Chiudi

LA VERSIONE BETA DEL PORTALE È DISPONIBILE ORA!

Visita la versione BETA del portale europeo della giustizia elettronica e lascia un commento sulla tua esperienza sul sito!

 
 

Percorso di navigazione

menu starting dummy link

Page navigation

menu ending dummy link

Accesso alla giustizia per questioni ambientali - Lussemburgo

La pagina è stata tradotta automaticamente. Non è possibile garantirne la qualità.

La qualità della traduzione è stata giudicata: media

La traduzione vi risulta utile?


  1. Le fondamenta costituzionali
  2. Sistema giudiziario
  3. #II
  4. L’accesso alle informazioni sui casi
  5. L’accesso alla giustizia nella partecipazione pubblica
  6. L’accesso alla giustizia nei confronti degli atti o delle omissioni
  7. Altri mezzi di accesso alla giustizia
  8. Legittimazione ad agire
  9. Assistenza legale
  10. Prove
  11. Provvedimenti inibitori
  12. Sulle spese
  13. I meccanismi di assistenza finanziaria
  14. Tempestività
  15. Altre questioni
  16. Uno straniero
  17. Casi transfrontalieri

I. Le fondamenta costituzionali

Nel 1999, il governo lussemburghese ha modificato la Costituzione aggiungendo la protezione dell’ambiente e degli animali come nuovo principio costituzionale (articolo 11). Lo Stato lussemburghese garantisce la protezione dell’ambiente umano e naturale, promuovendo la creazione di un equilibrio sostenibile tra tutela della natura e la soddisfazione dei bisogni delle generazioni presenti e future. Lo Stato promuove la tutela e il benessere degli animali. I cittadini possono invocare il diritto costituzionale direttamente in procedimenti amministrativi e giudiziari. Se il giudice ritiene che il partito è legittimamente contestare la costituzionalità di una legge, esso si affrontano una questione pregiudiziale alla Cour constitutionnelle (Corte costituzionale). Parti di un procedimento amministrativo o giudiziario può far valere direttamente le direttive europee e la convenzione. Essi possono invocare accordi internazionali qualora questi ultimi siano stati ratificati dal Granducato di Lussemburgo. I giudici amministrativi e direttamente applicabile la convenzione di Aarhus. In particolare, il Tribunale amministrativo fa riferimento alla convenzione di Aarhus direttamente a determinare i contendenti la legittimazione ad agire.

II. Sistema giudiziario

La normativa lussemburghese si basa sul diritto romano e fa una chiara distinzione tra diritto pubblico e diritto privato. Dato che non vi è una chiara distinzione tra diritto pubblico e diritto privato a Lussemburgo, il sistema giudiziario nel Granducato di Lussemburgo è diviso in una giurisdizione civile e amministrativa del sistema giudiziario. La Cour constitutionnelle nel Lussemburgo a decidere in merito alla conformità delle leggi con la Costituzione. Non vi è alcuna possibilità di ricorso diretto per le parti in giudizio; soltanto i giudici nazionali possono risolvere una questione pregiudiziale alla Cour constitutionnelle. I giudici sono praticati dalla costituzione di esercitare il potere giudiziario. Essi sono indipendenti nell’esercizio delle loro funzioni. In Lussemburgo, vi sono due ordini di competenza: L’ordine e l’ordine amministrativo. Al vertice della gerarchia del titolo civile è la Cour supérieure de Justice, che include una Cour d’appel, la Cour de cassation e del parquet général. I casi di annullamento delle sentenze pronunciate dal varie camere della Cour d’appel in primo luogo dinanzi alla Cour de cassation, che comprende una sezione che si riunisce con cinque giudici.

