Percorso di navigazione

menu starting dummy link

Page navigation

menu ending dummy link

Sistemi giudiziari negli Stati membri - Bulgaria

La versione originale in lingua bulgaro di questa pagina è stata modificata di recente. La versione linguistica visualizzata è attualmente in fase di traduzione.

Questa sezione fornisce informazioni sul sistema giudiziario in Bulgaria


Organizzazione dell'amministrazione della giustizia – il sistema giudiziario

Il sistema di amministrazione della giustizia in Bulgaria è articolato in tre gradi. Gli organi giurisdizionali sono autorità statali che amministrano la giustizia in materia civile, penale e amministrativa.

In Bulgaria vi sono i seguenti organi giudicanti:

  • Tribunali distrettuali: 113
  • Tribunali provinciali: 28
  • Tribunali amministrativi: 28
  • Corte penale speciale: 1
  • Corti d'appello: 5
  • Corte d'appello penale speciale: 1
  • Tribunali militari: 5
  • Corte militare d'appello: 1
  • Corte suprema di cassazione: 1
  • Corte suprema amministrativa: 1

Amministrazione degli organi giudicanti

L'organizzazione e l'attività degli organi giudicanti bulgari sono disciplinate dalla legge sul potere giudiziario che definisce la struttura e i principi operativi degli organi giudiziari, le rispettive interazioni e l'interazione tra gli organi giudiziari e gli organi del potere legislativo ed esecutivo.

La legge sul potere giudiziario, pubblicata nella Gazzetta ufficiale n. 64/2007, stipula che il Consiglio superiore della magistratura è l'organo amministrativo supremo per il potere giudiziario. Il Consiglio rappresenta il potere giudiziario e ne garantisce l'indipendenza. Stabilisce la composizione del sistema giudiziario e l'organizzazione dei suoi lavori e ne gestisce le attività senza interferire con l'indipendenza degli organi che lo compongono.

Il Consiglio superiore della magistratura stabilisce il numero delle circoscrizioni giudiziarie e le sedi dei tribunali distrettuali, provinciali, amministrativi e delle corti di appello in base a una proposta del ministro della giustizia e, per quanto riguarda i tribunali militari, di concerto con il ministro della difesa.

Le circoscrizioni dei tribunali distrettuali, provinciali, amministrativi, militari e delle corti di appello non coincidono necessariamente con la divisione amministrativa del territorio del paese.

Organi giudicanti – breve descrizione

Tribunale distrettuale – Il principale organo giudicante di primo grado è il tribunale distrettuale. Le decisioni di tale tribunale possono essere impugnate dinanzi al tribunale provinciale competente.

Tribunale provinciale – I tribunali provinciali agiscono in veste di organi giudicanti di primo e secondo grado. In primo grado esaminano una categoria ben definita di cause caratterizzata dalla presenza di forti interessi materiali o dall'importanza sotto il profilo delle relazioni sociali. In secondo grado (appello) i tribunali provinciali esaminano le decisioni dei tribunali provinciali.

Tribunale amministrativo - I tribunali amministrativi sono competenti per tutte le cause concernenti domande in materia di: rilascio, modifica, revoca o dichiarazione di nullità di atti amministrativi; dichiarazione di nullità o di invalidità di accordi a norma del codice di procedura amministrativa; ricorsi contro azioni e omissioni ingiustificate da parte della pubblica amministrazione; tutela contro l'esecuzione forzata illegittima; risarcimento per un pregiudizio derivante da atti, azioni e omissioni illegittime di autorità amministrative e funzionari; risarcimento per un pregiudizio derivante da un'esecuzione forzata; dichiarazione di nullità, invalidità o annullamento di sentenze emesse dai tribunali amministrativi; accertamento della falsità di atti amministrativi a norma del codice di procedura amministrativa.

Chiunque può intentare un'azione legale per accertare l'esistenza o meno di un diritto amministrativo o di un rapporto giuridico, se è parte interessata e se non sono previste altre procedure di ricorso.

Le cause sono esaminate dal tribunale amministrativo nella cui competenza territoriale ha sede l'autorità che ha emanato l'atto amministrativo contestato; qualora tale sede si trovi all'estero, è competente il tribunale amministrativo cittadino di Sofia.

Non è possibile presentare ricorso contro gli atti amministrativi che danno attuazione immediata alla politica nazionale in materia di affari esteri, difesa e sicurezza, salvo diversamente disposto dalla legge.

Altre giurisdizioni speciali

Come organo giudicante di primo grado, i tribunali militari esaminano le cause riguardanti reati commessi nell'esercizio delle proprie funzioni da ufficiali di servizio, generali, ufficiali, sottufficiali e personale subalterno presso altri ministeri e agenzie, personale civile del Ministero della difesa, dell'esercito bulgaro, nell'ambito delle strutture che dipendono dal Ministero della difesa, presso l'Agenzia per la sicurezza nazionale e il Servizio d'intelligence nazionale. I ricorsi contro le cause giudicate dai tribunali militari sono esaminati dalla Corte militare d'appello quale organo giudicante di secondo grado. Il codice di procedura penale stabilisce le competenze dei tribunali militari. Questi tribunali hanno lo stesso statuto dei tribunali provinciali.

