in vigore in Irlanda del Nord in merito all'avvio di un procedimento giudiziario. Tuttavia non intendono essere e non vanno considerati come una descrizione esaustiva della legge. I procedimenti da svolgere sono regolati nelle norme procedurali e, ove possibile, occorre tener presenti tale normativa.

Poche persone sono intenzionate ad adire le vie legali e la maggior parte è disposta a valutare la possibilità di una composizione amichevole. Tale composizione può essere conseguita in maniera informale senza assistenza legale (ad esempio mediante una riunione, uno scambio di lettere o di telefonate) oppure, più formalmente, ricorrendo all'assistenza di rappresentanti legali o mediatori. Si dovrebbe pensare ad adire un organo giurisdizionale soltanto nel caso in cui un accordo concordato venga ignorato.

Ulteriori informazioni sulle alternative all'agire in giudizio in Irlanda del Nord sono disponibili sul sito web del Law Center (NI).

Qualora si renda necessario agire in giudizio, occorre stabilire la sede appropriata per il dibattimento del contenzioso. Se la controversia ha natura civile, a seconda della legge, è possibile adire l'High Court (Alta corte). Tuttavia, la maggior parte dei contenziosi viene esaminata presso i County Court (tribunali di contea) che dispongono attualmente di una competenza giurisdizionale generale dal punto di vista finanziario pari a 30 000 GBP. L'Irlanda del Nord è organizzata in divisioni di tribunali amministrativi e la guida a tali organi può fornire assistenza nel decidere quale sia la sede appropriata. Il principio guida prevede che di norma i procedimenti dovrebbero essere avviati presso la divisione dei tribunali amministrativi nella quale il convenuto risiede o svolge attività aziendali (sebbene, tecnicamente, sia possibile avviare i procedimenti presso qualsiasi divisione).

È possibile scaricare la guida ai tribunali amministrativi dal sito web dell'Ufficio dei servizi giudiziari dell'Irlanda del Nord. Tuttavia è possibile contattare telefonicamente (+44 300 200 7812) gli addetti alle comunicazioni con il pubblico di tale Ufficio in caso di domande generali.

2 Ci sono termini da rispettare per introdurre un’azione in giudizio?

Cfr. scheda informativa sui termini processuali.

3 Dovrei rivolgermi alle autorità giudiziarie in questo Stato membro?

Cfr. la risposta al punto 1 e la scheda informativa in materia di competenza giurisdizionale.

4 In caso affermativo, a quale giudice in particolare mi devo rivolgere in questo Stato membro in funzione del mio domicilio e di quello dell'altra parte o di altri aspetti della mia domanda?

Cfr. la risposta al punto 1 e la scheda informativa in materia di competenza giurisdizionale.

5 A quale giudice mi devo rivolgere all'interno di questo Stato membro in funzione della natura della mia pretesa e in funzione dell'importo della controversia ?

Cfr. la risposta al punto 1 e la scheda informativa in materia di competenza giurisdizionale.

6 Posso adire l’autorità giudiziaria da solo oppure devo passare per un intermediario, quale un avvocato?

In generale, una persona è libera di avviare o difendersi in procedimenti giudiziari autorappresentandosi oppure ricorrendo a un avvocato che lo rappresenta. Tuttavia, vi sono alcune eccezioni a tale norma, ad esempio, l'amico prossimo o il tutore ad litem di una persona con disabilità (ad esempio di età inferiore a 18 anni) deve ricorrere all'assistenza di un consulente legale. Anche una persona giuridica deve agire per il tramite di un consulente legale, fatta eccezione per il caso in cui l'organo giurisdizionale consenta a un amministratore di rappresentare l'impresa.

Potrebbe essere necessario ottenere il consenso dell'organo giurisdizionale per presentarsi dinanzi allo stesso in sostituzione o per conto di una persona.

Tanto dinanzi l'Alta Corte quanto dinanzi ai tribunali di contea, una persona non rappresentata può essere accompagnata da un amico che può fornire consigli e prendere appunti. Tuttavia gli organi giurisdizionali possono imporre condizioni/restrizioni per garantire che l'esame della controversia proceda in maniera ordinata.