In Lussemburgo, non vi sono organi giurisdizionali specifici a decidere in materia ambientale. I casi in materia ambientale siano stati giudicati dal Tribunale amministrativo o giudiziario, secondo il caso. Esistono due distretti in Lussemburgo, il distretto di Diekirch, in Lussemburgo e in ciascun distretto un tribunal d’arrondissement. I giudici dei tribunali sono nominati direttamente dal Granduca. Vi sono tre tribunali per le controversie di modesta entità, il Tribunal de paix (Lussemburgo e a Diekirch, sur- Alzette. La Cour administrative (Corte amministrativa suprema, costituisce la competenza dell’ordine amministrativo. Il «forum shopping» è disponibile solo in casi giudiziari e non esiste nelle cause amministrative. Le parti possono prevedere una «clausola di elezione nel suo contratto. Ove le due parti siano d’accordo a tale clausola, che possono rendere la loro proposta prima della controversia di modesta entità, il juge de paix, qualora essa non sia competente per quanto riguarda il valore della controversia e regole di territorialità. Tutte le decisioni di primo grado pronunciata dal Tribunal d’arrondissement di Lussemburgo e la Diekirch può essere impugnata dinanzi alla Cour d’appel. Per impugnare una sentenza, il ricorrente deve presentare il suo ricorso entro 40 giorni dalla notifica del provvedimento dinanzi al cancelliere del Tribunale. La Cour d’appel controllerà l’applicazione della legge ai fatti dal Tribunal d’arrondissement e confermare o annullare la sentenza del Tribunal d’arrondissement de Luxembourg. Sentenze di tribunali per le controversie di modesta entità possono essere impugnate dinanzi ai tribunali distrettuali. Le decisioni della Corte d’appello e le decisioni di altri tribunali pronunciata in ultimo grado può essere impugnata dinanzi alla Cour de cassation. La Cour de cassation si limiterà a controllare l’applicazione della legge e del regolamento di procedura. Il termine per proporre un ricorso dinanzi alla Cour de cassation è di due mesi a decorrere dalla notifica della sentenza. La Cour administrative ha reformatory Cassazione e diritti. Il giudice amministrativo può pronunciarsi sulla legittimità e della proporzionalità della decisione amministrativa. Il giudice amministrativo possono sempre annullare una decisione amministrativa, ma può solo sostituire la propria decisione alla decisione dell’amministrazione, ove previsto dalla legge in questione. In materia ambientale, le cause possano essere portate dinanzi ai giudici civili al fine di ottenere il risarcimento dall’imputato. I giudici civili sono competenti a pronunciarsi in casi di disturbo quali il rumore o inquinamento provocato dai paesi limitrofi. Effetti nocivi contro le discriminazioni) può essere avviato anche in assenza di infrazioni. Il giudice penale è competente a risolvere casi in cui viene intentata una causa né da parte della polizia o del procuratore generale. Il sistema giudiziario è competente a pronunciarsi sugli illeciti caso essi sono civili (vale a dire tra due persone fisiche) o amministrativo (tra l’amministrazione e il singolo). I giudici possono ordinare d’ufficio di competenza o di una visita di un sito ai fini del caso di specie. Il giudice può anche ordinare tutte le misure per consentire di audizione del testimone. Il giudice amministrativo può controllare l’autenticità dei reperti.

III. L’accesso alle informazioni sui casi

Nei casi in cui una richiesta di informazione ambientale sia respinta o erroneamente o non abbia ricevuto una risposta adeguata, può avviare un procedimento di emergenza interinale dinanzi al Tribunale amministrativo. Il ricorso deve essere presentato dinanzi al Tribunale amministrativo entro 30 giorni dalla notifica della decisione di rigetto o dopo il silenzio dell’amministrazione conservati per 3 mesi. Se il giudice ritiene che la domanda in quanto valida, può ingiungere all’amministrazione di divulgare le informazioni. La sentenza può essere impugnata. Rifiuto totale o parziale della richiesta di informazioni deve essere motivata e inviata per lettera raccomandata. Il rifiuto deve comprendere informazioni sui mezzi di ricorso legali. Il ricorso deve essere proposto entro il termine di 30 giorni a decorrere dalla notificazione del rifiuto ovvero decisioni inadeguate. La proposta deve comprendere:

  • il nome e l’indirizzo delle parti;
  • una sintesi dei fatti
  • le conclusioni
  • la descrizione delle informazioni ambientali che l’accesso è stato negato.

La proposta deve essere presentata nello stesso numero di parti e ha proposto al Segretario Ufficio prima dell’udienza. La decisione del Tribunale è notificata al richiedente e dell’autorità amministrativa. L’autorità amministrativa deve presentare le informazioni ambientali al presidente del Tribunale attraverso la cancelleria. La natura delle informazioni potrà influenzare il processo decisionale, in quanto possono essere escluse dalla divulgazione a norma di legge. Il Tribunale esaminerà le informazioni e se l’autorità amministrativa deve comunicarla al ricorrente. Il Tribunale può ordinare a una divulgazione integrale o parziale delle informazioni.

