Percorso di navigazione

menu starting dummy link

Page navigation

menu ending dummy link

Competenza giurisdizionale - Ungheria

1 Occorre adire un giudice civile ordinario o rivolgersi ad un giudice specializzato (ad esempio il giudice del lavoro)?

Conformemente alla legge sull'organizzazione e l'amministrazione degli organi giurisdizionali, in Ungheria esiste un unico organo giurisdizionale specializzato: i tribunali amministrativi e del lavoro, che trattano questioni in materia di lavoro e di natura amministrativa. Questioni di natura diversa da queste ultime sono trattate dagli organi giurisdizionali ordinari.

Salvo diversa disposizione prevista dalla legge, una controversia amministrativa viene esaminata nel contesto di una causa promossa dinanzi a un tribunale amministrativo. Una controversia amministrativa riguarda la liceità di un'azione o di un'omessa azione da parte di un'autorità amministrativa, il cui scopo o effetto è una modifica della situazione giuridica di un soggetto disciplinato o interessato dal diritto amministrativo. Le controversie concernenti rapporti di servizio pubblico e contratti amministrativi sono anch'esse controversie amministrative.

Una controversia amministrativa è esaminata in primo grado da un tribunale amministrativo e del lavoro o, nei casi previsti dalla legge, da un törvényszék (tribunale regionale) o dalla Kúria (Corte suprema di cassazione ungherese).

La competenza dei tribunali amministrativi e del lavoro comprende azioni giudiziarie amministrative e altri procedimenti giudiziari amministrativi nel contesto dei quali la competenza non è conferita per legge ai tribunali regionali o alla Corte suprema di cassazione ungherese.

Salvo diversa disposizione prevista dalla legge, i tribunali regionali sono competenti per i casi relativi alle attività amministrative di organismi di regolamentazione indipendenti, organi autonomi dell'amministrazione statale e uffici governativi ai sensi della legge sugli organi centrali dell'amministrazione statale, dell'organo per l'amministrazione ferroviaria, dell'autorità per l'aviazione e della banca nazionale ungherese, fatte salve le controversie concernenti rapporti di servizio pubblico.

I tribunali regionali emettono decisioni nel contesto delle procedure per la designazione delle autorità amministrative, dei procedimenti giudiziari concernenti l'esercizio del diritto di riunione, delle cause relative all'accesso a dati classificati e dei contenziosi riguardanti organismi professionali statutari.

La Corte suprema di cassazione ungherese è competente per le procedure per la valutazione di conflitti tra norme locali e altre disposizioni giuridiche, procedure relative al mancato rispetto da parte di un'autorità locale dell'obbligo di legiferare ad essa spettante e procedure per l'istituzione di mezzi procedurali per risolvere una denuncia di incostituzionalità.

Le cause in materia di diritto del lavoro comprendono quelle derivanti da rapporti giuridici stabiliti ai sensi della legge sul codice del lavoro, dell'occupazione nel settore pubblico, dei rapporti di servizio, salvo quanto previsto dalla legge, della partecipazione a regimi di occupazione nel settore pubblico, di contratti di lavoro conclusi ai sensi della legge sullo sport, di contratti di apprendistato conclusi nel contesto della formazione professionale, di contratti di stage rivolti a studenti ai sensi della legge sull'istruzione superiore nazionale, di rapporti di lavoro instaurati con cooperative sociali o cooperative di occupazione dai membri di tali cooperative, nonché le cause promosse per l'applicazione di altri diritti ai sensi del diritto del lavoro, come specificato nella legge sul codice del lavoro. Una causa in materia di diritto del lavoro rimane tale anche nel caso in cui vi sia una variazione della persona di una qualsiasi delle parti in ragione di cessione, assunzione di debiti, successione del datore di lavoro oppure di una variazione della persona che agisce da datore di lavoro. Nel caso in cui un dipendente vanti un credito pecuniario nei confronti di un datore di lavoro insolvente derivante da un credito ai sensi del diritto del lavoro e relativo ad attivi che costituiscono parte della massa fallimentare e tale credito sia contestato dal curatore fallimentare, il dipendente può intentare una causa in materia di diritto del lavoro nei confronti del datore di lavoro in seguito all'avvio della procedura concorsuale.

