Zamknij

PORTAL JEST JUŻ DOSTĘPNY W WERSJI BETA!

Odwiedź europejski portal „e-Sprawiedliwość” w wersji beta i powiedz nam, co o nim myślisz!

 
 

Ścieżka nawigacji

menu starting dummy link

Page navigation

menu ending dummy link

Spese di giudizio per il procedimento per le controversie di modesta entità - Ungheria

Ta strona została przetłumaczona maszynowo – nie ma więc gwarancji co do jakości tłumaczenia.

Jakość tłumaczenia została oceniona jako: niedostateczna

Czy to tłumaczenie okazało się przydatne?


Introduzione

Quali sono i diritti applicabili?

Quanto devo pagare?

Cosa succede se non pago per tempo le spese processuali?

Come posso pagare le spese di giudizio?

Cosa devo fare una volta pagato il prelievo?

Introduzione

Le norme sulle spese di giudizio per l'esecuzione di un credito di modesta entità a norma del regolamento (CE) n. 861/2007 del Parlamento europeo e del Consiglio, dell' 11 luglio 2007, che istituisce un procedimento europeo per le controversie di modesta entità sono stabilite nella legge XCIII del 1990 sui dazi. In base a tali norme, al momento dell'avvio del procedimento, una commissione pari al 6 % del valore del credito è dovuta mediante l'acquisto di imposte di bollo o il pagamento dell'imposta all'autorità fiscale statale. È anche economicamente accessibile per l'amministrazione fiscale statale mediante trasferimento.

Quali sono i diritti applicabili?

Al momento dell'apertura del procedimento è pagata una tassa di tribunale giudiziario.

Quanto devo pagare?

Nel caso di un credito pecuniario, l'importo del credito, al netto dei contributi (interessi, spese), per una domanda non monetaria, che rappresenta il 6 % del valore stimato del credito, ma non inferiore a 15,000 HUF. Nel caso di un credito monetario composto da una valuta diversa da HUF, l'importo del credito è pagato per il fiorino al tasso di cambio della banca centrale prevalente il giorno della presentazione del modulo di domanda.

Cosa succede se non pago per tempo le spese processuali?

Se il ricorrente non paga la tassa al momento dell'avvio del procedimento, il giudice chiede il pagamento della tassa. In caso di mancato rispetto di tale termine da parte del richiedente, il tribunale respinge la domanda.

Come posso pagare le spese di giudizio?

  1. L'attrice può pagare l'imposta di bollo con l'imposta di bollo. L'imposta di bollo può essere acquistata presso gli uffici postali. In caso di pagamento dell'imposta di bollo, l'importo della tassa di cancelleria è arrotondato per eccesso, in modo che il resto di 50 HUF sia soppresso e l'importo di 50 HUF sia calcolato come HUF 100.
  2. Il richiedente può anche pagare le spese di giudizio sulla base di un onere imposto dall'autorità fiscale statale. In tal caso, la domanda è indirizzata all'autorità fiscale statale, con copia della domanda e, se possibile, mediante bonifico utilizzando l'ordine di pagamento in contanti messo a disposizione dall'autorità fiscale dello Stato o mediante bonifico sul numero di conto stabilito dall'autorità fiscale statale o, se possibile, mediante una carta di pagamento. Per imporre il pagamento di una tassa di giudizio, il modulo di domanda può essere presentato a tutte le direzioni (capitali) della direzione dell'Ufficio nazionale delle imposte e delle dogane.

Cosa devo fare una volta pagato il prelievo?

  1. In caso di pagamento di un'imposta di bollo, l'apposizione del timbro è apposta sulla domanda e la domanda viene presentata al giudice. L'imposta di bollo apposta sulla domanda non è timbrata né applicata dal cliente.
  2. Nel caso in cui una tassa procedurale venga pagata a titolo di prelievo, l'amministrazione finanziaria dello Stato certifica la domanda a fini fiscali e la presenta successivamente al tribunale.

Questa è una traduzione automatica del contenuto. ll proprietario della pagina non si assume alcuna responsabilità circa la qualità della traduzione automatica del testo.

Ultimo aggiornamento: 18/09/2019