Migliori pratiche degli Stati membri per quanto riguarda la Carta

Lettonia

Azioni di governo che promuovono l'uso e la conoscenza della Carta tra gli organi legislativi, amministrativi, di contrasto e giudiziari.

Contenuto fornito da
Lettonia

La normativa e la giurisprudenza lettoni incorporano articoli della Carta dei diritti fondamentali dell'Unione europea (in prosieguo: la "Carta") concernenti questioni in materia di protezione dei dati personali, uguaglianza tra le persone e diritti umani nei settori della migrazione, della scienza e dell'accesso alle informazioni.

Riferimenti contenuti nelle relazioni illustrative ai progetti di legge

Riferimenti contenuti nelle decisioni della Corte costituzionale

  • Sentenza nella causa n. 2018-18-01 sulla legittimità costituzionale di articoli della legge sulla circolazione stradale. Taluni articoli sono stati dichiarati incostituzionali a causa dei requisiti in materia di protezione dei dati personali. Nella sentenza è contenuto un riferimento all'articolo 8 della Carta, in materia di protezione dei dati di carattere personale.
  • Sentenza nella causa n. 2018-15-01 sulla legittimità costituzionale di articoli della legge sull'istruzione superiore. Riferimento all'articolo 13 della Carta sulla libertà delle arti e della ricerca scientifica.
  • Sentenza nella causa n. 2018-11-01 sulla legittimità costituzionale della legge in materia di retribuzione dei funzionari e dei dipendenti degli organi del governo centrale e locale. Riferimento all'articolo 8 della Carta, in materia di protezione e trattamento leale dei dati di carattere personale.

Strumenti che aiutano a capire meglio la Carta e quando applicarla

Destinati agli operatori

In Lettonia opera il Centro lettone per la formazione giudiziaria [Latvijas Tiesnešu mācību centrs] (LTMC), che organizza e impartisce corsi di formazione permanente e di sviluppo professionale rivolti a giudici e funzionari giudiziari. Sono organizzate, a cadenza regolare, lezioni generali sul tema dei diritti umani, nel corso delle quali vi è anche uno spazio per discussioni sulla Carta.

L'LTMC opera in collaborazione con l'Accademia di diritto europeo (ERA) e la rete europea di formazione giudiziaria (REFG) e offre altresì corsi di formazione internazionali per giudici.

  • Nel 2014 l'LTMC ha organizzato sei lezioni sulla Carta. Un totale di 141 giuristi ha partecipato a tali eventi nel 2014.
  • Dal 2017 al 2019, 43 giudici lettoni hanno frequentato seminari concernenti la Carta.
  • Nel 2018 è stato concluso un accordo di cooperazione con l'Accademia di diritto europeo (ERA) in materia di servizi di formazione di alto livello per il personale giudiziario e delle autorità di contrasto lettone, al fine di impartire corsi di formazione a giudici, funzionari giudiziari, personale di indagine, pubblici ministeri e funzionari, anche in materia di diritto generale dell'UE.

Destinati ai cittadini

La Corte suprema promuove l'applicazione trasparente della Carta mediante l'inclusione di una sezione autonoma ad essa dedicata nel suo repertorio della giurisprudenza. Non tutte le decisioni del Senato della Corte sono incluse in tale repertorio, soltanto quelle pertinenti ai fini dell'applicazione delle disposizioni giuridiche (v., nel repertorio: Diritto dell'Unione europea -> Trattati -> Carta dei diritti fondamentali dell'Unione europea).

Nella sezione del sito Internet della Corte concernente i manuali, sono state incluse informazioni sulle spese dell'Agenzia dell'Unione europea per i diritti fondamentali (v. spese dell'Agenzia dell'Unione europea per i diritti fondamentali).

Ultimo aggiornamento: 23/02/2022

La versione di questa pagina nella lingua nazionale è affidata allo Stato membro interessato. Le traduzioni sono effettuate a cura della Commissione europea. È possibile che eventuali modifiche introdotte nell'originale dallo Stato membro non siano state ancora riportate nelle traduzioni. La Commissione europea declina qualsiasi responsabilità per le informazioni e i dati contenuti nel documento e quelli a cui esso rimanda. Per le norme sul diritto d'autore dello Stato membro responsabile di questa pagina, si veda l'avviso legale.