Nel campo della giustizia civile, le procedure e i procedimenti in corso avviati prima della fine del periodo di transizione proseguiranno a norma del diritto dell'UE. Il portale e-Justice, sulla base di un accordo comune con il Regno Unito, conserverà le informazioni pertinenti relative al Regno Unito fino alla fine del 2022.

Divorzio e separazione legale

Scozia
Contenuto fornito da
European Judicial Network
Rete giudiziaria europea (in materia civile e commerciale)

1 Quali sono le condizioni per ottenere il divorzio?

In Scozia, per ottenere il divorzio occorre adire il giudice competente, il quale può accordare il divorzio solo qualora sia accertato che:

  • il matrimonio si è deteriorato in modo irreparabile, o
  • dopo il matrimonio, è stato rilasciato a uno dei coniugi un certificato provvisorio di riconoscimento del genere ai sensi del Gender Recognition Act (la legge del 2004 sul riconoscimento del genere).

Il deterioramento irreparabile del matrimonio può essere constatato per uno dei quattro motivi indicati al successivo punto 2.

2 Quali sono le cause del divorzio?

Si veda la risposta alla domanda 1. Il deterioramento irreparabile del matrimonio può essere constatato per uno dei seguenti motivi:

  • l'adulterio del convenuto;
  • un comportamento irragionevole del convenuto;
  • la non convivenza delle parti per un anno, con il consenso dell'altro coniuge;
  • la non convivenza delle parti per due anni.

Per alcuni casi rientranti nelle ultime due categorie è disponibile una procedura semplificata.

3 Quali sono gli effetti giuridici di un divorzio per quanto riguarda:

3.1 i rapporti personali tra coniugi (ad esempio, il cognome)?

La legge non prevede disposizioni particolari per i rapporti personali tra ex coniugi. Per quanto riguarda il cognome, ciascun coniuge può mantenere il proprio anche dopo il matrimonio e, analogamente, può mantenere il cognome del coniuge dopo il divorzio.

3.2 la divisione dei beni dei coniugi?

La legge sul diritto di famiglia (Scozia) del 1985 (Family Law (Scotland) Act 1985) dispone la divisione del patrimonio coniugale all'atto del divorzio. Di norma, rientrano nel patrimonio coniugale tutti i beni acquisiti dai coniugi durante il matrimonio nonché i beni acquisiti antecedentemente ed intesi a costituire l'abitazione del nucleo familiare o il relativo arredamento. Il patrimonio coniugale non comprende altri beni acquisiti prima del matrimonio, i beni acquisiti da un coniuge dopo che le parti hanno cessato di convivere né i beni donati o ereditati da terzi durante il matrimonio.

Entrambe le parti contraenti il matrimonio possono ricorrere al giudice affinché emetta un provvedimento ai sensi della legge del 1985. Il giudice può ordinare il pagamento di una somma di denaro, la cessione di beni, il pagamento di assegni periodici, adottare provvedimenti relativi a pensioni e indennità di pensione ed emanare altre ordinanze incidentali.

Per adottare un provvedimento, il giudice deve attenersi ai seguenti principi:

  • il valore netto del patrimonio coniugale deve essere diviso equamente;
  • si deve tenere conto del vantaggio economico che ciascuna parte trae dai contributi dell'altra e del danno economico subito da una delle parti nell'interesse dell'altra o della famiglia. I contributi possono essere di carattere non economico, e in particolare consistere nella cura della casa o della famiglia, oppure di carattere economico;
  • l'onere economico rispetto a un figlio minore di sedici anni nato dal matrimonio deve essere condiviso equamente fra le parti;
  • per una parte che è stata sostanzialmente dipendente dall'altra dal punto di vista economico devono essere adottate disposizioni finanziarie che le consentano di compensare la perdita di tale sostegno. Tali disposizioni possono avere una durata massima di tre anni;
  • se si presume che una parte possa venirsi a trovare in gravi difficoltà finanziarie in seguito al divorzio, devono essere adottati i provvedimenti opportuni per consentirle di risolvere tali difficoltà per un periodo di tempo ragionevole.