IV. L’accesso alla giustizia nella partecipazione pubblica

In Lussemburgo, sembra che non vi siano norme procedurali specifiche in materia ambientale. Regolare procedimento amministrativo si applica. In linea di principio, le decisioni amministrative di organi amministrativi sono soggetti alla «procédure administrative non contentieuse» (legge di procedura amministrativa).Il link si apre in una nuova finestrahttp://www.legilux.public.lu/leg/textescoordonnes/compilation/code_administratif/VOL_5/PROCEDURE_ADMIN.pdf Salvo che una disposizione giuridica prevede periodi più brevi e/o procedure di modifica per agire contro una decisione amministrativa, le decisioni amministrative possono essere impugnate direttamente dinanzi alla Corte entro 3 mesi a decorrere dalla data della notificazione o della pubblicazione della decisione. Un caso può essere portato dinanzi al giudice prima di aver esaurito tutti i mezzi di ricorso amministrativi. Tuttavia, il ricorso all’autorità amministrativa sospende il termine di ricorso dinanzi al Tribunale amministrativo. Tutte le domande dinanzi al Tribunale amministrativo devono essere introdotte e firmato da un avvocato, Avocat à la Cour, in forma di una proposta. La proposta deve includere il nome e l’indirizzo del ricorrente ha contestato la decisione amministrativa, una sintesi dei fatti, l’oggetto della proposta e un elenco degli oggetti. La proposta deve essere presentata in quattro copie al cancelliere del Tribunale. La sentenza del Tribunal administratif possono essere impugnate dinanzi alla Cour administrative nei 40 giorni successivi alla sentenza. Il giudice amministrativo può esaminare solo la legittimità procedurale e sostanziale della decisione amministrativa. In casi estremamente tecnica, i giudici amministrativi possono verificare materiali, tecniche e risultati. Il giudice può inoltre chiedere una consulenza tecnica e visite in loco per ottenere maggiori informazioni tecniche e di trovare una soluzione adeguata alla questione. Pertanto, esse possono fondare la propria decisione su dati scientifici. Ciò è particolarmente utilizzato in via (valutazione di impatto ambientale). In primo luogo il Tribunale amministrativo di giudici di merito e la posizione del ricorrente, che deve avere un interesse diretto e certo. Le ONG possono legittimazione se sono stati riconosciuti di importanza nazionale. Si presume che essi abbiano un interesse personale se la legge in questione prevede in tal senso. Le norme procedurali sono le stesse di regolare procedimento amministrativo. . Egli esaminerà la legittimità nel merito della decisione ambientale e regola il caso di conseguenza. Il giudice procederà inoltre a una revisione. Egli non esaminerà la legittimità nel merito della decisione ambientale e regola il caso di conseguenza. Il ricorso deve essere proposto entro il termine di 3 mesi dalla notifica della decisione amministrativa. In caso di emergenza procedure provvisorie, il presidente del Tribunal administratif poteva riesaminare decisioni in merito alla valutazione dell’impatto ambientale. Il richiedente può presentare ricorso presso il tribunale amministrativo. La domanda deve comprendere il nome e l’indirizzo del richiedente, la denominazione della decisione amministrativa, una sintesi dei fatti e sugli addebiti e l’oggetto della controversia. Deve inoltre riportare l’elenco dei reperti che il richiedente intende utilizzare nel processo. Il Tribunal administratif di riesame finale via decisioni o autorizzazioni. Il richiedente, i ministri, i comuni, i paesi vicini all’istituzione che hanno un interesse diretto e sufficiente e associazioni di importanza nazionale — come riconosciuto dalla legge concerned- può adire il tribunale amministrativo. La richiesta deve contenere il nome e l’indirizzo del richiedente, la denominazione della decisione amministrativa, una sintesi dei fatti e sugli addebiti e l’oggetto della controversia. Deve inoltre riportare l’elenco dei reperti che il richiedente intende utilizzare nel processo. La Cour administrative controlla la legittimità della decisione amministrativa e la sua validità. La Cour administrative esamina la legittimità sostanziale e procedurale della decisione sulla VIA. In quanto giudice di merito, esse riesaminano la documentazione tecnica e le prove materiali dedotte. Essi possono disporre di competenze e di visitare il sito. Ai fini della legittimazione dinanzi ai giudici nazionali non è necessaria per partecipare alla fase di consultazione pubblica della procedura VIA, a presentare osservazioni e di partecipare a un’audizione. Le norme sulla legittimazione ad agire dinanzi ai giudici nazionali si applicano alle persone che intendono contestare una decisione connessa alla VIA. Le misure d’ingiunzione sono disponibili nelle procedure di VIA nei casi in cui vi è un rischio di danni gravi. Non vi sono regole specifiche applicabili alle procedure VIA oltre ai disposizione nazionale. Il giudice amministrativo può procedere a un controllo finale di decisioni o di autorizzazioni IPPC. Il richiedente, i ministri, i comuni, i paesi vicini all’istituzione che hanno un interesse diretto e sufficiente e associazioni di importanza nazionale — come riconosciuto dalla legge concerned- può adire il tribunale amministrativo. La domanda deve comprendere il nome e l’indirizzo del richiedente, la denominazione della decisione amministrativa, una sintesi dei fatti e sugli addebiti e l’oggetto della controversia. Deve inoltre riportare l’elenco dei reperti che il richiedente intende utilizzare nel processo. La Corte controlla la legittimità della decisione amministrativa e la sua validità. Le norme di procedura amministrativa si applica come descritto sopra. Il Tribunal administratif giudici procedurali e la legittimità nel merito della decisione IPPC, in quanto i giudici del merito della causa. Il giudice dovrà verificare di fatto e di criteri tecnici e gli opportuni documenti. Egli può disporre una perizia e ingiunga all’amministrazione di presentare fascicoli e documenti. È inoltre possibile visitare il sito di raccogliere informazioni relative alla situazione. Ai fini della legittimazione davanti ai giudici nazionali, non è necessaria per partecipare alla fase di consultazione pubblica della procedura, di presentare osservazioni, o a partecipare all’audizione. Le norme sulla legittimazione ad agire dinanzi ai giudici nazionali si applicano alle persone che intendono contestare una decisione connessa con la direttiva IPPC. Provvedimenti inibitori è disponibile in procedure IPPC nei casi in cui vi è un rischio di danni gravi. Non vi sono norme particolari applicabili alle procedure IPPC oltre ai disposizione nazionale.

