Collocamento transfrontaliero di un minore, compresa la famiglia affidataria

Lettonia
Contenuto fornito da
European Judicial Network
Rete giudiziaria europea (in materia civile e commerciale)

1 La legislazione nazionale impone una consultazione preventiva e l'ottenimento del consenso prima del collocamento transfrontaliero di un minore? Indicare le eventuali eccezioni.

Prima di decidere il collocamento transfrontaliero di un minore, occorre consultare preventivamente il tribunale della famiglia (bāriņtiesa) della circoscrizione in cui il minore deve essere collocato e ottenere l'autorizzazione di tale organo giurisdizionale.

2 Se sono richiesti la consultazione e il consenso preventivi, quale autorità deve essere consultata e dare il consenso?

Occorre notificare il collocamento previsto al ministero lettone della Giustizia, che prenderà contatto con il tribunale della famiglia competente al fine di ottenere la sua autorizzazione.

L'autorizzazione del tribunale della famiglia non è necessaria se, al momento del collocamento, i genitori del minore hanno ancora il diritto di affidamento e tale diritto non è stato attribuito a un terzo.

3 Descrivere brevemente la procedura di consultazione e ottenimento del consenso (compresi i documenti richiesti, i termini, le modalità della procedura e gli altri dettagli pertinenti).

Il ministero lettone della Giustizia è il punto di contatto centrale per trattare le domande a norma all'articolo 56 del regolamento e trasmetterle all'autorità competente lettone che darà l'autorizzazione al collocamento.

Elenco dei documenti richiesti:

1. informazioni sullo status giuridico del minore e copie di tutte le decisioni giudiziarie, accompagnate dalla traduzione in lettone;

2. informazioni sui motivi per cui il minore è stato sottratto alla sua famiglia, accompagnate dalla traduzione in lettone;

3. copia del certificato di nascita del minore;

4. informazioni sui bisogni del minore (stato di salute, istruzione, bisogni emotivi e lingue in cui il minore può comunicare), corredate da una traduzione in lettone;

5. certificato di frequenza di un istituto scolastico o prescolastico e documentazione medica (esami, vaccini e diagnosi), corredati da una traduzione in lettone;

6. informazioni sulla persona o la famiglia presso cui si intende collocare il minore.

*Se l'autorità straniera non è a conoscenza di una persona specifica presso cui collocare il minore in Lettonia, ma questi ha un legame stretto con la Lettonia, il tribunale di famiglia aiuterà a trovare un tutore o una famiglia affidataria adatti al minore in Lettonia.

4 Che cosa si intende per "famiglia affidataria" ai sensi del diritto nazionale?

In Lettonia i minori che non ricevono cure parentali possono essere collocati presso una famiglia affidataria o possi sotto tutela.

Per famiglia affidataria si intende una famiglia che si occupa di un minore che non riceve cure parentali fino a quando questo non può tornare nella propria famiglia o, se questo non è possibile, fino a quando è adottato o posto sotto tutela.

Un tutore esercita tutti i diritti e assolve tutti gli obblighi genitoriali, nonché rappresenta il minore nelle questioni personali e patrimoniali.

5 Il concetto di "famiglia affidataria" comprende anche i parenti? In caso di risposta affermativa, quali?

Può essere nominato tutore un membro della famiglia del minore o qualsiasi altra persona che non sia un membro della famiglia ma che una decisione del tribunale della famiglia riconosca capace di esercitare la funzione di tutore.

Qualsiasi membro della famiglia del minore che desideri occuparsene può comunicare la sua volontà di divenire tutore se possiede le competenze e le qualità necessarie all'esercizio di tale funzione.

Ultimo aggiornamento: 07/04/2022

La versione di questa pagina nella lingua nazionale è affidata al rispettivo punto di contatto della Rete giudiziaria europea (RGE). Le traduzioni sono effettuate a cura della Commissione europea. È possibile che eventuali modifiche introdotte nell'originale dallo Stato membro non siano state ancora riportate nelle traduzioni. La Commissione europea e l'RGE declinano ogni responsabilità per quanto riguarda le informazioni o i dati contenuti nel presente documento. Per le norme sul diritto d'autore dello Stato membro responsabile di questa pagina, si veda l'avviso legale.