Chiudi

LA VERSIONE BETA DEL PORTALE È DISPONIBILE ORA!

Visita la versione BETA del portale europeo della giustizia elettronica e lascia un commento sulla tua esperienza sul sito!

 
 

Percorso di navigazione

menu starting dummy link

Page navigation

menu ending dummy link

Sistemi giudiziari negli Stati membri - Croazia

La versione linguistica visualizzata è attualmente in fase di traduzione.
Il nuovo testo è stato già tradotto nelle lingue seguenti: croato.


Sistema giudiziario della Repubblica di Croazia

La Costituzione della Repubblica di Croazia stabilisce che l'autorità nel paese è organizzata secondo il principio della separazione dei poteri; da ciò discende che il potere legislativo è esercitato dal Parlamento croato, il potere esecutivo dal governo della Repubblica di Croazia e il potere giudiziario dagli organi giurisdizionali croati. In quanto titolari del potere giudiziario, gli organi giurisdizionali amministrano la giustizia in conformità della Costituzione, delle leggi e dei regolamenti, nonché dei trattati internazionali sottoscritti e ratificati dalla Croazia. Della funzione giudiziaria sono investiti i giudici, che sono nominati dal Consiglio giudiziario di Stato. Nell'esercizio dei compiti giudiziari loro affidati, i giudici devono essere indipendenti e autonomi e godono dell'immunità prevista dalla legge. Gli incarichi giudiziari sono permanenti e i giudici non possono svolgere altre funzioni.

Organizzazione del sistema giudiziario della Croazia

Il ministero della Giustizia della Repubblica di Croazia svolge:

  • compiti giuridici e di altro tipo riguardanti:

il diritto civile, penale e commerciale e l'amministrazione della giustizia amministrativa, la struttura, il funzionamento e la formazione professionale dei giudici, dei pubblici ministeri e del personale giudiziario, gli uffici del pubblico ministero incaricati dei procedimenti per reati minori e le autorità incaricate di comminare sanzioni penali, compiti amministrativi e di altro tipo concernenti l'attività di notai e pubblici ministeri, le spese legali e notarili, l'assistenza legale internazionale e altre forme di assistenza legale, l'applicazione di sanzioni penali, la concessione della grazia e della libertà condizionale, la computerizzazione, l'istituzionalizzazione e il coordinamento del sistema di sostegno per le vittime e i testimoni nel settore giudiziario, le attività di informazione e sostegno a favore delle vittime e dei testimoni, le questioni relative al pagamento di risarcimenti a persone che hanno subito arresti ingiustificati e condanne ingiuste, nonché i compiti amministrativi inerenti ai risarcimenti finanziari per le vittime di reati;

  • compiti di sorveglianza dell'attività svolta dall'amministrazione del sistema giudiziario, dall'Ufficio del pubblico ministero e dagli organi incaricati dei procedimenti per i reati minori;
  • compiti amministrativi e di altro tipo relativi a:

diritti di proprietà. questioni di proprietà concernenti espropri e altre restrizioni in materia di proprietà, questioni di proprietà concernenti i terreni edificabili, agricoli e forestali, la ricomposizione fondiaria, la compravendita di terreni e fabbricati e le operazioni agricole che non rientrano nella competenza di altri organi governativi, le proprietà di cittadini stranieri, i risarcimenti per le proprietà confiscate durante il regime comunista iugoslavo che non rientrano nella competenza di altri organi governativi e la successione di proprietà, diritti e passività dell'ex Repubblica federativa socialista di Iugoslavia;

  • compiti amministrativi e professionali riguardanti la cooperazione tra il governo della Repubblica di Croazia e le giurisdizioni penali internazionali, la rappresentanza della Repubblica di Croazia dinanzi alla Corte europea dei diritti dell'uomo di Strasburgo, alla Corte internazionale di giustizia e ad altri organi giudiziari internazionali, salvo diversamente previsto da una specifica decisione del governo croato, e compiti relativi alla tutela dei diritti umani e dei diritti delle minoranze nazionali;
  • compiti riguardanti la partecipazione della Croazia all'attività degli organismi dell'Unione europea nei settori di competenza del ministero;
  • altri compiti compresi nella competenza del ministero in base a una legge specifica.

