Fechar

A VERSÃO BETA DO PORTAL JÁ ESTÁ DISPONÍVEL

Visite a versão BETA do Portal Europeu de Justiça e conte-nos a sua experiência!

 
 

Percurso de navegação

menu starting dummy link

Page navigation

menu ending dummy link

Sistemi giudiziari negli Stati membri - Croazia

Esta página foi traduzida automaticamente. A qualidade da tradução não pode ser garantida.

Qualidade da tradução: inaceitável

Considera que esta tradução foi útil?


Sistema giudiziario della Repubblica di Croazia

La Costituzione della Repubblica di Croazia prevede che l'autorità della Repubblica di Croazia sia organizzata in base al principio della tri-partecipazione dei poteri, vale a dire il potere legislativo esercitato dal parlamento croato, il potere esecutivo esercitato dal governo della Repubblica di Croazia e il potere giudiziario detenuto dai tribunali della Repubblica di Croazia, che le autorità cooperano tra loro e sono oggetto di un riesame reciproco, pur mantenendo l'indipendenza del loro lavoro e del processo decisionale rispetto ad altri rami del governo. In quanto titolari dell'autorità giudiziaria, i tribunali si pronunciano sulla base della Costituzione, delle leggi, dei regolamenti e dei trattati internazionali firmati e ratificati dalla Repubblica di Croazia. La funzione giurisdizionale è esercitata da giudici nominati dal Consiglio nazionale della magistratura. Nell'esercizio delle loro funzioni giudiziarie, i giudici sono indipendenti e indipendenti e godono dell'immunità conformemente alla legge. La funzione di giudice è permanente e il giudice non può esercitare funzioni diverse da quella di giudice.

Il sistema giudiziario (giustizia) della Repubblica di Croazia è composto dalla magistratura (tribunali), da organi giudiziari indipendenti e indipendenti (procedimenti giudiziari), dal potere esecutivo (ministero della Giustizia), da organismi indipendenti e indipendenti (Consiglio nazionale della magistratura e Consiglio nazionale della magistratura), da un servizio indipendente e indipendente (avvocato), da un servizio pubblico indipendente e indipendente (notai) e da un'istituzione pubblica (Accademia giudiziaria).

Organizzazione del sistema giudiziario nella Repubblica di Croazia

Il ministero della Giustizia ha il compito di preservare i valori fondamentali dell'ordinamento giuridico, di garantire le condizioni per un buon funzionamento e di sviluppare ulteriormente il sistema giudiziario.

Il ministero della Giustizia svolge:

  • compiti amministrativi e di altra natura relativi a:
  • civil, criminal, criminal, commercial and administrative justice law, organisation and work, and professional training in bodies executing criminal and misdemeanour sanctions, administrative and other tasks in the notarial and legal profession, court and notarial fees, international legal aid and other forms of legal assistance, the execution of criminal and administrative sanctions, pardons and conditional releases, administrative and professional probation work in decision-making on prosecution and choice of the type and measures of criminal sanctions, the enforcement of criminal and criminal sanctions by the perpetrators of criminal law, pardonsment and probation, administrative and professional probation activities, information on prosecution and choice of the type and measures of criminal sanctions, the enforcement of criminal and criminal sanctions, the execution of criminal sanctions, pardons and conditional releases, administrative and professional probation work for victims of criminal law, the choice of type and measures of criminal sanctions, the enforcement of criminal and criminal sanctions, the execution of criminal sanctions, pardons and probation, administrative and professional probation work, information for victims of criminal law and the choice of the type and measure of criminal sanctions, the enforcement of criminal and criminal sanctions, the execution of criminal sanctions, pardons and parity releases, administrative and professional probation work for victims of prosecution and the choice of the type and measure of criminal sanctions, the enforcement of criminal and criminal sanctions, the enforcement of criminal law, pardons and conditional releases, administrative and professional probation activities for victims of criminal prosecution and the choice of the type and measure of criminal sanctions, the enforcement of criminal and criminal sanctions, the execution of criminal sanctions, pardons and paroles, administrative and professional probation services, the prosecution of criminal justice and the choice of the type and measure of criminal sanctions, the enforcement of criminal and criminal sanctions, the enforcement of criminal sanctions, pardons and paroles, administrative and professional probation work, the prosecution of criminal law and the choice of the type and measure of criminal sanctions, the enforcement of criminal sanctions, the enforcement of criminal penalties, pardoning and paroles, administrative and professional probation work, the prosecution of criminal offences, the choice of the type and measure of criminal sanctions, the enforcement of criminal and administrative sanctions, the enforcement of criminal law, pardonation and probation, administrative and professional probation work in decision-making on prosecution and the choice of the type and measure of criminal sanctions, the enforcementof criminal
  • compiti amministrativi e di altra natura relativi a:

diritti di proprietà, diritti di proprietà connessi all'espropriazione e ad altre restrizioni della proprietà, diritto patrimoniale in materia di edificazione, terreni agricoli e forestali, ricomposizione fondiaria, trasporto di terreni e fabbricati e parti di operazioni agricole che esulano dall'ambito di competenza di un altro ente dell'amministrazione statale, proprietà di cittadini stranieri, operazioni di indennizzo per beni confiscati sotto il governo comunista jugoslavo che non rientrano nell'ambito di competenza di un altro organo dell'amministrazione statale e compiti relativi alla successione di beni, diritti e obblighi dell'ex RSFI,

  • compiti amministrativi e professionali connessi alla cooperazione del governo della Repubblica di Croazia con i tribunali penali internazionali, rappresentanza della Repubblica di Croazia dinanzi alla Corte internazionale di giustizia e ad altri tribunali internazionali, salvo decisione contraria del governo della Repubblica di Croazia, e compiti relativi alla tutela dei diritti umani e dei diritti delle minoranze nazionali che non rientrano nell'ambito di competenza di un altro organo amministrativo statale;
  • partecipa con il ministero responsabile della gestione degli attivi statali alla gestione e alla cessione di azioni e azioni di società che costituiscono beni statali di proprietà della Repubblica di Croazia e alle società la cui attività principale rientra nell'ambito di competenza del ministero;
  • compiti relativi alla partecipazione della Repubblica di Croazia ai lavori degli organi dell'Unione europea nei settori di sua competenza;
  • e altri compiti che sono stati posti sotto la giurisdizione di una legge speciale.

Tribunali della Repubblica di Croazia

La legge sui tribunali disciplina l'organizzazione, la portata e l'effettiva competenza dei giudici.

Nella Repubblica di Croazia la magistratura è esercitata dai tribunali in qualità di autorità statali speciali. Essi li eseguono in modo autonomo e indipendente nell'ambito e nella competenza definiti dalla legge.

I tribunali emettono sentenze sulla base della Costituzione della Repubblica di Croazia, dei trattati internazionali che fanno parte dell'ordinamento giuridico della Repubblica di Croazia e delle leggi e degli altri regolamenti adottati conformemente alla Costituzione della Repubblica di Croazia, ai trattati e alle leggi internazionali.

I tribunali si pronunciano sulle controversie riguardanti i diritti e gli obblighi fondamentali degli esseri umani, sui diritti e sugli obblighi della Repubblica di Croazia e delle autonomie locali e regionali, sui diritti e sugli obblighi di altre persone giuridiche, impongono sanzioni e altre misure agli autori di reati e reati previsti dalla legge e da altri regolamenti, si pronunciano sulla legalità degli atti generali e individuali degli organismi di diritto pubblico, risolvono le controversie relative alle relazioni personali dei cittadini, del lavoro, commerciale, patrimoniale e di altre controversie di diritto civile, e si pronunciano su altre questioni giuridiche qualora la legge lo preveda. I tribunali giudicano sulla base della Costituzione, dei trattati internazionali, delle leggi e di altre fonti di diritto applicabili.

La magistratura della Repubblica di Croazia è amministrata dai tribunali ordinari e specializzati e dalla Corte suprema della Repubblica di Croazia, che è anche il tribunale supremo della Repubblica di Croazia.

I tribunali ordinari sono i tribunali che si occupano di questioni per le quali non è competente un tribunale specializzato. Si tratta di tribunali comunali e distrettuali.

I tribunali specializzati sono i tribunali che si occupano di materie la cui competenza è prevista dalla legge. Si tratta dei tribunali commerciali, dei tribunali amministrativi, dei tribunali per reati minori, dell'Alta Corte commerciale della Repubblica di Croazia, dell'Alta Corte amministrativa della Repubblica di Croazia e della Corte d'appello per reati gravi della Repubblica di Croazia.

Oltre a tale divisione, i giudici sono suddivisi in primo e secondo grado.

I giudici di primo grado sono investiti di un procedimento relativo alla soluzione di una questione giuridica. Si tratta di tribunali municipali, amministrativi, di reati minori e di tribunali commerciali.

