Documenti pubblici

Bulgaria

Contenuto fornito da
Bulgaria

Articolo 24, paragrafo 1, lettera a) - lingue accettate dallo Stato membro per i documenti pubblici da presentare alle sue autorità ai sensi dell'articolo 6, paragrafo 1, lettera a)

La traduzione non è necessaria se il documento pubblico è redatto in bulgaro.

Articolo 24, paragrafo 1, lettera b) - un elenco indicativo di documenti pubblici che rientrano nell'ambito di applicazione del presente regolamento

  1. Nascita – certificato di nascita, certificato di nascita a seguito di adozione semplice, estratto del certificato di nascita, copia integrale del certificato di nascita, copia autentica del certificato di nascita;
  2. Morte – copia del certificato di morte, copia integrale del certificato di morte, copia autentica del certificato di morte, decisione del giudice;
  3. Nome – certificato di identità di una persona con nomi diversi, decisione del giudice;
  4. Matrimonio, inclusa la capacità di contrarre matrimonio, o stato civile - certificato di matrimonio civile, copia del certificato di matrimonio civile, copia integrale del certificato di matrimonio civile, copia autentica del certificato di matrimonio civile, certificato di matrimonio rilasciato a un cittadino bulgaro che ha contratto matrimonio all'estero, certificato di stato civile, certificato di stato civile inclusi coniuge e figli;
  5. Divorzio, separazione personale o annullamento del matrimonio - decisione del giudice, estratto del certificato di matrimonio civile con indicazione nel campo "Commenti" della forma e della data di scioglimento del matrimonio civile;
  6. Origine – decisione del giudice, certificato di stato civile, coniuge e figli, certificato relativo al coniuge e a relazioni di parentela, certificato dei figli biologici della madre;
  7. Adozione – decisione del giudice, certificato di nascita (in caso di adozione semplice), copia del certificato di nascita (in caso di adozione semplice), copia integrale del certificato di nascita (in caso di adozione semplice), copia autentica del certificato di nascita (in caso di adozione semplice);
  8. Domicilio e/o residenza – certificato di residenza abituale, certificato di residenza attuale, certificato di cambio di residenza abituale, certificato di cambio di residenza attuale;
  9. Nazionalità – certificato di cittadinanza bulgara in essere, certificato di ottenimento della cittadinanza bulgara;

10.  Assenza di precedenti penali – certificato del casellario giudiziario attestante che la persona non è stata condannata (modello 1 dell'allegato 2 all'articolo 45, paragrafo 1 del regolamento n. 8 del 26 febbraio 2008 sul funzionamento e l'organizzazione degli uffici del casellario giudiziario).

Articolo 24, paragrafo 1, lettera c) - l'elenco dei documenti pubblici cui possono essere allegati i moduli standard multilingue come supporto appropriato per la traduzione

L'allegato I si applica a un certificato di nascita, a un certificato di nascita a seguito di adozione semplice o a un estratto del certificato di nascita.

L'allegato III si applica a un estratto del certificato di nascita.

L'allegato IV si applica a un certificato di matrimonio civile o a un estratto del certificato di matrimonio civile.

L'allegato V si applica al certificato di matrimonio rilasciato a un cittadino bulgaro che abbia contratto matrimonio all'estero.

L'allegato VI si applica a un certificato di stato civile o a un certificato di stato civile inclusi coniuge e figli.

L'allegato X si applica a un certificato di residenza abituale e a un certificato di residenza attuale.

L'allegato XI si applica a un certificato del casellario giudiziario attestante che la persona non è stata condannata (modello 1 dell'allegato 2 all'articolo 45, paragrafo 1 del regolamento n. 8 del 26 febbraio 2008 sul funzionamento e l'organizzazione degli uffici del casellario giudiziario).

Articolo 24, paragrafo 1, lettera d) - gli elenchi di persone qualificate, in base alla propria legislazione nazionale, per effettuare traduzioni certificate, laddove detti elenchi esistano

Il Ministero degli affari esteri tiene un registro delle persone fisiche che svolgono la professione di traduttori a titolo individuale o presso una società di traduzioni e che eseguono traduzioni di documenti.

L'elenco è disponibile solo in bulgaro sul seguente sito web:

http://apostille.mfa.bg/MFAL/apostille_certificates.nsf/cert1.xsp

Articolo 24, paragrafo 1, lettera e) - un elenco indicativo dei tipi di autorità abilitate dal diritto nazionale a produrre copie autentiche

Le copie autentiche possono essere prodotte dalle autorità che hanno rilasciato il documento originale.

La correttezza delle copie di documenti ufficiali può essere certificata da un notaio o da un assistente notarile.

Le copie di documenti ufficiali possono essere autenticate da persone che non sono notai ma che sono autorizzate a esercitare funzioni notarili solo nella misura in cui ciò sia previsto per legge.

Articolo 24, paragrafo 1, lettera f) - informazioni relative ai mezzi attraverso i quali possono essere identificate le traduzioni certificate e le copie autentiche

I. Mezzi attraverso i quali è possibile identificare le traduzioni certificate

1. Caratteristiche delle traduzioni certificate di documenti bulgari eseguite nella Repubblica di Bulgaria e destinate ad essere utilizzate all'estero.

Il Ministero degli affari esteri della Repubblica di Bulgaria è autorizzato a certificare la firma del traduttore sulla sua traduzione di documenti bulgari tradotti verso una lingua straniera e destinati ad essere utilizzati sul territorio di un paese estero.

