Assunzione delle prove (rifusione)

Croazia

Contenuto fornito da
Croazia

RICERCA TRIBUNALI/AUTORITÀ COMPETENTI

Lo strumento di ricerca seguente aiuterà a identificare i tribunali/le autorità competenti per uno strumento giuridico europeo specifico. Attenzione: nonostante gli sforzi compiuti per verificare l'accuratezza dei risultati, in casi eccezionali non è stato possibile attribuire la competenza.

Croazia

Ottenimento delle prove


*campo obbligatorio

Articolo 2, paragrafo 1 – Autorità che possono essere considerate autorità giudiziarie

Non pertinente.

Articolo 3, paragrafo 2 – Autorità giudiziarie richieste

Per l'assunzione delle prove nella Repubblica di Croazia è competente il tribunale municipale (općinski sud) sul cui territorio devono essere avviati gli atti procedurali.

Articolo 4 - Organo centrale

il Ministero della giustizia e dell'amministrazione della Repubblica di Croazia (Ministarstvo pravosuđa i uprave Republike Hrvatske)

Ulica grada Vukovara 49

10000 Zagreb

telefono: +385 1 371 40 00

sito web: https://mpu.gov.hr/

Articolo 6 – Lingue accettate per la compilazione dei moduli

Per la compilazione dei formulari si accetta l'inglese.

Articolo 7 – Mezzi accettati per la trasmissione di richieste e altre comunicazioni

Le domande e le altre comunicazioni possono essere trasmesse per via elettronica.

Articolo 19 – Organo centrale o autorità competente/i incaricata/e di prendere decisioni in merito alle richieste di assunzione diretta delle prove

il Ministero della giustizia e dell'amministrazione della Repubblica di Croazia (Ministarstvo pravosuđa i uprave Republike Hrvatske)

Ulica grada Vukovara 49

10000 Zagreb

telefono: +385 1 371 40 00

sito web: https://mpu.gov.hr/

Articolo 29 – Accordi o intese di cui gli Stati membri sono parte e che soddisfano le condizioni di cui all'articolo 29, paragrafo 2

Accordo tra la Repubblica di Croazia e la Repubblica di Slovenia, del 7 febbraio 1994, sull'assistenza giudiziaria in materia civile e penale.

Articolo 31, paragrafo 4 – Notifica relativa all'uso precoce del sistema informatico decentrato

La Repubblica di Croazia non è in grado di fruire del sistema informatico decentralizzato prima della data prevista dal regolamento.

Ultimo aggiornamento: 10/11/2022

La versione di questa pagina nella lingua nazionale è affidata allo Stato membro interessato. Le traduzioni sono effettuate a cura della Commissione europea. È possibile che eventuali modifiche introdotte nell'originale dallo Stato membro non siano state ancora riportate nelle traduzioni. La Commissione europea declina qualsiasi responsabilità per le informazioni e i dati contenuti nel documento e quelli a cui esso rimanda. Per le norme sul diritto d'autore dello Stato membro responsabile di questa pagina, si veda l'avviso legale.