Gli avvocati di uno Stato membro dell'Unione europea possono agire in collaborazione con avvocati locali.

L'Alta Corte si occupa dei contenziosi più complessi e le persone non rappresentate costituiscono un'eccezione, piuttosto che la regola. Ciò avviene anche per i tribunali di contea. Tuttavia la rappresentanza in giudizio è meno comune nelle controversie di modesta entità. Ciò è probabilmente dovuto al fatto che tali casi sono risolti con un arbitrato e le norme procedurali sono meno formali. Tuttavia è improbabile che il valore di una domanda fornisca una buona indicazione della necessità o meno di una rappresentanza legale. A volte le controversie di modesta entità possono sollevare questioni complesse in merito alla responsabilità o al concorso di colpa. Questo è uno dei motivi per cui le richieste di risarcimento per lesioni personali sono escluse dalla competenza giurisdizionale per le controversie di modesta entità in Irlanda del Nord.

Se non si desidera assumere un avvocato, è possibile richiedere consulenza o assistenza al settore del volontariato (ad esempio l'Ufficio di consulenza ai cittadini) o ad un organo statutario (ad esempio il Consiglio dei consumatori per l'Irlanda del Nord).

7 Per avviare l’azione in giudizio, a chi devo rivolgermi: al banco del ricevimento, alla cancelleria giudiziaria o a qualche altra amministrazione?

Di norma per avviare un'azione in giudizio occorre presentare le pratiche adeguate presso l'ufficio giudiziario adeguato, versando i diritti di cancelleria richiesti. Di norma gli uffici giudiziari sono aperti dalle 10.00 alle 16.30.

Il personale giudiziario può fornire assistenza e informazioni generali sull'iter da seguire ma non è in grado di fornire consulenza legale o raccomandare rappresentanti legali.

La Law Society of Northern Ireland dispone di un elenco di avvocati locali, mentre la Bar Library è in grado di individuare avvocati locali.

8 In che lingua posso formulare la mia domanda? Posso presentarla oralmente o devo presentarla necessariamente per iscritto? Posso farlo per fax o per posta elettronica?

La maggior parte delle domande viene avviata tramite un atto scritto, che deve essere redatto in lingua inglese. Tuttavia durante il procedimento giudiziario è possibile presentare domande orali.

Di norma, per venire emessi, i documenti vengono presentati di persona o inviati a mezzo posta all'ufficio giudiziario competente. Tuttavia, una volta emessi, devono essere notificati in maniera conforme con le norme procedurali. A seconda del documento, ciò può avvenire tramite posta elettronica, fax, posta convenzionale o notificazione o comunicazione personale.

Se sono necessari interpreti o la traduzione di documenti, di norma spetta alle parti, e non all'organo giurisdizionale, sostenere le relative spese.

9 Esistono dei moduli per introdurre un’azione in giudizio o, se non esistono, che cosa si deve fare per agire in giudizio? Quali sono gli elementi che il fascicolo deve obbligatoriamente contenere?

Le norme procedurali prescrivono l'uso di una vasta gamma di documenti da impiegare nei vari procedimenti giudiziari.

Dinanzi all'Alta Corte, la maggior parte delle azioni (ad esempio una richiesta di risarcimento per lesioni personali o decesso, frode, danni a proprietà, ecc.) è introdotta mediante un atto di citazione che viene emesso dal Front of House Office per conto della cancelleria centrale e della cancelleria del Chancery. L'atto viene munito di timbro e sigillo a fronte del pagamento di diritti di cancelleria e la cancelleria trattiene tale atto e ne restituisce un originale munito di timbro e sigillo unitamente al numero richiesto di copie di notificazione munite di sigillo.

In genere l'atto può essere omologato (tramite apposizione di una breve esposizione della natura della domanda e del rimedio richiesto) od omologato in maniera speciale (tramite apposizione di una esposizione completa della domanda).