2 Nel caso in cui sia competente il giudice civile ordinario (ossia è questo il giudice che si occupa di tali casi), come si può identificare quello presso il quale promuovere la causa?

2.1 Vi è distinzione tra gradi più o meno alti della magistratura ordinaria civile (ad esempio, i tribunali circoscrizionali sono di grado inferiore rispetto ai tribunali regionali) e, in caso affermativo, qual è competente per la mia causa?

Ai sensi della legge sull'organizzazione e l'amministrazione degli organi giurisdizionali, i járásbíróság (tribunali distrettuali) e i tribunali regionali si pronunciano in primo grado. I tribunali regionali si pronunciano in primo grado nei casi in cui la competenza non è conferita dalla legge ai tribunali distrettuali. Ai tribunali distrettuali spetta la competenza per quanto segue:

a) cause relative a diritti patrimoniali di valore non superiore a 30 milioni di HUF o qualora non sia possibile determinare il valore della controversia sulla base di un diritto di proprietà, fatta eccezione per:

i) cause relative a diritti d'autore, diritti connessi e diritti di proprietà industriale;

ii) cause intentate per ottenere il risarcimento di danni connessi all'esercizio dell'autorità ufficiale e il pagamento di decisioni di restituzione;

iii) cause intentate per motivi di interesse pubblico;

iv) cause relative alla creazione e al funzionamento legittimo di una persona giuridica;

v) controversie tra persone giuridiche e loro membri attuali o ex membri e controversie tra membri attuali o ex membri derivanti dalle loro relazioni di appartenenza;

b) cause relative allo status personale;

c) provvedimenti di esecuzione.

I tribunali regionali si pronunciano non soltanto in primo grado, ma anche in secondo grado, in particolare in relazione a impugnazioni di decisioni emesse da tribunali distrettuali e tribunali amministrativi e del lavoro.

Le ítélőtábla (corti d'appello regionali) si pronunciano in merito ai ricorsi contro le decisioni dei tribunali regionali e trattano altre controversie che rientrano nella loro competenza.

La massima giurisdizione ungherese è la Corte suprema di cassazione. Nei casi previsti dalla legislazione, la Corte suprema di cassazione decide in merito ai ricorsi contro le decisioni dei tribunali regionali e delle corti d'appello regionali, si pronuncia in merito alle domande di controllo giurisdizionale, decide in merito a conflitti tra norme locali e altre disposizioni giuridiche e dispone l'annullamento di tali norme ove necessario, si pronuncia su eventuali inadempimenti da parte delle autorità locali dei loro obblighi di legiferare ed esamina ogni altra causa rientrante nella sua competenza.

2.2 Competenza territoriale (il giudice competente per il mio caso è quello della città A o quello della città B?)

2.2.1 Regola generale della competenza territoriale

L'organo giurisdizionale avente competenza per il luogo di residenza del convenuto è competente per tutte le cause nelle quali nessun altro organo giurisdizionale gode di competenza esclusiva.

Se il convenuto non risiede in Ungheria, la competenza si determina in funzione del suo luogo di domicilio nel paese. Se tale luogo è sconosciuto o si trova all'estero, si tiene conto dell'ultimo luogo di residenza del convenuto sul territorio ungherese. Se tale luogo non può essere accertato o il convenuto non ne aveva uno, la competenza si determina in base al luogo di residenza dell'attore in Ungheria oppure, in sua mancanza, in base al domicilio dell'attore in Ungheria. Se l'attore non è una persona fisica, la competenza sarà determinata facendo riferimento alla sua sede in Ungheria.

Se il luogo di lavoro del convenuto non è lo stesso del suo luogo di residenza, su richiesta del convenuto presentata al più tardi nel contesto della sua replica scritta, l'organo giurisdizionale trasferirà la causa per udienza e la pronuncia della sentenza all'organo giurisdizionale competente per il luogo di lavoro.

