Close

BETA VERSION OF THE PORTAL IS NOW AVAILABLE!

Visit the BETA version of the European e-Justice Portal and give us feedback of your experience!

 
 

Navigation path

menu starting dummy link

Page navigation

menu ending dummy link

Spese di giudizio per il procedimento per le controversie di modesta entità - Croazia

This page has been machine translated and its quality cannot be guaranteed.

The quality of this translation has been assessed as: unreliable

Do you consider this translation useful?


Introduzione

Quali sono i dazi applicabili?

Quanto devo pagare?

Cosa succederà se le spese di giudizio non saranno pagate in tempo?

Come posso pagare le spese di giudizio?

Cosa succede dopo il pagamento?

Introduzione

Le spese di giudizio sono stabilite dalla legge n. 118/18 sulle spese della Corte nella Repubblica di Croazia e dal regolamento relativo alle spese processuali stabilito dal governo croato.

Articolo 5 La legge sulle spese di giudizio delle tariffe di cui alla tariffa è pagata in contanti, in contanti, nei timbri del paese, dalla Repubblica di Croazia o per via elettronica.

Per essere presentate per via elettronica conformemente ai regolamenti speciali mediante un sistema di informazione utilizzato dal giudice, la tassa è pagata all'atto della presentazione, al momento della presentazione, all'aliquota della tariffa prevista dalla tariffa.

Le decisioni emesse dall'autorità giurisdizionale in forma elettronica, in conformità dei regolamenti speciali, devono essere pagate, mediante un sistema di informazione destinato al giudice, a concorrenza della metà dell'importo della tariffa stabilita dalla tariffa, se è stata pagata entro tre giorni dalla data della notifica elettronica della decisione.

Quali sono i dazi applicabili?

Le spese di giudizio sono versate in tutti i procedimenti civili e commerciali e i pagamenti sono basati sull'articolo 11. A titolo gratuito:

  1. Repubblica di Croazia e autorità dello Stato
  2. persone ed enti che esercitano poteri pubblici nelle procedure derivanti dall'esercizio di tali poteri
  3. lavoratori in controversie e altri procedimenti relativi all'esercizio dei loro diritti in materia di occupazione
  4. funzionari e agenti in controversie amministrative riguardanti l'esercizio dei diritti di diritto civile
  5. la guerra nazionale con disabilità, sulla base di documenti adeguati comprovanti il loro status e le persone con disabilità, sulla base di un documento valido rilasciato dall'Ufficio per la valutazione degli esperti, la riabilitazione e l'occupazione delle persone con disabilità;
  6. coniugi, figli e genitori delle persone decedute, scomparse e imprigionate e imprigionate in carcere durante la guerra di guerra croata, sulla base di documenti adeguati comprovanti il loro status
  7. coniugi, figli e genitori delle persone decedute, scomparse e imprigionate e imprigionate in carcere durante la guerra di guerra croata, sulla base di documenti adeguati comprovanti il loro status
  8. sfollati, rifugiati e rimpatriati, sulla base di documenti adeguati comprovanti il loro status
  9. beneficiari del benessere sociale beneficiario della prestazione minima garantita
  10. organizzazioni umanitarie e organizzazioni che si occupano di protezione della vita familiare, scomparse e imprigionate nelle organizzazioni umanitarie e delle persone con disabilità
  11. figli di persone o in relazione a procedimenti matrimoniali in relazione a domande a norma di tale legge
  12. le parti che avviano un procedimento per determinare la maternità o la paternità e le spese derivanti dalla gravidanza e dal parto di un figlio extramaritale;
  13. parti che intendono ripristinare la loro capacità
  14. minori nelle procedure di autorizzazione per matrimonio
  15. parti di procedimenti relativi al ritorno del minore e all'esercizio dei suoi rapporti personali con il minore
  16. le parti che prendono iniziative in materia di diritti derivanti dalla pensione obbligatoria e da un'assicurazione sanitaria obbligatoria, sui diritti dei disoccupati in regime di occupazione e di previdenza sociale
  17. le parti che avviano azioni a tutela di diritti umani costituzionalmente garantiti e la libertà da atti individuali definitivi
  18. parti che avviano un procedimento in materia di risarcimento dell'inquinamento ambientale
  19. sindacati e associazioni sindacali a livelli più elevati nelle procedure di contenzioso per la sostituzione giudiziaria e per le vertenze sindacali collettive e i rappresentanti sindacali nei procedimenti civili nell'esercizio dei poteri dei comitati aziendali
  20. i consumatori come debitori in caso di fallimento
  21. altre persone e organismi che dispongono di una legge speciale.

Lo Stato contraente è esonerato dal pagamento delle tasse se previsto in un trattato internazionale o in regime di reciprocità.

In caso di dubbi sulla condizione di reciprocità, il tribunale chiederà chiarimenti al ministero della Giustizia.

L'esenzione di cui al paragrafo 10 si applica alle organizzazioni umanitarie per le quali tale decisione designa il ministro responsabile per l'assistenza sociale.