Accademia giudiziaria

L'Accademia giudiziaria è un'istituzione pubblica indipendente che offre una formazione professionale iniziale di alta qualità ai praticanti degli organi giurisdizionali e agli studenti della Scuola di Stato per funzionari giudiziari. Inoltre, l'Accademia organizza e migliora costantemente la formazione continua dei funzionari giudiziari e dei consulenti operanti negli organi giurisdizionali.

Struttura

  1. Scuola di Stato per funzionari giudiziari;
  2. Direzione per la formazione professionale di praticanti, consulenti che operano presso gli organi giurisdizionali e funzionari giudiziari;
  • centri regionali presso i tribunali di contea di Zagabria, Spalato, Fiume, Osijek e Varaždin;
    • l'Accademia giudiziaria è diretta da giudici, pubblici ministeri, docenti universitari e altri esperti.

L'Accademia giudiziaria è attiva nella cooperazione internazionale e partecipa ai progetti dell'Unione europea sia come beneficiario sia come partecipante. Tali progetti sono finalizzati al rafforzamento istituzionale dell'Accademia e allo sviluppo professionale dei soggetti cui essa si rivolge.

Il link si apre in una nuova finestraLegge sull'Accademia giudiziaria

Organi giurisdizionali della Repubblica di Croazia

La legge sugli organi giurisdizionali disciplina l'organizzazione, le competenze e la giurisdizione di tali organi.

Nella Repubblica di Croazia la funzione giudiziaria è esercitata dagli organi giurisdizionali in quanto organismi separati dell'autorità statale. Tali organi esercitano le loro funzioni in autonomia e indipendenza entro l'ambito di applicazione e le competenze stabiliti dalla legge.

Gli organi giurisdizionali tutelano l'ordine pubblico della Croazia in conformità della Costituzione, delle leggi e dei trattati internazionali e assicurano l'applicazione uniforme della legge e l'uguaglianza di tutti i cittadini davanti alla legge.

Detti organi si pronunciano su cause riguardanti gli obblighi e i diritti umani fondamentali, i diritti e i compiti della Repubblica di Croazia e degli enti di autogoverno locali e regionali, nonché i diritti e gli obblighi di altre persone giuridiche; comminano sanzioni e adottano altre misure nei confronti degli autori di reati, reati minori e infrazioni previsti dalla legge e da altri regolamenti; accertano la legittimità degli atti di carattere generale e individuale compiuti dalla pubblica amministrazione; si pronunciano su controversie riguardanti i rapporti personali tra i cittadini, su cause di lavoro, commerciali, in materia di proprietà e altre cause civili, nonché su altre cause giudiziarie previste dalla legge.

Gli organi giurisdizionali amministrano la giustizia in conformità della Costituzione, delle leggi, dei trattati internazionali e di altre valide fonti del diritto.

Nella Repubblica di Croazia la funzione giudiziaria è esercitata da giurisdizioni ordinarie e speciali e dalla Corte suprema della Repubblica di Croazia.

Gli organi giurisdizionali ordinari sono i tribunali municipali e i tribunali di contea.

Gli organi giurisdizionali speciali sono i tribunali commerciali, i tribunali amministrativi, i tribunali per i reati minori, l'Alta Corte commerciale della Repubblica di Croazia, l'Alta Corte amministrativa della Repubblica di Croazia e l'Alta Corte per i reati minori della Repubblica di Croazia.
I tribunali municipali e i tribunali per i reati minori hanno giurisdizione sul territorio di uno o più comuni, una o più città o parti di un'area urbana, mentre i tribunali di contea, commerciali e amministrativi hanno giurisdizione su una o più contee.
L'Alta Corte commerciale della Repubblica di Croazia, l'Alta Corte amministrativa della Repubblica di Croazia, l'Alta Corte per i reati minori della Repubblica di Croazia e la Corte suprema della Repubblica di Croazia hanno giurisdizione su tutto il territorio della Repubblica di Croazia.

La Corte suprema della Repubblica di Croazia è l'organo giurisdizionale di massima istanza in Croazia.