V. l’accesso alla giustizia nei confronti degli atti o delle omissioni

In materia ambientale, le domande possono essere presentate al Tribunale di giustizia direttamente nei confronti di privati o di persone giuridiche. Il ricorrente deve dimostrare di avere un interesse sufficiente al riguardo. I soggetti privati possono presentare ricorso in sede giudiziaria in caso di danni. Essi possono anche presentare una richiesta al fine di ottenere l’annullamento di una decisione amministrativa che può causare danni agli stessi o i loro beni. Si può chiedere la riparazione dei danni dopo la soppressione dell’azione che è dannosa per l’ambiente o il ripristino dell’ambiente. Crediti nei confronti delle decisioni del ministero o l’amministrazione competente può essere proposta dinanzi al Tribunale amministrativo. Le ONG — come riconosciuto dalla legge concerned- può anche presentare un reclamo contro la decisione del ministero. Le richieste di rimborso può essere presentata dalla persona che è direttamente colpito dal danno ambientale, abbia subito una violazione dei suoi diritti o da una persona che abbia un interesse sufficiente per quanto riguarda la decisione ambientale. Il giudice si pronuncia sul merito della causa. In materia di responsabilità ambientale, il ministro responsabile dell’ambiente e il ministro responsabile dell’acqua e le rispettive amministrazioni sono le autorità competenti da parte del Lussemburgo in materia di responsabilità ambientale. Una richiesta può essere presentata con i ministri o l’amministrazione competente in caso di danno ambientale o in caso di pericolo imminente. La richiesta di intervento deve contenere tutte le informazioni necessarie sulla situazione. L’autorità competente esamina la richiesta di azione e presentare la decisione opportuna. Il Tribunal administratif è competente a sindacare le decisioni amministrative prese dal ministro o l’amministrazione competente. Le vie legali devono essere denunciati all’autorità giudiziaria entro 40 giorni dalla notifica della decisione amministrativa. 30 giorni di silenzio dell’amministrazione equivale a decisione di rifiuto dell’amministrazione. Solo la persona che ha un interesse sufficiente può presentare ricorso al Tribunale amministrativo. Azioni volte a far valere la responsabilità ambientale siano consegnati direttamente al ministro competente o amministrazione. Le ONG che hanno ricevuto un accreditamento da parte dello Stato può anche presentare una richiesta.

