Fermer

LA VERSION BÊTA DU PORTAIL EST DISPONIBLE!

Consultez la version bêta du portail européen e-Justice et faites-nous part de votre expérience!

 
 

Chemin de navigation

  • Accueil
  • ...
  • ...
  • ...
  • Frais de justice applicables à la procédure européenne d'injonction de payer

menu starting dummy link

Page navigation

menu ending dummy link

Spese di giudizio per l’ingiunzione di pagamento europea - Lituania

Cette page a été traduite automatiquement: sa qualité ne peut pas être garantie.

La qualité de cette traduction a été évaluée comme: mauvaise

Estimez-vous que cette traduction est utile?


Introduzione

Quali sono le tasse?

Quanto devo pagare?

Cosa succede se non pago le spese di giudizio in tempo?

Come pagare le spese di giudizio?

Cosa fare quando viene effettuato il pagamento?

Introduzione

Nei casi riguardanti l'emissione di un'ingiunzione di pagamento europea, si applicano le norme relative al calcolo e al pagamento delle spese processuali di cui all'articolo 1 del codice di procedura civile lituano.

A norma della risoluzione n. 1240 del governo della Repubblica di Lituania, del 27 ottobre 2011, recante approvazione delle norme per il calcolo, il pagamento, la compensazione e il rimborso, è possibile anche pagare le tasse di bollo elettronicamente.

Quali sono le tasse?

È corrisposta una tassa di cancelleria dell'importo di cui al punto successivo.

Quanto devo pagare?

L'onorario del tribunale per la dichiarazione di ordine del tribunale è pari a un quarto dell'importo che sarebbe dovuto in caso di procedimento pendente, ma non meno di dieci litas, salvo nei casi in cui, per legge o per ordine del giudice, una persona sia esentata, in tutto o in parte, dal pagamento delle spese di giudizio o qualora il termine per il pagamento delle spese di giudizio sia stato differito.

Se, dopo l'emissione dell'ordine da parte del giudice, il debitore esprime obiezioni e il creditore presenta un'azione congiunta, l'imposta di registro di cui sopra viene presa in considerazione nel pagamento della tassa di cancelleria.

In caso di dichiarazione del creditore non rilasciata nel caso di cui all'articolo 439, paragrafo 6, del codice di procedura civile, l'imposta di bollo versata non viene restituita al richiedente.

Cosa succede se non pago le spese di giudizio in tempo?

La domanda deve essere accompagnata dai documenti e dagli altri elementi di prova sui quali l'attore fonda le proprie pretese, nonché dalla prova del pagamento della tassa di cancelleria.

In caso di mancato pagamento, il giudice ordinerà e fisserà un termine sufficiente, ma non meno di sette giorni, per porre rimedio a tale carenza. L'ordinanza è inviata al più tardi il giorno lavorativo successivo alla sua adozione.

Se la parte in causa che ha presentato il documento processuale lo mette in regola, secondo le indicazioni del tribunale, entro il termine impartito, il documento processuale si considera depositato il giorno in cui era stato originariamente presentato al tribunale. In caso contrario, si considera che l'atto processuale non sia stato presentato ed entro cinque giorni lavorativi dalla scadenza del termine di regolarizzazione, il giudice e gli allegati sono restituiti al richiedente.

Come pagare le spese di giudizio?

L'imposta di bollo sul metodo di pagamento della persona (servizi bancari elettronici, contanti o ordini di pagamento e altro) è versata su un apposito conto di bilancio di entrata del bilancio del ministero delle Finanze.

Cosa fare quando viene effettuato il pagamento?

L'ordine di pagamento o altra prova di pagamento è posta a carico dell'ordine di pagamento recante le seguenti informazioni:

  1. il nome del pagatore, il numero di identificazione personale (o il nome e il codice della persona giuridica se il timbro è pagato da una persona giuridica);
  2. nome, numero di identificazione personale (o nome e codice della persona giuridica, se altra parte è persona giuridica) dell'altra parte (convenuto, debitore o altro);
  3. la data del pagamento;
  4. il codice di contribuzione;
  5. l'importo del prelievo;
  6. scopo del pagamento (indicare il pagamento dell'imposta di registro e il nome del tribunale che ha avviato il procedimento).

Se un contributo rappresentativo è dovuto da un rappresentante della parte in causa (avvocato, assistente o altra persona che rappresenta gli interessi della parte), il documento che certifica l'ordine di pagamento o un altro pagamento, oltre alle indicazioni di cui sopra, indica e rappresenta il nome, il numero di identificazione personale (o il nome e il codice della persona giuridica, se la parte del procedimento è una persona giuridica) della parte rappresentata.

Se la tassa di tribunale viene pagata per via elettronica, i documenti che confermano il pagamento della tassa di tribunale non sono forniti.


Questa è una traduzione automatica del contenuto. ll proprietario della pagina non si assume alcuna responsabilità circa la qualità della traduzione automatica del testo.

Ultimo aggiornamento: 06/09/2019