Zavřít

BETA VERZE PORTÁLU JE JIŽ K DISPOZICI!

Vyzkoušejte si BETA verzi evropského portálu e-Justice a dejte nám vědět, jak se Vám s ní pracuje!

 
 

Cesta

menu starting dummy link

Page navigation

menu ending dummy link

Accesso alla giustizia per questioni ambientali - Regno Unito

Tento text byl přeložen strojově. Za kvalitu překladu neručíme.

Kvalita tohoto překladu byla ohodnocena známkou: průměrná

Jak byste ohodnotili kvalitu tohoto překladu?



  1. Le fondamenta costituzionali
  2. Sistema giudiziario
  3. L’accesso alle informazioni sui casi
  4. L’accesso alla giustizia nella partecipazione pubblica
  5. L’accesso alla giustizia nei confronti degli atti o delle omissioni
  6. Altri mezzi di accesso alla giustizia
  7. Legittimazione ad agire
  8. Assistenza legale
  9. Prove
  10. Provvedimenti inibitori
  11. Sulle spese
  12. I meccanismi di assistenza finanziaria
  13. Tempestività
  14. Altre questioni
  15. Uno straniero
  16. Casi transfrontalieri

INTRODUZIONE

Il Regno Unito è composto da Inghilterra, Galles, Scozia e Irlanda del Nord. Essa ha anche la responsabilità internazionale per Gibilterra, Guernsey, Jersey e l’isola di Man. Il diritto pertinente per l’Inghilterra e il Galles, Irlanda del Nord e Scozia è riportato nel testo principale. Cfr. allegati separati per informazioni su Gibilterra, Guernsey, Jersey e l’isola di Man.Il link si apre in una nuova finestracontentMaximisation.do?clang=en&idTaxonomy=300&idCountry=UK&idSubpage=1&member=1&action=maximizeMSIl link si apre in una nuova finestracontentMaximisation.do?clang=en&idTaxonomy=300&idCountry=UK&idSubpage=3&member=1&action=maximizeMSIl link si apre in una nuova finestracontentMaximisation.do?clang=en&idTaxonomy=300&idCountry=UK&idSubpage=4&member=1&action=maximizeMSIl link si apre in una nuova finestracontentMaximisation.do?clang=en&idTaxonomy=300&idCountry=UK&idSubpage=2&member=1&action=maximizeMS

I fondamenti costituzionali

Il Regno Unito non dispone di una costituzione scritta codificata. Azioni ambientali in relazione alle decisioni di un’autorità pubblica ai sensi dell’articolo 8 o dell’articolo 1 del protocollo n. 1 alla Convenzione europea dei diritti dell’uomo in caso di ingerenza nel diritto al pacifico godimento della proprietà. La convenzione è attuata nel Regno Unito, con il Human Rights Act del 1998. Mentre le parti non possono invocare direttamente le disposizioni di un trattato internazionale che non è stata attuata nel diritto britannico con legge del Parlamento o del diritto derivato, il giudice cercherà di interpretare la normativa nazionale in un senso che sia in linea con gli obblighi internazionali del Regno Unito.

Tribunali e organi amministrativi non si applicano la convenzione di Aarhus direttamente, fatta eccezione per le disposizioni che sono state attuate con legge o decreto, o attraverso il diritto dell’Unione direttamente applicabile nell’ordinamento interno — Morgan/Hinton Organics (Wessex) Ltd [2009] EWCA Civ 107). Tuttavia, Walton/Scottish Ministers [2012] UKSC 44 è stato dichiarato che le decisioni del comitato di controllo siano trattati con rispetto.

Va notato che all’atto della firma (confermata, in sede di ratifica) del Regno Unito hanno fatto la seguente dichiarazione in relazione alla convenzione di Aarhus:

«Il Regno Unito riconosce i riferimenti di cui all’articolo 1 e il settimo considerando della presente convenzione per il «diritto» di «ogni persona di vivere in un ambiente atto ad assicurare la sua salute e il suo benessere» per esprimere un auspicio che hanno motivato la negoziazione della Convenzione e che è pienamente condivisa dal Regno Unito. I diritti che ciascuna delle parti si impegna a garantire ai sensi dell’articolo 1 sono limitati al diritto di accesso alle informazioni, di partecipazione del pubblico ai processi decisionali e l’accesso alla giustizia in materia ambientale in conformità delle disposizioni della presente convenzione».

II sistema giudiziario

Organi giurisdizionali

Non esistono organi giurisdizionali specializzati in materia ambientale nel Regno Unito. In Inghilterra e Galles e Irlanda del Nord) (e&w N.I.) ambientale (procedimenti penali avviati nella Magistrates’ Court — presieduto da giudici onorari o a un tribunale distrettuale. Siano processati in casi gravi la Crown Court da un giudice e giuria. In Scozia, casi di reati minori siano trattate dal giudice di pace, mentre i casi più gravi sono processati in, «Sheriff Court» da uno sheriff, da soli o con una giuria. I casi più gravi in sede di High Court of Justiciary da un giudice e giuria.

Magistrati (Sheriff) può conoscere di cause legali di disturbo, gli inconvenienti che sono definiti dalla legge — il cui obiettivo è ridurre il disturbo anziché il risarcimento dei danni. Cause civili in e&w N.I. immissioni e quali azioni sono normalmente giudicati in tribunale distrettuale da un Circuit Judge di e&w e da un giudice del tribunale di contea in Irlanda. I casi più complessi o di elevato valore siano processati dinanzi all’Alta Corte da un giudice dell’Alta Corte. La tecnologia e la costruzione della Corte è una divisione della High Court nella causa e&w specializzata in questioni tecnicamente complesse. In Scozia, le controversie di modesta entità sono ascoltati in, «Sheriff Court» e quelle più pregiate negli ultimi House of the Court of Session.

Casi in cui un ricorso giurisdizionale diretto contro le decisioni del governo nazionale o dall’amministrazione locale sono ascoltati in e&w e N.I. dalla divisione amministrativa dell’Alta Corte da un giudice dell’Alta Corte. In Scozia sono dinanzi al Tribunale di sedute.

I giudici sono tratte dalle professioni giuridiche e hanno dovuto, in pratica, per un certo numero di anni prima di poter chiedere di diventare giudice. In molti e&w inizio come Recorders — giudici a tempo parziale — per poi diventare circuito o giudici della High Court. In Scozia hanno spesso inizio come i part-time sheriffs, o sono stati di giuristi (avvocati esperti in Ni iniziano come i deputati siedono a tempo parziale. I giudici sono indipendenti dallo Stato. Non vi sono giudici specializzati in materia ambientale, sebbene i giudici che si occupano di casi ambientali sono naturalmente ormai di competenze in tale settore.

Tribunals

In e&w, qualora una decisione sia contestata la ricorrente — ma non proteggerlo da eventuali obiezioni — possono ricorrere contro la decisione. Il ricorso sarà esaminata da un ispettore dal Planning Inspectorate). Tali ispettori ascolterà inoltre del richiedente o del titolare del permesso ricorsi contro le decisioni in materia di permessi ambientali, l’estrazione di acqua, le licenze e gli altri aspetti normativi in materia ambientale. In Scozia, tali ricorsi sono seguiti né da un relatore designato dalla direzione per la pianificazione e l’ambiente dei ricorsi o, per talune domande di pianificazione, da parte dell’autorità di pianificazione locale dell’organo di ricorso, a seconda dell’importanza dello sviluppo e ogni autorità di pianificazione proprie procedure. Nell’Irlanda del Nord tali domande sono esaminate dai commissari della Commissione i reclami in materia di pianificazione.

Se qualcuno è in violazione di determinate norme ambientali in e&w l’agenzia competente può imporre le sanzioni civili piuttosto che adottare un procedimento penale — ambientale le sanzioni civili (Inghilterra) Order 2010 (SI 2010/1157 (W. 2010/1821). Impugnazione in relazione a tali sanzioni sono sentite dal First -Tier Tribunal (ambiente). Il legislatore dell’Irlanda del Nord e della Scozia stanno esaminando disposizioni analoghe.

Scelta della normativa più favorevole

Non vi è alcun «forum shopping» per i vari tipi di Corte disponibili in azioni civili nel Regno Unito. Tuttavia, un ricorrente può essere in grado di adire diversi tribunali locali, se risiede in una data area, ma il danno si è prodotto in un’altra zona. In Scozia, il ricorrente può, in taluni casi, scegliere di intentare un’azione per la Sheriff Court e alla Court of Session. Nelle cause penali (e&w) il convenuto può scegliere di essere cercato nelle Magistrates’ Court e la Crown Court se il reato è un prodotto che può essere ascoltato dal detto giudice.

Impugnazioni e rimedi straordinari

Appelli presentati contro le decisioni delle Magistrates in e&w e N.I. sono esaminate da un giudice del tribunale di contea (n.d.). Se il ricorso è la legge, allora il convenuto può richiedere i magistrati nello Stato a causa dell’alta corte. Appelli presentati contro le decisioni della Crown, County Court sia la Court of Appeal — Criminal Division). Appelli presentati contro le decisioni della Corte d’appello andare alla Corte suprema.

Contea di un ricorso contro la decisione del Tribunale in una causa civile è destinato a un giudice della High Court o la Corte d’appello, a seconda della natura del caso. Chiunque desideri deve ottenere il permesso del giudice. Ricorsi contro una decisione dell’Alta Corte in una causa civile o amministrativa andare alla Court of Appeal e anche in questo caso è necessaria l’autorizzazione.

In Scozia i ricorsi presentati contro le Sheriff viene adita la Court of Session (Inner House). Da qui percorrendolo ricorsi alla Corte suprema del Regno Unito. Appelli presentati contro le decisioni della penale Sheriff sono sentite dalla High Court of Justiciary. È in corso un altro Avenue in Scozia per CEDU ricorsi di adire la Corte suprema.

Non vi sono azioni straordinarie nel diritto britannico quali i provvedimenti inibitori/interdicts, carenza e proibire gli ordini. Ciò è discusso qui di seguito.