Se una causa è promossa contro un soggetto che non è una persona fisica, la competenza generale dipende non soltanto dalla sede di tale persona giuridica, ma anche dal luogo di attività dell'organismo o dell'unità organizzativa avente il diritto di rappresentare detta persona giuridica e di agire in sua vece in contenzioso. In caso di dubbio, la sede amministrativa si considera come sede. Se la sede della persona giuridica è a Budapest, ma il suo ambito di attività si estende al territorio della provincia di Pest, la competenza è attribuita all'organo giurisdizionale competente per il territorio della provincia di Pest.

Se una persona giuridica non ha sede in Ungheria, la competenza in merito a cause promosse da un attore ungherese che non è una persona fisica sarà determinata facendo riferimento alla sede o al luogo di attività dell'attore. Se l'attore è una persona fisica ungherese, la competenza viene determinata anche in base al luogo di residenza dell'attore o, in sua mancanza, in base al suo domicilio.

2.2.2 Eccezioni alla regola generale

2.2.2.1 Quando posso scegliere tra il giudice della località di domicilio del convenuto (foro determinato in base alla regola generale) e un altro giudice?

In assenza di un organo giurisdizionale avente competenza esclusiva, l'attore può scegliere di adire un organo giurisdizionale diverso da quello avente competenza generale nei confronti del convenuto. Più specificamente, una causa destinata a ottenere l'imposizione di un'obbligazione alimentare prescritta dalla legge può essere proposta dinanzi all'organo giurisdizionale avente competenza per il luogo di residenza dell'attore; una causa relativa alla proprietà o al possesso di beni immobili o ad un diritto reale su beni immobili può essere proposta dinanzi all'organo giurisdizionale competente per il luogo in cui si trovano i beni immobili interessati; una causa destinata a far valere un'obbligazione contrattuale può essere proposta dinanzi all'organo giurisdizionale avente competenza per il luogo in cui è stata conclusa l'operazione oppure in cui deve essere fornito il servizio; una causa destinata a far valere un'obbligazione contrattuale a favore di un consumatore nei confronti di un'impresa può essere proposta dinanzi all'organo giurisdizionale competente per il luogo di residenza dell'attore in Ungheria o, in sua mancanza, il suo domicilio in Ungheria; mentre una causa concernente una responsabilità extracontrattuale può essere proposta dinanzi all'organo giurisdizionale avente competenza per l'ubicazione geografica presso la quale è stato causato o si è verificato il danno.

Anche qualora non vi sia alcun organo giurisdizionale avente competenza esclusiva in una controversia in materia di proprietà, la competenza spetta all'organo giurisdizionale competente per la zona nella quale il convenuto soggiornerà per un periodo prevedibilmente lungo (ad esempio in veste di dipendente o studente). Questo criterio non può essere applicato nei confronti del convenuto privo della capacità di stare in giudizio.

Una causa relativa a questioni di proprietà nei confronti di una persona straniera che non è una persona fisica può essere promossa anche dinanzi all'organo giurisdizionale competente per il luogo di residenza della persona incaricata di gestire gli affari della persona giuridica straniera. Anche l'organo giurisdizionale competente per la sede della filiale o dell'agenzia commerciale ungherese della persona giuridica straniera è competente per tali controversie in materia di proprietà.

Un debitore accessorio può essere citato in giudizio insieme al debitore principale dinanzi all'organo giurisdizionale competente per qualsiasi motivo per la causa contro il debitore principale.

La competenza per una causa promossa per il collocamento sotto tutela spetta anche all'organo giurisdizionale nella cui zona di competenza il convenuto è alloggiato in un istituto sociale residenziale o riceve assistenza in veste di degente per un lungo periodo di tempo oppure risiede abitualmente.

Per le questioni matrimoniali è competente anche l'organo giurisdizionale dell'ultima residenza abituale comune dei coniugi.

