menu starting dummy link

Page navigation

menu ending dummy link

Diritto penale


La Commissione europea desidera mettere a disposizione materiale formativo utile sia per gli operatori del diritto per uso personale, che per coloro che si occupano della loro formazione in quanto risorsa per il loro lavoro. Questa sottosezione del portale europeo della giustizia elettronica è dedicata al diritto penale, compresa la cooperazione giudiziaria in materia penale. Informazioni sulla legislazione europea vigente o in preparazione in materia penale possono essere consultate sulla pagina Il link si apre in una nuova finestraGiustizia del sito Web della Commissione.


Giustizia penale dell’UE

Principio di mutuo riconoscimento

Diritti delle vittime

Giustizia riparatoria

Formazione linguistica

Interpretazione legale nei procedimenti penali

Giustizia penale dell’UE

Linee direttrici per la formazione in materia di giustizia penale europea (Rete europea di formazione giudiziaria – REFG)

La Rete europea di formazione giudiziaria (REFG) ha sviluppato linee direttrici per la formazione nel settore della giustizia penale, destinate ai formatori. Queste ultime sono aggiornate regolarmente e affrontano i settori principali importanti per la formazione giudiziaria nel settore. Elencano i punti eventuali, i documenti e la giurisprudenza ad essi relativi, forniscono anche raccomandazioni relativamente ai profili appropriati di formatori e di partecipanti in ogni settore e suggeriscono metodologie adeguate di formazione. Le linee direttrici sono disponibili in Il link si apre in una nuova finestrainglese.

Materiale formativo in materia di giustizia penale europea pronto all’uso

Il materiale formativo è relativo a otto settori diversi del diritto penale dell’Unione europea ed è destinato all’uso di giudici, pubblici ministeri e avvocati di difesa nonché ad altri operatori del diritto. Questo materiale è principalmente orientato alle esigenze di formatori, ma gli operatori del diritto possono ovviamente servirsene. Il materiale fornisce informazioni sulla legislazione in vigore nel settore della cooperazione giudiziaria in materia penale, sull’applicazione nazionale dei vigenti strumenti dell’Unione europea, sulle direzioni verso le quali l’Unione europea evolve in materia di giustizia penale.

Le note del formatore e il materiale formativo predisposto per ogni seminario sono disponibile qui (principalmente in inglese):

Titolo del seminario

Note del formatore

Materiale formativo

The changes brought by the Lisbon Treaty to judicial cooperation in criminal matters: Special focus on the new powers of the institutions and the competence of relevant EU agencies

ENWord(379 Kb)en, FRWord(382 Kb)fr

Disponibile

tra breve

The pre-Lisbon instruments: Special focus on the European Arrest Warrant

ENPDF(49 Kb)en

Collecting evidence through the EU: Joint Investigation Teams

ENPDF(48 Kb)en

Collecting evidence through the EU: The European Evidence Warrant and new instruments in the field

ENPDF(49 Kb)en

Asset recovery within the European Union: Council Framework Decisions of 2003, 2005 and 2006 and new developments in this area

ENPDF(48 Kb)en

Procedural rights of suspected and accused persons

ENPDF(49 Kb)en

Cooperation in criminal matters in the European Union: judicial response to terrorism

ENPDF(52 Kb)en

EU substantive criminal law

ENPDF(46 Kb)en

Questi seminari sono stati sviluppati dall’Istituto europeo di pubblica amministrazione (EIPA) nell’ambito di un accordo quadro di partnership con la Commissione europea per il periodo 2011-2013, durante il quale in otto Stati membri dell’Unione europea verranno proposte otto attività formative.

Diritti procedurali dell’UE per avvocati difensori

Il Il link si apre in una nuova finestraFair Trials e il comitato consultivo degli esperti legali ha prodotto i seguenti strumenti che forniscono una guida per gli avvocati penalisti nell’uso delle direttive dell’UE in materia di diritti procedurali.

