Patrocinio a spese dello Stato

Austria
Contenuto fornito da
European Judicial Network
Rete giudiziaria europea (in materia civile e commerciale)

1 Quali sono i costi di un procedimento giudiziario e chi li sostiene normalmente?

Lo svolgimento dei procedimenti civili comporta il pagamento di oneri di cancelleria ed è possibile che le parti debbano sostenere spese per esperti, interpreti e testimoni, spese di viaggio per le parti stesse e per i curatori (Kuratoren) eventualmente nominati dal tribunale (per le parti assenti o che hanno bisogno di un curatore), nonché spese associate a comunicazioni pubbliche e alla rappresentanza da parte di un avvocato. Inizialmente ciascuna parte sostiene le proprie spese; la parte soccombente nei procedimenti civili è però tenuta a rimborsare le spese della parte vincitrice.

2 Cosa è esattamente il patrocinio a spese dello Stato?

Una parte che non disponga di mezzi finanziari sufficienti può presentare domanda per il patrocinio a spese dello Stato (definito Verfahrenshilfe nei procedimenti civili austriaci) al momento di avviare un procedimento civile o in qualsiasi momento durante lo svolgimento di tale procedimento. A seconda della domanda, il patrocinio a spese dello Stato può assumere la forma di una esenzione totale o parziale dagli oneri di cancelleria e dalle altre spese e dai costi di cui al punto 1, nonché della nomina gratuita di un avvocato.

Qualora venga nominato un avvocato, il patrocinio a spese dello Stato si estende anche alla consulenza fornita dall'avvocato prima del procedimento.

3 Ho diritto a beneficiare del patrocinio a spese dello Stato?

Il patrocinio a spese dello Stato è concesso soltanto se la parte interessata, alla luce del proprio reddito, dei propri beni e dei propri obblighi di mantenimento, non è in grado di far fronte a tutte le spese di cui al punto 1 (o a una parte di esse) senza compromettere il livello di risorse necessario per mantenere un modesto tenore di vita.

Il patrocinio a spese dello Stato non è concesso qualora l'azione legale o la difesa che l'istante vuole intraprendere siano palesemente futili o prive di qualsiasi prospettiva di successo.

4 Il patrocinio a spese dello Stato viene concesso per tutti i tipi di procedimenti?

Il patrocinio a spese dello Stato è concesso in tutti i procedimenti giudiziari, di natura civile e commerciale, e l'istante non è soggetto ad alcun requisito di nazionalità o residenza.

Quando il patrocinio a spese dello Stato è concesso per il procedimento originario (Titelverfahren), la copertura si estende anche al procedimento di esecuzione (Vollstreckungsverfahren). La parte, cui è stato concesso il patrocinio a spese dello Stato in un altro Stato membro dell'UE per una specifica controversia, ha diritto al patrocinio a spese dello Stato anche in Austria per il procedimento associato al riconoscimento e all'esecuzione della sentenza emanata nella controversia.

5 Sono previsti procedimenti speciali in caso di necessità?

No, ma se la domanda per il patrocinio a spese dello Stato riguarda un caso urgente (per esempio la rappresentanza legale relativa a misure provvisorie), il giudice è tenuto a emettere una decisione con particolare rapidità. Se l'organo giurisdizionale presso cui si svolge il procedimento concede il patrocinio a spese dello Stato nominando un avvocato, l'ordine degli avvocati competente nomina l'avvocato destinato a rappresentare l'istante entro pochi giorni.

6 Dove posso ottenere un modulo per la richiesta di patrocinio a spese dello Stato?

In Austria il formulario pertinente ("ZPForm 1") si può ritirare di persona presso qualsiasi organo giurisdizionale di primo grado [tribunale distrettuale (Bezirksgericht), tribunale regionale (Landesgericht)] oppure si può richiedere per iscritto a tali tribunali. È disponibile anche online qui e presso alcuni consolati austriaci. L'uso del formulario è obbligatorio.