Cassazione

Nel Regno Unito, dove il controllo giurisdizionale di una decisione amministrativa la Corte soltanto è competente a confermare tale decisione, di annullare o di richiedere a un’autorità di un ricorso per carenza. La Corte non può sostituirsi all’organo di amministrazione e prendere la decisione di quest’ultima. Nelle cause penali, ricorso i tribunali infliggono la pena che ritengono opportuni, non inviare la causa al giudice inferiore (e&w). Nella pianificazione/autorizzazione ambientale ricorsi amministrativi entità con potere decisionale può modificare la sostanza della decisione iniziale.

Procedimenti giudiziari

Nel Regno Unito, i procedimenti penali siano promosse da procuratori (in e&w da enti pubblici o privati). Essi vengono avviate dal rilascio di un’informazione davanti alla Magistrates’ Court (e&w), citazione nella Magistrates’ Court (NI) o mediante denuncia presso lo sheriff court o giudice di pace o un rinvio a giudizio della Corte, «Sheriff Court» o di un tribunale (Scozia). I casi in materia ambientale (e&w) sarà generalmente proposto dall’Agenzia per l’ambiente, le risorse naturali del Galles organismo o autorità locali.

Azioni civili nei e&w e N.I. al risarcimento dei danni sono trattate dai tribunali di contea o la High Court ai sensi del Civil Procedure Rule 1988, che stabiliscono il modo in cui i casi devono essere promosse e determinata. Nell’Irlanda del Nord, i regolamenti di procedura delle County Court (Irlanda del Nord) del 1981 o del regolamento della Corte di giustizia (Irlanda del Nord) del 1980. In Scozia, la procedura è prevista nel procedimento ordinario, «Sheriff Court» le norme o le regole della Court of Session. I casi in materia ambientale sono in genere azioni di disturbo o sostengono atti di negligenza.

Azioni di controllo sulla decisione di un’autorità pubblica, siano avviati dinanzi all’Alta Corte, conformemente all’art. 54 del regolamento di procedura civile in e&w, ordinanza n. 53 del regolamento della Corte di giustizia (Irlanda del Nord) 1980 o della regola 58 del regolamento della Court of Session. I casi in materia ambientale sono trattate dal punto di vista procedurale, al pari di altri controlli giurisdizionali.

L’azione giudiziaria da parte d’ufficio

I giudici del Regno Unito hanno utilizzato un approccio conflittuale, piuttosto che un «inquisitorio», che il paese dispone di un diritto comune europeo. Pertanto i casi devono essere promosse da parti e il giudice non può avviare un procedimento di propria iniziativa. Quando una causa è tuttora pendente dinanzi alla Corte, la Corte può sollevare questioni di propria iniziativa, ma che le parti devono avere la possibilità di rivolgersi al giudice su di essi.

III L’accesso alle informazioni

Le disposizioni rilevanti della convenzione di Aarhus e della direttiva 2003/4/CE sull’accesso del pubblico all’informazione ambientale siano applicati in e&w e N.I. dalla Environmental Information Regulations 2004 (SI 2004/3391) e nelle informazioni ambientali in Scozia (Scotland) Regulations 2004 (SSI 2004/52). Tali integra la legge sulla libertà di informazione del 2000 (e&w e N.I.) e il Freedom of Information (Scotland) Act 2002.

Mezzi di ricorso

Qualora un richiedente informazioni ritiene che l’autorità competente non abbia soddisfatto una richiesta occorre anzitutto risalire all’Autorità ai sensi del regolamento 11 (e&w e N.I.) o 16 (SCoT) e chiede a quest’ultimo di rivedere la sua decisione. Se il richiedente non ha ottenuto soddisfazione al termine di tale processo, si può presentare un reclamo al e&w n.i.to e l’Information Commissioner ai sensi della sezione 50 della legge del 2000 o alla libertà dell’informazione ai sensi della sezione 47 della legge del 2002. I ricorsi contro la decisione del Commissioner sono di norma effettuate in e&w e N.I. al First-tier Tribunal o in Scozia, alla Court of Session.

Se l’autorità competente respinga una richiesta, deve informarne per iscritto la ricorrente e a spiegare il motivo per cui la domanda è stata respinta. Essa deve indicare quali sono applicabili deroghe (Reg 14(3)&(4) E&w e n.I (13 (b) (c) & SCoT) e ciò che la ricorrente può fare se desidera contestare la decisione — reg. 14(5) OR13 (e)

Procedura

I regolamenti impongono un dazio su un’autorità pubblica che detiene le informazioni ambientali da mettere a disposizione su richiesta. Tale obbligo è soggetta a una serie di eccezioni contenute nei regolamenti 12 e 13 e&w e N.I. (10 & 11 SCoT). Il rifiuto di una richiesta di informazioni ambientali devono essere presentate per iscritto quanto prima possibile, e al più tardi entro 20 giorni (40 giorni in un caso complesso, reg. 7 (sia)) dopo la data di ricevimento della domanda, reg. 14 (SCoT) 13. Una persona la cui domanda è stata respinta può chiedere all’autorità di riesaminare la sua decisione. La decisione di revisione, deve essere notificata il più rapidamente possibile, e non oltre i 40 giorni successivi alla data di ricevimento della richiesta di riesame, reg. 11 (SCoT) 16. Se il rifiuto di divulgazione sia mantenuta la persona la cui richiesta sia stata rifiutata («il denunciante»), possono richiedere una decisione del commissario, l’art. 50 della legge del 2000, applicato dal Reg. 18 (e&w e N.I.), Scozia (sezione 47). Il commissario emetterà una decisione formale avviso di cui alla sezione 50(3), 49(5), SCoT) in merito alla domanda. Il denunciante o l’autorità pubblica può essere proposta impugnazione dinanzi al Tribunale avverso la decisione dei Commissioners, sezione 54 quali applicati Ibid — dinanzi alla Court of Session scozzese, (punto 56). In e&w N.I. un ricorso e al Tribunale è disciplinata dal Tribunal (Tribunale di prima istanza) (General Regulatory Chamber) Rules del 2009. Il ricorso deve essere ricevuto dal tribunale entro 28 giorni la decisione del commissario di avviso, art. 28 (1). Vi è un ricorso per cassazione dinanzi al Tribunal dinanzi all’Upper Tribunal.

I Commissari sarà l’informazione contestata e hanno il potere di accesso e di ispezione (sezione 55 e&w N.I.) e sezione 54 (SCoT) per ottenere ulteriori informazioni se ritengono che le disposizioni della normativa non sono rispettate. Se la comunicazione di informazioni è contestata in sede di giudizio, il Tribunale prenderà in considerazione le informazioni e decidere se debba essere svincolata, tenuto conto del suo contenuto.

Il giudice può disporre di informazioni che devono essere rivelate nei procedimenti civili e penali. Ciò sarà ai sensi della regola 31 delle Civil Procedure Rules (e&w) (art. 9 bis Norme per il procedimento ordinario, «Sheriff Court» (SCoT) o parti 21-26 del Criminal Procedure Rules (e&w) Capo 7 bis Norme di procedura penale (SCoT).

IV L’accesso alla giustizia nella partecipazione pubblica

Procedure amministrative

Licenze ambientali come l’ottenimento di autorizzazioni per la gestione dei rifiuti di estrazione dell’acqua o siti di rilascio delle licenze da parte dell’Agenzia per l’ambiente (e), il dipartimento dell’Ambiente dell’Irlanda del Nord in Ni attraverso l’Agenzia europea dell’ambiente, la Scottish Environment Protection Agency, o le risorse naturali in Galles («le agenzie»). Inoltre le agenzie a far rispettare la legislazione in materia di protezione ambientale quali la spedizione transfrontaliera di rifiuti Regulations 2007 e le Producer Responsibility Obligations (Packaging Waste) Regulations 2007. Il regolamento dell’ambiente marino è principalmente nelle mani dell’organizzazione per la gestione marina (e&w e N.I.) che rilasciano le licenze ai sensi della parte 4 of the Marine and Coastal Access Act, 2009. Per le autorizzazioni decentrate, Centro di ricerca Marine Scotland ha un ruolo analogo in acque adiacenti alla Scozia. Conservazione della natura e delle questioni quali la creazione di siti di particolare interesse scientifico (NI noto come aree di particolare interesse scientifico) sono gestite da Natural England, l’Irlanda del Nord dell’ambiente dallo Scottish Natural Heritage e in Galles dall’organismo di risorse naturali.

Tali organismi sono interessati alle principali questioni ambientali. Le autorità locali hanno anche un ruolo da svolgere. A titolo di alcuni impianti che possano provocare l’inquinamento dell’aria, al monitoraggio della qualità dell’acqua potabile e di essere coinvolti in questioni relative alla conservazione della natura. Essi svolgono un ruolo importante nel risanamento di siti contaminati ai sensi della parte II dell’Environmental Protection Act 1990. L’Environmental Protection Act 1990 non si estende alle NI. I terreni contaminati in Ni rientra nella parte III, dei rifiuti e dei terreni contaminati (NI) Order 1996, che non è stata avviata.

Le decisioni di questi ultimi organi locali o nazionali, come le agenzie, sono soggetti, in genere, a rivolgere appelli al governo (Segretario di Stato, ministri del Galles o Scozia). Così, ad esempio, una decisione da parte delle agenzie di rifiutare una licenza di estrazione dell’acqua/patente auto (controllata attività regolamentari licenza) può essere impugnata dinanzi al Segretario di Stato o i ministri del soccombente. In Irlanda, il ricorso dinanzi a detta commissione di appello.

Invita il Segretario di Stato, ministri o i reclami in materia di pianificazione della Commissione sono disponibili soltanto per i richiedenti la licenza, ecc. o la persona oggetto di una diffida. Solo raramente questi sono autorizzati ad andare direttamente alla Corte. Qualsiasi altra persona che abbia un interesse nella questione e che intenda contestare una decisione di primo grado può formulare domanda di proporre un ricorso giurisdizionale al riguardo.

Controllo giurisdizionale delle procedure amministrative

In generale, le soluzioni alternative dovrebbero essere esauriti prima di presentare una domanda di controllo giurisdizionale. Non si tratta di una regola determinante, ma deve disporre al Tribunale l’autorizzazione ad esercitare l’azione e che l’autorizzazione può essere rifiutata qualora non siano stati esauriti i mezzi di ricorso alternativi (ad esempio R (Davies & RUP)/Financial Services Authority [2003] EWCA Civ 1128). In Scozia, «Court of Session, capitolo 58.3, prevedere che non può essere proposto se la questione potrebbe essere oggetto di ricorso o di riesame di cui al o ai sensi di un atto normativo.

