Trova un esperto

Lettonia

Contenuto fornito da
Lettonia

I. Elenchi e registri di esperti

Un esperto giuridico è una persona che possiede conoscenze ed esperienze specialistiche in un determinato settore della scienza, della tecnologia o delle arti e dei mestieri e che ha acquisito il diritto di fornire consulenza giuridica secondo la procedura stabilita dalla legge in materia di esperti giuridici (Tiesu ekspertu likums).

Le funzioni di esperto giuridico sono svolte da un esperto giuridico statale o da un esperto giuridico privato riconosciuto dallo Stato che acquisisce il diritto di esercitare la professione di esperto giuridico in un determinato settore di competenza dopo aver ottenuto un apposito certificato dal Collegio degli esperti giuridici.

Il registro degli esperti giuridici è un registro pubblico che contiene informazioni sugli esperti giuridici certificati che svolgono la loro attività in Lettonia. Tale registro è gestito dal Consiglio degli esperti giuridici. È possibile consultare il registro degli esperti giuridici all'indirizzo: https://eksperti.ta.gov.lv/.

II. Qualifiche degli esperti

I requisiti minimi per ottenere lo status di esperto giuridico si basano sulla legge in materia di esperti giuridici.

All'esame possono partecipare gli aspiranti esperti giuridici che hanno completato un programma di studi approvato dal Consiglio in un settore di competenza giuridica prescelto, oppure gli esperti giuridici che desiderano acquisire il diritto di svolgere l'attività di esperto giuridico in un altro settore di competenza giuridica.

Il certificato di esperto giuridico ha una validità di cinque anni.

III. Remunerazione degli esperti

La remunerazione degli esperti è stabilita conformemente alle tabelle dei servizi soggetti a tariffe emesse dagli istituti di esperti giuridici. Gli esami peritali che non sono inclusi nella tabella di cui sopra sono remunerati in base alla fattura presentata dall'esperto giuridico.

IV. Responsabilità degli esperti

La responsabilità degli esperti è stabilita nel capo V della legge in materia di esperti giuridici.

Il Consiglio degli esperti giuridici avvia un procedimento disciplinare nei confronti di un esperto in caso di mancato rispetto delle leggi e dei regolamenti relativi alle attività degli esperti giuridici, di mancato adempimento dei doveri professionali o di grave negligenza nel corso di un esame peritale, di falsa dichiarazione o di uso illegittimo della propria carica, nonché di trattamento improprio e irrispettoso o di violazione delle norme etiche degli esperti giuridici; in caso di perdita o danneggiamento doloso di un oggetto sottoposto a esame peritale, o in caso di divulgazione dei risultati di un esame peritale a persone estranee alla richiesta o all'esecuzione dello stesso.

Al ricevimento del certificato di esperto giuridico, l'esperto conferma con la propria firma di essere stato informato che, in caso di rifiuto ingiustificato di eseguire un esame peritale o di presentazione di un parere deliberatamente falso, sarà responsabile ai sensi del diritto penale.

V. Informazioni supplementari sui procedimenti peritali

Le disposizioni sui procedimenti peritali in Lettonia sono contenute negli atti legislativi seguenti:

  • il codice di procedura penale;
  • il codice di procedura civile;
  • il codice di procedura amministrativa;
  • la legge in materia di esperti giuridici.

V.1. Nomina di esperti

Nei procedimenti civili l'organo giurisdizionale ordina un esame peritale su richiesta delle parti in causa. L'esame peritale è effettuato dai soggetti di cui alla legge in materia di esperti giuridici. L'esperto è scelto di comune accordo dalle parti o, in caso di mancato accordo entro il termine fissato dall'organo giurisdizionale, da quest'ultimo. Se necessario, è possibile selezionare più esperti.

Nei procedimenti penali la decisione di ordinare un esame peritale è presa dal funzionario che conduce il procedimento. L'esame peritale è disposto per chiarire i fatti e le circostanze rilevanti per il procedimento penale su cui si richiede il parere degli specialisti forensi.

V.2. Il parere degli specialisti forensi

Un parere degli specialisti forensi deve essere motivato e giustificato. Un esperto fornisce un parere oggettivo a suo nome e ne è personalmente responsabile.

Il parere è redatto per iscritto e trasmesso all'organo giurisdizionale. Il parere degli specialisti forensi deve contenere una descrizione precisa delle indagini svolte, delle conclusioni raggiunte e delle risposte motivate ai quesiti posti dall'organo giurisdizionale. Se nel corso di un'indagine peritale individuano circostanze rilevanti per il caso ma sulle quali non sono stati interpellati, gli esperti possono fare riferimento a tali circostanze nel loro parere.

Nel caso in cui siano selezionati più esperti, questi hanno il diritto di conferire tra loro. Se gli esperti raggiungono un parere comune, questo viene firmato da tutti. Se esprimono pareri non concordi, ogni esperto firma un proprio parere.

L'organo giurisdizionale valuta il parere degli specialisti forensi in base alle proprie convinzioni, senza che nessuna prova, compreso un parere degli specialisti forensi, abbia una forza predeterminata che possa influenzarlo.

Ultimo aggiornamento: 21/05/2024

La versione di questa pagina nella lingua nazionale è affidata allo Stato membro interessato. Le traduzioni sono effettuate a cura della Commissione europea. È possibile che eventuali modifiche introdotte nell'originale dallo Stato membro non siano state ancora riportate nelle traduzioni. La Commissione europea declina qualsiasi responsabilità per le informazioni e i dati contenuti nel documento e quelli a cui esso rimanda. Per le norme sul diritto d'autore dello Stato membro responsabile di questa pagina, si veda l'avviso legale.