Assunzione delle prove (rifusione)

Informazioni nazionali e moduli online concernenti il regolamento (UE) 2020/1783

Informazioni generali

Il regolamento (UE) 2020/1783 relativo alla cooperazione fra le autorità giudiziarie degli Stati membri nell'assunzione delle prove in materia civile o commerciale (assunzione delle prove) (rifusione) mira a migliorare, semplificare e velocizzare la cooperazione tra le autorità giudiziarie per l'assunzione delle prove. Il regolamento ha sostituito il regolamento (CE) n. 1206/2001 del Consiglio a decorrere dal 1° luglio 2022.

Tuttavia il sistema informatico decentrato come mezzo di comunicazione obbligatorio da utilizzare per la trasmissione e il ricevimento di domande, moduli e altre comunicazioni inizierà a essere applicato solo a partire dal 1° maggio 2025 (il primo giorno del mese successivo al periodo triennale dopo la data di entrata in vigore dell'atto di esecuzione di cui all'articolo 25 (per maggiori informazioni cfr. l'articolo 35 del regolamento (UE) 2020/1783)).

Il regolamento si applica a tutti gli Stati membri dell'Unione europea ad eccezione della Danimarca. Tra la Danimarca e gli altri Stati membri si applica la convenzione dell'Aia sull'assunzione delle prove all'estero in materia civile e commerciale del 1970.

Il regolamento stabilisce tre sistemi di ottenimento delle prove tra gli Stati membri: trasmissione diretta delle richieste tra le autorità giudiziarie, l'ottenimento diretto delle prove dall'autorità giudiziaria richiedente e l'assunzione delle prove da parte degli agenti diplomatici o consolari.

L'organo giurisdizionale richiedente è il giudice o un'altra autorità competente se lo Stato membro pertinente ha effettuato la notifica, prima dell'avvio o della considerazione del procedimento. L'autorità giudiziaria richiesta è l'autorità giudiziaria competente di un altro Stato membro per l'assunzione delle prove. La responsabilità dell'Organo centrale è di fornire le informazioni e di trovare le soluzioni alle difficoltà sorte riguardanti la richiesta.

Il regolamento prevede quattordici moduli standard.

Il portale europeo della giustizia elettronica contiene informazioni sull'applicazione del regolamento e uno strumento di facile impiego per compilare i moduli.

Per maggiori informazioni cliccare sulla bandiera del paese desiderato.

Link correlati

Regolamento (CE) n. 1206/2001 del Consiglio, del 28 maggio 2001, relativo alla cooperazione fra le autorità giudiziarie degli Stati membri nel settore dell'assunzione delle prove in materia civile o commerciale

convenzione dell'Aia, del 18 marzo 1970, sull'assunzione delle prove all'estero in materia civile e commerciale


RICERCA TRIBUNALI/AUTORITÀ COMPETENTI

Lo strumento di ricerca seguente aiuterà a identificare i tribunali/le autorità competenti per uno strumento giuridico europeo specifico. Attenzione: nonostante gli sforzi compiuti per verificare l'accuratezza dei risultati, in casi eccezionali non è stato possibile attribuire la competenza.

Ottenimento delle prove


*campo obbligatorio
Ultimo aggiornamento: 01/07/2022

Questa pagina è a cura della Commissione europea. Le informazioni contenute in questa pagina non riflettono necessariamente il parere ufficiale della Commissione europea. La Commissione declina ogni responsabilità per quanto riguarda le informazioni o i dati contenuti nel presente documento. Si rinvia all'avviso legale per quanto riguarda le norme sul copyright per le pagine europee.