L'esenzione dal pagamento delle spese processuali non si applica agli enti locali e comunali, salvo i casi in cui, in base al diritto speciale, non siano stati recepiti nell'esercizio dei pubblici poteri.

Nel contesto della controversia europea, le controversie di modesta entità sono soggette ai seguenti oneri:

  • per l'azione: remunerazione del richiedente
  • per la difesa — Stipendio del convenuto
  • per la sentenza — stipendio del ricorrente
  • ricorso — stipendio
  • risposta al reclamo — Stipendi del denunciante (risposta facoltativa)

Quanto devo pagare?

I. Per una domanda, una domanda riconvenzionale, una decisione o un'opposizione contro l'ingiunzione di pagamento, una commissione di un tribunale in base al valore dell'oggetto della controversia (conto solo del valore del credito principale, al netto degli interessi e delle spese), vale a dire:

oltre

all'HRK

HRK

0,00

3.000,00

100,00

3.001,00

6.000,00

200,00

6.001,00

9.000,00

300,00

9.001,00

12.000,00

400,00

12.001,00

15.000,00

500,00

Per gli importi superiori a 15.000,00 HRK è richiesto il pagamento di 500,00 HRK, maggiorato dell' 1 % dell'importo in eccesso di 15.000,00, fino a un massimo di 5.000,00 HRK.

II SULL'ESISTENZA DI UN INADEMPIMENTO La metà delle spese processuali di cui al punto I sono versate per il controricorso e per la risposta al reclamo.

III. In caso di ricorso contro la sentenza, l'importo della tassa di cui al punto I è pari a due volte l'importo del contributo giudiziario.

IV QUESTIONE PREGIUDIZIALE Se la transazione giudiziaria si conclude nel corso del procedimento giudiziario, non è dovuta alcuna tassa di giudizio.

Cosa succederà se le spese di giudizio non saranno pagate in tempo?

Se una parte non provvede al pagamento della tassa entro il termine fissato entro il termine stabilito o non informa il giudice del merito, l'autorità giurisdizionale appone la formula esecutiva all'atto di opposizione entro un ulteriore termine di 15 giorni e appone la formula esecutiva all'Agenzia finanziaria ai fini dell'esecuzione forzata al fine di far rispettare i fondi della parte conformemente alle disposizioni della legge che disciplina l'esecuzione con riguardo ai fondi.

Articolo 28 La legge sulle spese di giudizio diffiderà la parte presente nel procedimento giudiziario per il quale è dovuto il dazio e la tassa non è pagata immediatamente dal giudice e paga il canone entro 3 giorni. Se una parte non dà seguito all'avviso o non è presente nel caso in cui il compenso è dovuto e il compenso non è stato pagato dal giudice, quest'ultimo emette una decisione sul dazio dovuto con prelievo supplementare di HRHRK 100.

Come posso pagare le spese di giudizio?

Le spese di giudizio sono pagate senza distinzione, in contanti, sui timbri del paese nella Repubblica di Croazia o per via elettronica.

Una cassa fissa può essere pagata anche nella contabilità di un organo giurisdizionale, che deve pagare entro cinque giorni dal giorno di pagamento delle spese di bilancio.

Nei timbri nazionali possono essere pagate le tasse se l'importo dei dazi è inferiore a 100 HRK.

I dati relativi alle modalità di pagamento della tassa di cancelleria sono messi in evidenza sulla pagina web del registro elettronico degli elettori, dei siti web e dei tribunali.

Le spese di giudizio sono pagate da qualsiasi banca o posta per conto del bilancio dello Stato della Repubblica di Croazia.

Per il pagamento di diritti giudiziari dovuti dal resto del mondo, deve essere compilata:

SWIFT: NBHREN2X

CODICE IBAN: HR1210010051863000160

1001005-1863000160 conto corrente

Modello: HR64

Invito a: 5045-20735 — OIB (secondo numero di identificazione del pagatore)

Beneficiario: ministero delle Finanze della Repubblica di Croazia, per il tribunale commerciale di Zagabria

La descrizione del pagamento specifica il dazio nel caso ___ (numero di fascicoli giudiziari, ad esempio la descrizione dei pagamenti, ad esempio la tassa di tribunale su una proposta di ingiunzione di pagamento europea).

Cosa succede dopo il pagamento?

Una volta pagata la tassa di tribunale, la prova del pagamento deve essere fornita al tribunale competente per il tribunale in cui viene pagata la tassa di tribunale, con riferimento al numero di cause pendenti (se il numero del caso è già noto) o se è stata presentata solo la domanda di ingiunzione di pagamento europea, la domanda deve essere accompagnata da una prova di pagamento.

Le parti trasmettono i documenti ai tribunali per posta (in forma di spedizione semplice o semplice) o in forma elettronica, in conformità con i regolamenti speciali, mediante un sistema di informazione utilizzato dal giudice.


Questa è una traduzione automatica del contenuto. ll proprietario della pagina non si assume alcuna responsabilità circa la qualità della traduzione automatica del testo.

Ultimo aggiornamento: 19/09/2019