Riesame giudiziario in e&w, Scozia e Ni esaminerà irregolarità procedurali. Che possono implicare questioni quali consultare adeguatamente coloro che potrebbero essere interessati da un regime — R (Greenpeace Ltd) contro Secretary of State [2007] EWHC 311 (Admin) — mancanza di seguire le fasi procedurali richieste dalle pertinenti disposizioni di legge o regolamento) — R/Cambridge Kerr (consiglio comunale [2011] EWHC 1623 (Admin), e difetto di motivazione della decisione — R (distretto londinese di Hillingdon) contro Secretary of State for Transport, [2010] EWHC 626 (Admin).

Il giudice dovrebbe esaminare la legittimità della decisione di merito. La pubblica amministrazione deve agire entro i poteri che le sono stati conferiti dal Parlamento — Stewart/Perth and Kinross Council [2004] SC (hl) 71. In caso contrario, l’esercizio di un presunto potere ultra vires — al di fuori delle competenze di quest’ultimo — e sarà annullata. Tuttavia, egli non dichiarerà di anticipare una seconda autorità democraticamente elette o un organismo quale l’Agenzia per l’ambiente che viene nominato dal Parlamento per l’esercizio di poteri statutari; Poiché l’autorità di esercitare tale potere è stato conferito all’Agenzia, non dai tribunali. Ma se la decisione è talmente irragionevole che nessuna autorità ragionevole, adeguatamente informati, avrebbe avuto poi il Tribunale può annullare — R (Città di Leeds technoprint Ltd) contro Consiglio, [2010] EWHC 581 (Admin).

I giudici in genere non si verifica materiale e risultati tecnici e i calcoli in un procedimento di controllo giurisdizionale. A meno che una parte non sollevi la questione di tali questioni sono considerati giustamente fissato dalla pubblica autorità. Se vi è contestazione può essere affrontato nel documento o, in casi rari, di controinterrogatorio del teste (McVEY) — R/Secretary of State for Health, [2010] EWHC 437 (Admin).

Riesame delle decisioni di pianificazione dell’uso del suolo

Pianificazione dell’uso del suolo e&w previsto dalla Town and Country Planning Act 1990 (pianificazione (n.d.) Order 1991. Scozia — (Town and Country Planning (Scotland) Act 1997). In e&w, strategie regionali sono richiesti dalla parte 5 della democrazia locale, sviluppo economico e costruzione Act del 2009, mentre i documenti di sviluppo locale sarà effettuata a norma della parte 3 (parte 6, lettera p), del Planning and esproprio Act del 2004. Il Planning Act 2008 stabilisce un regime speciale per i grandi progetti, quali gli aeroporti o grandi serbatoi. Nell’Irlanda del Nord tali progetti possono essere trattate a norma dell’articolo 31 della pianificazione (Northern Ireland) Order 1991. In Scozia, la legge del 1997 prevede che il quadro di pianificazione nazionale (parte 1a) e strategiche e piani di sviluppo locale (parte II).

In Inghilterra, Galles e Irlanda del Nord, tutte queste strategie o piani di solito sarà sottoposto a indagine pubblica. Un ispettore (commissario N.I. informatore) svolgerà l’indagine e riferire al segretario di Stato (e) o di Ministri (N.I. s&w). Il segretario di Stato o ministri può richiedere all’Autorità di riconsiderare alcune parti del piano.

In Scozia, il quadro di pianificazione nazionali sarà pubblicato a seguito di una consultazione pubblica e l’esame parlamentare; e strategici e piani di sviluppo locale saranno oggetto di esami effettuati da Reporter, in questioni irrisolte derivanti dalla consultazione pubblica.

Una volta che una strategia o piano è stato formalmente approvato dall’autorità qualsiasi eventuale contestazione deve essere presentata entro sei settimane di tale approvazione. La sfida può essere ottenuto solo mediante una «persona lesa» con il documento in questione per il fatto che esso non rientra nel potere o che un requisito procedurale non sia stato rispettato. Il fascicolo è trattato dall’High Court (e&w e N.I.) o la Court of Session (S) — Planning Act 2004, sezione 113, t&cp (i) a 1997 (sezione 238). La High Court può annullare il documento pertinente in tutto o in parte o lo sgravio alle autorità competenti l’adozione di istruzioni — SP 2008, S. 113 (7) — (7c), mentre la Court of Session può annullare, in tutto o in parte — S. 238(2) (b). Le azioni vengono presentate ai sensi della parte 54 delle Civil Procedure Rules (e&w) (ordinanza n. 53 del regolamento della Corte di giustizia (Irlanda del Nord) 1980, capitolo 58 del regolamento della Court of Session (S)) e la prova è da documenti pertinenti e le dichiarazioni scritte — cfr. ad esempio ascolta/broadland District Council & RUP [2012] EWHC 344 (Admin).

«valutazione dell’impatto ambientale (VIA)

VIA è prescritta per le domande di autorizzazione per taluni sviluppi verificatisi in England by the Town and Country Planning (Environmental Impact Assessment) Regulations 2011 — SI/2011/1824 e in Irlanda dal Planning (Environmental Impact Assessment) Regulations (Northern Ireland) 2012 (n.I 2012/59, S 2011/139 W. SI 1999/293). Questi regolamenti sono integrati da altri regimi specifici riguardanti le risorse idriche (come ad esempio la valutazione di impatto ambientale) (e&w) Regulations 2003, SI 2003/164.

La decisione di screening può essere oggetto di controllo da parte del giudice nell’ambito di una domanda di controllo giurisdizionale. Una domanda (e&w) deve essere presentato entro tre mesi dalla relativa decisione — R U & ptnrs (East Anglia) Ltd/Broads autorità [2011] EWHC 1824 (Admin). Il riesame è avviato ai sensi della parte 54 delle Civil Procedure Rules (e&w), (capitolo 58 della Court of Session (S) Ordinanza n. 53 del regolamento della Corte di giustizia (Irlanda del Nord) 1980]. La revisione può essere in relazione alla mancata corretta procedura da seguire — R (Birch) v Barnsley MBC [2010] EWCA Civ 1180 — mancanza di motivazione sufficiente per spiegare perché non è obbligatoria la valutazione dell’impatto ambientale (Bateman) — R/South Cambridge CC [2011] EWCA Civ 157 — o perché non fornisce sufficienti informazioni su cui l’autorità di pianificazione potrebbe determinare se via sia stata o meno necessario — R (cooperativa Group Ltd/Consiglio della contea del Northumberland, [2010] EWHC 373 (Admin).

Definizione dell’ambito di applicazione decisioni possono essere oggetto di controllo da parte del giudice. Le norme sono le stesse, come per qualsiasi altro controllo giurisdizionale di una decisione VIA. Tuttavia, i regolamenti prevedono l’autorità di pianificazione a dare un parere esplorativo su richiesta del committente. Se i partecipanti omettono di farlo, il rimedio consiste nel chiedere al Secretary of State (ministro) per dare una direzione pertinenti. Pertanto, esami di definizione dell’ambito sono probabilmente rari se è stato chiesto di esprimere un parere; Sebbene l’opponente avrebbe potuto contestare il parere o la direzione.

Le decisioni definitive possono essere impugnati in procedimenti giurisdizionali allo stesso modo degli altri via controlli giurisdizionali. Il riesame di una decisione definitiva può valutare l’adeguatezza della via, ma i giudici sono riluttanti a trovare un documento che è stato attraverso la procedura di VIA inadeguati — R (sentenza Edwards & sig.ra Pallikaropoulos) contro Agenzia europea dell’ambiente [2008] UKHL 22. I giudici sono dell’avviso che le norme riconoscono che una dichiarazione ambientale potrebbe essere carente e prevedere, tramite la pubblicità e i processi di consultazione per le eventuali carenze individuate in modo che i «informazione ambientale» stabilisce le autorità locali di pianificazione con un quadro il più possibile completo. Vi possono essere casi in cui il documento che sostenga di essere una dichiarazione ambientale che non poteva essere ragionevolmente descritta come una dichiarazione ambientale quali definiti dai regolamenti, ma essi rischiano di essere scarsi e poco frequenti — R (blewett) contro Consiglio della contea del Derbyshire, [2003] EWHC 2775 (Admin).

Il Tribunale esaminerà la legittimità procedurale di decisioni in materia di VIA. Essi non entreranno nel merito della causa, a meno che non possa essere dimostrato che la decisione che ne deriva è irrazionale — R (Bowen occidentale) V SOS for Communities and Local Government, [2012] EWCA Civ 321, la Corte dovrà esaminare ulteriori elementi in relazione a materiali e risultati tecnici ecc.. Un errore di fatto che ha dato luogo al carattere abusivo è un valido motivo di riesame ma tale errore, sarebbe di fatto una differenza sostanziale con la pertinente decisione — eley/SOS for Communities and Local Government, [2009] EWHC 660 (Admin).

La domanda di riesame può essere effettuata da chiunque sia «leso» dalla decisione t&cpa 1990 (sezione 288(1) (t&cp (S), 1997, pag. 239, come applicato dalla regola 42 del Town and Country Planning (Environmental Impact Assessment) (Scotland) Regulations 2011). Mentre di norma la partecipazione in tale decisione mirava a essere contestata, essa non può essere un fattore decisivo se la ricorrente abbia un interesse sostanziale che è pregiudicato dalla decisione — Ashton/SOS per le Comunità e gli enti locali & RUP [2010] EWCA Civ 600). Le organizzazioni non governative possono avere un interesse sufficiente, ma può avere partecipato al processo per la loro domanda di controllo giurisdizionale per ottenere l’autorizzazione.