VI. Altri mezzi di accesso alla giustizia

In Lussemburgo, oltre a mezzi legali di ricorsi, i cittadini possono presentare un reclamo contro una decisione amministrativa al Mediatore che fungerà da mediatore tra le parti. Tuttavia, il Mediatore non regola il caso bensì aiutare le parti a raggiungere un accordo. Il Mediatore europeo (anche denominato «il Mediatore») è il principale organo che disciplina i conflitti tra l’amministrazione e i privati. Di intermediario imparziale, il Mediatore intende organizzare indagini per contribuire a risolvere il conflitto. Essa fornirà una proposta intesa a risolvere la questione che le parti saranno libere di seguire oppure no. Il Mediatore può altresì rivolgere raccomandazioni all’amministrazione al fine di porre rimedio alla situazione e migliorare il funzionamento dell’amministrazione. Egli può anche raccomandare modifiche degli atti giuridici che sono serviti di base giuridica per la decisione, una volta che un reclamo è stato presentato, avverso una decisione amministrativa. I singoli possono informare la polizia o il pubblico ministero in caso di reato penale ambientale che potrebbe successivamente decidere di perseguire l’autore del reato. Una denuncia contro un’indebita amministrative possono essere trasmessi al Mediatore che fungerà da mediatore tra la parte privata e l’amministrazione.

VII. Legittimazione ad agire

Legittimazione ad agire

Procedimento amministrativo

Procedimento dinanzi al Tribunale

Persone

Solo le persone che hanno un rapporto diretto e certo di interesse per l’argomento può presentare ricorso dinanzi ai tribunali amministrativi. L’interesse deve essere diverso dall’interesse generale.

Solo le persone che hanno un rapporto diretto e certo di interesse per l’argomento può presentare ricorso dinanzi ai tribunali. L’interesse deve essere diverso dall’interesse generale.

ONG

Le ONG hanno la legittimazione ad agire se hanno ricevuto un’approvazione ufficiale da parte dello Stato lussemburghese in base alla loro importanza nazionale. Per ricevere un’approvazione ufficiale, la protezione dell’ambiente deve essere inclusa nei loro statuti per 3 anni.

Le ONG hanno la legittimazione ad agire se autorizzati dal Lussemburgo in base alla loro importanza nazionale. Per ricevere un’approvazione ufficiale, la protezione dell’ambiente deve essere inclusa nei loro statuti per 3 anni.

Altri soggetti giuridici

I comuni sono legittimate ad intentare un’azione contro l’autorizzazione ministeriale, poiché sono tenuti a controllare l’attuazione della legislazione ambientale nel loro territorio. Esse devono avere un interesse personale.

I pubblici ministeri, gli agenti di polizia, gli agenti dell’amministrazione delle acque e delle foreste e degli agenti dell’amministrazione doganale possano agire in giudizio contro autori di reati in materia ambientale.

Gruppi ad hoc

N.P.

N.P.

Le ONG straniere

Le ONG straniere sono legittimati in questione se la legge lo prevede.

Le ONG straniere sono legittimati in questione se la legge lo prevede.

Per ogni altro uso

N.P.

N.P.

Per essere legittimati ad agire, il richiedente deve disporre di personale e diretta ed effettiva, certo, efficace e legittimo interesse. In Lussemburgo, l’actio popularis non existpublic dei pubblici ministeri, agenti di polizia, agenti della natura e dell’amministrazione delle foreste e degli agenti dell’amministrazione doganale possono perseguire violazioni di norme ambientali. Tali violazioni possono comportare il ricorso può essere proposto dinanzi a un giudice penale ai sensi della legislazione ambientale.