3.3 i figli minori dei coniugi?

Come indicato nella risposta alla precedente domanda 3.2, l'onere economico della cura di un figlio nato dal matrimonio deve essere diviso equamente. Si veda anche la scheda sulla responsabilità genitoriale relativa alla Scozia.

3.4 l’obbligo alimentare nei confronti dell’altro coniuge?

Si veda la scheda della RGE sulle controversie in materia di alimenti relativa alla Scozia.

4 Cosa significa "separazione legale" in termini pratici?

In Scozia, il giudice può pronunciare una sentenza di separazione ai sensi della legge sul divorzio (Scozia) del 1976 (Divorce (Scotland) act 1976). Si parla in tal caso di separazione giudiziale. Possono ricorrervi i coniugi che si oppongono al divorzio ma intendono cessare la convivenza. I coniugi rimangono sposati e devono continuare a mantenersi reciprocamente, ovvero provvedere economicamente l'uno all'altra come una coppia coniugata.

5 Quali sono le condizioni per la separazione legale?

Le condizioni per la separazione giudiziale sono le stesse previste per il divorzio. Si veda la risposta alla precedente domanda 1.

6 Quali sono gli effetti giuridici della separazione legale?

Si veda la risposta alla precedente domanda 4. Va rilevato che la separazione giudiziale non osta a che un coniuge separato presenti un'istanza di divorzio.

7 Cosa significa "annullamento del matrimonio" in termini pratici?

Sebbene "annullamento del matrimonio" non sia un'espressione giuridica utilizzata in Scozia, se un matrimonio è nullo in Scozia, ogni interessato può chiedere al giudice una dichiarazione di nullità. Una dichiarazione di nullità implica che il matrimonio sia generalmente considerato come mai esistito. In Scozia, un matrimonio è nullo se:

  • al momento del matrimonio una delle parti aveva un'età inferiore a sedici anni;
  • esiste uno stretto legame di parentela fra le parti – i gradi di parentela vietati sono indicati nell'allegato 1 della legge sul matrimonio (Scozia) del 1977 (Marriage (Scotland) Act 1977).
  • almeno una delle parti era già coniugata;
  • almeno una delle parti era priva della capacità di prestare il proprio consenso al matrimonio;
  • una parte che aveva la capacità di prestare il proprio consenso al matrimonio lo ha fatto solo perché costretta o per errore.

Un matrimonio annullabile è un matrimonio che sussiste fino a quando una delle parti ne chieda l'annullamento. L'unico motivo per cui un matrimonio può essere ritenuto annullabile è l'impotenza incurabile di una delle parti.

8 Quali sono le cause di annullamento del matrimonio?

Ogni interessato può chiedere al giudice una dichiarazione di nullità di un matrimonio nullo e ciascuno dei coniugi può chiedere al giudice l'annullamento di un matrimonio annullabile. Si veda la precedente risposta 7 per ulteriori dettagli sui matrimoni nulli e annullabili.

9 Quali sono gli effetti giuridici dell’annullamento del matrimonio?

Un matrimonio nullo è considerato come mai esistito e pertanto può non essere necessario presentare una domanda per ottenere una dichiarazione in tal senso. Tuttavia, se il giudice pronuncia una sentenza di nullità, può anche deliberare disposizioni finanziarie fra le parti che hanno contratto il matrimonio nullo. Dopo la sentenza di annullamento, anche un matrimonio annullabile è considerato come mai esistito.

10 Vi sono procedure alternative stragiudiziali per risolvere questioni relative al divorzio senza adire l’autorità giudiziaria?