Le cause promosse per l'accertamento della filiazione, la definizione dell'esercizio della potestà genitoriale, la sistemazione di un minore presso terzi, la cessazione della potestà genitoriale, la cessazione dell'adozione o del mantenimento di un figlio minore possono essere avviate anche dinanzi l'organo giurisdizionale competente per il luogo di residenza o di domicilio del figlio minore coinvolto.

2.2.2.2 Quando sono obbligato ad utilizzare un giudice diverso da quello del domicilio del convenuto (foro determinato in base alla regola generale)?

Quando la legge prevede la competenza esclusiva di un determinato organo giurisdizionale per la controversia. Ciò si applica ad esempio nei casi di seguito indicati.

Salvo diversa disposizione prevista dalla legge, da un atto giuridico vincolante dell'Unione europea o da una convenzione internazionale, la competenza esclusiva per le cause promosse da un'impresa nei confronti di un consumatore per l'esecuzione di un credito derivante da un rapporto contrattuale spetta all'organo giurisdizionale del luogo di residenza del convenuto in Ungheria. Se il convenuto non è residente sul territorio ungherese, la competenza esclusiva si determina in funzione del suo domicilio. Se tale luogo è sconosciuto o si trova all'estero, si tiene conto dell'ultimo luogo di residenza del convenuto in Ungheria. Qualora non sia possibile stabilire tale luogo, la competenza deve essere stabilita applicando le norme generali.

Nel caso in cui, ai sensi di una disposizione giuridica relativa a contratti di assicurazione per responsabilità civile, una parte lesa possa richiedere il risarcimento dei danni o una restituzione da una terza parte diversa dalla persona che ha causato il danno, la causa promossa contro tale terza parte rientra nella competenza esclusiva dell'organo giurisdizionale del luogo di residenza dell'attore in Ungheria, salvo diversa disposizione prevista dalla legge, da un atto giuridico vincolante dell'Unione europea o da una convenzione internazionale. Se l'attore non è residente in Ungheria, la competenza esclusiva spetta all'organo giurisdizionale del luogo di domicilio dell'attore in Ungheria. Se l'attore non è una persona fisica, l'organo giurisdizionale avente competenza esclusiva sarà determinato facendo riferimento alla sua sede in Ungheria. Se l'attore non ha un luogo di residenza, un domicilio o una sede in Ungheria, la competenza deve essere stabilita applicando le norme generali.

Una causa promossa per ottenere la cessazione o la riduzione di un'esecuzione rientra nella competenza esclusiva del tribunale distrettuale che ha ordinato l'esecuzione in questione. Se l'esecuzione non è stata ordinata da un tribunale distrettuale, la competenza spetta al tribunale distrettuale del luogo di residenza del debitore.

Una causa per la revoca di un sequestro (per il rilascio di beni erroneamente sequestrati) è soggetta alla competenza esclusiva del tribunale distrettuale competente per la zona nella quale ha avuto luogo il sequestro.

Una causa promossa per ottenere l'autorizzazione a partecipare a un procedimento di esecuzione è di competenza esclusiva dell'organo giurisdizionale che ha respinto la richiesta del creditore pignoratizio nel contesto del procedimento giudiziario di esecuzione.

Una causa intentata per modificare la decisione di un funzionario di un'amministrazione locale concernente una questione in materia di possesso è soggetta alla competenza esclusiva dell'organo giurisdizionale della sede del funzionario che ha adottato la decisione relativa al possesso.

2.2.2.3 È possibile per le parti designare un foro che altrimenti non sarebbe competente?

Nelle questioni relative a diritti patrimoniali, salvo che la legge disponga diversamente, le parti possono designare uno specifico organo giurisdizionale per risolvere le loro controversie attuali o eventuali controversie future derivanti da un determinato rapporto giuridico. Un accordo concernente la designazione di un organo giurisdizionale può essere stipulato per iscritto, oppure verbalmente con successiva conferma scritta, con modalità corrispondenti alla prassi commerciale esistente tra le parti, o, nel commercio internazionale, con modalità corrispondenti alle prassi commerciali abituali note alle parti o che queste dovrebbero conoscere e che siano generalmente note e normalmente utilizzate nel settore dalle parti che concludono un accordo di tale natura.

