Chiudi

LA VERSIONE BETA DEL PORTALE È DISPONIBILE ORA!

Visita la versione BETA del portale europeo della giustizia elettronica e lascia un commento sulla tua esperienza sul sito!

 
 

Percorso di navigazione

menu starting dummy link

Page navigation

menu ending dummy link

Informazioni generali - Inghilterra e Galles

La versione linguistica visualizzata è attualmente in fase di traduzione.
Il nuovo testo è stato già tradotto nelle lingue seguenti: inglese.

INDICE

 

Questa scheda è stata preparata in cooperazione con il Il link si apre in una nuova finestraConsiglio del notariato dell'UE (CNUE).

 

1 Come è redatta la disposizione a causa di morte (con testamento, con testamento congiuntivo o con patto successorio)?

La disposizione a causa di morte è redatta dal testatore o dai testatori. Non è richiesta una consulenza giuridica né la partecipazione di un operatore del diritto.

2 La disposizione a causa di morte deve essere registrata e, in caso affermativo, in che modo?

Non è necessario registrare il testamento.

Il testamento determina la devoluzione dell'asse ereditario in capo agli esecutori a seguito del decesso del cuius. Esso non determina il trasferimento della proprietà.

3 Esistono restrizioni alla libertà di disporre causa di morte (ad esempio: quota di legittima)?

No, ma determinati familiari e altre persone a carico del de cuius possono chiedere all'autorità giudiziaria di disporre un'assegnazione in loro favore a carico dell'asse ereditario ai sensi dell'Il link si apre in una nuova finestraInheritance (Provision for Family and Dependants) Act 1975 [legge del 1975 sulle successioni (provvedimenti a favore dei familiari e delle persone a carico)].

4 In mancanza di disposizioni a causa di morte, chi eredita e in che percentuale?

Se o nella misura in cui il de cuius non ha lasciato un testamento valido, l'asse ereditario viene ripartito secondo le regole della successione intestata stabilite dall'Il link si apre in una nuova finestraAdministration of Estates Act 1925 [legge del 1925 sulla gestione degli assi ereditari], come modificato.

5 Qual è l'autorità competente:

5.1 in materia successoria?

5.2 a ricevere una dichiarazione di rinuncia o di accettazione dell'eredità?

5.3 a ricevere una dichiarazione di accettazione o di rinuncia di un legato?

5.4 a ricevere una dichiarazione di rinuncia o di accettazione di una quota di legittima?

Il patrimonio del de cuius si devolve agli esecutori. Questi ultimi possono chiedere l'autorizzazione dell'autorità giudiziaria a disporre dell'asse ereditario (l'omologazione del testamento o l'autorizzazione ad amministrare il patrimonio in caso di successione intestata). L'autorizzazione giudiziale ratifica il potere degli esecutori di gestire l'asse ereditario conformemente al testamento o alle regole della successione intestata, a seconda dei casi. Le controversie relative ai diritti di successione o all'omologazione/autorizzazione possono essere sottoposte all'autorità giudiziaria. I procedimenti giurisdizionali sono disciplinati dalle Il link si apre in una nuova finestraNon-Contentious Probate Rules (norme sul procedimento non contenzioso in materia di successioni) o dalle Il link si apre in una nuova finestraCivil Procedure Rules (regolamento di procedura civile).

6 Breve descrizione della procedura per decidere una successione secondo il diritto nazionale (compreso lo scioglimento del patrimonio e la ripartizione degli attivi, con informazione se la procedura è iniziata su istanza di un giudice o d'ufficio da parte di un'altra autorità competente)

Gli esecutori devono provvedere all'individuazione e alla raccolta dei beni del patrimonio del de cuius, al pagamento dei debiti a suo carico (comprese le Il link si apre in una nuova finestraimposte di successione) e alla distribuzione del residuo tra i beneficiari conformemente al testamento o alle regole della successione intestata.

7 Come e quando si diventa eredi o legatari?

Alla morte del de cuius o, nel caso dei beneficiari deceduti durante l'amministrazione dell'asse ereditario, alla morte del dante causa.

8 Gli eredi sono responsabili dei debiti del defunto e, in caso affermativo, a quali condizioni?

No. I debiti sono a carico del patrimonio del de cuius.

9 Quali sono i documenti e le informazioni che di solito sono richiesti al fine della registrazione di un bene immobile?

Come indicato nella risposta alla domanda 5, l'asse ereditario si devolve agli esecutori del de cuius, i quali devono trasferire i beni immobili ai beneficiari nell'ambito dell'amministrazione del patrimonio. I beneficiari devono fornire al Registro immobiliare la prova dell'autorizzazione giudiziale e del trasferimento conformemente alle pertinenti Land Registration Rules (norme sulla registrazione dei beni immobili).

9.1 La nomina di un amministratore è obbligatoria o diventa tale solo su richiesta? Se essa è obbligatoria o lo diventa su richiesta, quali sono i necessari adempimenti a tal fine?

Si veda la risposta alla domanda 9.

9.2 Chi può eseguire una disposizione a causa di morte del defunto e/o chi può amministrarne il patrimonio?

Si veda la risposta alla domanda 9.

9.3 Quali sono i poteri di un amministratore?

Si veda la risposta alla domanda 9.

10 Quali sono i documenti tipicamente emessi secondo il diritto nazionale durante o alla fine del procedimento successorio che provano lo status e i diritti dei beneficiari? Essi hanno specifici effetti probatori?

Gli esecutori amministrano l'asse ereditario e ne distribuiscono l'attivo netto. Le modalità di cessione dei beni dipendono dalla natura degli stessi. Alcuni beni possono essere trasmessi mediante trasferimento del possesso. Le somme di denaro possono essere pagate mediante assegno. Si veda la domanda 9 relativa ai beni immobili.


La versione di questa pagina nella lingua nazionale è affidata al rispettivo punto di contatto della Rete giudiziaria europea (RGE). Le traduzioni sono effettuate a cura della Commissione europea. È possibile che eventuali modifiche introdotte nell'originale dallo Stato membro non siano state ancora riportate nelle traduzioni. La Commissione europea e l'RGE declinano ogni responsabilità per quanto riguarda le informazioni o i dati contenuti nel presente documento. Per le norme sul diritto d'autore dello Stato membro responsabile di questa pagina, si veda l'avviso legale.

Ultimo aggiornamento: 23/09/2015