Chiudi

LA VERSIONE BETA DEL PORTALE È DISPONIBILE ORA!

Visita la versione BETA del portale europeo della giustizia elettronica e lascia un commento sulla tua esperienza sul sito!

 
 

Percorso di navigazione

  • Pagina iniziale
  • ...
  • ...
  • Se la mia domanda da un altro paese UE e debba essere esaminata in questo paese

menu starting dummy link

Page navigation

menu ending dummy link

Se la mia domanda da un altro paese UE e debba essere esaminata in questo paese

Informazioni sul modo in cui uno Stato membro dell’UE valuta una domanda di risarcimento


Se è vittima di un reato mentre si trova all’estero (in uno Stato membro dell’UE in cui non risiede) può presentare la domanda all’autorità di assistenza dello Stato membro in cui lei risiede. L’autorità di assistenza traduce e trasmette la domanda all’autorità di decisione dello Stato membro dell’UE in cui il reato è stato commesso. L’autorità competente è responsabile della valutazione della domanda e del versamento della compensazione.

Qui si possono trovare informazioni sulle modalità di valutazione della sua domanda da parte dell’autorità di decisione dello Stato membro dell’UE in cui il reato è stato commesso.

Si consiglia di esaminare le informazioni relative allo Stato membro in cui è stato commesso il reato.

Si prega di selezionare il pertinente Stato membro cliccando sulla relativa bandiera nazionale per maggiori informazioni.


Questa pagina è a cura della Commissione europea. Le informazioni contenute in questa pagina non riflettono necessariamente il parere ufficiale della Commissione europea. La Commissione declina ogni responsabilità per quanto riguarda le informazioni o i dati contenuti nel presente documento. Si rinvia all'avviso legale per quanto riguarda le norme sul copyright per le pagine europee.

Ultimo aggiornamento: 29/08/2018