Relationships Scotland, un'organizzazione volontaria sovvenzionata dal governo scozzese, offre un servizio di mediazione familiare tramite una rete di sezioni locali per assistere le coppie che hanno deciso di divorziare o separarsi. La mediazione è un procedimento volontario che può aiutare le coppie a raggiungere un accordo per la soluzione di problemi pratici. Il servizio di consulenza per i rapporti familiari è disponibile anche per coppie o singoli che incontrino difficoltà nei loro rapporti. Grazie a consigli e supporto appropriati le famiglie possono evitare comportamenti che potrebbero determinare l'insorgere di controversie. Il sito web dell'organizzazione può essere consultato qui: Relationships Scotland.

È possibile fruire della mediazione familiare anche ricorrendo a mediatori legali accreditati: Calm Scotland.

In alternativa è possibile ricorrere al diritto collaborativo e all'arbitrato: Flags Scotland.

È possibile registrare un accordo scritto giuridicamente vincolante nel Books of Council and Session tenuto presso la Conservatoria dei registri di Scozia: Registers of Scotland.

Il governo scozzese ha messo a disposizione il Parenting Agreement for Scotland. Si tratta di uno strumento inteso ad aiutare i coniugi a concordare le scelte migliori per i loro figli alla cessazione del rapporto matrimoniale: governo scozzese.

11 A quale autorità va presentata una domanda di divorzio/separazione legale/annullamento di matrimonio? Quali sono le formalità da rispettare e i documenti da allegare alla domanda?

Divorzio/separazione legale

i. La domanda di divorzio o separazione legale può essere presentata alla Court of Session (tribunale civile supremo) di Edimburgo o ad una delle Sheriff Court (tribunale di primo grado) locali. Il sito web dell'Ufficio dei servizi giudiziari della Scozia (Scottish Courts and Tribunals Service) contiene una cartina in cui sono indicati l'ubicazione, l'indirizzo e i dati di contatto degli organi giurisdizionali.

ii. La scelta del giudice al quale ricorrere è personale. Per potersi rivolgere alla Court of Session è necessario che la competenza giurisdizionale rientri nell'ambito della Scozia. Per poter ricorrere a una Sheriff Court, la competenza giurisdizionale deve rientrare nell'ambito della contea in cui tale tribunale è situato geograficamente. La competenza giurisdizionale si fonda sul luogo di residenza o sul domicilio delle parti. Il domicilio può essere definito come la località specifica della Scozia in cui una persona ritiene di dover stabilire la propria casa e in cui intende vivere permanentemente nel prossimo futuro.

iii. In Scozia esistono due diversi tipi di istanza di divorzio.

iv. L'istanza semplificata può essere utilizzata in circostanze nelle quali le motivazioni del divorzio possono essere stabilite sulla base della "non convivenza delle parti per un periodo di un anno" e del consenso del convenuto, o nei casi in cui vi sia stata una "non convivenza per un periodo di due anni" e non sia possibile ottenere il consenso del convenuto. Tale istanza può essere presentata solo se:

  • non sono pendenti altri procedimenti giudiziari che potrebbero avere l'effetto di determinare la cessazione del matrimonio;
  • non vi sono figli nati dal matrimonio di età inferiore a sedici anni;
  • nessuna delle parti ha presentato un'istanza per ottenere una decisione giudiziaria in materia di disposizioni finanziarie all'atto del divorzio, e
  • nessuna delle parti contraenti il matrimonio è affetta da disturbi psichici.

v. Le domande di divorzio con procedimento semplificato sono generalmente presentate dalle parti senza assistenza legale. Questo tipo di procedimento è comunemente denominato "divorzio fai-da-te". Note orientative e moduli sono disponibili sul sito web dell'Ufficio dei servizi giudiziari della Scozia.

vi. L'istanza per l'altro tipo (ordinario) di divorzio o per la separazione deve essere presentata sotto forma di atto di citazione presso la Court of Session o con atto introduttivo presso una Sheriff Court. Ciascuna giurisdizione applica il proprio regolamento, che prescrive la forma di questo tipo di domanda. Tali regolamenti sono consultabili nella sezione "Rules and Practice" del sito web dell'Ufficio dei servizi giudiziari della Scozia. Il capo 49 del regolamento della Court of Session e il capo 33 del regolamento per i procedimenti ordinari delle Sheriff Court disciplinano i procedimenti in materia di diritto di famiglia.

