Chiudi

LA VERSIONE BETA DEL PORTALE È DISPONIBILE ORA!

Visita la versione BETA del portale europeo della giustizia elettronica e lascia un commento sulla tua esperienza sul sito!

 
 

Percorso di navigazione

menu starting dummy link

Page navigation

menu ending dummy link

Trattamento automatizzato - Paesi Bassi

La versione originale in lingua olandese di questa pagina è stata modificata di recente. La versione linguistica visualizzata è attualmente in fase di traduzione.

INDICE

1 È possibile avviare un'azione in giudizio tramite Internet?

Nei Paesi Bassi il Parlamento ha adottato una normativa che rende possibile (o persino obbligatorio) avviare procedimenti civili e amministrativi per via elettronica. Tale normativa entrerà in vigore progressivamente tra il 2017 e il 2021. Nel 2017 i procedimenti elettronici sono possibili nelle cause di asilo e di detenzione cosiddetta amministrativa e nei procedimenti civili con la rappresentanza di un legale obbligatoria dinanzi ai tribunali di primo grado (rechtbanken) dei Paesi Bassi centrali e della provincia di Gelderland.

I procedimenti dinanzi ai tribunali amministrativi possono svolgersi per via elettronica tramite lo sportello elettronico di diritto amministrativo (Digitaal loket bestuursrecht) e gli amministratori/curatori possono effettuare i loro rendiconti tramite lo sportello elettronico cantonale (Digitaal loket kanton) (Il link si apre in una nuova finestrahttp://www.rechtspraak.nl/).

2 In caso affermativo, per quali cause è disponibile tale procedimento? Esistono cause che possono essere trattate esclusivamente via Internet?

Dal settembre 2017 le azioni civili con la rappresentanza obbligatoria di un legale devono essere avviati per via elettronica dinanzi ai tribunali dei Paesi Bassi centrali e della provincia di Gelderland. Nella primavera del 2018 tale disposizione dovrebbe essere applicata su tutto il territorio dei Paesi Bassi per questo tipo di cause. Per tutti gli altri procedimenti, la normativa che permette di avviare procedimenti per via elettronica entrerà progressivamente in vigore fino al 2021.

3 Il servizio è disponibile in qualsiasi momento (ad esempio, 24 ore su 24, 7 giorni su 7) o solamente in determinati orari? In quest’ultimo caso, in quali orari?

Il servizio dei procedimenti elettronici è disponibile 24 ore su 24 e 7 giorni su 7. Il (servizio d'assistenza del) centro degli uffici giudiziari (rechtsspraakservicecentrum è raggiungibile per via elettronica o per telefono tra le 8.00 e le 20.00.

4 Gli elementi della domanda giudiziale devono essere trasmessi in un formato particolare?

Sì. L'azione viene avviata per mezzo della trasmissione di un atto introduttivo del giudizio (procesinleiding) tramite il portale internet della giustizia dei Paesi Bassi (rechtspraak).

5 In che modo sono protette la trasmissione e la conservazione dei dati?

6 È richiesto l'uso di una firma elettronica o la registrazione di data e ora?

Sì, è necessaria un'identificazione elettronica per produrre i documenti. Gli avvocati utilizzano le loro carte (advocatenpas). I cittadini possono utilizzare il loro codice "DiGID" oppure il loro identificativo elettronico (per le imprese). La legge prescrive i mezzi d'identificazione autorizzati.

7 Si devono pagare le spese di giudizio? In caso affermativo, in che modo si possono pagare? Sono diverse da quelle previste per i procedimenti non elettronici?

Sì, i diritti di cancelleria sono dovuti per tutti i procedimenti. Gli avvocati hanno una sorta di conto corrente presso gli uffici giudiziari dei Paesi Bassi. Nei casi di procedimenti elettronici il pagamento dei diritti di cancelleria viene effettuato per via elettronica. In mancanza di pagamento, l'azione non può essere avviata (o proseguita).

8 È possibile ritirare una domanda giudiziale presentata via Internet?

Sì, la legge e le norme di diritto processuale vigenti nei Paesi Bassi definiscono le modalità per rinunciare all'istanza.

9 Se l'attore avvia l'azione in giudizio tramite Internet, il convenuto può/deve proporre le sue difese usando a sua volta Internet?

Sì. Nel caso in cui si applichi la normativa in materia di procedimenti elettronici, il convenuto può rispondere per via elettronica. Nel caso in cui il convenuto sia rappresentato da un avvocato, la risposta dev'esser trasmessa elettronicamente. Nel caso in cui il convenuto agisca senza essere rappresentato è possibile trasmettere una memoria di risposta anche su carta.

10 In caso di procedimento elettronico, cosa accade se il convenuto contesta la domanda giudiziale?

Il procedimento elettronico si svolge esclusivamente online. Il convenuto riceve per e-mail la notifica di ogni nuovo documento depositato nel fascicolo elettronico e può aggiungere documenti e consultare il suo fascicolo online. La sentenza viene comunicata per via elettronica.