Strumento: Il link si apre in una nuova finestraUtilizzo del diritto dell’UE nella pratica penale

Strumento: Il link si apre in una nuova finestraDiritto all’informazione nella direttiva sulla procedura penale

Strumento: Il link si apre in una nuova finestraDirettiva sull’interpretazione e sulla traduzione

Strumento: Il link si apre in una nuova finestraAccesso alla direttiva sugli avvocati

Principio di mutuo riconoscimento

Manuale per giudici, pubblici ministeri e altre autorità competenti relativo all’emissione e all’esecuzione di una domanda di un provvedimento di sequestro (Commissione europea)

Il manuale è destinato a servire da guida a giudici, pubblici ministeri e alle altre autorità competenti relativamente all’emissione e all’esecuzione di una domanda di esecuzione di un provvedimento di sequestro conformemente alla decisione quadro 2003/577/JHA del 22 luglio 2003, relativa all’esecuzione nell’Unione europea dei provvedimenti di blocco di beni o di sequestro probatorio. Lo scopo del manuale è fornire orientamenti per l’adozione di buone pratiche alla luce dell’esperienza, nonché informazioni specifiche a giudici e pubblici ministeri competenti su come compilare i formulare relativi alle decisioni di blocco o di sequestro. Il manuale è reperibile quiPDF(4413 Kb)en.

Diritti delle vittime

Manuale sulla giustizia per le vittime: sull’utilizzazione e sull’applicazione della Dichiarazione dei principi fondamentali di giustizia per le vittime di crimini e abusi di potere (Ufficio delle Nazioni Unite contro la droga e il crimine - UNODC)

Il manuale sulla giustizia per le vittime è elaborato dell’Ufficio della Nazioni Unite contro la droga e il crimine (UNODC) come strumento di attuazione dei programmi di sostegno alle vittime e per lo sviluppo di servizi, procedure e protocolli orientati alla vittima per organi della giustizia penale e altri organi, in contatto con le vittime. Descrive le principali operazioni che permettono di sviluppare servizi globali di sostegno alle vittime della criminalità, come i servizi di consulenza, di crisi a lungo termine, il risarcimento, l’accompagnamento dinanzi al giudice o altri servizi. Questo manuale è stato redatto sapendo che esistono differenze nell’applicazione di questi principi nell’ambito dei diversi sistemi giuridici, delle diverse strutture di aiuto sociale e in funzione delle diverse circostanze. Non tutto ciò che è indicato nella guida è pertinente o possibile in ogni situazione. Per questo motivo il manuale non è inteso avere carattere normativo, ma può essere utilizzato come una serie di esempi di giurisdizioni da esaminare e da testare. Dato che gli elementi presentati nel manuale sono destinati a pubblici diversi, gli utilizzatori possono trovare talune sezioni più pertinenti e interessanti di altre. Il manuale è disponibile in Il link si apre in una nuova finestrainglese.

Manuale di formazione relativo alla protezione dei diritti dei minori nel sistemi di giustizia penale (“Penal Reform International”)

Il Manuale di formazione “Protezione dei diritti dei minori nel sistema di giustizia penale: un manuale di formazione” intende fornire una guida di riferimento globale per coloro che lavorano in una serie di professioni o agenzie all’interno del sistema di giustizia penale. Il modulo di formazione è destinato ai professionisti e agli interessati il cui lavoro comprende una parte relativa alla formazione e intende aiutarli a insegnare efficacemente i principi esposti nel manuale, utilizzando la metodologia della formazione basata sull’esperienza.

Il manuale affronta problema dei minori che hanno violato la legge, nonché quello dei minori vittime di reato e dei minori testimoni. Affronta anche il tema dei minori che possono essere a rischio di entrare nel sistema della giustizia penale. Il manuale contiene numerosi argomenti e problematiche, tra le quali si citano la protezione dei minori, la prevenzione del crimine, la repressione, il processo, le sentenze di condanna e la riabilitazione.

Il manuale è stato sviluppato da “Penal Reform International” ed è disponibile in Il link si apre in una nuova finestrainglese.

Giustizia riparatoria

Manuale sui programmi di giustizia riparatoria e manuale complementare sui principi fondamentali e sulle pratiche alternative alla carcerazione. (UNODC)

Il manuale sui programmi di giustizia riparatoria presenta al lettore i programmi e procedure di giustizia riparatoria. Espone i principali aspetti delle attività principali poste in essere per contrastare la delinquenza in un’ottica di giustizia riparatoria. È indirizzato principalmente ai professionisti della giustizia penale, ma i testi sono altresì idonei ad essere consultati dal pubblico e quindi il lettore potrà trovare talune sezioni più pertinenti e più interessanti di altre. Questo manuale appartiene a una serie di strumenti pratici elaborati dall’UNODC. È disponibile in Il link si apre in una nuova finestrainglese e in Il link si apre in una nuova finestrafrancese.