Un tribunale può concedere un’ingiunzione provvisoria di bloccare un progetto ove si presuma che la valutazione di impatto ambientale era inadeguata in attesa della risoluzione di tale questione — Belize alleanza di conservazione ONG/Department of the Environment [2003] ukpc 63. Una richiesta di ingiunzione saranno effettuati come l’oggetto di un controllo giurisdizionale. Generalmente il richiedente dovrà offrire alla Corte un’impresa di soddisfare le eventuali perdite dovute al committente se un provvedimento di questo tipo è respinta. In E& P, Ni, Se, in un caso in cui si applica la convenzione di Aarhus, la Corte ha accertato che un provvedimento di questo tipo è necessario per evitare un grave danno ambientale e a preservare la base fattuale della controversia, si deve, nel valutare l’opportunità di imporre ad un’impresa e le relative condizioni, particolare attenzione alla necessità di ordine generale quali renderebbero il proseguimento della causa eccessivamente oneroso per il ricorrente e apportare i necessari orientamenti per assicurare che il caso sia trattato nel più breve tempo possibile. [Istruzioni pratiche (25, norme di procedura civile (e&w)] e la tutela in materia di spese processuali (convenzione di Aarhus) Regulations (Northern Ireland) 2013 (NI)), la Corte valuterà l’equilibrio di convenienza tra le parti per determinare l’applicazione — R (ad eccezione del Regno Unito) contro il patrimonio SOS per le Comunità e gli enti locali & o [2010] EWCA Civ 1500). Non sono previste norme specifiche in materia di provvedimenti inibitori nei casi di VIA.

Decisioni IPPC

In e&w IPPC sono presentate in base alle decisioni di autorizzazione ambientale (England and Wales) Regulations, 2010-2010/675. In Irlanda del Nord sono formulate nell’ambito della prevenzione e riduzione dell’inquinamento (NI) Regulations 2013 — Relazione speciale n. 2013/160. In Scozia sono formulate nell’ambito della prevenzione e riduzione dell’inquinamento (Scotland) Regulations 2000 (SSI 2000/323) e della prevenzione e riduzione dell’inquinamento (Scotland) Regulations 2012 (SSI 2012/360).

IPPC decisioni possono essere riesaminate in sede giurisdizionale al pari di altre decisioni amministrative. Una persona che intenda contestare una decisione deve essere sufficientemente rappresentativi. La sfida è resa ai sensi della parte 54 delle Civil Procedure Rules (e&w (fine 53), del regolamento della Corte di giustizia (Irlanda del Nord) 1980, capitolo 58, della Court of Session (i). La prova è determinata conformemente alle norme pertinenti e generalmente dalla testimonianza scritta e documenti.

Il giudice valuterà se siano state seguite le corrette procedure Rockware (vetro) — R/Chester Consiglio comunale [2006] EWCA Civ 992). Si valuterà se l’impianto in questione rientra nel regolamenti — Scottish Power Generation (n. 2)/Scottish Environment Protection Agency 2005 SLT 641. Essi non prenderà in considerazione il merito della decisione in quanto ciò sarebbe bene dall’usurpare questa funzione dell’organismo incaricato dal Parlamento di prendere tale decisione. Essi esamineranno le prove tecniche e se la decisione fosse fondata su un errore materiale che ha colpito la decisione possono annullare tale decisione.

In R (sentenza Edwards) contro l’Agenzia per l’ambiente [2004] EWHC 736 il sig. Edwards era residente in una città in cui una fabbrica di cemento era alla ricerca di un permesso ai sensi della normativa IPPC. Egli non fa dichiarazioni all’Agenzia nel corso della consultazione. Egli ha avviato il procedimento di riesame giudiziario della decisione. Pur essendo temporaneamente senza fissa dimora al momento in cui esso ha avuto luogo, aveva un interesse sufficiente come residente per proporre il ricorso.

Le misure d’ingiunzione sono disponibili in procedimenti giurisdizionali nello stesso modo che per casi di VIA. Non vi sono norme particolari applicabili alle procedure IPPC oltre a quelle generalmente applicabili a livello nazionale.

V l’accesso alla giustizia nei confronti degli atti o delle omissioni

Azioni civili

Civile — penale — contrariamente alla domanda può essere proposto contro una persona le cui attività incidono negativamente sulla proprietà privata. Di solito questa è un’azione del rumore deve essere proposta da un soggetto che ha la proprietà esclusiva dell’immobile. I principi per stabilire se un disturbo è stato subito dal ricorrente sono stati fissati in Barr/Biffa [2012] EWCA Civ 312). L’inglese (W e Ni) legge del disturbo figura nei libri di testo come clerk & lindsell sugli illeciti 20ª edizione. Capitolo 20. In tali giurisdizioni non è necessario dimostrare la colpa del convenuto. In Scozia, la prova di effetti nocivi è lievemente diverso — ciò che può essere ragionevolmente descritta come il comportamento intollerabile o come qualcosa che non sarebbero state tollerate da una persona ragionevole — Robb/Dundee City Council 2002 SC 301. Inoltre, vi deve essere un averment di colpa — ARS Bakeries (S)Il link si apre in una nuova finestra Ltd/Strathclyde RC 1985 SC (17 hl)

Se contaminanti derivanti da una persona del Land all’altro la persona il cui terreno è contaminato può avere un’azione per violazione di domicilio. Essa può inoltre essere negligente di causare un danno ambientale in modo che, qualora venga causato un danno e dell’autore del danno è soggetta a un obbligo di diligenza per la persona che soffre di esso, egli sarà responsabile. In tutti i casi il giudice può concedere un risarcimento pecuniario e può altresì emettere un’ingiunzione recante un provvedimento inibitorio per impedire che si verifichi nuovamente.

In effetti nocivi, la violazione o negligenza può essere effettuata direttamente nei confronti di organismi statali quando le loro attività hanno causato il danno — Dennis/Ministero della difesa [2003] EWHC 793 (q ter). Tuttavia, se la causa del danno è il risultato di un organismo che effettua operazioni autorizzate dalla legge dovrà essere dimostrato che esso ha agito con negligenza — Allen/Golfo della raffinazione del petrolio Ltd [1981] AC 1001. Se la contestazione di colpa equivale ad affermare che l’organismo competente dovrebbe aver trascorso fondi pubblici per evitare il danno, il giudice può dichiarare che la questione non è suscettibile di ricorso per le decisioni di spesa per tale organismo dei fondi — Dobson/Thames Water Utilities Ltd, [2011] EWHC pag. 3253 (TCC). Qualora il rilascio di un’autorizzazione ambientale né di un permesso di pianificazione comporta un pregiudizio a qualcuno, ente di Stato che ha rilasciato l’autorizzazione o il permesso è raramente responsabilità per colpa, in quanto organismo di solito è dovuto alcun obbligo di diligenza nei confronti dell’interessato.

Le autorità non sono generalmente tenuti a rimborsare un individuo semplicemente per aver violato il dovere — Bourgoin/Ministry of Agriculture Fisheries and Food QB 716 [1986]. Tuttavia, se in un procedimento di controllo giurisdizionale il Tribunale constata una violazione del dazio può accordare un risarcimento danni, purché i danni non siano l’unico rimedio richiesto. In aggiunta il risarcimento del danno può essere corrisposto quando una violazione dei diritti umani del ricorrente si trova. Un credito nei confronti di un ente statale possono comprendere un’azione inibitoria.

Responsabilità ambientale

La direttiva sulla responsabilità ambientale (2004/35/CE) è eseguita in Inghilterra dal danno ambientale (prevenzione e recupero) Regulations 2009, SI 2009/153 (W. 2009/995) in Irlanda del Nord sono attuate da RS 2009/252, e, in Scozia, alla responsabilità ambientale (Scotland) Regulations (SSI 2209/266). Le autorità competenti ai sensi della direttiva sono e&w solitamente l’Agenzia per l’ambiente e le risorse naturali per il Galles, ma può essere Natural England per habitat o specie terrestri o il Segretario di Stato per il mare. In N.I. (il Ministero dell’ambiente è l’autorità, mentre in Scozia in generale sarà SEPA ma Scottish Natural Heritage per i danni alle specie e agli habitat naturali protetti, sul suolo o nelle acque interne e gli Scottish Ministers per danni nelle aree costiere o acque territoriali.

I regolamenti prevedono un «persona interessata» — che includa un’organizzazione non governativa che promuove la protezione ambientale — devono essere in grado di chiedere all’autorità competente di intervenire a norma degli stessi. La richiesta deve essere fatta per iscritto e di cui l’interesse della persona (e&w e n.I) e forniscono informazioni sufficienti per consentire all’autorità di individuare la natura e luogo dell’incidente.

Il giudice del riesame delle decisioni prese dalle autorità competenti in merito alle richieste di intervento in virtù della normativa saranno le stesse per qualsiasi altro controllo giurisdizionale. La Corte intende assicurare la correttezza delle procedure seguite. Essa controlla la legittimità della decisione. Essa può intervenire di tecnici o altri errori materiali e se tali errori che hanno interessato la decisione può annullare tale decisione.

L’azione di accertamento di responsabilità siano introdotte nell’ambito della parte 54 delle Civil Procedure Rules (e&w (fine 53), del regolamento della Corte di giustizia (Irlanda del Nord) 1980, capitolo 58, della Court of Session (i). Il richiedente di un sindacato giurisdizionale rilascia un modulo di richiesta alla High Court (e&w) in conformità alla parte 54 o fine 53 (n.d.) o, in Scozia una petizione ai sensi del capitolo 58 del regolamento. La prova è determinata conformemente alle norme pertinenti e generalmente dalla testimonianza scritta e documenti.

Vi altri mezzi di accesso alla giustizia

In e&w e S un’azione di disturbo legale — inconvenienti come definiti nella legge pertinente, può essere adito il Tribunale di primo grado o Sheriff Court nella parte III dell’Environmental Protection Act 1990. Sezione 79(1) della legge definisce ciò che costituisce un disturbo. Ai sensi della sezione 82, un singolo possa agire dinanzi al giudice competente, qualora sia «svantaggiate» dagli effetti nocivi. Il Tribunale può ordinare per l’abbattimento dell’inquinamento e, nella sezione 82, fine del convenuto. In N.I. (tale procedura è disponibile a titolo della parte 7 del quartiere pulito e Environment Act (Northern Ireland) 2011.

