Chiudi

LA VERSIONE BETA DEL PORTALE È DISPONIBILE ORA!

Visita la versione BETA del portale europeo della giustizia elettronica e lascia un commento sulla tua esperienza sul sito!

 
 

Percorso di navigazione

menu starting dummy link

Page navigation

menu ending dummy link

Registri fallimentari - Bulgaria

La versione originale in lingua bulgaro di questa pagina è stata modificata di recente. La versione linguistica visualizzata è attualmente in fase di traduzione.

Questa pagina fornisce una breve panoramica del registro fallimentare della Bulgaria.


Registri fallimentari

Quali informazioni sono contenute nel registro fallimentare bulgaro?

Il registro fallimentare bulgaro si articola in tre parti.

  1. Il Il link si apre in una nuova finestraregistro dei curatori è parzialmente consultabile sul sito Internet del Ministero della giustizia. Tuttavia la parte accessibile al pubblico non consente la consultazione di dati personali né di dati in attesa di verifica da parte dei curatori.
  2. Il Il link si apre in una nuova finestraregistro delle vendite e aste è interamente consultabile sul sito Internet del Ministero bulgaro dell'economia, dell'energia e del turismo.
  3. Il registro delle procedure fallimentari non è attualmente tenuto come banca dati centralizzata per la mancanza di interconnessione tra gli organi giurisdizionali.

La consultazione del registro fallimentare bulgaro è gratuita?

La consultazione del registro fallimentare bulgaro è gratuita.

Come consultare il registro fallimentare bulgaro

Sul sito Internet i Il link si apre in una nuova finestracuratori fallimentari figurano per:

  • nome
  • numero di identità unificato
  • indirizzo
  • specialità
  • termine nel settore dell'esperienza professionale
  • parte del numero di nomina del ministro
  • stato - in attività o no

Come cercare le vendite

Un Il link si apre in una nuova finestrabollettino delle vendite figura sul sito Internet del Ministero dell'economia, dell'energia e del turismo.

Storia del registro fallimentare bulgaro

Il sistema è stato istituito nel 2003 dopo la realizzazione del progetto Phare BG 0103.04 "Semplificare le procedure fallimentari". con l'intento di creare un sistema d'informazione sui fallimenti e a raccogliere tutte le informazioni in una banca dati unificata. Il sistema è operante presso alcuni organi giurisdizionali: tribunali distrettuali, tribunali d'appello, Corte suprema di cassazione.


La versione di questa pagina nella lingua nazionale è affidata allo Stato membro interessato. Le traduzioni sono effettuate a cura della Commissione europea. È possibile che eventuali modifiche introdotte nell'originale dallo Stato membro non siano state ancora riportate nelle traduzioni. La Commissione europea declina qualsiasi responsabilità per le informazioni e i dati contenuti nel documento e quelli a cui esso rimanda. Per le norme sul diritto d'autore dello Stato membro responsabile di questa pagina, si veda l'avviso legale.

Ultimo aggiornamento: 25/08/2017