Dinanzi ai tribunali di contea, la maggior parte delle cause viene introdotta mediante un atto introduttivo in materia civile. Tale atto introduttivo deve indicare i nomi e gli indirizzi completi delle parti e la divisione del tribunale amministrativo pertinente. Un atto introduttivo in materia civile ordinario deve comprendere i "costi per 21 giorni", si tratta di costi fissi che se saldati dal convenuto in aggiunta al debito o ai danni determinano la sospensione dell'azione. I dettagli della domanda (comprese le date e i luoghi pertinenti) saranno indicati nell'atto introduttivo in materia civile.

Se il caso in questione è una controversia di modesta entità, vi è un modulo speciale da utilizzare a tale fine, disponibile sul sito web dell'Ufficio dei servizi giudiziari dell'Irlanda del Nord.

Man mano che il procedimento giudiziario avanza, può essere necessario preparare altri documenti. Il personale giudiziario può fornire assistenza generale con questi documenti ma come menzionato in precedenza, non può fornire consulenza legale o redigere i moduli per conto dell'utente.

10 Ci sono diritti da pagare? Se sì, quando bisogna pagarli? L'avvocato deve essere pagato fin dall'inizio?

Al momento dell'emissione di un atto, di un atto introduttivo in materia civile o per una controversia di modesta entità, così come in varie fasi del processo di contenzioso, è necessario versare diritti di cancelleria. Di norma il modulo pertinente viene timbrato per attestare la riscossione dei diritti di cancelleria. Nell'iter per i tribunali di contea, ciò può essere fatto presso qualsiasi ufficio giudiziario.

La politica generale prevede che la parte soccombente sostenga tutti i costi: i propri e quelli della controparte. Dinanzi all'Alta Corte i costi sono valutati sulla base del lavoro svolto. Presso i tribunali di contea, esiste una scala progressiva di costi fissi legata al valore della controversia. Ciò è utile in particolare per prevedere il probabile costo del contenzioso, tuttavia, nell'ambito di taluni contenziosi esaminati dai tribunali di contea il giudice ha discrezione in merito all'ammontare dei costi.

Di norma soltanto una parte coinvolta nel procedimento può vedersi imputare tali costi o essere tenuta a pagarli. Durante il procedimento giudiziario è poi necessario sostenere i costi derivanti dal contenzioso (ad esempio spese per testimoni, spese di viaggio, costi per prove peritali). Tuttavia, in caso di vittoria, si può essere in grado di chiederne il rimborso.

Va osservato che nelle controversie di modesta entità vengono imputate spese di giudizio soltanto in presenza di prove di comportamento irragionevole ad opera di una delle parti.

L'Ufficio per l'esecuzione delle sentenze è responsabile in tal senso per i provvedimenti emessi in materia civile e relative al recupero di denaro, beni o proprietà in Irlanda del Nord e può fornire assistenza nel cercare di garantire eventuali pagamenti dovuti in caso di vittoria se la controparte non effettua il versamento entro un termine ragionevole. L'erogazione dei servizi dell'Ufficio per l'esecuzione delle sentenze è a pagamento. Ulteriori informazioni sull'Ufficio per l'esecuzione delle sentenze sono disponibili sul sito web dell'Ufficio dei servizi giudiziari dell'Irlanda del Nord e nella scheda informativa sulle procedure per l'esecuzione di una sentenza.

Gli accordi in merito agli onorari degli avvocati sono una questione lasciata alle trattative tra avvocati e clienti. A volte possono essere richiesti acconti. In altri casi, gli onorari possono essere saldati per intero al termine del procedimento.

11 Posso beneficiare del patrocinio a spese dello Stato?

In Irlanda del Nord esiste un regime stabilito dalla legge per il pagamento di spese legali a valere su fondi pubblici (il regime di assistenza legale).

Tuttavia, alcuni procedimenti sono esclusi da tale regime (ad esempio diffamazione) e si applicano verifiche dei mezzi e dei meriti.