Il mediatore parlamentare (e&w), l’Assemblea Mediatore (n.d.) o il Public Services Ombudsman indagare sulle questioni di cattiva amministrazione da parte degli enti pubblici. In e&w difensori civici, delle amministrazioni locali, delle autorità locali, mentre in Irlanda con l’Irlanda del Nord — il Mediatore spso indaga sulle autorità locali in Scozia. La e&w difensori civici possono agire in comune e lo ha fatto in un caso di cattiva amministrazione che coinvolgono l’Agenzia per l’ambiente e di due autorità locali, che le ricorrenti sono state condannate a pagare un importo totale di 95,000 UKL a titolo di un difetto di trattare adeguatamente una discarica illegale. E&w denunce al mediatore parlamentare deve essere deferita da un membro del Parlamento — Assemblea civico da un membro dell’Assemblea. Denuncia al mediatore dell’amministrazione locale, NI mediatore o spso dovrebbe essere effettuato solo dopo che l’organismo competente abbia avuto la possibilità di esaminare la questione. La figura del mediatore può chiedere all’organismo di scuse, il rimborso delle somme dovute, ad esempio, fiscali o previdenziali, compensazione, ad esempio, in caso di ritardo, un miglioramento delle procedure o migliore delle procedure amministrative presso l’organismo competente.

Procura per quanto riguarda i reati ambientali (e&w) è generalmente presentato dall’autorità competente in relazione a tale reato, ad esempio dell’Agenzia per l’ambiente. Tali autorità abbiano i poteri necessari per condurre indagini sui reati e inserire i terreni o edifici di prelevare campioni e intervistare persone in relazione a una presunta infrazione.

Può essere proposta un’azione penale privata in e&w per molti reati ambientali — perseguimento di reati Act 1985, sezione 6 — ma in alcuni casi possono essere esperite solo da o con il consenso del procuratore generale. In Scozia i procedimenti giudiziari sono molto rari e privati hanno bisogno dell’approvazione del Lord Advocate. Nell’Irlanda del Nord di azioni penali da parte di privati può essere necessario il consenso del procuratore generale.

La maggior parte degli organismi pubblici nazionali o locali avranno anche meccanismi di ricorso interno. Se il risultato non è soddisfacente, il denunciante può andare al difensore civico o di chiedere un riesame giudiziario. Vi sono denunce specifiche organizzazioni per i servizi di pubblica utilità come l’acqua servizi — il Consiglio dei consumatori di acqua (Water Industry e&w) o la Commissione per la Scozia, il Consiglio dei consumatori (n.d.)

VII la legittimazione ad agire

Le organizzazioni non governative possono avere un interesse sufficiente, ma probabilmente — la giurisprudenza non offre certezza del diritto non hanno partecipato al processo per la loro domanda di controllo giurisdizionale per ottenere l’autorizzazione. In pratica, vi sono pochi esempi di individui e di ONG negazione della legittimazione ad agire. Un’associazione non riconosciuta come un membro del Club è priva di personalità giuridica e quindi non può stare in giudizio. Le azioni promosse da o contro tali associazioni sono proposti da o nei confronti del presidente o di un altro deputato. Tuttavia tali organizzazioni possono essere suscettibili di sindacato giurisdizionale — R/gruppo acquisizioni e fusioni ex P. datafin QB 815 [1987].

Legittimazione ad agire

Procedimento amministrativo

(pianificazione o istruttori IPPC)

Procedimento dinanzi al Tribunale

(controllo giurisdizionale)

Solo committente/titolare del permesso può presentare ricorso

Partecipare a un ricorso

Qualsiasi persona avente un «interesse sufficiente» — cfr. AXA assicurazioni generali Ltd c. The Lord Advocate [2011] UKSC 46.

Persone

ONG

Altri soggetti giuridici

Gruppi ad hoc

Le ONG straniere

Per ogni altro uso

Privati di intentare un’azione civile in effetti nocivi, quali il rumore o l’odore, il richiedente deve avere esclusivo possesso dei beni interessati dall’inquinamento acustico. Tuttavia un «immissioni» di azione legale ai sensi della sezione 82 della legge sulla protezione dell’ambiente del 1990 può essere presentato da una persona «svantaggiate» dagli effetti nocivi.

Chiunque è legittimato ad esercitare un’azione penale privata nel caso in cui un’azione sia disponibile.

Non vi sono regole diverse per la normativa settoriale. Nel Regno Unito, le procedure di controllo giurisdizionale si applicano a tutti i controlli di legittimità. Sebbene la normativa, come l’autorizzazione ambientale (England and Wales) Regulations 2010 (SI 2010/675 Tabella 5, parte 1) in e&w contiene una disposizione speciale per la consultazione pubblica, la definizione di «pubblica consultato» è «una persona alla quale il regolatore ritiene sia minacciata, è probabile che sia compromessa dalla, o che ha un interesse in un’applicazione». Non vi è alcuna differenza tra il normale controllo giurisdizionale standard di «interesse sufficiente». Il termine «interesse sufficiente» ai fini dei procedimenti di controllo giurisdizionale è stato ritenuto in generale di assicurazione AXA Ltd c. The Lord Advocate [2011] UKSC 46.

Non esiste una actio popularis nel diritto del Regno Unito. Tuttavia i diritti di ONG o di singoli cittadini di intervenire nelle decisioni amministrative significa che esiste effettivamente un tale intervento.

Un organismo statale è un’entità giuridica alla stregua di un’impresa privata. L’Agenzia per l’ambiente, per esempio, è una persona giuridica. Si può stare azioni. In tal modo, l’Agenzia potrebbe, in teoria, proporre un ricorso per il controllo giurisdizionale di una decisione da parte di un altro organismo governativo. Lo stesso vale per i mediatori o i pubblici ministeri quali il Crown Prosecution Service. Tuttavia è molto improbabile che si verificheranno mai, in pratica e i giudici non sono favorevoli a questo tipo di azione e si aspettano che gli enti governativi a risolvere le loro divergenze senza ricorrere ad azioni legali.

VIII Assistenza legale

Il Regno Unito ha un sistema accusatorio, che rifletta il suo patrimonio di common law. Nei procedimenti di riesame giurisdizionale e&w) del richiedente (avvocato prevede di formulare la richiesta di autorizzazione a presentare il ricorso, in cui espone i motivi sulla quale è basata. Di norma la domanda viene trattata di prova senza udienza. Tuttavia in caso di udienza, l’avvocato del convenuto possono partecipare e spiegare alla Corte perché si ritiene che l’autorizzazione non deve essere concessa. Se l’autorizzazione è concessa, il convenuto potrà presentare le sue prove. Entrambi gli avvocati presenta uno schema di argomento con la Corte, che presenta una sintesi del loro caso. All’udienza di ciascun avvocato completerà lo scheletro tesi difese orali.

Non è obbligatorio avere un difensore all’audizione ambientali, a livello di pianificazione o di altra indagine o di un controllo giurisdizionale.

Gli avvocati specializzati in diritto dell’ambiente possono essere reperiti tramite guide, come le camere & partner o il 500. Tali elenchi sono pubblicati ogni anno. Il diritto ambientale Foundation (ELF) è specializzata in diritto ambientale e il diritto di associazione ambientale del Regno Unito (ukela) è un organismo di avvocati. In materia di ambiente e di pianificazione dell’ordine degli avvocati (PEBA) è un organismo di avvocati nel e&w che dell’ambiente e della pianificazione di casi.

IX prove

Prove nelle cause penali è testimonianza orale e soggetti a controesame. In azioni civili testimonianze scritte siano forniti per il quale sono controinterrogati giurata (e&w). In Scozia è dimostrata oralmente da testimoni. Per le udienze amministrative quali la pianificazione delle indagini testimoni vengono fornite schede in cui la croce ma raramente sono esaminati testimoni sotto giuramento. Nel controllo giurisdizionale audizioni le prove siano tutte le testimonianze scritte o i documenti senza contraddittorio (e&w). In Scozia, la maggior parte dei controlli giurisdizionali sono decisi nel corso della prima udienza sulla base di argomenti di diritto, ma se vi è un’audizione su elementi di prova, che sarebbe stata data oralmente da testimoni.

Le deposizioni dei testimoni in cause penali gravi è valutato da una commissione giudicatrice. Mentre il giudice può pronunciarsi sugli elementi di fatto, la commissione giudicatrice è il solo giudice dei fatti di causa. In tutte le altre prove al giudice, magistrato o ispettore (informatore) valuta gli elementi di prova forniti. Egli deve tenere conto di tutti gli elementi invocati, precisando i motivi per preferire una parte all’altra.

Spetta alle parti fornire gli elementi di prova per la Corte dei conti. Il riesame giudiziario l’organo amministrativo la cui decisione è oggetto di riesame ha l’obbligo di divulgare tutti i pertinenti documenti — Dovere di imparzialità. Nuovi elementi di prova possono essere introdotti, se significativi. Il giudice può chiedere prove provenienti da una parte o dall’altra, ma di solito non.

Le Parti possono incaricare esperti a testimoniare in una causa. Ad esempio in un’azione civile ciascuna parte può incaricare esperti sul funzionamento del servizio in questione e il danno da può essere evitata. Il Tribunale può ordinare che tali elementi di prova è dato da un esperto comune (e&w).

Perizia non è vincolante per il giudice. Spetta al giudice valutare tutti gli elementi di prova e accettare o respingere la proposta della Commissione. Nelle cause penali il ruolo dell’esperto è fornire al giudice o una giuria con i necessari criteri scientifici per testare l’accuratezza delle loro conclusioni, in modo da permettere al giudice o una giuria di formarsi la propria indipendenza di giudizio nell’applicazione di tali criteri ai fatti dimostrati in base a prove.

X provvedimenti ingiuntivi

In alcuni ordinamenti è previsto che la presentazione di un ricorso non avrà l’effetto di sospendere una decisione o comunicazione — ad esempio, autorizzazioni ambientali (England and Wales) Regulations 2010, reg. 31. In altri atti normativi si afferma che la relativa comunicazione non avrà alcun effetto fino a quando il ricorso è determinata o ritirata — Town and Country Planning Act 1990 (sezione 175(4) (in Scozia, legge 1997 s. 131(3)). In procedimenti giurisdizionali, il ricorrente può chiedere alla Corte di adottare un provvedimento provvisorio di sospendere gli effetti della decisione fino a che la causa sia decisa.