Nei casi in cui la legislazione preveda la competenza esclusiva di un determinato organo giurisdizionale, la competenza non può essere attribuita a un altro organo. L'organo giurisdizionale scelto è competente in via esclusiva salvo diversa disposizione prevista dalla legge o concordata dalle parti. Un accordo concernente la designazione di un organo giurisdizionale si applica ai successori legali. La scelta dell'organo giurisdizionale non può essere tale da impedire ai consumatori di far valere diritti contrattuali nei confronti di un'impresa dinanzi all'organo giurisdizionale del luogo di residenza del consumatore in Ungheria o, in sua mancanza, del luogo di domicilio del consumatore in Ungheria.

Nel contesto di questioni in materia di diritti patrimoniali, le parti non possono attribuire la competenza giurisdizionale per la risoluzione di loro contenziosi esistenti o per eventuali controversie future derivanti da un particolare rapporto legale al tribunale regionale di Budapest-Capitale né al tribunale regionale per l'area di Budapest nei casi in cui la competenza spetta ai tribunali regionali, né al tribunale distrettuale centrale di Pest, nei casi in cui tale competenza spetta ai tribunali distrettuali.

3 Se è competente una giurisdizione specializzata, come posso identificare il foro competente per la causa che intendo promuovere?

In Ungheria gli unici organi giurisdizionali specializzati sono i tribunali amministrativi e del lavoro.

Le cause in materia di diritto del lavoro sono sostanzialmente disciplinate dalle norme generali in materia di competenza descritte al punto 2.2.1. Un dipendente che intenta una causa può scegliere tra l'organo giurisdizionale avente competenza generale nei confronti del convenuto e il tribunale amministrativo e del lavoro competente per il luogo di residenza del dipendente o, in sua mancanza, il domicilio in Ungheria oppure il tribunale amministrativo e del lavoro competente per il luogo in cui il dipendente ha lavorato o sta lavorando da lungo tempo. Se una parte in giudizio concomitante o una controversia rientra nella competenza di un organo giurisdizionale competente per azioni in materia di diritto del lavoro, mentre un'altra parte in giudizio concomitante o una controversia rientra nella competenza di un tribunale distrettuale o di un tribunale regionale, la causa sarà soggetta alla competenza del tribunale del lavoro, a condizione che la legislazione consenta la riunione delle parti o la riunione delle controversie.

Le cause amministrative devono essere promosse dinanzi all'organo giurisdizionale nella cui zona di competenza è stata svolta l'attività amministrativa oggetto della controversia, fatto salvo il caso in cui la competenza esclusiva di un altro organo giurisdizionale sia stabilita dalla legge. Se l'atto amministrativo controverso è stato eseguito nel contesto di procedimenti relativi a più di un'istanza, la causa rientra nella competenza territoriale dell'organo giurisdizionale del luogo in cui l'atto amministrativo è stato eseguito in prima istanza.

In caso di diritti, obbligazioni e rapporti giuridici relativi a beni immobili, il luogo di svolgimento dell'attività amministrativa è il luogo in cui si trova il bene immobile. In caso di notifica o autorizzazione di un'attività, tale luogo è quello in cui l'attività viene esercitata o è destinata ad essere esercitata. Fatta eccezione per i due casi summenzionati, il luogo di svolgimento dell'attività amministrativa di un'autorità amministrativa statale regionale avente competenza è il luogo di residenza o di domicilio dell'attore o, per le persone giuridiche e le entità prive di personalità giuridica, la sede del soggetto o, in sua mancanza, la sede dell'organo amministrativo. La contea di Pest è il luogo di svolgimento delle attività amministrative svolte presso la sede di un'autorità amministrativa statale che ha sede a Budapest ma la cui giurisdizione concerne principalmente la contea di Pest o parte di essa. In caso di omessa azione, il luogo di svolgimento dell'attività amministrativa è la sede dell'autorità amministrativa, tranne nei primi tre casi sopra indicati.