Annullamento

vii. L'azione per la dichiarazione di nullità (annullamento) di un matrimonio deve essere intentata presso la Court of Session.

Formalità e documentazione

viii. Tutti i tribunali applicano dei diritti per la domanda iniziale ed eventualmente anche in fasi successive del procedimento. Se si beneficia del patrocinio a spese dello Stato o di talune prestazioni sociali, è possibile chiedere l'esenzione dalle spese. Il modulo della domanda di esenzione è disponibile nella sezione relativa al divorzio del sito web dell'Ufficio dei servizi giudiziari della Scozia.

ix. Insieme alla domanda di divorzio, separazione o annullamento occorre presentare il certificato di matrimonio.

12 Posso ottenere il patrocinio a spese dello Stato a copertura dei costi del procedimento?

Consulenza e assistenza in materia di divorzio possono essere accordate previa la normale verifica finanziaria prescritta per legge. Per i casi di divorzio è possibile ricorrere anche al patrocinio gratuito civile, salvo nei casi di divorzio semplificato, previe le tre normali verifiche prescritte per legge relative all'idoneità finanziaria, alla ragionevolezza e alla probabile sussistenza della causa. Per ulteriori informazioni sui requisiti, si può contattare l'Ufficio scozzese per il patrocino a spese dello Stato: Scottish Legal Aid Board.

13 È possibile ricorrere in appello contro una decisione relativa alla pronuncia di divorzio/separazione legale/annullamento di matrimonio?

i. Avverso una sentenza di divorzio con domanda semplificata presentata alla Sheriff Court è possibile ricorrere in appello per iscritto entro 14 giorni dalla data della sentenza.

ii. Contro una sentenza di divorzio con domanda semplificata presentata alla Court of Session non è possibile presentare ricorso; per annullarne la validità e l'effetto occorre avviare un procedimento (action of reduction) presso detto giudice.

iii. Avverso una sentenza di divorzio con domanda di altro tipo (ordinario) o di separazione pronunciata dalla Sheriff Court è possibile presentare ricorso entro 14 giorni dalla data della sentenza. Le sentenze di divorzio, separazione o dichiarazione di nullità del matrimonio (annullamento) pronunciate dalla Court of Session possono essere impugnate entro 21 giorni dalla data di emanazione.

14 Che cosa occorre fare per ottenere il riconoscimento in questo Stato membro, di una decisione di divorzio/separazione legale/annullamento di matrimonio pronunciata da un’autorità giudiziaria di un altro Stato membro?

Il riconoscimento di divorzi, annullamenti di matrimoni e separazioni legali rientra di norma nell'ambito del regolamento Bruxelles II bis, ossia il regolamento (CE) n. 2201/2003 del Consiglio, del 27 novembre 2003. L'articolo 21 di tale regolamento definisce la base per il riconoscimento.

i. Le decisioni pronunciate in uno Stato membro sono riconosciute negli altri Stati membri senza che sia necessario il ricorso ad alcun procedimento.

ii. In particolare, e fatto salvo il paragrafo 3, non è necessario alcun procedimento per l'aggiornamento delle iscrizioni nello stato civile di uno Stato membro a seguito di una decisione di divorzio, separazione personale dei coniugi o annullamento del matrimonio pronunciata in un altro Stato membro, contro la quale non sia più possibile proporre impugnazione secondo la legge di detto Stato membro.

iii. Ogni parte interessata può chiedere alla Court of Session di dichiarare che la decisione deve essere o non può essere riconosciuta.

iv. Se il riconoscimento di una decisione è richiesto in via incidentale dinanzi a un'autorità giurisdizionale di uno Stato membro, questa può decidere al riguardo.