VIII. Assistenza legale

Al Tribunale di giustizia, la rappresentanza di un avvocato è obbligatoria quando una procedura è scritta. Pertanto, se il valore della controversia è inferiore ai 10,000 EUR, il Tribunal de paix, controversie di modesta entità», è competente a giudicare la questione. Le parti non devono essere rappresentati da un avvocato, le parti possono comparire personalmente. Quando il valore della controversia è superiore a 10,000 EUR, il Tribunal d’arrondissement è competente e le parti devono essere rappresentate da un consulente legale, Avocat à la Cour. Avvocato è altresì obbligatoria dinanzi al giudice del rinvio. Un avvocato deve rappresentare le parti dinanzi ai tribunali amministrativi e la mozione deve essere firmata da un consulente legale, Avocat à la Cour. In Lussemburgo, solo pochi avvocati specializzati in diritto dell’ambiente e nella maggior parte delle pratiche di diritto amministrativo e di diritto di pianificazione. Il modo migliore per trovare un avvocato specializzato in diritto ambientale deve contattare l’Ordine degli Avvocati del Lussemburgo, del foro di Lussemburgo).

IX. Prove

L’onere della prova spetta al richiedente. Egli deve presentare la prova dei fatti e dei danni. I diversi tipi di prova sono prove documentali, la prova testimoniale, presunzioni, ammissione e testimonianze giurate. Il mezzo di prova è discrezionale, tranne nel caso di un testo giuridico se la prova debba essere scritta. La decisione se un testimone deve essere sentito è lasciata alla valutazione del giudice. La Corte può richiedere le prove di sua iniziativa se ritiene che sia utile chiarire un caso. Ad esempio, il giudice può chiedere il parere di esperti o di organizzare visite in loco. Per ottenere pareri di esperti nel corso della procedura, le parti devono trasmettere il nome di un esperto per la Corte. In materia amministrativa, gli esperti dovrebbero essere selezionati dall’elenco di esperti pubblicata dal Ministero della giustizia. Il giudice dovrà stabilire se l’esperto testimone deve essere sentito o no. I giudici possono ordinare altri esperti se non sono soddisfatte dal primo. Tuttavia, i giudici devono tener conto del parere di esperti con la massima diligenza e soltanto a respingerla qualora esistano gravi motivi comprovanti che non sono state redatte correttamente.

Provvedimenti ingiuntivi X.

Nel diritto amministrativo, l’impugnazione o il ricorso presentato da un giudice amministrativo contro una decisione amministrativa non ha effetto sospensivo. La decisione amministrativa sia considerata legale ed applicabili anche se la sua legittimità è contestata. Ricorsi e Corte i ricorsi non hanno effetto sospensivo e le decisioni amministrative sono eseguiti immediatamente. Ricorsi e azioni legali intende soltanto sospendere la decisione amministrativa in caso di emergenza o seri dubbi sulla legittimità della decisione. In materia ambientale, un’azione contro una decisione amministrativa potrebbe avere effetto sospensivo qualora sia fondata su motivi seri e l’esecuzione della decisione può causare danni gravi e irreparabili. La decisione amministrativa può essere positivo o negativo. È possibile ottenere un provvedimento ingiuntivo per prevenire un’imminente di danni o di bloccare un disturbo legale mediante una procedura d’emergenza. La procedura di emergenza interinale è disponibile in caso di emergenza dinanzi al giudice chiamato a procedure intermedie, juge des référés. Può disporre tutte le misure volte a proteggere le prove, a ordinare testimone a comparire o qualsiasi decisione per evitare danni imminenti. La procedura non è scritto. Parti non devono essere rappresentati da un avvocato. La decisione del giudice è solo temporanea e può essere modificata dallo stesso giudice successivamente o dal giudice che ha statuito nel merito. La decisione del giudice può essere impugnata entro 15 giorni dalla notifica della decisione. Il presidente della Corte d’appello è competente a decidere il caso. Saranno in seguito a una procedura d’urgenza come in primo grado.

