Patrocinio a spese dello Stato

Lussemburgo
Contenuto fornito da
European Judicial Network
Rete giudiziaria europea (in materia civile e commerciale)

1 Quali sono i costi di un procedimento giudiziario e chi li sostiene normalmente?

Possono essere presi in carico attraverso l'istituto del patrocinio a spese dello Stato i seguenti costi di un processo:

  • le imposte di bollo e di registro;
  • le spese di cancelleria;
  • i diritti e le spese degli ufficiali giudiziari;
  • le spese e gli onorari dei periti;
  • i compensi dei traduttori e degli interpreti;
  • le spese e gli onorari dei notai;
  • i costi della testimonianza;
  • le spese di viaggio;
  • le spese di inserzione sui giornali;
  • le spese e gli onorari degli avvocati;
  • i diritti e le spese delle formalità di iscrizione, di ipoteca e di garanzia;
  • le spese per i certificats de coutume (certificati di usi e consuetudini).

2 Cosa è esattamente il patrocinio a spese dello Stato?

Grazie al patrocinio a spese dello Stato, una persona fisica con risorse economiche insufficienti può ottenere, per una determinata causa, l'assistenza di un avvocato, anche solo per una consulenza legale.

3 Ho diritto a beneficiare del patrocinio a spese dello Stato?

Possono beneficiare del patrocinio a spese dello Stato per tutelare i propri interessi le persone con risorse economiche insufficienti, a condizione che siano:

  • cittadini lussemburghesi; o
  • cittadini stranieri autorizzati a stabilirsi in Lussemburgo; o
  • cittadini di uno Stato membro dell'Unione europea; o
  • cittadini stranieri assimilati, per effetto di un trattato internazionale, a cittadini lussemburghesi in materia di patrocinio a spese dello Stato; o
  • cittadini di paesi terzi in soggiorno irregolare, ai fini del rimborso di retribuzioni dovute ai sensi dell'articolo 572-7 del codice del lavoro.

Il patrocinio a spese dello Stato può essere concesso anche a qualsiasi altro cittadino straniero con risorse economiche insufficienti per i procedimenti in materia di diritto di asilo, accesso al territorio, soggiorno, stabilimento e allontanamento di stranieri.

L'insufficienza delle risorse economiche è valutata in relazione al reddito lordo integrale e al patrimonio del richiedente e dei suoi familiari.

Il patrocinio a spese dello Stato può essere negato a una persona la cui azione appaia a priori irragionevole, con poche probabilità di successo o con un oggetto sproporzionato rispetto alle spese da sostenere.

4 Il patrocinio a spese dello Stato viene concesso per tutti i tipi di procedimenti?

Il patrocinio a spese dello Stato può essere concesso per procedimenti giudiziari o stragiudiziali, contenziosi o non contenziosi e a prescindere che la persona in questione sia parte in giudizio come attrice o come convenuta. Può essere richiesto per qualsiasi procedimento dinanzi a un organo del sistema giudiziario o del sistema amministrativo. Il patrocinio a spese dello Stato può inoltre essere concesso per misure cautelari, nonché per azioni esecutive delle decisioni giudiziarie o di qualsiasi altro titolo esecutivo.

Il patrocinio a spese dello Stato non può invece essere concesso ai proprietari di autoveicoli per controversie derivanti dall'uso di tale veicolo, così come non viene concesso a commercianti, industriali, artigiani o liberi professionisti per controversie riguardanti la rispettiva attività commerciale o professionale, salvo in casi eccezionali debitamente giustificati, né è concesso in generale per controversie risultanti da attività di natura speculativa da parte della persona che richiede il patrocinio a spese dello Stato.

5 Sono previsti procedimenti speciali in caso di necessità?

In tutti i casi di urgenza, l'ammissione provvisoria al patrocinio a spese dello Stato può essere disposta dal bâtonnier (presidente) del competente ordine degli avvocati per gli atti da questi stabiliti, senza ulteriori formalità.

6 Dove posso ottenere un modulo per la richiesta di patrocinio a spese dello Stato?

Il modulo nazionale per la richiesta del patrocinio a spese dello Stato in Lussemburgo è disponibile presso il service central d'assistance sociale (servizio centrale di assistenza sociale) (tel. +352.475821-1).

7 Quali documenti devo presentare insieme alla richiesta di patrocinio a spese dello Stato?

La persona che presenta domanda di patrocinio a spese dello Stato deve allegare:

  • una copia della propria carta d'identità;
  • un certificato di iscrizione al centre commun de la sécurité sociale (CCSS, centro comune della sicurezza sociale) per sé e per gli altri componenti del suo nucleo familiare;
  • per l'interessato/a e per tutti i componenti del suo nucleo familiare: le buste paga (o un certificato di situazione reddituale del CCSS), nonché documenti comprovanti il pagamento del revenu d'inclusion sociale (REVIS, reddito di inclusione sociale), la condizione di disoccupato/a o la percezione di una pensione o altri documenti relativi agli ultimi tre mesi e indicanti gli importi lordi (gli estratti bancari non sono sufficienti);
  • se il nucleo familiare non percepisce nulla dal Fonds national de solidarité (fondo nazionale di solidarietà), un certificato negativo del suddetto fondo per ogni componente del nucleo;
  • in caso di assegno alimentare percepito o versato dal nucleo familiare, un documento indicante l'importo versato o percepito (ad esempio, estratti bancari degli ultimi tre mesi);
  • il certificato di proprietà o non proprietà immobiliare, rilasciato dall'Administration des contributions directes (amministrazione fiscale lussemburghese) per ogni componente del nucleo familiare;
  • eventuali documenti giustificativi relativi alla proprietà di immobili situati all'estero;
  • documenti attestanti il patrimonio mobiliare (denaro contante, risparmi, azioni, obbligazioni, ecc.);
  • se il nucleo familiare è in affitto, una copia del contratto di affitto e le ricevute di pagamento delle ultime tre mensilità di canone;
  • se il nucleo familiare sta rimborsando un mutuo ipotecario, la prova del versamento della mensilità;
  • documenti attestanti redditi da beni mobili e immobili;
  • documenti riguardanti la causa in questione.