Nei casi in cui la legislazione prevede che la presentazione del ricorso non sospende la decisione o l’avviso o bando, tale decisione ha effetto immediato. Nei casi in cui la regola è il fatto che la comunicazione sia priva di effetto fino a quando l’impugnazione è determinata l’autorità può essere in grado di servire un altro avviso per fermare immediatamente l’attività — ad esempio un arresto avviso nella pianificazione di casi (Town and Country Planning Act 1990, sezione 183 (in Scotland Act 1997, S 140). Tuttavia essa può dover risarcire una persona pregiudicata dalla non comunicazione se l’ingiunzione di pagamento è annullata. Nel caso in cui la normativa attribuisce un’autorità un potere discrezionale per decidere se sospendere o no l’avviso d’appello in corso legale — ad es. effetti nocivi (Appeals) Regulations 1995, reg. 3, l’Autorità deve valutare adeguatamente l’equilibrio tra l’interesse pubblico nell’avviso con efficacia immediata e le conseguenze di tale per il soggetto cui viene notificato l’avviso, autorità portuale di Cromarty Firth/ROSS, membro del consiglio del distretto di Cromarty 1997 s.l.t. 254.

Civile — contrariamente alla Corte penale — possono emettere provvedimenti provvisori — vieta in Scozia — per bloccare un progetto in cui si sostiene che la decisione amministrativa è stata inadeguata in attesa della risoluzione di tale questione — Belize alleanza di conservazione ONG/Department of the Environment [2003] ukpc 63. Non sono previste norme specifiche in materia di provvedimenti inibitori in questioni ambientali. Gli enti locali e altre autorità, nonché il rilascio di esecuzione e altri avvisi, possono essere in grado di introdurre un’azione inibitoria nei confronti di chi viola la legislazione pertinente, ad esempio la tutela dell’ambiente Act 1990 (sezione 81(5).

Ingiunzioni (interdicts) possono essere rilasciati anche in cause tra individui o altri soggetti giuridici. I provvedimenti inibitori sono di solito erogati per far cessare un’attività, bensì obbligatorie in materia di provvedimenti inibitori sono occasionalmente aggiudicato a richiedere una persona di fare qualcosa. Quando vi è il rischio di un danno imminente Ingiunzione quia timet — un’ingiunzione in caso di danno temuto eventuated — ma non può essere concesso, ma essi sono rari.

Una richiesta di ingiunzione (vieta) saranno effettuati come l’oggetto di un ricorso giurisdizionale o di un credito tra privati ecc. I termini per chiedere un provvedimento inibitorio sono quelli relativi alla richiesta. Una domanda di provvedimenti provvisori urgenti possono essere effettuati prima del rilascio. Nei casi in cui un provvedimento d’urgenza è richiesto (vieta), generalmente il richiedente dovrà offrire alla Corte un’impresa di soddisfare le eventuali perdite causate alla convenuta se un provvedimento di questo tipo è respinta. In E& P, Ni, Se, in un caso in cui si applica la convenzione di Aarhus, la Corte ha accertato che un provvedimento di questo tipo è necessario per evitare un grave danno ambientale e a preservare la base fattuale della controversia, si deve, nel valutare l’opportunità di imporre ad un’impresa e le relative condizioni, particolare attenzione alla necessità di ordine generale quali renderebbero il proseguimento della causa eccessivamente oneroso per il ricorrente e apportare i necessari orientamenti per assicurare che il caso sia trattato nel più breve tempo possibile. [Istruzioni pratiche (25, norme di procedura civile (e&w)] e la tutela in materia di spese processuali (convenzione di Aarhus) Regulations (Northern Ireland) 2013 (NI). La Corte valuterà l’equilibrio di convenienza tra le parti per determinare l’applicazione — R (ad eccezione del Regno Unito) contro il patrimonio SOS per le Comunità e gli enti locali & o [2010] EWCA Civ 1500). I tribunali hanno il potere di sospendere l’esecuzione di un provvedimento inibitorio. La persona interessata dal provvedimento inibitorio può presentare una domanda di appurarlo.

La decisione di un Tribunale di concedere un’ingiunzione (vieta) possono essere impugnate dinanzi a un giudice di grado superiore. Di solito la ricorrente dovrà lasciare da parte il giudice che ha emesso l’ingiunzione o del giudice d’appello.

Costi XI

Se il richiedente intende ottenere l’accesso alla giustizia in materia ambientale può essere tenuto a pagare le spese di giudizio, onorari degli avvocati, dei testimoni esperti, spese per onorari di altri testimoni e costi relativi alla preparazione dei documenti, piani, ecc.

Spese di giudizio

Non vi sono diritti di cancelleria per le cause penali in primo grado, ma un ricorso a una giurisdizione superiore può comportare il pagamento di una tassa.

Le spese di giudizio per l’avvio di un riesame da parte dell’autorità giudiziaria richiesta è di 60 £(e&w). Per avviare un’azione civile in e&w la tariffa varia a seconda dell’importo richiesto. Se il credito è di valore compreso tra 1,000 e 1,500 £, la tassa è pari a GBP 70. Se è opportuno tra £15,000 — £50,000 la tariffa è pari a GBP 340. Una domanda di autorizzazione a presentare appello alla Court of Appeal è pari a £235 con un ulteriore finanziamento di 465 sterline in una fase successiva. I richiedenti possono beneficiare di posti gratuiti a seconda delle circostanze.

Tutte le petizioni all’interno o esterno House of the Court of Session scozzese valore era di £180, lancia un appello alla High Court of Justiciary ammontano a 90 GBP.

In Irlanda del Nord un avviso di proposta di revisione giudiziaria costa £200. Un’azione civile dinanzi all’Alta Corte costi un importo di 300 UKL. La presentazione di un ricorso è pari a GBP 500.

Sulle spese

Il livello dei costi può variare considerevolmente in funzione della natura e della complessità del caso, l’esperienza del difensore e il numero dei documenti. In e&w onorari di avvocati per i casi che saranno oggetto di contestazione sono noti come «spese controverse». Il solicitor è generalmente gratuito di una tariffa oraria, secondo il grado di tassa dipendente. Pertanto para-legal potrebbero praticare £80 all’ora, mentre un partner potrebbero praticare £200 per un’ora. Un barrister nel caso percepirà una breve da commissioni e compensi orari per la redazione o altri lavori. In Scozia, «costi» sono noti come «spese». Per dare un’idea delle spese dei procedimenti di controllo giurisdizionale nella causa Allen/Secretary of State for Communities and Local Government, [2012] EWHC 671 (Admin) il candidato prescelto è stato aggiudicato di 9,456 UKL più IVA per un giorno di caso. Nel senso della strada/Scottish Ministers [2011] csoh 10 le spese di una parte sono state stimate a 82,000 UKL a 90,000 UKL per quattro giorni di udienza. Questa gamma di costi è simile in tutte le giurisdizioni del Regno Unito.

Costi in azioni civili possono essere più elevati, che rispecchiano la ordinamenti giuridici di common law del Regno Unito, che si basano sulla giurisprudenza piuttosto che un codice civile e la corrispondente assenza di un ruolo investigativo per i giudici (nel senso che un onere più gravoso ricade sulle parti e ai loro rappresentanti legali di presentare la giurisprudenza dinanzi ai giudici). In un caso del rumore — bontoft/Est Lindsey District Council, [2008] EWHC 2923 (q ter) — un lato costi ammontava a 195,000 per un processo di sei giorni. I costi possono essere aumentati in casi di fatto sulla base di un patto di quota lite, ma la legislazione permette tali accordi è stata abrogata nel aprile 2013. In Scozia sono «speculativi», che sono previsti dall’atto di Sederunt (onorari di avvocati di azioni speculative) 1992/1879 e dell’Act of Sederunt (onorari di avvocati in azioni speculative) 1992/1897.

Ingiunzioni

Non esiste un diverso livello di tassa all’ingiunzione (vieta). Di solito la parte che chiede un provvedimento inibitorio (vieta) dovrà dare un impegno al risarcimento, ancorché v. le norme di procedura civile, direzione 25 (e&w) e la tutela in materia di spese processuali (convenzione di Aarhus) Regulations (Northern Ireland) 2013 (NI). Sotto la tutela in materia di spese processuali (convenzione di Aarhus) Regulations (Northern Ireland) 2013 (NI) e la nuova prassi Direzione 25A delle norme di procedura civile (e&w) la Corte deve, dalla convenzione di Aarhus, particolare attenzione alla necessità che i termini dell’ordine globale non sia tale da rendere il proseguimento della causa eccessivamente oneroso per il ricorrente nel valutare l’opportunità di esigere che il richiedente si impegni a risarcire i danni.

Ripartizione delle spese (spese)

La regola generale è che le giurisdizioni del Regno Unito i costi (spese scozzese.) a seguire l’evento o chi perde paga (ad esempio norme di procedura civile (e&w) parte 44.3. Tuttavia, le autorità giurisdizionali dispongono di un ampio potere discrezionale nella ripartizione delle spese. Il punto di partenza è che la parte soccombente paga le spese della parte vincente, ma può essere ridotta se quest’ultima è rimasta soccombente su alcuni aspetti del caso o ha sollevato questioni irrilevanti. Inoltre tribunali favoriscono l’uso di meccanismi alternativi di risoluzione delle controversie e una parte che arrechino ingiustificato mancato coinvolgimento nell’ADR potrebbero subire conseguenze — spese generali Halsey/Milton Keynes NHS Trust, [2004] EWCA Civ 576). La Corte, nell’effettuare spese esaminerà inoltre il comportamento delle parti all’inizio del procedimento e di valutare se un’eventuale riduzione dei costi deve essere effettuata, in quanto comportamento irregolare.

Ai sensi della parte 36 delle Civil Procedure Rules (e&w) una parte possa presentare un’offerta all’altra di risolvere il contenzioso, di solito offrendo una somma di denaro — verbale di gara (SCoT). Se l’offerta è respinta, la persona che non è in grado di ottenere una sentenza più vantaggiose, vi potrebbero essere costi sanzioni.

Costi speciali norme ora si applicano in tutto il Regno Unito per taluni casi limitare l’esposizione ambientale di perdere parti le spese della controparte.

XII i meccanismi di assistenza finanziaria

Non vi sono particolari esenzioni da tasse o spese in materia ambientale nel Regno Unito giurisdizioni. Esistono esenzioni dai diritti per le persone a basso reddito.