Un manuale complementare relativo ai principi di base e alle pratiche promettenti sulle alternative alla carcerazione è disponibile presso l’UNODC. Detto manuale espone i principi di base centrali per comprendere le alternative alla carcerazione nonché una descrizione delle pratiche promettenti applicate in varie parti del mondo. Fornisce informazioni sulle alternative alla carcerazione in tutte le fasi del processo della giustizia penale e sulle cose importanti che devono essere considerate per la loro attuazione, compreso i diversi attori necessari al loro successo, nonché esempi di sistemi che hanno ridotto il ricorso alla carcerazione. Questo manuale è disponibile in Il link si apre in una nuova finestrainglese, Il link si apre in una nuova finestrafrancese e Il link si apre in una nuova finestraspagnolo.

Formazione linguistica

Manuale sulla formazione linguistica dedicato alla terminologia della cooperazione giudiziaria in materia penale (Rete europea di formazione giudiziaria (REFG)

Questo manuale sulla formazione linguistica dedicato alla terminologia della cooperazione giudiziaria in materia penale comprende il materiale formativo più importante utilizzato nel corso di una serie di sette seminari organizzati dalla Rete europea di formazione giudiziaria (REFG) in materia nel 2011 e 2012 e si indirizza ai giudici o pubblici ministeri che intendono sviluppare le proprie capacità linguistiche nel settore. Il manuale è disponibile in francese e in inglese Il link si apre in una nuova finestraqui, come tutti i documenti legali e il materiale linguistico preparatorio per i seminari.

Interpretazione legale nei procedimenti penali

Video di formazione su internet relativa al lavoro con interpreti legali nei procedimenti penali (Progetto “Building Mutual Trust 2”)

Un utilizzo efficace e corretto di interpreti legali aventi una formazione nei procedimenti penali europei migliorerà la situazione per gli indiziati e per gli imputati nonché per il personale giudiziario a tutti i livelli. È stato sviluppato un insieme di materiale formativo audiovisivo sulle pratiche di lavoro con gli interpreti legali in una serie di contesti diversi per giudici, pubblici ministeri ed altri operatori del diritto implicati nei processi penali che richiedono la presenza di interpreti. I video sono preparati per essere user-friendly e accessibili anche a coloro che non hanno una formazione giuridica. Essi possono essere utilizzati dai formatori come ausilio alla formazione o da operatori del diritto nell’ambito dell’autoapprendimento.

Nel quadro della Il link si apre in una nuova finestraDirettiva 2010/64/UE sul diritto all’interpretazione e alla traduzione nei procedimenti penali, il progetto “Building Mutual Trust 2” (Instaurazione di una fiducia reciproca 2) ha elaborato cinque video di formazione su internet per spiegare i processi di comunicazione e le strategie di gestione necessarie per una comunicazione efficace attraverso un interprete. I video (di un’interpretazione di un’intervista alla polizia, consultazione legale e udienza davanti al giudice) indicano le buone pratiche e i potenziali errori del lavoro con gli interpreti, in un formato user-friendly. Il progetto era sostenuto finanziariamente dall’UE.

I cinque video sono disponibili sul Il link si apre in una nuova finestrasito web del progetto in inglese, con sottotitoli in inglese, polacco, rumeno o spagnolo.

Link correlati

Il link si apre in una nuova finestraRete accademica di diritto penale europeo (ECLAN)

Il link si apre in una nuova finestraRete europea di formazione giudiziaria (REFG)


Questa pagina è a cura della Commissione europea. Le informazioni contenute in questa pagina non riflettono necessariamente il parere ufficiale della Commissione europea. La Commissione declina ogni responsabilità per quanto riguarda le informazioni o i dati contenuti nel presente documento. Si rinvia all'avviso legale per quanto riguarda le norme sul copyright per le pagine europee.

Ultimo aggiornamento: 25/01/2017