La certificazione si effettua mediante apposizione di un adesivo rettangolare contenente i seguenti dati: nome del traduttore, luogo e data della certificazione, importo della tassa pagata, numero di identificazione unico, firma, timbro e altri dati pertinenti.

Le traduzioni dei documenti possono essere solo copie originali, stampate in monocromia su carta formato A4. Tutte le pagine della traduzione devono essere numerate e siglate dal traduttore. Le traduzioni sono inscindibili dal documento tradotto debitamente certificato e autenticato.

In calce alla traduzione dovrà essere riportato il seguente testo in bulgaro o nella lingua straniera in oggetto: "Io sottoscritto(a), ..., certifico l'accuratezza della mia traduzione dal ... al ... del documento allegato ... (descrivere il tipo di documento e le sue proprietà – numero, serie, data, certificato e autenticato). La traduzione si compone di ... pagine. Il traduttore ... (firma)."

Il nome e la firma del traduttore sono riportati subito dopo la fine del testo e non devono figurare su una pagina a parte o con spazi vuoti.

Le traduzioni che contengono correzioni, cancellature e inserimenti non sono considerate valide. Non sono ammessi bandiere e stemmi nazionali.

2. Caratteristiche delle traduzioni certificate di documenti dal bulgaro verso una lingua straniera e da una lingua straniera in bulgaro, eseguite al di fuori del territorio della Repubblica di Bulgaria.

Al di fuori della Bulgaria, nel caso di traduzioni di documenti e di altri documenti dal bulgaro verso una lingua straniera e da una lingua straniera in bulgaro, la firma del traduttore sulla sua traduzione deve essere certificata dalla rappresentanza diplomatica e consolare della Repubblica di Bulgaria. La traduzione è allegata al documento originale recante il timbro della rappresentanza diplomatica/consolare in tre punti al centro della parte allegata o nell'angolo superiore del documento, che viene piegato in modo da contenere tutte le sue pagine e timbrato.

La certificazione si effettua autenticando la firma del traduttore mediante apposizione sul documento di un timbro rettangolare contenente i seguenti dati: nome e funzione della persona autorizzata che ha rilasciato la certificazione, luogo e data della certificazione, tassa pagata, numero di riferimento della certificazione consolare, una firma e un timbro.

3. Caratteristiche delle traduzioni certificate di documenti stranieri tradotti in bulgaro e destinati ad essere utilizzati nella Repubblica di Bulgaria.

In base all'articolo 21a del regolamento in materia di legalizzazione, certificazione e traduzione di documenti e altri atti, i notai della Repubblica di Bulgaria hanno il diritto di certificare la firma del traduttore sulla traduzione di documenti stranieri tradotti in bulgaro e destinati all'uso nella Repubblica di Bulgaria.

La certificazione si effettua mediante apposizione di un timbro rettangolare contenente i seguenti dati: nome del traduttore, luogo e data della certificazione, importo della tassa pagata, numero di registrazione unico, firma, timbro e altre informazioni pertinenti.

I. Mezzi attraverso i quali si possono identificare le copie autentiche

1. In una copia autentica deve essere indicata l'autorità che la convalida

– mediante il nome e la firma del funzionario e il timbro dell'autorità e

– apponendo sulla copia il nome e la firma del notaio/dell'assistente notarile in conformità- a un modello di timbro approvato (si veda la notifica al punto seguente).

2. Per ogni certificazione di correttezza di una copia di un documento ufficiale, l'autorità emittente procede alla corrispondente iscrizione nei propri registri.

Articolo 24, paragrafo 1, lettera g) - informazioni sulle caratteristiche specifiche delle copie autentiche

Quando vengono rilasciate copie degli atti di stato civile, la copia deve riportare la data in cui è stata prodotta e nome e cognome dell'ufficiale di stato civile che l'ha prodotta. L'ufficiale di stato civile firma il documento e lo timbra con il timbro ufficiale del comune.

Per certificare l'esattezza della copia di un documento ufficiale, l'originale del documento deve essere presentato all'ufficiale di stato civile da un notaio o da un assistente notarile. La certificazione viene effettuata in conformità all'allegato 6 dell'articolo 17 del regolamento n. 32 del 29 gennaio 1997 relativo agli archivi ufficiali dei notai e degli uffici notarili.

Il giorno . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . io, notaio del                     distretto di . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . (iscrizione al Consiglio Notarile n°. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .), certifico l'autenticità della presente trascrizione eseguita da. . . . . . . . . . . . . . . di un documento ufficiale (privato) presentatomi da. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . ., residente nella città (cittadina) di . . . . . . . . . . . . . . . . . , e certifico che nell'originale non erano presenti cancellature, aggiunte, correzioni o altre particolarità. N° iscr. . . . . . . . . . . . . . Tassa pagata: BGN . . . . .

Notaio:

Ultimo aggiornamento: 26/10/2021

La versione di questa pagina nella lingua nazionale è affidata allo Stato membro interessato. Le traduzioni sono effettuate a cura della Commissione europea. È possibile che eventuali modifiche introdotte nell'originale dallo Stato membro non siano state ancora riportate nelle traduzioni. La Commissione europea declina qualsiasi responsabilità per le informazioni e i dati contenuti nel documento e quelli a cui esso rimanda. Per le norme sul diritto d'autore dello Stato membro responsabile di questa pagina, si veda l'avviso legale.