Percorso di navigazione

menu starting dummy link

Page navigation

menu ending dummy link

Diritto UE


L’Unione europea (UE) ha un proprio ordinamento giuridico e un proprio diritto: le norme principali e i principi sono stabiliti nei trattati istitutivi; l’UE può emanare atti giuridici e legislativi, che devono essere rispettati e applicati dagli Stati membri.


Il diritto dell’UE è giuridicamente vincolante e disponibile al pubblico in tutte Il link si apre in una nuova finestrale lingue ufficiali dell’UE. Attraverso il sito web Il link si apre in una nuova finestraEUR-Lex è possibile accedere al testo integrale dei documenti giuridici dell’UE in tutte le suddette lingue e si può ricercare una determinata legge o testo legislativo.

Fonti del diritto dell’UE

Le due principali fonti del diritto dell’UE sono: il diritto primario e il diritto derivato.

Il diritto primario è costituito dai trattati che stabiliscono l’ambito giuridico dell’Unione europea. La legge derivata è costituita da strumenti giuridici basati su tali trattati, come regolamenti, direttive, decisioni e accordi. Inoltre, ci sono principi generali del diritto dell’UE, la giurisprudenza elaborata della Corte di giustizia europea e il diritto internazionale.

Una caratteristica che distingue il diritto dell’UE è costituito dal fatto che può essere direttamente applicabile dinanzi ai giudici degli Stati membri dell’UE (“effetto diretto “) e che le leggi degli Stati membri dell’UE possono essere disapplicate nel caso in cui si verifichi un conflitto con il diritto dell’UE (“preminenza” di quest’ultimo).

Diritto primario dell’UE (i trattati)

Il diritto primario può essere considerato la fonte più importante del diritto nell’Unione europea e si trova al vertice dell’ordinamento giuridico europeo e consiste principalmente dei seguenti Il link si apre in una nuova finestratrattati:

Tali trattati stabiliscono al tempo stesso la divisione dei poteri tra l’Unione e gli Stati membri, definiscono il processo e il processo decisionale, i poteri delle istituzioni dell’UE e la portata delle relative attività nell’ambito di ciascun settore.

La revisione più recente del diritto primario dell’UE è stata effettuata con il Il link si apre in una nuova finestratrattato di Lisbona, che è entrato in vigore nel dicembre 2009 (I trattati di cui sopra includono le modifiche introdotte dal trattato di Lisbona).

Diritto derivato dell’UE (legislazione, accordi, ecc.)

Il diritto derivato comprende i cosiddetti atti unilaterali e gli accordi.

Gli atti unilaterali sono principalmente quelli elencati all’articolo 288 del Il link si apre in una nuova finestratrattato sul funzionamento dell’UE: regolamenti, direttive, decisioni, pareri e raccomandazioni. Inoltre, ci sono atti specifici basati sui trattati precedenti: ad esempio, nel settore del diritto penale “decisioni quadro” continuano ad essere in vigore (essi sono stati adottati prima che il trattato di Lisbona entrasse in vigore, quando la cooperazione giudiziaria e di polizia nel settore del diritto penale aveva una regolamentazione particolare – è possibile trovare maggiori informazioni sull’argomento sul seguente link: Il link si apre in una nuova finestrasommari - diritto penale fino a novembre 2009). Gli atti giuridicamente vincolanti adottati in base alla procedura legislativa (come ad es. regolamenti, direttive e decisioni quadro) sono definiti atti legislativi o “legislazione”.

Gli accordi comprendono: accordi internazionali o convenzioni, firmati dalla Comunità o dall’Unione europea e da un paese o organizzazione al di fuori dell’UE, accordi tra Stati membri e accordi internazionali conclusi da varie istituzioni dell’UE.

Sommari di legislazione e ulteriori informazioni

Oltre a Il link si apre in una nuova finestraEUR-Lex, che mette a disposizione i testi integrali dei documenti giuridici UE, il sito web “Il link si apre in una nuova finestraSommari della legislazione dell’UE“ presenta gli aspetti principali della legislazione dell’UE in modo conciso e comprensibile. Esso fornisce circa 3000 sommari della legislazione dell’UE in forma di schede, distribuite secondo settori tematici che corrispondono alle Il link si apre in una nuova finestraattività dell’UE. I temi vanno dall’agricoltura ai trasporti e presentano una copertura complessiva e aggiornata della legislazione dell’UE. Tuttavia, non sono incluse le pronunce giuridiche che hanno il carattere della provvisorietà, come ad esempio le pronunce concernenti sovvenzioni.

Inoltre, la banca dati Il link si apre in una nuova finestraEUR-Lex è aggiornata in materia di proposte legislative nel corso del processo decisionale delle istituzioni dell’UE, e Il link si apre in una nuova finestraEurope Direct la integra offrendo sommari semplificati della legislazione dell’UE che talvolta è piuttosto lunga e tecnica (essa risponde inoltre ai quesiti posti dai cittadini sull’UE).


Questa pagina è a cura della Commissione europea. Le informazioni contenute in questa pagina non riflettono necessariamente il parere ufficiale della Commissione europea. La Commissione declina ogni responsabilità per quanto riguarda le informazioni o i dati contenuti nel presente documento. Si rinvia all'avviso legale per quanto riguarda le norme sul copyright per le pagine europee.

Ultimo aggiornamento: 26/09/2016