Alcuni tribunali amministrativi e del lavoro hanno competenza territoriale per una determinata regione. Si tratta del tribunale amministrativo e del lavoro di Budapest-Capitale, del tribunale amministrativo e del lavoro per l'area di Budapest, del tribunale amministrativo e del lavoro di Debrecen, del tribunale amministrativo e del lavoro di Győr, del tribunale amministrativo e del lavoro di Miskolc, del tribunale amministrativo e del lavoro di Pécs, del tribunale amministrativo e del lavoro di Seghedino, il tribunale amministrativo e del lavoro di Veszprém.

La competenza per le cause in materia di prestazioni di sicurezza sociale, assistenza sociale o protezione dei minori e di prestazioni o sostegno forniti dal servizio statale per l'occupazione spetta al tribunale amministrativo e del lavoro competente per il luogo di residenza dell'attore o, se l'attore è una persona giuridica o un soggetto privo di personalità giuridica, la sede dell'attore o, in sua mancanza, la sede dell'organo amministrativo.

Le cause relative ai contratti amministrativi devono essere promosse dinanzi al tribunale regionale nella cui zona di competenza è stato concluso il contratto. L'organo giurisdizionale competente per qualsiasi motivo per il debitore principale avrà competenza anche in relazione all'azione nei confronti del debitore secondario.

Se l'attività amministrativa è stata svolta all'estero, l'azione è di competenza esclusiva del tribunale amministrativo e del lavoro di Budapest-Capitale.

Salvo diversa disposizione prevista dalla legge, le parti di un contratto amministrativo possono adottare una clausola di designazione dell'organo giurisdizionale negoziata individualmente, nel contesto della quale attribuiscono la competenza per eventuali contenziosi futuri derivanti tra loro in relazione al contratto amministrativo ad un tribunale amministrativo e del lavoro avente competenza territoriale per una determinata regione. Salvo diversa disposizione prevista dalla legge o quanto concordato dalle parti, l'organo giurisdizionale scelto avrà competenza esclusiva per tutte le cause relative al contratto amministrativo. L'accordo concernente la designazione di un organo giurisdizionale si applicherà anche ai successori legali.

Nei casi in cui la legislazione preveda la competenza esclusiva di un determinato organo giurisdizionale, la competenza non può essere attribuita a un altro organo.

Le parti non possono attribuire la competenza in relazione alle loro future controversie derivanti dal contratto amministrativo al tribunale amministrativo e del lavoro di Budapest-Capitale.

Le cause relative a rapporti di servizio pubblico devono essere promosse dinanzi all'organo giurisdizionale avente competenza territoriale per il luogo in cui è stato svolto il lavoro. Se l'attore è una persona fisica, la causa può essere promossa anche dinanzi all'organo giurisdizionale competente per il luogo di residenza dell'attore.

Il tribunale regionale di Budapest-Capitale gode di competenza esclusiva per i ricorsi contro le decisioni dei tribunali amministrativi e del lavoro e per le cause soggette alla competenza dei tribunali regionali.


La versione di questa pagina nella lingua nazionale è affidata al rispettivo punto di contatto della Rete giudiziaria europea (RGE). Le traduzioni sono effettuate a cura della Commissione europea. È possibile che eventuali modifiche introdotte nell'originale dallo Stato membro non siano state ancora riportate nelle traduzioni. La Commissione europea e l'RGE declinano ogni responsabilità per quanto riguarda le informazioni o i dati contenuti nel presente documento. Per le norme sul diritto d'autore dello Stato membro responsabile di questa pagina, si veda l'avviso legale.
Gli Stati membri stanno provvedendo ad aggiornare i contenuti delle pagine nazionali di questo sito alla luce dell'uscita del Regno Unito dall'Unione europea. L'eventuale presenza di contenuti che non riflettono tale uscita non è intenzionale e sarà corretta.

Ultimo aggiornamento: 23/03/2020