Per legge possono essere istituiti altri organi giurisdizionali ordinari e speciali competenti in uno specifico settore tecnico o legale.

Corte suprema della Repubblica di Croazia

Tribunali di contea (15)

Alta Corte commerciale (1)

Alta Corte amministrativa (1)

Alta Corte per i reati minori (1)

Tribunali municipali (67)

Tribunali commerciali (7)

Tribunali amministrativi (4)

Tribunali per i reati minori (61)

Si segnala che dal 1° aprile 2015 è istituita una nuova rete di organi giurisdizionali municipali e commerciali formata da 24 tribunali municipali e otto tribunali commerciali e che dal 1° luglio 2015 è istituita una nuova rete formata da 22 tribunali per i reati minori, conformemente alla Il link si apre in una nuova finestralegge sugli organi giurisdizionali (aree e sedi) (GU 128/14).
Le informazioni fornite in questa sede sono accurate e aggiornate al momento attuale, ma subiranno modifiche dopo il 1° aprile 2015 e il 1° luglio 2015.

La Corte suprema della Repubblica di Croazia ha sede a Zagabria.

  1. Assicura l'applicazione uniforme della legge e la parità di tutti i cittadini nell'applicazione della legge.
  2. Si pronuncia sui mezzi di impugnazione ordinari, ove previsto da una legge specifica.
  3. Si pronuncia sui mezzi di impugnazione straordinari contro decisioni definitive dei giudici croati.
  4. Si pronuncia su conflitti di giurisdizione, ove previsto da una legge specifica.
  5. Esamina questioni giuridiche attuali riguardanti la prassi giudiziaria, analizza le esigenze di sviluppo professionale di giudici, consulenti e praticanti giudiziari e svolge altre attività previste dalla legge.

Corte suprema della Repubblica di Croazia
Trg Nikole Šubića Zrinskog 3
10 000 Zagabria
tel.: +385 1 486 22 22, +385 1 481 00 36
fax: +385 1 481 00 35
e-mail: Il link si apre in una nuova finestravsrh@vsrh.hr
Il link si apre in una nuova finestrahttp://www.vsrh.hr/

Il link si apre in una nuova finestraLegge sugli organi giurisdizionali

Il link si apre in una nuova finestraLegge sugli organi giurisdizionali (aree e sedi)

Le leggi citate sono attualmente vigenti.
La nuova legge sugli organi giurisdizionali (aree e sedi) è stata adottata e pubblicata nella Gazzetta ufficiale (NN) n. 128/14 ed entra in vigore il 1° aprileIl link si apre in una nuova finestrahttps://narodne-novine.nn.hr/clanci/sluzbeni/2014_10_128_2430.html 2015 o il 1° luglio 2015, sostituendo pertanto le leggi vigenti.

Ufficio per la prevenzione della corruzione e della criminalità organizzata

L'Ufficio per la prevenzione della corruzione e della criminalità organizzata è un ufficio speciale del pubblico ministero e ha giurisdizione sull'intero territorio della Repubblica di Croazia; svolge compiti di pubblico ministero nei procedimenti riguardanti casi di corruzione e reati compiuti dalla criminalità organizzata.

Ufficio per la prevenzione della corruzione e della criminalità organizzata
Gajeva 30a
10 000 Zagabria
tel.: +385 4591 874
fax: + 385 1 4591 878
e-mail: Il link si apre in una nuova finestratajnistvo@uskok.dorh.hr

Il link si apre in una nuova finestra
Legge sull'Ufficio per la prevenzione della corruzione e della criminalità organizzata


La versione di questa pagina nella lingua nazionale è affidata allo Stato membro interessato. Le traduzioni sono effettuate a cura della Commissione europea. È possibile che eventuali modifiche introdotte nell'originale dallo Stato membro non siano state ancora riportate nelle traduzioni. La Commissione europea declina qualsiasi responsabilità per le informazioni e i dati contenuti nel documento e quelli a cui esso rimanda. Per le norme sul diritto d'autore dello Stato membro responsabile di questa pagina, si veda l'avviso legale.

Ultimo aggiornamento: 20/07/2016