Chiudi

LA VERSIONE BETA DEL PORTALE È DISPONIBILE ORA!

Visita la versione BETA del portale europeo della giustizia elettronica e lascia un commento sulla tua esperienza sul sito!

 
 

Percorso di navigazione

menu starting dummy link

Page navigation

menu ending dummy link

Spese di giudizio per il procedimento per le controversie di modesta entità - Paesi Bassi


Introduzione

Quali sono le tariffe in vigore?

Quanto devo pagare?

Cosa succede se non pago le spese giudiziarie entro i termini?

Come posso pagare le spese giudiziarie?

Cosa devo fare dopo il pagamento?

Introduzione

Le domande nell'ambito del procedimento per le controversie transfrontaliere di modesta entità (regolamento (CE) Il link si apre in una nuova finestran. 861/2007, entrato in vigore il 1° gennaio 2009) sono introdotte per mezzo del modulo A dinanzi al giudice competente, conformemente alle norme ordinarie in materia di competenza relativa. Il procedimento europeo per le controversie di modesta entità mira a risolvere in modo più semplice e veloce le controversie transfrontaliere di valore non superiore a 5 000 EUR. Il regolamento è applicabile in tutti gli Stati membri dell'UE, eccetto in Danimarca.

Il procedimento europeo per le controversie di modesta entità costituisce per le parti un’alternativa ai procedimenti previsti dalla normativa vigente negli Stati membri. La sentenza emessa in uno Stato membro nell’ambito del procedimento europeo per le controversie di modesta entità è riconosciuta ed eseguita in un altro Stato membro senza che sia necessaria una dichiarazione di esecutività e senza che sia possibile opporsi al suo riconoscimento.

Per il procedimento per le controversie di modesta entità sono disponibili moduli standard in tutte le lingue dell'UE. Per avviare il procedimento, è necessario compilare il modulo A. Si devono allegare al modulo tutti i documenti pertinenti, come ricevute e fatture.

L'esecuzione forzata in un altro Stato membro può essere rifiutata unicamente se risulta incompatibile con un'altra decisione nell'altro Stato membro in relazione alle stesse parti. L'esecuzione forzata avviene conformemente alle norme e procedure nazionali dello Stato membro in cui deve avvenire l'esecuzione.

Quali sono le tariffe in vigore?

L'importo dei diritti di cancelleria dipende dal valore della pretesa. Cfr. anche: Quanto devo pagare?

Quanto devo pagare?

Le tariffe in vigore al 2019 sono ripartite come segue:

Natura dell'importo della pretesa o della domanda

Diritti di cancelleria per le persone giuridiche

Diritti di cancelleria per le persone fisiche

Diritti di cancelleria per gli indigenti

Cause relative a una pretesa o a una domanda:

- di importo indeterminato o

- non superiore a

500 EUR

121 EUR

81 EUR

81 EUR

Cause relative a una pretesa o a una domanda superiore a 100 000 EUR:

500 EUR ma non più di 12 500 EUR

486 EUR

231 EUR

81 EUR

Per ulteriori informazioni consultare Il link si apre in una nuova finestraRechtspraak.nlIl link si apre in una nuova finestraConsiglio per il patrocinio a spese dello Stato.

Cosa succede se non pago le spese giudiziarie entro i termini?

Le spese giudiziarie devono essere pagate in anticipo. Se il pagamento non avviene entro un mese, il giudice archivia la domanda e non tratta la causa.

Come posso pagare le spese giudiziarie?

L'ordine di pagamento inviato può essere pagato mediante bonifico bancario (elettronico o di altro tipo).

Cosa devo fare dopo il pagamento?

A pagamento avvenuto, questo è notificato al convenuto, che è invitato a compilare e restituire il modulo di risposta.

Link correlati

Il link si apre in una nuova finestraRegolamento (CE) n. 861/2007 del Parlamento europeo e del Consiglio, dell’11 luglio 2007, che istituisce un procedimento europeo per le controversie di modesta entità

Modulo A

Il link si apre in una nuova finestraRechtspraak.nl

Il link si apre in una nuova finestraConsiglio per il patrocinio a spese dello Stato


La versione di questa pagina nella lingua nazionale è affidata allo Stato membro interessato. Le traduzioni sono effettuate a cura della Commissione europea. È possibile che eventuali modifiche introdotte nell'originale dallo Stato membro non siano state ancora riportate nelle traduzioni. La Commissione europea declina qualsiasi responsabilità per le informazioni e i dati contenuti nel documento e quelli a cui esso rimanda. Per le norme sul diritto d'autore dello Stato membro responsabile di questa pagina, si veda l'avviso legale.
Gli Stati membri stanno provvedendo ad aggiornare i contenuti delle pagine nazionali di questo sito alla luce dell'uscita del Regno Unito dall'Unione europea. L'eventuale presenza di contenuti che non riflettono tale uscita non è intenzionale e sarà corretta.

Ultimo aggiornamento: 08/04/2020