Chiudi

LA VERSIONE BETA DEL PORTALE È DISPONIBILE ORA!

Visita la versione BETA del portale europeo della giustizia elettronica e lascia un commento sulla tua esperienza sul sito!

 
 

Percorso di navigazione

  • Pagina iniziale
  • ...
  • ...
  • Se la mia domanda da un altro paese UE e debba essere esaminata in questo paese

menu starting dummy link

Page navigation

menu ending dummy link

Se la mia domanda da un altro paese UE e debba essere esaminata in questo paese - Belgio


Qual è l’autorità competente a decidere su una domanda di risarcimento nei casi transfrontalieri?

a) La Commission pour l’aide financière aux victimes d’actes intentionnels de violence (Commissione per l’aiuto finanziario alle vittime di atti intenzionali di violenza) può assistere le vittime, sia belghe che residenti in Belgio, nelle loro pratiche per ottenere un risarcimento in un altro paese dell’UE.

Indirizzo:

Commission d'aide financière aux victimes d'actes intentionnels de violence
SPF Justice

Boulevard de Waterloo 115
1000 BRUXELLES

b) In caso di vittime del terrorismo, contattare la “Division Terrorisme” (sezione Terrorismo) in seno alla Commissione di cui sopra.

Indirizzo postale:

Commission d'aide financière aux victimes d'actes intentionnels de violence – Division Terrorisme
SPF Justice

Boulevard de Waterloo 115
1000 BRUXELLES
Indirizzo e-mail: Il link si apre in una nuova finestraterrorvictims@just.fgov.be

Posso trasmettere la mia domanda direttamente all’autorità decisionale di questo paese anche nei casi transfrontalieri (senza dover passare per l’autorità di assistenza del mio paese d’origine)?

Sì.

In quale o in quali lingue le autorità preposte al risarcimento accettano:

  • La domanda di risarcimento? In francese, neerlandese, tedesco e inglese.
  • I documenti giustificativi? In francese, neerlandese, tedesco e inglese.

Se l’autorità preposta al risarcimento fa tradurre la domanda/i documenti giustificativi provenienti da un altro paese dell’UE, chi paga il servizio?

La questione non si è mai verificata ed è ancora in esame.

Sono previsti in questo paese oneri amministrativi o di altro tipo per la gestione della mia domanda (proveniente da un altro Stato dell’UE)? Se sì, come si pagano?

No

Se devo essere presente durante il procedimento e/o quando viene pronunciata la decisione sulla mia domanda, posso ottenere un rimborso delle spese di viaggio? Come posso richiederle? Chi devo contattare?

No

Se devo essere presente, è prevista l’assistenza di un interprete?

No

I certificati rilasciati dai medici del mio paese di residenza verranno accettati o riconosciuti oppure il mio stato di salute/le mie lesioni dovranno essere esaminati dai vostri periti medici?

Lo stabilisce la Commissione in base al danno subito dalla vittima e alla gravità dello stesso.

Mi saranno rimborsate le spese di viaggio se devo sottopormi a una visita medica in questo paese?

No

Quanto tempo passa (approssimativamente) prima che l’autorità/l’organismo competente decida in merito al risarcimento?

Al momento 18 mesi. La procedura è identica per i casi transfrontalieri e quelli nazionali.

In quale lingua mi verrà comunicata la decisione sulla mia domanda?

In francese, neerlandese, tedesco o inglese.

Se non sono soddisfatto della decisione, come posso ricorrere?

Non esiste una procedura per impugnare le decisioni della Commissione. Può essere effettuato solo un ricorso per annullamento attraverso il Conseil d'Etat (Consiglio di Stato) belga.

Posso ottenere il patrocinio a spese dello Stato (assistenza di un avvocato) in base alle norme dell’altro paese?

No, non è previsto alcun intervento della Commissione a tale proposito.

Esistono associazioni di sostegno alle vittime che possano aiutarmi a presentare una domanda di risarcimento nell’ambito di un caso transfrontaliero?

Esistono servizi di assistenza alle vittime che possono aiutare queste ultime a presentare una domanda di sostegno finanziario alla Commissione per l’aiuto finanziario.

In Belgio il sostegno alle vittime è di competenza delle Comunità e delle regioni.

Per maggiori informazioni (in particolare sui servizi riconosciuti che prestano attività di assistenza), consultare i seguenti siti:

Federazione Vallonia-Bruxelles: Il link si apre in una nuova finestravictimes.be

Fiandre: Il link si apre in una nuova finestraslachtofferzorg.be


La versione di questa pagina nella lingua nazionale è affidata allo Stato membro interessato. Le traduzioni sono effettuate a cura della Commissione europea. È possibile che eventuali modifiche introdotte nell'originale dallo Stato membro non siano state ancora riportate nelle traduzioni. La Commissione europea declina qualsiasi responsabilità per le informazioni e i dati contenuti nel documento e quelli a cui esso rimanda. Per le norme sul diritto d'autore dello Stato membro responsabile di questa pagina, si veda l'avviso legale.

Ultimo aggiornamento: 23/01/2019