Vi è un'unica Corte militare d'appello che esamina i ricorsi e le opposizioni contro atti dei tribunali militari dell'intero paese.

Le corti d'appello esaminano i ricorsi e le opposizioni contro atti del tribunale provinciale adottati in veste di organo giudicante di primo grado nella propria circoscrizione giudiziaria

La Corte penale speciale equivale a un tribunale provinciale e ha sede a Sofia. Le competenze della corte penale speciale sono stabilite dalla legge. L'articolo 411a del codice di procedura penale elenca per esteso le cause penali per le quali è competente la corte penale speciale. Si tratta prevalentemente di reati commessi da organizzazioni della criminalità organizzata o per suo conto.

La Corte d'appello penale speciale esamina i ricorsi e le opposizioni contro atti della corte penale speciale.

La Corte suprema di cassazione è il giudice di ultima istanza per le cause penali e civili. La sua competenza si estende a tutto il territorio della Repubblica di Bulgaria. La Corte è competente anche per il controllo giudiziario supremo dell'attuazione uniforme delle leggi in tutti i tribunali. La Corte suprema di cassazione ha sede a Sofia.

La Corte suprema amministrativa esercita il controllo supremo dell'attuazione precisa e uniforme delle leggi nel campo della giustizia amministrativa.

La Corte suprema amministrativa tratta i reclami e le opposizioni contro atti del Consiglio dei ministri, del primo ministro, del vice primo ministro, dei ministri, dei responsabili di altre istituzioni direttamente dipendenti dal Consiglio dei ministri, atti del Consiglio superiore della magistratura, atti della Banca nazionale bulgara, atti dei governatori delle regioni e altri atti definiti da uno statuto; delibera sulle contestazioni in merito alla legittimità degli strumenti normativi del diritto derivato; in qualità di istanza di cassazione, esamina atti giudiziari, delibera nelle cause amministrative e tratta le richieste di annullamento di decisioni giurisdizionali esecutive in materia amministrativa.

Camera arbitrale presso la Camera di commercio e industria bulgara

La Camera arbitrale presso la Camera di commercio e industria bulgara dirime le controversie civili e quelle miranti a colmare le lacune nei contratti o ad adeguare questi ultimi a nuove circostanze, indipendentemente dal fatto che una o entrambe le parti risiedano o siano domiciliate nella Repubblica di Bulgaria o all'estero.

Corte costituzionale della Repubblica di Bulgaria

La Il link si apre in una nuova finestraCorte costituzionale bulgara funge da garante dell'irreversibilità dei processi democratici in Bulgaria la cui realizzazione è lo scopo principale della Costituzione. Questa corte non fa parte del sistema giudiziario, ma è un organismo indipendente, la cui autorità si basa direttamente sulla Costituzione e la cui attività è definita in una legge specifica. Le decisioni della Corte sulla tutela dei diritti umani e degli interessi giuridici dei cittadini, la separazione dei poteri, la tutela dell'inviolabilità della proprietà privata, la libertà d'impresa, l'indipendenza dei media e il divieto di censura, la conformità della convenzione quadro per la tutela delle minoranze nazionali con la Costituzione, ecc., hanno trovato grande risonanza nell'opinione pubblica e a livello internazionale.

Banche dati giuridiche

Ogni organo giudicante bulgaro ha un sito web che fornisce informazioni sulla sua struttura e attività, sulle cause pendenti o già concluse.

Il sito web del Il link si apre in una nuova finestraConsiglio superiore della magistratura contiene un elenco completo degli organi giudicanti in Bulgaria, con relativi indirizzi e siti web (solo in bulgaro).

In appresso figurano i link dei principali siti web degli organi giurisdizionali:

Banche dati della legislazione in formato elettronico:

  1. A pagamento:
  1. Gratuite
  1. Il link si apre in una nuova finestraGazzetta ufficiale

Altri link utili a siti web contenenti informazioni giuridiche:


La versione di questa pagina nella lingua nazionale è affidata allo Stato membro interessato. Le traduzioni sono effettuate a cura della Commissione europea. È possibile che eventuali modifiche introdotte nell'originale dallo Stato membro non siano state ancora riportate nelle traduzioni. La Commissione europea declina qualsiasi responsabilità per le informazioni e i dati contenuti nel documento e quelli a cui esso rimanda. Per le norme sul diritto d'autore dello Stato membro responsabile di questa pagina, si veda l'avviso legale.

Ultimo aggiornamento: 25/08/2017