I tribunali del Regno Unito sono stati applicazione dell’articolo 9.4 della convenzione di Aarhus, che prevede che i casi in materia ambientale non dovrebbe essere «eccessivamente oneroso» — per mezzo di ordinanze di tutela in materia di spese (e&w e n.I) o le spese di protezione (SCoT). La legge circa tali ordini è relativamente nuovo ed è ancora in corso di sviluppo. La convenzione di Aarhus è ora specificamente applicati a costi in un procedimento giurisdizionale nel e&w dalla procedura civile (emendamento) articoli 2013, parte 45; in Scozia, con norme analoghe applicabili a tutti i casi in materia ambientale, presentata nel marzo 2013; In ni della tutela in materia di spese processuali (convenzione di Aarhus) Regulations (Northern Ireland) 2013, che definisce norme specifiche per proteggere i costi fissi degli ordini per i procedimenti ai quali si applica la convenzione.

Secondo tali norme:

(1) In primo grado, appello che è soggetto alla convenzione di Aarhus, può essere condannata alle spese superiori a 5,000 £per le persone fisiche e le persone giuridiche e di 10,000 persone in rappresentanza delle associazioni. Recupero dei costi nei confronti di un convenuto soccombente è fissato a 35,000 GBP.

(2) In sede di impugnazione, le norme del regolamento di procedura civile 52.9A in materia di recupero dei costi, in base al quale il giudice può emettere un’ordinanza di limitare i costi.

(3) La Supreme Court può anche emettere un’ordinanza che limitano i costi del recupero in una causa di Aarhus basata sui costi istruzioni pratiche (come da ultima modifica nel novembre 2013).

Prima di tali norme, la concessione di una PCO in procedimenti di controllo giurisdizionale sono disciplinate dalla «casa d’angolo», principi che sono stati fissati in R (Corner House Research) contro il Secretary of State for Trade and Industry [2005] EWCA Civ 192, punto 74:

(1) Un’ordinanza di tutela in materia di spese può essere presentata in qualsiasi fase del procedimento, alle condizioni che essa ritiene opportuni, a condizione che il giudice sia persuaso che: (i) i problemi sollevati siano di interesse pubblico generale; (ii) l’interesse pubblico esiga una soluzione giuridica di tali problemi; (iii) il ricorrente non abbia alcun interesse privato all’esito del procedimento; (iv) con riguardo ai mezzi finanziari del ricorrente e del convenuto (i) e l’importo dei costi che possono essere implicate, è giusto ed equo adottare una decisione di; e (v), se l’ordine non sia probabile che il ricorrente desista dal procedimento e agisce ragionevolmente in tal modo.

(2) Se coloro che agiscono per il richiedente che lo facciano pro bono sarà suscettibile di rafforzare la fondatezza della domanda di PCO.

(3) Spetta alla Corte, nell’esercizio del suo potere discrezionale, decidere se sia giusto ed equo adottare una decisione di alla luce delle considerazioni di cui sopra.

Tali principi sono modificati in questioni ambientali per rimuovere le esigenze relative all’interesse pubblico e l’accento posto sui mezzi del ricorrente — R (Garner) Elmbridge Borough Council [2010] EWCA Civ 1006). Essi continuano ad applicarsi per i procedimenti di controllo non rientrano nell’ambito di applicazione della convenzione di Aarhus.

Gratuito patrocinio

Gratuito patrocinio in e&w è fornita dal Servizio giuridico per la collettività (CLS). Non vi è alcuna zona riservata di finanziamento per i casi in materia ambientale. Tuttavia, i finanziamenti possono essere ottenute attraverso l’ «interesse pubblico». Pertanto, il Servizio giuridico del Consiglio ha concesso finanziamenti per un ricorso giurisdizionale in merito alla necessità di un’inchiesta pubblica la dismissione dei sottomarini nucleari, a seconda dei casi, avevano un interesse pubblico rilevante. Ma molti potenziali azioni non rispettano tale parametro come non beneficiaria del grande pubblico o non sollevano nuove questioni di diritto. Pertanto, una domanda di finanziamento al fine di contestare la decisione dell’Agenzia per l’ambiente di concedere un’autorizzazione per un inceneritore in prossimità del domicilio del richiedente è stata respinta. Il Legal Aid Board scozzese ha lo stesso criterio di «pubblico interesse».

Assistenza legale in materia penale può essere disponibile per gli imputati, ma non di quelle che desiderano proporre un’azione penale privata.

Le decisioni di finanziamento da parte del servizio giuridico del Consiglio «finanziamento sono determinate dal suo codice.» la sezione 7 del Codice tratta del sindacato giurisdizionale. La sezione 7.5 indica che «se il caso non sembra avere un significativo interesse dell’opinione pubblica, sia di grande importanza per il cliente o di sollevare importanti questioni in materia di diritti umani, l’assistenza legale sia rifiutata se: i) prospettive di successo sono al limite o poveri; o (ii) gli eventuali costi non sembrano essere commisurate ai possibili benefici del procedimento tenendo conto delle prospettive di successo e tutte le circostanze.» Ciò si applicherebbe a tutte le persone. Le ONG hanno scarse possibilità di riuscire a ottenere il patrocinio a spese dello Stato. In Scozia, la concessione del gratuito patrocinio è determinata dal gratuito patrocinio manuale, parte IV, il cui capitolo 3 riguarda la valutazione della probabile causa e ragionevolezza.

Pro bono

Pro bono lavorare nel Regno Unito è agevolata tramite il sito web probono uk.net. Ciò offre accesso a informazioni su come ottenere assistenza legale gratuita. In e&w i legali pro bono Group — «lawworks» ha un sito web che indichi a chi rivolgersi per ricevere aiuto. Per avvocati nel e&w, ordine pro bono unità funge da camera di compensazione per far fronte ai casi di barristers. La centralina riceve le domande di assistenza attraverso agenzie di consulenza e gli avvocati. L’unità ha lo scopo di aiutare nei casi in cui il richiedente non può permettersi di pagare l’assistenza richiesta o ottenere finanziamenti pubblici, è un caso meritevole, e ha bisogno dell’aiuto di un avvocato in grado di fornire. Nessuna di queste organizzazioni sono specializzate in attività in materia ambientale, ma possono porre in contatto con chi.

Lawworks Scozia fornisce un servizio simile in Scozia a lawworks in e&w; Sebbene i due organi siano entità separate. La Faculty of Advocates hanno un’assistenza legale gratuita unità la cui attività comprende la pianificazione del volo e questioni ambientali.

L’Irlanda del Nord pro bono gruppo fornisce consulenza e rappresentanza da parte di barristers e solicitors che si sono presentati volontari per partecipare all’esame di un panel e che coprono l’intera gamma delle specializzazioni. I volontari hanno offerto i propri servizi gratuitamente fino a 3 giorni o 20 ore all’anno. I casi più idonea a soddisfare il criterio del pro bono unità ricorsi, istanze di ricorso, richieste di controllo giurisdizionale, fasi specifiche della procedura, le udienze e le attività di consulenza

Le cliniche legali

Non vi è alcuna misura legislativa in cliniche specializzate in questioni ambientali e&w o NI. Tuttavia degli uffici di consulenza ai cittadini e Centri di assistenza legale può contribuire con i casi in materia ambientale o la questione di chi possa essere utile a tale scopo. Il Centro di diritto ambientale Scozia offre consulenza al pubblico sulle questioni ambientali.

Le organizzazioni di interesse pubblico

La fondazione di diritto ambientale è la principale organizzazione nel Regno Unito che fornisce assistenza legale gratuita per le comunità locali con la protezione dell’ambiente. Per quasi due decenni ha promosso la fornitura di consulenza gratuita per le comunità vulnerabili di fronte a una serie di sfide ambientali, compresi gli impatti negativi dell’inquinamento e la perdita di spazi verdi e la biodiversità. Il diritto pubblico è un ente di beneficenza giuridico nazionale che mira a migliorare l’accesso ai mezzi di ricorso di diritto pubblico per quanti l’accesso alla giustizia è limitato dalla povertà o altra forma di svantaggio. Esso realizzerà alcune questioni ambientali.

XIII tempestività

Alle domande di costruzione deve essere determinato entro otto settimane, sebbene se ne richiedono una valutazione d’impatto ambientale il termine è prorogato a sedici settimane. Autorità accertante le domande IPPC devono solitamente prendere una decisione entro il termine di tre mesi, benché non vi siano altri termini stabiliti nei regolamenti. La domanda di titoli non può avere un obbligo giuridico per la determinazione entro un periodo di tempo specifico, ma le autorità sono incoraggiate a dire per informarti sui tempi di rilascio del titolo.

Se una decisione di autorizzazione o di domanda di autorizzazione ambientale non è stabilita entro il termine stabilito si considera respinta. Che consente al richiedente di ricorrere al segretario di Stato o ministri o, in determinate circostanze, un organismo di revisione locali in Scozia.

Procedimenti giudiziari

Prima del 1º luglio 2013, richieste di controllo giurisdizionale in materia ambientale in e&w dev’essere proposto entro tre mesi della relativa decisione. Le norme di procedura civile (54.5) deve essere presentata senza indugio e in ogni caso non più tardi di tre mesi dopo le motivazioni a effettuare il credito sia sorto effettivamente per la prima volta. Tuttavia, l’aspetto «tempestivamente» è stato considerato non sufficientemente precise. Così, qualora la legislazione dell’UE viene considerato il ricorrente dispone di tre mesi — R U & ptnrs (East Anglia) Ltd/Broads autorità [2011] EWHC 1824 (Admin). A partire dal 1º luglio 2013, i termini per la presentazione di un modulo di domanda di controllo giurisdizionale è stato modificato a sei settimane in relazione a una decisione a norma della «pianificazione» (atti del Town and Country Planning Act 1990, la programmazione (compresi gli edifici e le zone di conservazione) Act 1990, la programmazione (sostanze pericolose) Act del 1990 e la pianificazione (conseguenti Provisions) Act 1990). (La procedura civile (emendamento n. 4) 2013).