I ricorsi contro le decisioni dei tribunali di primo grado sono esaminati dinanzi ai tribunali di secondo grado e vengono svolti altri compiti previsti dalla legge. Si tratta di tribunali di contea (in relazione ai tribunali municipali), dell'Alta Corte commerciale della Repubblica di Croazia (relativa ai tribunali commerciali), della High Misdempour Court of Croatia (relativa ai tribunali per reati minori) e dell'Alta Corte amministrativa della Repubblica di Croazia (in relazione ai tribunali amministrativi).

Sono istituiti tribunali comunali e tribunali per reati minori per il territorio di uno o più comuni, una o più città o parti di aree urbane, mentre tribunali di contea, commerciali e amministrativi per il territorio di una o più contee.

L'Alta Corte commerciale della Repubblica di Croazia, l'Alta Corte amministrativa della Repubblica di Croazia, la Corte suprema della Repubblica di Croazia e la Corte suprema della Repubblica di Croazia sono stabilite nel territorio della Repubblica di Croazia.

Corte suprema della Repubblica di Croazia

LaCorte suprema della Repubblica di Croazia ha sede a Zagabria.

  1. garantisca l'applicazione uniforme della legge e l'uguaglianza di tutti nella sua applicazione,
  2. decide in merito ai mezzi di ricorso ordinari qualora una legge speciale lo preveda;
  3. decide in merito a ricorsi straordinari contro le decisioni definitive dei tribunali della Repubblica di Croazia;
  4. risolve un conflitto di giurisdizione qualora una legge speciale lo preveda;
  5. esamina le attuali questioni giurisprudenziali, analizza le esigenze di formazione dei giudici, dei segretari dei tribunali e dei tirocinanti giudiziari ed esegue altri compiti definiti dalla legge.

Corte suprema della Repubblica di Croazia
Trg Nikola Šubića Zrinsko 3
10 000 Zagabria
tel: +385 1 486 22 22, + 385 1 481 00 36 fax:
+385 1 481 00 35 e-mail:
Il link si apre in una nuova finestraVsrh@vsrh.hr http
Il link si apre in una nuova finestra://

Presidente della Corte suprema della Repubblica di Croazia

Il presidente della Corte suprema della Repubblica di Croazia rappresenta la Corte suprema della Repubblica di Croazia e la magistratura e svolge l'amministrazione giudiziaria e altri compiti definiti dalla legge e dal regolamento di procedura della Corte suprema della Repubblica di Croazia.
Il presidente della Corte suprema della Repubblica di Croazia, previo parere dell'assemblea generale della Corte suprema e della commissione competente del parlamento croato, è eletto dal parlamento croato per quattro anni su proposta del presidente della Repubblica di Croazia e può essere rieletto per lo stesso posto alla fine di tale periodo. Nessuno può essere eletto per questo posto più di due volte. Una persona che soddisfa le condizioni generali e speciali per un giudice della Corte suprema della Repubblica di Croazia può essere eletta
presidente della Corte suprema della Repubblica di Croazia. Se una persona che non ha ricoperto una carica giurisdizionale in tale tribunale è eletta presidente della Corte suprema della Repubblica di Croazia, il Consiglio nazionale della magistratura lo nominerà anche come giudice di tale organo giurisdizionale.

Lalegge sulle zone e sui luoghi dei tribunali (Narodne Novine (NN; gazzetta ufficiale della Repubblica di Croazia) n. 67/18) ha attuato un'organizzazione territoriale e un'ulteriore razionalizzazione della rete dei tribunali, creando 15 tribunali di contea, 34 tribunali municipali, 9 tribunali commerciali e 4 tribunali amministrativi.

Il link si apre in una nuova finestraLegge sui tribunali

Il link si apre in una nuova finestra Legge sul territorio e sulla sede dei tribunali

Autorità giudiziarie

Le autorità giudiziarie della Repubblica di Croazia comprendono i tribunali e le procure.

Tribunali

Corte suprema della Repubblica di Croazia

Tribunali distrettuali (15)

Tribunale commerciale superiore (1)

Tribunale amministrativo superiore (1)

Corte d'appello per reati gravi (1)

Tribunali comunali (34)

Tribunali commerciali (9)

Tribunali amministrativi (4)

Procura

L'Avvocatura dello Stato è un organo giudiziario autonomo e indipendente, autorizzato e obbligato ad agire contro i trasgressori e altri reati, a intraprendere azioni legali per tutelare i beni della Croazia e a proporre mezzi di ricorso per la tutela della Costituzione e delle leggi croate.

