Impatto della pandemia di COVID 19 sulle cause civili e sulle procedure d'insolvenza

Finlandia
Contenuto fornito da
European Judicial Network
Rete giudiziaria europea (in materia civile e commerciale)

1 Impatto della pandemia Covid 19 sui procedimenti civili

1.1 Termini nei procedimenti civili

Non sono state introdotte modifiche ai termini legali per i procedimenti giudiziari nonostante la crisi in corso.

1.2 Organizzazione giudiziaria e della magistratura

Gli organi giurisdizionali rimangono indipendenti. Tuttavia, l'Amministrazione nazionale degli organi giurisdizionali fornisce orientamenti e consulenza a questi ultimi in merito alla loro gestione.

Tale Amministrazione ha fornito orientamenti che raccomandano agli organi giurisdizionali di continuare a esaminare i contenziosi, adottando misure precauzionali: ad esempio, la presenza fisica va limitata ai casi urgenti. Inoltre, l'Amministrazione nazionale degli organi giurisdizionali ha consigliato a questi ultimi di tenere le udienze tramite videoconferenza o impiegando altri mezzi tecnologici disponibili e idonei. L'Amministrazione nazionale degli organi giurisdizionali ha inoltre pubblicato pareri rivolti a tutti gli organi giurisdizionali in merito all'utilizzo di collegamenti da remoto durante un dibattimento. Tali pareri sono stati preparati esclusivamente in considerazione della situazione eccezionale attuale e non intendono modificare le politiche, istruzioni o raccomandazioni esistenti. Un impiego più efficace dei collegamenti da remoto mira a ridurre al minimo i rischi per la salute evitando assembramenti di più persone. Tali suggerimenti, così come gli orientamenti futuri sono consultabili a questo indirizzo.

Il 10 maggio 2020 i tribunali distrettuali finlandesi hanno sospeso l'esame di 1 431 contenziosi civili. Maggiori informazioni sono disponibili a questo indirizzo.

La popolazione è incoraggiata a gestire i contatti con gli organi giurisdizionali principalmente via telefono e posta elettronica.

1.3 Cooperazione giudiziaria nell'UE

L'assistenza legale internazionale continua ad essere fornita, tuttavia gli organi giurisdizionali danno la priorità ai casi in base alle risorse disponibili.

La maggior parte dei funzionari dell'autorità centrale finlandese che si occupano dei casi [regolamenti (CE) n. 2201/2003, n. 4/2009, n. 1393/2007 e n. 1206/2001] operano attualmente in telelavoro. È garantita una presenza limitata in ufficio per la gestione dei casi urgenti. La comunicazione tramite posta elettronica è raccomandata laddove possibile: central.authority@om.fi e maintenance.ca@om.fi (esclusivamente per questioni di obbligazioni alimentari).

2 Misure per l'insolvenza correlate, adottate o che saranno adottate negli Stati membri, come comunicato fino al 16 aprile 2020

2.1 Misure sostanziali relative all'insolvenza e contratti connessi concernenti la misura

2.1.1 Sospensione dell'insolvenza

2.1.1.1 Sospensione dell'obbligo della dichiarazione di fallimento (debitori)

-

2.1.1.2 Protezione dei debitori relativamente alle istanze di fallimento depositate dai creditori

La possibilità di dichiarare il debitore fallito sulla base di un'istanza presentata dal creditore è limitata dall'1.5.2020 al 31.1.2021. Preparazione di una proposta per concedere ai debitori più tempo per pagare a partire dall'1.2.2021.

2.1.2 Sospensione dei procedimenti esecutivi e sospensione della risoluzione dei contratti

2.1.2.1 Moratorie generali / specifiche sulle istanze di esecuzione / su taluni tipi di istanze di esecuzione

È stata modificata la legge sull'esecuzione al fine di facilitare la posizione del debitore dall'1.5.2020 al 30.4.2021.

Si provvederà a una modifica del periodo di pagamento e dei criteri per la concessione di mesi nei quali non sarà possibile procedere al pignoramento. Sarà riservato più tempo all'esecuzione di sfratti.
2.1.2.2 Sospensione della risoluzione di contratti (contratti generali / specifici)

-

2.2 Sospensione dei procedimenti civili, compresa la sospensione delle procedure d'insolvenza

-

2.3 Altre misure in materia d'insolvenza (quelle relative alle azioni revocatorie, ai piani di riorganizzazione, agli accordi informali e ad altro tipo di accordi, in caso di necessità)

Invito alla responsabilità generale da parte dei creditori.

La Finlandia sta inoltre concentrando i propri sforzi nell'evitare il sovraindebitamento di privati e nuclei familiari.

2.4 Misure diverse da quelle correlate all'insolvenza (pagamenti differiti, prestiti bancari, prestazioni di previdenza sociale e per assicurazione malattia, sostegni alle imprese)

Un massimale temporaneo per il tasso di interesse al 10% per i crediti al consumo, nonché per stabilire il divieto temporaneo della loro commercializzazione diretta sono in vigore dall'1.7.2020 al 31.12.2020. Preparazione di una proposta per prorogare queste misure temporanee.

È stato proposto di regolamentare temporaneamente i costi di recupero dei crediti diversi dai crediti al consumo e di limitare l'uso di cambiali per determinati debitori.

Ultimo aggiornamento: 24/03/2021

La versione di questa pagina nella lingua nazionale è affidata al rispettivo punto di contatto della Rete giudiziaria europea (RGE). Le traduzioni sono effettuate a cura della Commissione europea. È possibile che eventuali modifiche introdotte nell'originale dallo Stato membro non siano state ancora riportate nelle traduzioni. La Commissione europea e l'RGE declinano ogni responsabilità per quanto riguarda le informazioni o i dati contenuti nel presente documento. Per le norme sul diritto d'autore dello Stato membro responsabile di questa pagina, si veda l'avviso legale.