La Scozia ha ora introdotto il matrimonio tra coppie dello stesso sesso. Poiché vi è incertezza quanto all'applicabilità del regolamento Bruxelles II bis ai rapporti tra persone dello stesso sesso, sono state adottate disposizioni analoghe a quelle di detto regolamento in materia di riconoscimento delle decisioni giudiziarie rese in altri Stati membri. Tali disposizioni sono contenute nella legge scozzese del 2014 sul matrimonio (coppie dello stesso sesso) (competenza e riconoscimento delle decisioni) (Marriage (Same Sex Couples) (Jurisdiction and Recognition of Judgments) (Scotland) Regulations 2014 (SSI 2014 n. 362)).

Se una decisione non può essere riconosciuta ai sensi del regolamento Bruxelles II bis o di altre disposizioni analoghe, si applica la parte II della legge del 1986 sul diritto di famiglia (Family Law Act 1986), in particolare l'articolo 46. Tale disposizione prevede i seguenti motivi di riconoscimento:

  1. il divorzio, l'annullamento del matrimonio e la separazione legale ottenuti all'estero con ricorso sono riconosciuti se:

a. il divorzio, l'annullamento del matrimonio o la separazione legale produce effetti conformemente alla legge del paese in cui il provvedimento è stato ottenuto, e

b. alla data di inizio del procedimento ciascuna delle parti contraenti il matrimonio

i. aveva la propria residenza abituale nel paese in cui è stato/a ottenuto/a il divorzio, l'annullamento del matrimonio o la separazione legale, o

ii. aveva il proprio domicilio in tale paese, o

iii. era cittadino di tale paese.

  1. Il divorzio, l'annullamento del matrimonio e la separazione legale ottenuti all'estero con mezzi diversi da un ricorso sono riconosciuti se:

a. il divorzio, l'annullamento del matrimonio o la separazione legale produce effetti conformemente alla legge del paese in cui il provvedimento è stato ottenuto e

b. alla data in cui è stato ottenuto il divorzio

i. entrambe le parti contraenti il matrimonio avevano il loro domicilio in tale paese, o

ii. una delle parti contraenti il matrimonio aveva il proprio domicilio in tale paese e l'altra parte aveva il proprio domicilio in un paese la cui legge riconosce la validità del divorzio, dell'annullamento del matrimonio o della separazione legale, e

c. nessuna delle parti contraenti il matrimonio ha avuto la propria residenza abituale nel Regno Unito per l'intero ultimo anno precedente a tale data.

15 Qual è il giudice competente per l'opposizione al riconoscimento di una decisione relativa alla pronuncia di divorzio/separazione legale/annullamento di matrimonio pronunciata in un altro Stato membro? Quali procedure si applicano in questi casi?

Di norma, il riconoscimento del divorzio, dell'annullamento del matrimonio o della separazione legale rientra nell'ambito di applicazione del regolamento Bruxelles II bis (v. risposta alla precedente domanda 14).

La decisione di riconoscimento o di non riconoscimento può essere chiesta alla Court of Session o alla Sheriff Court.

16 Qual è la legge applicabile da parte del giudice nel quadro di una procedura di divorzio tra coniugi che non vivono in questo Stato membro o che sono di nazionalità diversa?

Di norma, quando si dichiarano competenti, i giudici scozzesi applicano il diritto scozzese.

Link correlati

Ufficio dei servizi giudiziari della Scozia

Ufficio scozzese per il patrocinio a spese dello Stato

Governo scozzese

 

Questa pagina web fa parte del portale La tua Europa.

I pareri sull'utilità delle informazioni fornite saranno molto graditi.

Your-Europe

Ultimo aggiornamento: 08/02/2022

La versione di questa pagina nella lingua nazionale è affidata al rispettivo punto di contatto della Rete giudiziaria europea (RGE). Le traduzioni sono effettuate a cura della Commissione europea. È possibile che eventuali modifiche introdotte nell'originale dallo Stato membro non siano state ancora riportate nelle traduzioni. La Commissione europea e l'RGE declinano ogni responsabilità per quanto riguarda le informazioni o i dati contenuti nel presente documento. Per le norme sul diritto d'autore dello Stato membro responsabile di questa pagina, si veda l'avviso legale.