8 Dove devo presentare la mia domanda di patrocinio a spese dello Stato?

È il presidente dell'ordine degli avvocati del luogo di residenza del richiedente o un suo delegato a pronunciarsi sulla concessione del patrocinio a spese dello Stato. In assenza di residenza, sono competenti il presidente del consiglio dell'ordine di Lussemburgo o un suo delegato.

9 Come posso sapere se ho diritto o meno al patrocinio a spese dello Stato?

La decisione del presidente dell'ordine degli avvocati è comunicata a mezzo posta.

10 Come mi devo comportare se ho diritto al patrocinio a spese dello Stato?

Nella sua decisione il presidente dell'ordine degli avvocati indicherà il nome dell'avvocato nominato dal quale si riceverà assistenza, con l'invito a contattarlo.

11 Chi sceglie il mio difensore nel caso in cui abbia diritto al patrocinio a spese dello Stato?

Il presidente dell'ordine nomina l'avvocato che è stato liberamente scelto dal richiedente oppure, in assenza di scelta o quando il presidente ritiene tale scelta inadeguata, un avvocato d'ufficio. Salvo impedimento o conflitto di interessi, l'avvocato è tenuto ad accettare il mandato che gli è stato conferito.

12 Il patrocinio a spese dello Stato comprende tutti i costi del procedimento?

In linea di principio, il patrocinio a spese dello Stato copre tutte le spese relative a procedimenti, procedure o atti per i quali è stato concesso (cfr. punto 1), mentre non copre le indennità di procedimento, né quelle per procedimento abusivo e vessatorio.

13 Chi sostiene gli altri costi nel caso in cui abbia diritto a un patrocinio a spese dello Stato per una parte soltanto dei costi?

Non esiste in Lussemburgo il patrocinio parziale a spese dello Stato.

14 Il patrocinio a spese dello Stato comprende anche i costi di una eventuale impugnazione della sentenza di primo grado?

No, occorre nel caso presentare una nuova richiesta di patrocinio a spese dello Stato.

15 Il patrocinio a spese dello Stato può essere revocato prima che il procedimento sia concluso (o anche revocato dopo la conclusione del procedimento)?

Il presidente dell'ordine degli avvocati può revocare il patrocinio a spese dello Stato al richiedente, anche dopo il procedimento o il compimento degli atti per i quali è stato concesso, qualora venga accertato che il patrocinio è stato concesso a seguito di dichiarazioni false o sulla base di documenti inesatti. Il beneficio del patrocinio a spese dello Stato può essere revocato anche quando, nel corso del procedimento o durante il compimento di tali atti o in conseguenza di essi, il beneficiario entri in possesso di risorse che, se fossero esistite nel momento della domanda di patrocinio, non avrebbero consentito la concessione del patrocinio. Il beneficiario del patrocinio a spese dello Stato o l'avvocato nominato è tenuto a dichiarare qualsiasi modifica di questo tipo al presidente dell'ordine degli avvocati.

La decisione del presidente di revocare il beneficio del patrocinio a spese dello Stato è immediatamente comunicata al ministero della Giustizia. Spetta all'administration de l'enregistrement et des domaines (amministrazione del registro e del demanio) recuperare le somme già versate nell'ambito del suddetto patrocinio.

16 Posso ricorrere nel caso in cui mi venga negato il patrocinio a spese dello Stato?

La decisione del presidente dell'ordine degli avvocati di rifiutare o di revocare il beneficio del patrocinio a spese dello Stato può essere impugnata dinanzi al Conseil disciplinaire et administratif (consiglio disciplinare e amministrativo), che decide in ultima istanza. Il ricorso deve essere presentato con lettera raccomandata al presidente del consiglio disciplinare e amministrativo entro dieci giorni dalla comunicazione della decisione del presidente dell'ordine degli avvocati. Il consiglio, o uno dei suoi membri delegati, ascolterà le spiegazioni del richiedente nel corso di un'udienza.

Link:

Ordine degli avvocati di Lussemburgo

Guichet.lu

Ultimo aggiornamento: 06/08/2021

La versione di questa pagina nella lingua nazionale è affidata al rispettivo punto di contatto della Rete giudiziaria europea (RGE). Le traduzioni sono effettuate a cura della Commissione europea. È possibile che eventuali modifiche introdotte nell'originale dallo Stato membro non siano state ancora riportate nelle traduzioni. La Commissione europea e l'RGE declinano ogni responsabilità per quanto riguarda le informazioni o i dati contenuti nel presente documento. Per le norme sul diritto d'autore dello Stato membro responsabile di questa pagina, si veda l'avviso legale.