Un certificato di patrocinio a spese dello Stato non si applica ai costi sostenuti prima della sua concessione.

Ulteriori informazioni sul regime di assistenza legale sono disponibili nelle pagine dedicate al patrocinio a spese dello Stato e sul sito web della Law Society of Northern Ireland.

12 A partire da che momento si considera effettivamente introdotta la mia domanda? Riceverò riscontro dalle autorità sulla validità o meno dell’introduzione della mia domanda?

L'emissione di una domanda nel contesto di una controversia di modesta entità, di un atto introduttivo in materia civile o di un atto segna l'inizio del procedimento ai fini della prescrizione.

Nei casi in cui la legge prevede l'uso di un modulo, qualsiasi scostamento che non influisce sulla sostanza o non è destinato a indurre in errore non invaliderà il modulo; inoltre, di norma, qualsiasi difetto può essere corretto mediante modifica.

13 Potrò avere informazioni precise sul calendario degli eventi che si svolgeranno a seguito della domanda (ad esempio il termine di comparizione)?

Il procedimento è soggetto a diversi termini e, sebbene il personale giudiziario possa rispondere a domande specifiche, non monitorerà le singole fasi di un procedimento.

Dinanzi l'Alta Corte, l'attore deve formalizzare l'azione legale entro 6 settimane dalla chiusura della fase di scambio delle memorie oppure nel rispetto di un altro termine concesso dall'organo giurisdizionale; all'atto del deposito è richiesto il pagamento di diritti di cancelleria. L'attore deve notificare il deposito alle altre parti coinvolte nel contenzioso. Nei casi di lesioni personali e negligenza clinica occorre altresì presentare un certificato di disponibilità ad agire in giudizio prima che venga fissata una data per l'udienza o la revisione.

Se non viene presentata e notificata una comparsa di costituzione o se il convenuto non notifica una difesa, l'attore può ottenere il giudizio mediante una procedura amministrativa [anche se potrebbe essere necessario presentarsi dinanzi al Master (un funzionario dell'autorità giudiziaria) per ottenere una valutazione dei danni].

Dinanzi ai tribunali di contea, l'attore deve presentare un certificato di disponibilità ad agire in giudizio se il convenuto ha notificato l'intenzione di difendersi. Se il certificato non viene depositato entro 6 mesi, le parti devono partecipare dinanzi al giudice, il quale può fornire indicazioni in merito allo svolgimento futuro del procedimento. Se il convenuto non notifica la propria intenzione di difesa, l'attore può ottenere una sentenza mediante una procedura amministrativa (anche se potrebbe essere necessario presentarsi dinanzi un giudice distrettuale per ottenere una valutazione dei danni).

Nelle controversie di modesta entità al convenuto viene concesso un termine fisso per rispondere a un'azione intentata nei suoi confronti (detto termine di riscontro); di solito si tratta di 21 giorni dalla data di ricezione della domanda presso l'ufficio giudiziario. Se il convenuto presenta un "Avviso di controversia", il caso viene elencato dinanzi al giudice per un'udienza in aula. Se il convenuto non presenta un avviso di controversia, l'attore può ottenere una sentenza mediante una procedura amministrativa (anche se potrebbe essere necessario presentarsi dinanzi al giudice per ottenere una valutazione dei danni).

Collegamenti correlati

Ufficio dei servizi giudiziari dell'Irlanda del Nord

Agenzia dei servizi legali dell'Irlanda del Nord

Ultimo aggiornamento: 24/09/2021

La versione di questa pagina nella lingua nazionale è affidata al rispettivo punto di contatto della Rete giudiziaria europea (RGE). Le traduzioni sono effettuate a cura della Commissione europea. È possibile che eventuali modifiche introdotte nell'originale dallo Stato membro non siano state ancora riportate nelle traduzioni. La Commissione europea e l'RGE declinano ogni responsabilità per quanto riguarda le informazioni o i dati contenuti nel presente documento. Per le norme sul diritto d'autore dello Stato membro responsabile di questa pagina, si veda l'avviso legale.