Chiudi

LA VERSIONE BETA DEL PORTALE È DISPONIBILE ORA!

Visita la versione BETA del portale europeo della giustizia elettronica e lascia un commento sulla tua esperienza sul sito!

 
 

Percorso di navigazione

menu starting dummy link

Page navigation

menu ending dummy link

Spese di giudizio per l’ingiunzione di pagamento europea - Estonia

La pagina è stata tradotta automaticamente. Non è possibile garantirne la qualità.

La qualità della traduzione è stata giudicata: inaffidabile

La traduzione vi risulta utile?


Introduzione

Quali sono i diritti applicati?

Quanto devo pagare?

Cosa succede se devo pagare le spese di giudizio in modo tempestivo?

Come sono sostenute le spese di contenzioso?

Cosa devo fare dopo il pagamento?

Introduzione

Nel presentare una domanda di ingiunzione di pagamento europea, il diritto deve essere versato contestualmente alla domanda nazionale. Il codice di procedura civile e la legge sugli onorari degli Stati relativi alle spese statali e alle altre spese procedurali sono disciplinati dal codice di procedura civile. Un contributo statale pari a 10 EUR può essere pagato in un tribunale di giustizia. Se la tassa ammonta a 10 EUR, essa deve essere pagata con bonifico bancario prima di essere depositata presso l'autorità giudiziaria.

Quali sono i diritti applicati?

Al momento della presentazione della domanda, deve essere pagata una tassa per il tribunale. Inoltre, nel corso del procedimento possono essere aggiunte le spese di notificazione o comunicazione degli atti processuali (nel caso del servizio in Estonia, le spese per l'utilizzo dell'ufficiale giudiziario nell'intervallo da 30 EUR a 60 EUR o il costo delle traduzioni quando gli atti processuali sono consegnati all'estero). Non sono previste altre spese.

Quanto devo pagare?

Al momento della presentazione dell'ingiunzione di pagamento europea al tribunale estone, il diritto nazionale corrisponde a un diritto nazionale di importo pari a quello previsto per la dichiarazione nazionale, ossia il 3 % del credito totale (sulla quantità di denaro richiesta, ossia sull'importo delle domande principali e accessorie), ma non meno di 45 EUR.

In caso di trasferimento a un procedimento ordinario (procedimento) nell'ambito della procedura d'urgenza per un ordine di pagamento, è dovuta una commissione supplementare dello Stato per un'azione non coperta dall'importo pagato per la presentazione di un'ingiunzione di pagamento accelerata. L'importo degli oneri statali nel caso di azioni dirette consiste nella somma di denaro necessaria. Ad esempio, l'importo di 350 EUR, fino a 75 EUR, deve essere pagato sull'importo di 351 EUR, da 500 EUR a 100 EUR sul credito, che è di 501 EUR o di 750 EUR in termini di dimensioni, o di 125 EUR per il credito, ecc. (14.05.2019).

Cosa succede se devo pagare le spese di giudizio in modo tempestivo?

L'importo della tassa è anticipato al momento della presentazione della domanda. In caso di mancato pagamento, il giudice concede all'attore la possibilità di pagare il canone demaniale entro il termine stabilito dal giudice. Se la tassa di giudizio non è pagata entro il termine fissato dal giudice, il giudice rifiuta di accogliere la domanda.

Al fine di presentare una domanda di passaggio ad una procedura accelerata di ingiunzione di pagamento nell'ambito di un procedimento diretto, nessuna autorità giurisdizionale può essere adita prima del pagamento di una tassa di giudizio supplementare.

Come sono sostenute le spese di contenzioso?

Il pagamento può essere effettuato solo tramite bonifico bancario. Non sono accettate carte di credito. Il ministero delle Finanze è beneficiario del pagamento degli eventuali pagamenti da effettuare in sede giudiziaria.

Ai fini dell'ordine di pagamento, il ministero delle Finanze e la fondazione nazionale ricevono il ministero delle Finanze e il numero di conto corrente.

Ogni istituzione ha il proprio o i propri numeri di riferimento in base ai quali l'erario trasmette il denaro ricevuto sul suo conto presso l'eTesoro.

Il numero di riferimento è obbligatorio. Il numero di riferimento unico è dato dall'autorità a cui è chiesto il trasferimento.

Ulteriori informazioni sui conti delle commissioni statali e sui numeri di riferimento dei tribunali sono disponibili sul Il link si apre in una nuova finestra sito web della Corte.

Cosa devo fare dopo il pagamento?

È necessario fornire al giudice informazioni che confermino il pagamento del canone demaniale, al fine di consentire al giudice di verificare la riscossione dei diritti statali. Tali dati comprendono: il nome del pagatore, il conto della banca e il conto al quale è stata pagata la tassa sono l'importo pagato. Il tribunale può verificare il pagamento con mezzi elettronici, per cui non è necessario emettere un ordine di pagamento che provi il pagamento del canone demaniale. Tuttavia, il giudice può chiedergli, se necessario.


Questa è una traduzione automatica del contenuto. ll proprietario della pagina non si assume alcuna responsabilità circa la qualità della traduzione automatica del testo.

Ultimo aggiornamento: 02/09/2019