Chiudi

LA VERSIONE BETA DEL PORTALE È DISPONIBILE ORA!

Visita la versione BETA del portale europeo della giustizia elettronica e lascia un commento sulla tua esperienza sul sito!

 
 

Percorso di navigazione

  • Pagina iniziale
  • ...
  • ...
  • Se la mia domanda da un altro paese UE e debba essere esaminata in questo paese

menu starting dummy link

Page navigation

menu ending dummy link

Se la mia domanda da un altro paese UE e debba essere esaminata in questo paese - Slovenia


Quale autorità decide in merito alle domande di risarcimento nei casi transfrontalieri?

Ministrstvo za pravosodje (ministero della Giustizia) della Repubblica di Slovenia
Župančičeva 3
Ljubljana (Lubiana)

Telefono: +386 1 369 54 40
Fax: +386 1 369 54 75

E-mail: Il link si apre in una nuova finestragp.mp@gov.si
Sito web: Il link si apre in una nuova finestrahttp://www.mp.gov.si

Posso presentare la mia domanda direttamente all'autorità competente per la decisione di questo paese anche nei casi transfrontalieri (senza cioè dover passare per l'autorità di assistenza del mio paese)?

Sì.

In che lingua l'autorità competente per il risarcimento accetta:

— la domanda? In sloveno;

— i documenti giustificativi? In sloveno, sotto forma di traduzione certificata.

Se la domanda e i documenti giustificativi non sono in lingua slovena, il ministero della Giustizia li rinvia al richiedente o all'autorità dello Stato membro dal quale sono stati ricevuti, unitamente alla spiegazione che la domanda e i documenti giustificativi devono essere presentati in lingua slovena.

Se l'autorità responsabile del risarcimento traduce la domanda/i documenti giustificativi provenienti da un altro paese dell'UE, chi sostiene le spese?

Se la domanda e i documenti giustificativi non sono in lingua slovena, il ministero della Giustizia li rinvia al richiedente o all'autorità dalla quale sono stati ricevuti, unitamente alla spiegazione che la domanda e i documenti giustificativi devono essere presentati in lingua slovena. In altre parole, l'autorità responsabile del risarcimento non traduce la domanda o i documenti giustificativi provenienti da altri Stati membri dell'UE. I costi di traduzione sono coperti dalla Repubblica di Slovenia.

Vi sono spese amministrative o di altra natura in questo paese per il trattamento della mia domanda (ricevuta da un altro paese dell'UE)? In caso affermativo, come posso effettuare il pagamento?

No. Non viene addebitata alcuna spesa per domande, azioni e decisioni nel contesto di procedimenti di risarcimento ai sensi della Zakon o odškodnini žrtvam kaznivih dejanj (legge sul risarcimento delle vittime di reati – ZOZKD).

Se devo essere presente durante il procedimento e/o nel momento in cui si decide in merito alla mia domanda, posso ottenere il rimborso delle spese di viaggio? Come posso chiederlo? Chi devo contattare?

No, i costi non vengono rimborsati.

Nel caso in cui io debba essere personalmente presente, posso beneficiare dei servizi di un interprete?

Di norma, non è necessario che la vittima sia personalmente presente durante il procedimento.

Il Comitato per il processo decisionale sul risarcimento alle vittime di reati può decidere di tenere un'udienza o di ascoltare una parte o un perito. AI sensi delle norme sulla procedura amministrativa generale, le parti che non conoscono la lingua o non possono utilizzarla a causa di una disabilità hanno il diritto a un interprete al fine di seguire lo svolgimento del procedimento. L'autorità è tenuta a informare i richiedenti in merito a questo aspetto.

Tuttavia, in conformità con la legge, il Comitato può chiedere all'autorità competente dell'altro Stato membro dell'UE nel quale il richiedente ha presentato una richiesta di risarcimento di svolgere tali atti. In questo caso, il richiedente non sarà tenuto a essere personalmente presente.

I certificati rilasciati da medici del mio paese di residenza sono accettati o riconosciuti? Oppure il mio stato di salute/le lesioni che ho subito devono essere esaminati dai vostri consulenti?

I certificati medici allegati saranno accettati o riconosciuti se presentati in lingua slovena, muniti di traduzione certificata.

Se devo sottopormi a un esame medico in questo paese potrò ottenere il rimborso delle spese di viaggio?

Ai sensi delle norme sulla procedura amministrativa generale no, poiché si tratta di un procedimento avviato su richiesta del richiedente.

Quanto tempo trascorre approssimativamente prima che l'autorità/l'organismo prenda una decisione in merito al risarcimento?

Il termine legale per l'emissione di una decisione è di 3 mesi dalla ricezione di una domanda completa. Di norma, il procedimento effettivo dura meno di sei mesi, a seconda delle circostanze individuali.

In che lingua riceverò la decisione relativa alla mia domanda?

La decisione sarà emessa in lingua slovena.

Se l'iter deve essere condotto tramite l'autorità competente di un altro Stato membro dell'UE, la decisione sarà inviata unitamente al formulario tipo prescritto definito dalla Commissione europea che deve essere nella lingua dello Stato membro competente al quale viene inviato. Parte del formulario tipo costituisce altresì una sintesi della decisione, fornisce una spiegazione o istruzioni sui mezzi di ricorso e una spiegazione di altre azioni che ci si aspetta il richiedente intraprenda.

Se non si è soddisfatti della decisione, come la si può impugnare?

È possibile impugnare la decisione avviando un procedimento amministrativo sul quale si pronuncia il tribunale amministrativo della Repubblica di Slovenia.

È possibile ottenere assistenza legale (assistenza da parte di un avvocato) secondo le regole dell'altro paese?

Nei procedimenti amministrativi che comportano la preparazione di una domanda di risarcimento, non è possibile beneficiare del patrocinio gratuito a spese dello Stato.

Ai sensi delle norme in materia di procedura amministrativa generale, tuttavia, un funzionario pubblico deve rispettare il principio della tutela dei diritti del richiedente, il che significa che detto funzionario deve consentire al richiedente di esercitare i propri diritti, avvisarlo a tale riguardo, invitarlo a compilare la domanda e fornire spiegazioni, assicurandosi nel contempo che l'ignoranza o la mancanza di conoscenza del richiedente non ne leda i diritti.

Il richiedente può decidere di proporre ricorso contro una decisione del Comitato. Nel contesto di una controversia amministrativa che sia anche un procedimento giudiziario, gli stranieri (che non sono residenti nella Repubblica di Slovenia) hanno diritto al patrocinio gratuito a spese dello Stato subordinatamente alla condizione di reciprocità oppure nel rispetto delle condizioni e nei casi stabiliti da trattati internazionali vincolanti per la Repubblica di Slovenia.

Esistono associazioni di sostegno alle vittime in questo paese che possano aiutarmi a chiedere un risarcimento in un caso transfrontaliero?

Non disponiamo di informazioni a tale proposito.


La versione di questa pagina nella lingua nazionale è affidata allo Stato membro interessato. Le traduzioni sono effettuate a cura della Commissione europea. È possibile che eventuali modifiche introdotte nell'originale dallo Stato membro non siano state ancora riportate nelle traduzioni. La Commissione europea declina qualsiasi responsabilità per le informazioni e i dati contenuti nel documento e quelli a cui esso rimanda. Per le norme sul diritto d'autore dello Stato membro responsabile di questa pagina, si veda l'avviso legale.

Ultimo aggiornamento: 12/03/2019