7 Quali documenti devo presentare insieme alla richiesta di patrocinio a spese dello Stato?

È necessario compilare accuratamente la dichiarazione degli attivi contenuta nella domanda per il patrocinio a spese dello Stato ("ZPForm 1"); la dichiarazione comprende un elenco di attivi (reddito e attivi come beni immobili, depositi bancari, polizze di assicurazione, eccetera) e passivi (obblighi di mantenimento, eccetera), nonché informazioni sulla persona interessata e sulle sue condizioni abitative. Se possibile, è opportuno allegare anche la documentazione pertinente. La comunicazione di informazioni inesatte o incomplete nella dichiarazione degli attivi è punibile con un'ammenda e può dar luogo a responsabilità civile per gli eventuali danni provocati, oltre a un procedimento penale per frode.

8 Dove devo presentare la mia domanda di patrocinio a spese dello Stato?

La domanda di patrocinio a spese dello Stato ("ZPForm 1") dev'essere presentata per iscritto od oralmente al tribunale di primo grado presso cui si svolge il procedimento, che deciderà se concedere o rifiutare il patrocinio a spese dello Stato. La parte, tuttavia, può presentare la domanda per il patrocinio a spese dello Stato anche oralmente al tribunale distrettuale del suo luogo di residenza in Austria, anche se tale tribunale distrettuale non è competente per giudicare la controversia, a condizione che la sede dell'organo giurisdizionale presso cui si svolge il procedimento non si trovi nel distretto giudiziario in cui risiede la parte. In tal caso la domanda sarà inoltrata al giudice competente.

9 Come posso sapere se ho diritto o meno al patrocinio a spese dello Stato?

Il giudice decide sulla domanda per il patrocinio a spese dello Stato, e tale decisione è trasmessa all'istante.

10 Come mi devo comportare se ho diritto al patrocinio a spese dello Stato?

Se il giudice ha deciso che il patrocinio a spese dello Stato debba comprendere la nomina di un avvocato, e tale avvocato è già stato scelto (cfr. domanda 11), si raccomanda vivamente di contattarlo.

In generale, si suggerisce di assicurarsi l'assistenza legale di un professionista (avvocato o notaio) autorizzato alla rappresentanza, prima dell'inizio del procedimento giudiziario.

Tuttavia, se una parte non è rappresentata da un avvocato (e la rappresentanza da parte di un avvocato non è richiesta per legge) è comunque possibile per la parte avviare l'azione legale e presentare tutte le altre domande, richieste e notifiche da produrre al di fuori dell'udienza presso il tribunale distrettuale competente per il procedimento in questione oppure presso il tribunale distrettuale del suo luogo di residenza.

11 Chi sceglie il mio difensore nel caso in cui abbia diritto al patrocinio a spese dello Stato?

Se il giudice ha deciso che il patrocinio a spese dello Stato debba comprendere la nomina di un avvocato, il locale ordine degli avvocati sceglie uno dei propri membri, procedendo in ordine alfabetico. L'istante può tuttavia proporre un avvocato specifico. Benché tale proposta non sia vincolante per il locale ordine degli avvocati, una proposta giustificata è generalmente accettata (per esempio se l'avvocato è d'accordo e conosce già la causa).

12 Il patrocinio a spese dello Stato comprende tutti i costi del procedimento?

A propria discrezione, il giudice può concedere il patrocinio totale a spese dello Stato o, in funzione della situazione finanziaria dell'istante e tenendo conto delle spese previste, esentarlo solo da alcuni oneri. Il patrocinio a spese dello Stato può riguardare i seguenti elementi:

  1. un'esenzione provvisoria dal pagamento degli oneri di cancelleria, delle spese per testimoni ed esperti, delle spese per comunicazioni pubbliche, dei costi dei curatori e delle spese in contanti del curatore o dell'avvocato; l'esenzione dal versamento del deposito per coprire le spese della parte avversa;
  2. la rappresentanza da parte di un cancelliere o, se necessario, da parte di un avvocato;
  3. il rimborso delle spese di viaggio necessarie, effettuate dalla parte per sostenere audizioni o illustrare i fatti dinanzi al tribunale che conduce il procedimento.