11 In caso di procedimento elettronico, cosa accade se il convenuto non contesta la domanda giudiziale?

Qualora gli atti del fascicolo siano stati notificati correttamente alla controparte, la sentenza può essere emessa in contumacia. La controparte viene informata per iscritto relativamente agli atti del procedimento.

12 È possibile depositare elettronicamente gli atti e i documenti presso l’autorità giudiziaria? In caso affermativo, in quali tipi di procedimenti e a quali condizioni?

V. la risposta al quesito 1. La trasmissione dei messaggi e dei documenti per e-mail non è autorizzata, poiché è impossibile garantire condizioni abbastanza sicure.

13 Gli atti giudiziari, in particolare le sentenze, possono essere comunicati o notificati via Internet?

No, gli atti giudiziari non possono essere comunicati o notificati via internet. Tuttavia, numerose decisioni sono pubblicate sul sito Il link si apre in una nuova finestrahttp://www.rechtspraak.nl/ e ad essi si attribuisce un numero LJN, che permette di ritrovarli facilmente. Il presidente dell'udienza decide generalmente se la decisione dev'essere pubblicata sul sito internet sopracitato. Non tutte le decisioni vengono pubblicate su internet. Soltanto una selezione delle decisioni che presentano un'importanza dal punto di vista giuridico o che presentano un interesse (mediatico) significativo figurano sul sito internet succitato.

I soggetti i cui nomi risultano in una decisione sono resi anonimi per rispetto della privacy. Le imprese e i singoli cittadini che sono coinvolti nella causa a titolo professionale non sono resi anonimi.

Nel caso in cui i procedimenti possano o debbano essere svolti per via elettronica, la decisione viene depositata nel fascicolo elettronico. La decisione viene in tal modo comunicata alle parti.

14 Le decisioni giudiziarie possono essere rese elettronicamente?

No, la pubblicazione su internet viene effettuata dopo la comunicazione alle parti e, di conseguenza, dopo la data in cui è stata emessa la sentenza. V. altresì la risposta al quesito 13.

15 È possibile proporre impugnazione tramite Internet? La decisione sull'impugnazione può essere comunicata o notificata tramite Internet?

Ciò è possibile soltanto per le cause nelle quali il procedimento può o deve svolgersi per via elettronica.

16 È possibile avviare un procedimento di esecuzione via Internet?

No, ciò non è possibile.

17 Le parti o i loro rappresentanti legali possono consultare on-line le cause intentate? In caso affermativo, in che modo?

Sì, nelle cause in cui il procedimento si svolge per via elettronica, le parti possono consultare in qualsiasi momento gli atti che si riferiscono alla causa. Le parti devono essere autorizzate per mezzo di un codice di connessione riconosciuto.

Taluni formulari possono essere caricati dal sito internet Il link si apre in una nuova finestrahttp://www.rechtspraak.nl/. in formato PDF, ma tali documenti devono essere inviati successivamente con lettera semplice agli organi giurisdizionali per poter essere inclusi nell'ambito del procedimento. Tra questi documenti figurano in particolare i formulari relativi alla separazione dei beni e alla divisione della pensione, i formulari relativi alla modifica della responsabilità genitoriale, della curatela, della sorveglianza giudiziaria e dei consulenti giuridici, i formulari di dichiarazione di esperti e interpreti, i formulari relativi all'insolvenza, i formulari relativi alle ingiunzioni di pagamento europee, i formulari relativi alle controversie di modesta entità europee e i formulari per proporre l'impugnazione nei procedimenti d'appello.

Le informazioni che possono essere rilevanti nei rapporti regolati dal diritto e le informazioni che permettono di garantire l'indipendenza dei giudici sono registrate a livello centrale e sono accessibili a tutti i cittadini on line sul sito web Il link si apre in una nuova finestrahttp://www.rechtspraak.nl/. Si tratta del registro centrale dell'amministrazione giudiziaria (Centraal Curateleregister), del registro centrale dell'insolvenza (Centraal Insolventieregister) del registro della proprietà matrimoniale (huwelijksgoederenregister) e del registro del potere giudiziario (register met nevenfuncties Rechterlijke Macht) tutti accessibili online.


La versione di questa pagina nella lingua nazionale è affidata al rispettivo punto di contatto della Rete giudiziaria europea (RGE). Le traduzioni sono effettuate a cura della Commissione europea. È possibile che eventuali modifiche introdotte nell'originale dallo Stato membro non siano state ancora riportate nelle traduzioni. La Commissione europea e l'RGE declinano ogni responsabilità per quanto riguarda le informazioni o i dati contenuti nel presente documento. Per le norme sul diritto d'autore dello Stato membro responsabile di questa pagina, si veda l'avviso legale.

Ultimo aggiornamento: 11/06/2018