Termini per la proposizione di azioni civili in effetti nocivi, violazione di domicilio o di negligenza sono definiti nel Limitation Act 1980 (e&w). Ai sensi dell’art. 2 del Limitation Act del 1980, un’azione fondata su un delitto, quali effetti nocivi — dev’essere proposto entro un termine di sei anni a decorrere dalla data in cui tale diritto è sorto. Ai sensi della sezione 6 della prescrizione e di decadenza (Scotland) Act 1973, qualsiasi domanda deve essere proposta entro un termine di cinque anni. Ai sensi dell’articolo 6 della limitazione (Northern Ireland) Order 1989, il periodo è di sei anni. Il termine decorre o dalla data del pregiudizio o la data, se successiva — il ricorrente ha avuto il pregiudizio era imputabile, in tutto o in parte, per l’atto o l’omissione che costituisca una presunta negligenza, disturbo o violazione dei doveri d’ufficio. «conoscenze» si intende una ragionevole convinzione che i fatti che hanno portato alla sua attribuzione — Ministero della difesa/AB & RUP [2012] UKSC 9.

Nel caso in cui un singolo intenda proporre un ricorso ai sensi della sezione 82 della legge sulla protezione dell’ambiente del 1990 in una «magistrati» o «Sheriff Court», l’azione deve essere assegnato un termine di 21 giorni prima del procedimento viene avviato. (S. 82 (6)). Data la natura del procedimento i problemi ancora esistenti.

Durata

La durata della causa dipende dalla complessità delle questioni di fatto e di diritto. Dei procedimenti di controllo giurisdizionale — in mancanza di prove orali ascoltato — potrà trarre da una mezza giornata a quattro o cinque giorni. Se entrambe le parti in un procedimento civile ambientale citare testimoni ed esperti possono essere molto più lungo. Un caso di inquinamento acustico relativamente semplice potrebbe richiedere due o tre giorni. DOBSON/Thames Water Utilities Ltd, [2011] EWHC pag. 3253 (TCC) coinvolto più di dieci testimoni su ciascun lato e quattro esperti su ciascun lato che si occupano di discipline diverse. Il caso è durato sei settimane.

Nei procedimenti penali, l’agenzia di esecuzione dell’indagine possono richiedere mesi o addirittura anni dalla data del reato al rilascio dei procedimenti. Di comune c’è una prima audizione in un grado o Sheriff’s Court entro tre settimane dalla data del procedimento sono stati emessi. Se una colpevolezza di solito la Corte dovrà pronunciarsi entro un mese; Sebbene in Ni & Galles, Inghilterra, può rinviare il caso alla Crown Court se ritengono che i loro poteri di condanna non sono sufficienti per affrontare il reato. Un processo sommario davanti alla Magistrates’ o Sheriff’s Court può durare da uno a tre giorni; Sebbene più casi sono possibili.

Un caso grave sarà deferita dalla Magistrates alla Crown Court. Nella Crown Court con una giuria casi andrà a revisione istruttoria che può richiedere più di una audizione che amplia il caso per vari mesi. Il processo può essere da un giorno a un mese o più recenti — perseguimento di reati hanno portato a un processo di sei settimane.

Termine per le decisioni

Non vi sono termini per i giudici a emettere sentenze giuridiche. Nei casi semplici (e&w) il giudice maygive verbalmente la sentenza immediatamente dopo l’udienza. Nei casi più complessi) possono essere riservate e ne seguono solitamente per iscritto entro due mesi a sei mesi. Di durata superiore a sei mesi, è possibile, ma non comune.

Poiché non vi sono scadenze stabilite non sono previste sanzioni contro i giudici le cui decisioni in ritardo. Tuttavia nei casi concernenti questioni di diritti umani ci si attende che le decisioni rilascia senza indugio.

XIV altre questioni

Le decisioni in materia ambientale sono in discussione durante la procedura di valutazione dell’impatto ambientale, o quando la decisione è emessa. Se una pubblica inchiesta sono detenuti prima di adottare decisioni i membri del pubblico saranno in grado di rispondere all’indagine.

Anche se non esiste allo stato attuale un unico sito web del governo del Regno Unito per quanto concerne l’accesso alla giustizia in materia ambientale, informazioni su vari aspetti, consultare il sito web centrale del governo (http://www.gov.uk/) e i siti web del governo scozzese e esecutivo dell’Irlanda del Nord.Il link si apre in una nuova finestrahttp://www.gov.uk/ Informazioni e pareri sono disponibili anche da ONG come ukela o Amici della terra e dei gruppi, ad esempio il Regno Unito (associazione di diritto ambientale ukela).

Risoluzione alternativa delle controversie esistente nel Regno Unito. È fortemente incoraggiato dal tribunale civile. Il protocollo relativo ai procedimenti precontenziosi e&w (judicial review) afferma che «il ricorrente e convenuto può essere richiesto dalla Corte per dimostrare che i mezzi alternativi per risolvere la loro controversia sono state esaminate. I giudici ritengono che i procedimenti giudiziari si dovrebbe ricorrere solo in ultima istanza e che i crediti non dovrebbe essere emesso anticipatamente quando una soluzione è ancora attivamente esplorata.» è accessibile al pubblico mediante opuscoli come ad esempio i servizi giuridici della Commissione le alternative «opuscolo informativo diretto» del 23.

La mediazione è spesso utilizzato in controversie civili tra privati o di persone giuridiche. Il ricorso alla mediazione è ammissibile nei procedimenti di controllo giurisdizionale, ma non è molto utilizzata — progetto di diritto pubblico: 2009 la mediazione e il controllo giurisdizionale.

XV sia uno straniero

Non esistono specifiche disposizioni in materia di antidiscriminazione lingua o del paese di origine che si trovano nel diritto processuale del Regno Unito. Tuttavia i giudici siano enti pubblici e quindi vincolata dal Equality Act del 2010, che rendono illegale la discriminazione sulla base della razza o di nazionalità. La legge impone un dazio sulla parità di trattamento, con il quale il giudice deve rispettare. I giudici di orientamento sulla parità di trattamento di tutti coloro che loro sottoposte a «bench libri» emesse da giudici — ad esempio la parità di trattamento contabile al banco per l’Inghilterra e il Galles.

Uso di lingue diverse è favorita in un procedimento giudiziario. A livello interno, lingue, come il gallese, sono previsti per le audizioni. Altre lingue possono essere utilizzati con l’assistenza di un interprete. I giudici di opuscoli disponibili in più lingue.

In alcuni casi penali e procedimento giurisdizionale alla Corte di servizio di un interprete e di pagare la tassa; Sebbene nelle cause penali se l’imputato è condannato la tassa può essere in parte le spese del caso è condannata a pagare. Nelle cause civili spetta alle parti di tali accordi e pagare le tasse.

XVI cause transfrontaliere

Poiché il Regno Unito è costituito da isole con solo le frontiere terrestri dell’Irlanda e dell’Irlanda del Nord, i casi transfrontalieri sono molto rare. A norma del regolamento 24 della pianificazione delle infrastrutture (VIA) Regulations 2009 sviluppo suscettibile di avere significativi effetti transfrontalieri sull’ambiente di un altro Stato SEE deve essere notificato a tale Stato. Il membro può partecipare alla procedura di cui ai regolamenti. Non vi sono norme procedurali per la partecipazione, anche se la legislazione dell’UE, come la direttiva sulla mediazione è stata attuata nelle regole della giurisdizione nel Regno Unito. La responsabilità civile è determinata nell’ambito di convenzioni quali la convenzione internazionale sulla responsabilità civile per i danni derivanti da inquinamento da idrocarburi del 1969, se del caso. Altrimenti la parte III del Private International Law (Miscellaneous Provisions) Act 1995 disciplina la legge applicabile. Sezione 11(2) (a) dispone che la legge del paese in cui il danno si è concretizzato sia il diritto applicabile.

Non vi sono decisioni nel diritto del Regno Unito alla definizione di «pubblico» in una controversia transfrontaliera.

Non vi sono decisioni nel diritto britannico sulla questione se un cittadino straniero negativamente influenzati da un progetto nel Regno Unito sarebbe sufficiente interesse a partecipare a una pubblica inchiesta o un riesame giudiziario in relazione al progetto. Tuttavia, se egli avrebbe un interesse sufficiente potrebbe essere in contrasto con l’Equality Act del 2010 di negare la partecipazione. Se si ammettesse che l’interessato aveva interesse sufficiente la procedura sarebbe la stessa per tutti gli altri. Il patrocinio a spese dello Stato è improbabile che siano disponibili dati i criteri di «notevole interesse pubblico generale» di cui sopra.

Se una persona ha un «interesse sufficiente» nel procedimento, possono parteciparvi.

Anche se non vi sono decisioni di tribunali del Regno Unito su questo, se una persona nello Stato estero potrebbero essere influenzati negativamente dalla proposta, non vi è alcun motivo per cui egli non poteva avere un interesse significativo ai fini del controllo giurisdizionale.

Il forum appropriato è il paese che è preferibile per garantire i fini della giustizia — sentenza Spiliada Marittime Corporation v. Cansulex Ltd [1987] AC 460. Questo è probabilmente il paese la cui legge è applicabile alla controversia. Nel Regno Unito ai sensi della sezione 11 del Private International Law (Miscellaneous Provisions) Act 1995, la legge applicabile è, di solito, il paese in cui il danno si è verificato, ma ciò può essere spostato conformemente alla sezione 12. Se un giudice del Regno Unito ha accettato la competenza giurisdizionale in una controversia, tale decisione può essere impugnata, ma sarà la Challenger per dimostrare che la decisione fosse o meno sbagliata.

Gibilterra è una frontiera terrestre con la Spagna, vi è la possibilità che i casi transfrontalieri di presentarsi. Si veda l’allegato A per ulteriori dettagli.

Link correlati

Accesso alla giustizia

Uffici dei mediatori e procure

Gli esperti ambientali

Gli avvocati dell’ambiente

Gli ordini degli avvocati

Accertamento della situazione finanziaria degli uffici di diritto ambientale

Alle ONG nazionali e internazionali

Informazioni sull’accesso alla giustizia

Informazioni sulle dipendenze della Corona


Questa è una traduzione automatica del contenuto. ll proprietario della pagina non si assume alcuna responsabilità circa la qualità della traduzione automatica del testo.

Ultimo aggiornamento: 14/09/2016