In caso di sentenza avversa, tuttavia, si devono rimborsare le spese del procedimento sostenute dalla parte vincitrice.

13 Chi sostiene gli altri costi nel caso in cui abbia diritto a un patrocinio a spese dello Stato per una parte soltanto dei costi?

Se si sostengono altri costi necessari, non coperti dal patrocinio a spese dello Stato concesso ai sensi della decisione del tribunale, tali costi sono a proprio carico, almeno in via provvisoria. Tuttavia, la parte soccombente in una causa civile deve, in ultima analisi, rimborsare le spese della parte avversa proporzionalmente, in base alla frazione dell'azione per cui è risultata soccombente (se, per esempio, l'attore risulta vincitore per due terzi dell'azione intentata e il convenuto è vincitore per un terzo, quest'ultimo in genere sosterrà i propri costi e rimborserà un terzo delle spese necessarie sostenute dall'attore).

14 Il patrocinio a spese dello Stato comprende anche i costi di una eventuale impugnazione della sentenza di primo grado?

Il patrocinio a spese dello Stato copre tutte le fasi del procedimento fino alla conclusione della controversia (e ad eventuali procedimenti di esecuzione avviati successivamente). Pertanto, copre anche tutti i possibili ricorsi in secondo e terzo grado (o procedimenti d'appello).

15 Il patrocinio a spese dello Stato può essere revocato prima che il procedimento sia concluso (o anche revocato dopo la conclusione del procedimento)?

L'organo giurisdizionale deve dichiarare decaduto il patrocinio a spese dello Stato qualora emerga che le condizioni in base alle quali il patrocinio è stato originariamente concesso non sono più soddisfatte (se le condizioni finanziarie della parte mutano, o se un'eventuale ulteriore azione legale o difesa sembra palesemente futile o priva di qualsiasi prospettiva di successo); deve ritirare il patrocinio a spese dello Stato se è possibile provare che i requisiti per la concessione del patrocinio non erano soddisfatti nel momento in cui esso è stato concesso. In quest'ultimo caso la parte deve rimborsare gli importi ricevuti e pagare l'avvocato che le è stato assegnato sulla base del suo tariffario.

Una parte che acquisisca risorse finanziarie sufficienti entro tre anni dalla conclusione del procedimento è tenuta a rimborsare il patrocinio a spese dello Stato, a condizione che sia in grado di farlo senza compromettere il livello di risorse necessario per mantenere un modesto tenore di vita. Per valutare la situazione finanziaria della parte, questa è invitata dal tribunale a presentare una dichiarazione degli attivi aggiornata (generalmente con la presentazione di un documento "ZPForm 1" a una certa distanza di tempo dalla conclusione del procedimento. Se la dichiarazione degli attivi non è presentata all'organo giurisdizionale in tempo utile, corredata della documentazione necessaria, il patrocinio a spese dello Stato può essere revocato e gli importi in questione dovranno essere rimborsati.

16 Posso ricorrere nel caso in cui mi venga negato il patrocinio a spese dello Stato?

È possibile ricorrere contro una decisione che abbia respinto la domanda per il patrocinio a spese dello Stato, presentando appello presso l'organo giurisdizionale di secondo grado, che adotterà una decisione definitiva. Non è possibile presentare un ulteriore ricorso presso la Corte suprema (Oberster Gerichtshof).

Ultimo aggiornamento: 03/08/2021

La versione di questa pagina nella lingua nazionale è affidata al rispettivo punto di contatto della Rete giudiziaria europea (RGE). Le traduzioni sono effettuate a cura della Commissione europea. È possibile che eventuali modifiche introdotte nell'originale dallo Stato membro non siano state ancora riportate nelle traduzioni. La Commissione europea e l'RGE declinano ogni responsabilità per quanto riguarda le informazioni o i dati contenuti nel presente documento. Per le norme sul diritto d'autore dello Stato membro responsabile di questa pagina, si veda l'avviso legale.