XI. Sulle spese

I richiedenti che desiderano accedere alla giustizia in materia ambientale devono affrontare ufficiale giudiziario onorari, spese di consulenza e spese legali. Ufficiale giudiziario onorari sono determinati da una tariffa forfettaria e disciplinato con regolamento granducale. In qualità di testimone, esperto, interprete e traduttore onorari sono inoltre disciplinate da un regolamento granducale. Gli avvocati avranno determinare autonomamente le proprie tariffe. I contributi possono essere calcolati su base oraria o a seconda della complessità del caso. Ordine degli Avvocati di Lussemburgo vieta i patti di quota lite (patto di quota litis») per l’intero compenso dell’avvocato. Gli avvocati avranno generalmente si rivolgono ai fermi per onorari, spese e di versamento di tasse, diverso da quello previsto dalla legge. In Lussemburgo, non le spese di giudizio sono dovuti per la presentazione di un ricorso, né per la proposizione di un ricorso. Ufficiale giudiziario i costi e gli onorari degli avvocati sono molto elevato per il Lussemburgo. Onorari di ufficiale giudiziario gestito da 100 EUR a 300 EUR. Onorari di esperti possono durare da 1500 a 6 000 EUR in funzione della complessità delle competenze. Onorari di avvocati rappresentano dal 60 al 95 % del costo dell’intera procedura. Gli avvocati possono applicare su base time-spent e la tariffa oraria sono compresi tra 100 EUR e 650 EUR. Le indennità per i testimoni da 60 EUR a 300 EUR. Onorari professionali sono soggetti all’IVA del Lussemburgo a un tasso del 15 % (anche per clienti privati stabiliti nell’UE). Il costo di un provvedimento ingiuntivo/misura provvisoria può variare a seconda della complessità della causa e il gioco. Anche se i provvedimenti inibitori procedura dovrebbe essere semplice e poco costosi, avvocati possono imporre commissioni più elevate per questo lavoro rispetto ad altre procedure semplici. In Lussemburgo, tutte le parti devono sopportare le proprie spese, indipendentemente dall’esito della causa. Indennità di procedura sono molto raramente consentito alle parti. Non vi è alcuna norma generale secondo il quale la parte soccombente dovrà farsi carico delle spese legali della parte prevalente. Altre spese deve essere di norma a carico della parte soccombente.

XII. I meccanismi di assistenza finanziaria

In Lussemburgo, non vi sono deroghe specifiche in materia ambientale. Non vi sono spese procedurali oltre a spese legali, spese di consulenza, gli onorari e le indennità per i testimoni dell’ufficiale giudiziario. Patrocinio a spese dello Stato sia accessibile a coloro che hanno difficoltà finanziarie. Essi devono compilare una richiesta all’ordine degli avvocati di Lussemburgo o ai servizi di assistenza sociale. L’assistenza finanziaria copre tutte le spese legate alla procedura giuridica e all’avvocato, notaio, di ufficiale giudiziario traduttore e onorari. L’assistenza legale è disponibile per le cause civili, commerciali e amministrative cause legali per entrambi i ricorrenti e convenuti. Essa è disponibile nelle cause e in ulteriori ricorsi giudiziari. Il patrocinio a spese dello Stato può essere concesso anche nel caso di misure cautelari e di procedure per eseguire le decisioni del tribunale o a qualsiasi altra autorità di esecuzione. Non esiste una specifica assistenza legale in materia ambientale. Tuttavia, regolari si applicano le norme in materia di patrocinio a spese dello Stato ai casi che devono essere promosse dinanzi a un tribunale amministrativo o civile. L’assistenza legale è disponibile solo alle persone di mezzi sufficienti. Non vi è alcuna pro bono l’assistenza legale fornita dagli uffici a Lussemburgo. Il servizio informatico giuridico fornisce gratuitamente le informazioni giuridiche, ma non è specializzato nel diritto dell’ambiente. Non vi sono le cliniche legali che trattano i casi in materia ambientale in Lussemburgo. Non esistono organizzazioni di diritto pubblico interesse ambientale o avvocati in Lussemburgo.

XIII. Tempestività

In linea di principio, gli organi amministrativi sono tenuti ad emettere una decisione entro 3 mesi dalla richiesta inviata da un richiedente. Qualora l’amministrazione non fornisce una decisione entro 3 mesi o meno se previsto dalla legge, il suo silenzio equivale ad una decisione negativa. Nessuna sanzione è prevista per il mancato rispetto del termine. Il Tribunale amministrativo di verificare la legittimità della decisione di rigetto e regola l’annullamento della decisione fondata sull’assenza di motivazione. Norme di prescrizione sono fissati dal codice civile. Le azioni legali dinanzi a Tribunale di giustizia entro 30 anni dalla data del danno o dalla data in cui la vittima è stata informata del danno. Il ricorso della ricorrente contro la sua assicurazione deve essere intentata dinanzi ai giudici civili entro 5 anni dalla data del danno o dalla data in cui la vittima è stata informata del danno. La prescrizione prima di intentare un’azione pubblica è di 10 anni, a fronte di un crimine, 5 anni, a fronte di un’irregolarità e reati contro minori di 1 anni. Non esiste una durata tipica di una causa in Lussemburgo. Esso varia a seconda della complessità del caso. Quando il ricorrente ha presentato la sua domanda, il convenuto ha inviato la sua breve (difesa) entro tre mesi. Il richiedente sarà in grado di presentare la sua risposta entro 2 mese e, analogamente, per le eventuali ulteriori risposte. I termini possono essere prorogati dal juge de la mise en état le juge de la mise en état controlli che entrambe le parti rispettino la procedura di calendario. Non sono stati fissati termini ultimi per il giudice di pronunciare la sentenza; Sentenza scadenze variano considerevolmente a seconda delle circostanze. Non sono previste sanzioni contro i giudici le cui decisioni in ritardo in Lussemburgo.