La Procura di Stato esercita le sue attribuzioni sulla base della Costituzione della Repubblica di Croazia, dei trattati internazionali che fanno parte dell'ordinamento giuridico della Repubblica di Croazia, dell'acquis comunitario, delle leggi e di altre fonti di diritto.

L'ufficio dell'Attorney di Stato della Repubblica di Croazia è istituito per l'intero territorio della Repubblica di Croazia e nella Repubblica di Croazia sono anche organizzati uffici di procura dello Stato municipale per trattare i tribunali municipali e gli organismi di diritto pubblico, nonché le procure provinciali per i tribunali di contea, commerciali e amministrativi. La legge può istituire speciali procure per trattare determinati tipi di cause e dinanzi a tribunali legalmente designati.

Gli uffici degli avvocati dello Stato municipale sono subordinati a quelli dello Stato di contea, mentre quelli dello Stato di contea e quelli speciali sono subordinati all'ufficio dell'Attorney di Stato della Repubblica di Croazia.

Un pubblico ministero è diretto da un pubblico ministero che è responsabile dell'esecuzione dei compiti di competenza del pubblico ministero che rappresenta e gestisce.

Il procuratore generale di Stato della Repubblica di Croazia è a capo dell'ufficio dell'Attorney di Stato della Repubblica di Croazia. Una persona può essere nominata procuratore generale della Repubblica di Croazia che soddisfa le condizioni generali e specifiche per la nomina a sostituto procuratore generale della Repubblica di Croazia e nominata dal parlamento croato, su proposta del governo croato, previo parere della commissione Giustizia del parlamento croato per un periodo di quattro anni, e può essere rinominata per lo stesso posto alla fine di tale periodo. Nessuno può essere nominato più di due volte.

La legge sulle aree e sui luoghi delle procure (Narodne Novine (NN; gazzetta ufficiale della Repubblica di Croazia) n. 67/18) ha razionalizzato la rete delle procure statali, creando 15 procure di contea e 25 procure municipali.

Procura dello Stato della Repubblica di Croazia

Ufficio per la lotta alla corruzione e alla criminalità organizzata

Procure di Stato della contea

Procura dello Stato Comunale

Procura di Stato della Repubblica di Croazia
Gajeva 30a, 10 000 Zagabria http://www.dorh.hr/
Il link si apre in una nuova finestrahttp://www.dorh.hr/

Procuratore
generale: +385 1 459 18 88 fax:
+385 1 459 18 54 e-mail:
Il link si apre in una nuova finestratajnistvo.dorh@dorh.hr

Numero di telefono della
sezione penale: +385 1 459 18 00 fax:
+385 1 459 18 05 e-mail:
Il link si apre in una nuova finestratajnistvo.kazneni@dorh.hr

Direzione Amministrativa Civile
tel: +385 1 459 18 61 fax:
+385 1 459 19 12 e-mail:
Il link si apre in una nuova finestraTajnistvo.gradjanski@dorh.hr [CJ1]

Il link si apre in una nuova finestraProcure di contea e comuni

Il link si apre in una nuova finestraLegge sulla Procura della Repubblica

Il link si apre in una nuova finestraLegge sui settori e sulla sede delle procure

Ufficio per la lotta alla corruzione e alla criminalità organizzata

L'Ufficio per la prevenzione della corruzione e della criminalità organizzata (USKOK) è una procura speciale specializzata nel perseguimento della corruzione e della criminalità organizzata, con sede a Zagabria, responsabile per l'intero territorio della Repubblica di Croazia. La competenza dell'Ufficio per la prevenzione della corruzione e della criminalità organizzata è stabilita nella legge sull'Ufficio per la prevenzione della corruzione e della criminalità organizzata.

Ufficio per la lotta alla corruzione e alla criminalità organizzata
Gajeva 30a
10 000 Zagabria
tel: +385 4591 874 numero di fax:
+385 1 4591 878 e-mail:
Il link si apre in una nuova finestratajnistvo@uskok.dorh.hr

Il link si apre in una nuova finestraLegge sull'Ufficio per la prevenzione della corruzione e della criminalità organizzata


Questa è una traduzione automatica del contenuto. ll proprietario della pagina non si assume alcuna responsabilità circa la qualità della traduzione automatica del testo.

Ultimo aggiornamento: 18/11/2020