La mediazione nei paesi dell'UE

Bulgaria

Anziché adire le vie legali, per non provare a risolvere la controversia ricorrendo alla mediazione? Si tratta di una misura di risoluzione stragiudiziale delle controversie, nell'ambito della quale il mediatore aiuta le parti a trovare un accordo. Le autorità amministrative e gli operatori della giustizia in Bulgaria sono consapevoli dei vantaggi della mediazione.

Contenuto fornito da
Bulgaria

A chi rivolgersi?

Il ministero bulgaro della Giustizia ha istituito un registro dei mediatori nell'ambito del registro centrale degli organismi professionali senza fini di lucro che offrono servizi di pubblica utilità.

Il sito web del ministero della Giustizia consente l'accesso a:

In quali ambiti la mediazione è ammissibile e/o più praticata?

La mediazione è ammissibile in alcuni ambiti del diritto. Allo stesso tempo, tali ambiti non sono regolamentati né limitati dalla legislazione. Finora la maggior parte dei mediatori registrati è specializzata nella mediazione commerciale e nella mediazione fra imprese.

Si seguono norme specifiche?

La mediazione è puramente facoltativa. Sebbene offra un modo alternativo per risolvere le controversie senza adire le vie legali, la mediazione non è una condicio sine qua non all'avvio di un'azione dinanzi al giudice.

I mediatori non sono tenuti al rispetto di uno specifico codice deontologico. Nel contempo, la legge sulla mediazione e il regolamento n. 2 del 15 marzo 2007, che stabilisce le condizioni e le modalità per il riconoscimento degli organismi per la formazione dei mediatori, contengono disposizioni in materia di deontologia.

Informazioni e formazione

Gli organismi che erogano formazioni per mediatori appartengono al settore privato.

Fra gli argomenti trattati nell'ambito dei seminari figurano i procedimenti giudiziari e le norme deontologiche per i mediatori nonché la procedura disciplinata dalla legge sulla mediazione e il regolamento n. 2 del 15 marzo 2007.

Quanto costa la mediazione?

La mediazione non è gratuita; il compenso è determinato di comune accordo fra il mediatore e le parti interessate.

È possibile rendere esecutivo un accordo risultante dalla mediazione?

Conformemente alla direttiva 2008/52/CE (promozione e facilitazione della mediazione in quanto forma alternativa di composizione amichevole delle controversie transfrontaliere nell'UE), deve essere possibile chiedere che il contenuto di un accordo scritto risultante da una mediazione sia reso esecutivo.

Le disposizioni della direttiva 2008/52/CE relative al carattere esecutivo degli accordi risultanti da una mediazione sono state recepite nella legge sulla mediazione.

Gli Stati membri ne informano gli organi giurisdizionali e le altre autorità competenti per ricevere tali domande.

Ultimo aggiornamento: 08/05/2024

La versione di questa pagina nella lingua nazionale è affidata allo Stato membro interessato. Le traduzioni sono effettuate a cura della Commissione europea. È possibile che eventuali modifiche introdotte nell'originale dallo Stato membro non siano state ancora riportate nelle traduzioni. La Commissione europea declina qualsiasi responsabilità per le informazioni e i dati contenuti nel documento e quelli a cui esso rimanda. Per le norme sul diritto d'autore dello Stato membro responsabile di questa pagina, si veda l'avviso legale.