XIV. Altre questioni

Nella maggior parte dei casi i cittadini possono impugnare le decisioni in materia ambientale una volta informato della decisione. Informazioni sull’accesso alla giustizia in materia ambientale è fornita al pubblico tramite diversi siti web.

Informazioni sull’accesso alla giustizia in materia ambientale è accessibile tramite i siti della Pubblica amministrazione: Il link si apre in una nuova finestrahttp://www.emwelt.lu/, http://www.developpement-durable-infrastructures.public.lu/fr/index.html.Il link si apre in una nuova finestrahttp://www.developpement-durable-infrastructures.public.lu/fr/index.html L’ADR esistente sotto forma di arbitrato, la mediazione e la conciliazione, ma è piuttosto desueto in materia ambientale in Lussemburgo. Sebbene il ricorso alla mediazione è ammissibile in materia ambientale in Lussemburgo, non viene applicato di frequente.

XV. Uno straniero

In Lussemburgo, non vi sono clausole in materia di lotta contro la discriminazione in materia di lingua o del paese di origine che si trovano nel diritto processuale. Gli stranieri possono adire un forum lussemburghese se hanno valore giuridico. Essi possono inoltre beneficiare del patrocinio a spese dello Stato. In Lussemburgo, vi sono tre lingue amministrative: Il francese, il tedesco e il lussemburghese. A tutti i documenti procedurali va redatta in francese, ma può avvenire in queste tre lingue. La traduzione è possibile alle parti in giudizio e sarà pagato dalla pubblica amministrazione. Tuttavia, se una parte desidera produrre un testimone che necessita di un traduttore, le parti dovranno pagare per i testimoni nonché per il traduttore.

XVI. Casi transfrontalieri

Nella procedura di VIA e IPPC, quando l’istituzione può avere un impatto sull’ambiente di un altro paese, la domanda sarà trasmessa al paese che sarà in grado di presentare le sue osservazioni. Essa sarà quindi informato della decisione finale. Il pubblico interessato in un contesto transfrontaliero comprende persone fisiche che hanno un diretto interesse sufficiente e se siano o meno residenti lussemburghesi. La nozione di interesse come sopra descritto è tuttora la principale condizione della legittimazione. Persone del paese colpito con un interesse diretto e può proporre un ricorso dinanzi a un giudice lussemburghese. Esse sono ammissibili al patrocinio a spese dello Stato nello Stato in cui erano residenti lussemburghesi. Essi possono proporre un ricorso e richiedere provvedimenti ingiuntivi o di provvedimenti provvisori, alle stesse condizioni previste per i residenti lussemburghesi. Le ONG straniere sono legittimati in questione se la legge lo prevede. I singoli possono proporre ricorsi contro lo Stato di Lussemburgo al fine di ottenere il risarcimento del danno dinanzi a Tribunale lussemburghese. Le persone straniere possono intentare azioni contro i cittadini lussemburghesi o stranieri prima che i giudici lussemburghesi, anche se il danno si è verificato al di fuori del Granducato di Lussemburgo.

Link correlati

Il link si apre in una nuova finestrahttp://www.emwelt.lu/

Il link si apre in una nuova finestrahttp://www.developpement-durable-infrastructures.public.lu/fr/index.html


Questa è una traduzione automatica del contenuto. ll proprietario della pagina non si assume alcuna responsabilità circa la qualità della traduzione automatica del testo.

Ultimo aggiornamento: 14/09/2016