Spese di giudizio per il procedimento per le controversie di modesta entità - Polonia

Restaurare

Această pagină este o versiune realizată cu ajutorul instrumentului de traducere automată. Nu putem oferi nicio garanție în ceea ce privește calitatea traducerii.

Traducerea a fost evaluată ca fiind inacceptabilă

V-a fost utilă traducerea?


Introduzione

Quali sono le spese addebitate?

Quanto devo pagare?

Cosa succede se non pago entro il termine?

Come fare una tassa di giudizio?

Cosa posso fare dopo la presentazione?

Introduzione

La questione delle spese nei procedimenti civili è disciplinata dall'atto del 28 luglio 2005 relativo alle spese giudiziarie in materia civile (t. (Gazzetta ufficiale del 2014, pag. 1025). Una tassa è soggetta, in linea di principio, a qualsiasi rivendicazione e quindi presentata nell'ambito del procedimento disciplinato dal regolamento (CE) n. 861/2007 del Parlamento europeo e del Consiglio, dell' 11 luglio 2007, che istituisce un procedimento europeo per le controversie di modesta entità (in prosieguo: EDR).

Nel diritto polacco vi è la possibilità di chiedere un'esenzione da tali costi conformemente alle disposizioni del titolo IV (esenzione dalle spese giudiziarie).

Quali sono le spese addebitate?

La cosiddetta tassa fissa si applica all'EDR.

Quanto devo pagare?

Dal fascicolo di domanda del procedimento europeo per le controversie di modesta entità viene riscosso un diritto fisso di 100 PLN (articolo 27 della legge sui costi giudiziari in materia civile). Un contributo di pari importo è imputato su un'impugnazione (articolo 18, in combinato disposto con l'articolo 27, lettera b), della legge).

Cosa succede se non pago entro il termine?

Ai sensi dell' articolo 126, paragrafo 2, punto (1), del codice di procedura civile, Dz. Gazzetta ufficiale n. 43, articolo 269, come modificato) — il sig. C., il giudice non interviene a seguito di una lettera con la quale la tassa dovuta non è stata pagata. Di conseguenza, la tassa deve essere pagata al momento del deposito della lettera presso l'organo giurisdizionale al quale è presentata la domanda di esenzione o una richiesta di esenzione dalle spese legali.

Le conseguenze procedurali del mancato pagamento della lettera sono disciplinate, tra l'altro, dall' Il link si apre in una nuova finestraarticolo 130Il link si apre in una nuova finestra e 130 2 del codice di procedura civile.

Ai sensi dell'articolo 130 del codice di procedura penale, se un atto processuale (compreso il ricorso) non può ricevere un'adeguata linea di condotta a causa del mancato pagamento del canone dovuto, il presidente (il giudice) invita il partito, pena il pagamento della lettera, a pagarle entro una settimana. Se la lettera è presentata da un residente straniero che non ha un rappresentante in Polonia, il presidente (il giudice) fissa il termine per il pagamento della tassa, che non può essere inferiore a un mese. Una volta scaduto il suddetto termine, la lettera è rinviata alla parte. Per contro, la lettera di notifica entro il termine impartito produce i suoi effetti a decorrere dalla data del suo deposito.

Alla luce dell' articolo 130 2 del codice di procedura penale, una lettera depositata da un avvocato, un avvocato o un consulente in materia di brevetti che non sia stato debitamente retribuito è rimborsata senza il pagamento di una tassa se è soggetta a una tariffa pagabile a un importo fisso o a un importo relativo calcolato sulla base del valore dell'oggetto della controversia. Tuttavia, se, entro una settimana dalla notifica dell'ordine di recupero, una lettera è debitamente pagata, essa ha effetti procedurali a decorrere dalla data di deposito.

Come fare una tassa di giudizio?

Le modalità di pagamento delle spese processuali in materia civile sono disciplinate dal Il link si apre in una nuova finestraregolamento del Ministro della Giustizia, del 31 gennaio 2006, relativo al pagamento delle spese processuali in materia civile (Dz. Gazzetta ufficiale n. 27, articolo 199) che costituisce un atto di esecuzione del summenzionato atto relativo alle spese legali.

Le spese di giudizio in materia civile devono essere pagate in forma non monetaria sul conto corrente dell'organo giurisdizionale competente (le informazioni sui conti possono essere ottenute direttamente dal tribunale o dal sito web del tribunale o possono essere riportate sul sito web del ministero della Giustizia) direttamente presso l'ufficio giudiziario o sotto forma di bolli giudiziari presso l'ufficio giudiziario.

Cosa posso fare dopo la presentazione?

Al pagamento della tassa e del suo eventuale riempimento, il tribunale procederà alla trattazione della causa a porte chiuse. Il tribunale può soltanto nominare un'audizione nei casi di cui al regolamento (CE) n. 861/2007.


Questa è una traduzione automatica del contenuto. ll proprietario della pagina non si assume alcuna responsabilità circa la qualità della traduzione automatica del testo.

Ultimo aggiornamento: 18/09/2019