Chiudi

LA VERSIONE BETA DEL PORTALE È DISPONIBILE ORA!

Visita la versione BETA del portale europeo della giustizia elettronica e lascia un commento sulla tua esperienza sul sito!

 
 

Percorso di navigazione

menu starting dummy link

Page navigation

menu ending dummy link

Registri immobiliari negli Stati membri - Irlanda

La presente sezione contiene una panoramica del registro immobiliare irlandese.


Quali informazioni sono contenute nel registro immobiliare irlandese?

Il Il link si apre in una nuova finestraregistro immobiliare irlandese è gestito e aggiornato dall’Il link si apre in una nuova finestraAutorità irlandese per la registrazione dei beni immobiliari, l’organo responsabile per legge della registrazione catastale dei terreni in Irlanda.

Informazioni dettagliate di carattere pratico e giuridico sono disponibili nel registro immobiliare irlandese.

Ogni voce del registro è suddivisa in tre parti.

  1. La parte 1 descrive l’ubicazione geografica del bene, con riferimento a una mappa digitale e a dati relativi al tipo di proprietà (proprietà piena e assoluta o locazione).
  2. La parte 2 contiene informazioni sui nomi e i recapiti dei soggetti intestatari nonché dati relativi alla natura della titolarità giuridica.
  3. La parte 3 riporta gli eventuali vincoli legali (ipoteche, servitù di passaggio, ecc.) gravanti sul bene.

La consultazione del registro immobiliare è gratuita?

Il registro immobiliare irlandese è una banca dati “aperta”. Non vi sono restrizioni all’uso del servizio e l’Autorità per la registrazione dei beni immobiliari (PRA, Property Registration Authority) non richiede il versamento di quote di registrazione per la consultazione.

Tuttavia, è previsto un costo per l’uso effettivo del servizio, il cui importo è fissato nella vigente ordinanza sugli oneri legali. Il pagamento della quota è possibile on line o per via tradizionale.

Per il servizio di abbonamento al registro immobiliare irlandese sono richiesti:

  • un conto tenuto in attivo;
  • una user ID e una password, assegnate dal servizio;
  • la configurazione dell’accesso di sicurezza adeguato.

Attualmente, è possibile iscriversi al servizio del Il link si apre in una nuova finestraregistro immobiliare irlandese direttamente tramite l’Autorità per la registrazione dei beni immobiliari o tramite una serie di fornitori di servizi intermediari del settore privato.

Attualmente gli utenti iscritti al servizio del Il link si apre in una nuova finestraregistro immobiliare irlandese sono più di 14 000; ogni anno vengono effettuate on line oltre 3 milioni di transazioni.

Come consultare il registro immobiliare

La ricerca nel registro immobiliare irlandese è possibile con criteri diversi, tra cui:

  • numero identificativo del bene catastale
  • particella catastale
  • consultazione della mappa on line
  • selezione di una porzione della mappa
  • inserimento di coordinate catastali.

Storia del registro immobiliare irlandese

Il sistema di registrazione fondiaria attualmente in uso in Irlanda è stato creato nel 1892. Basato su un registro “aperto” supportato da una garanzia statale, il sistema è stato introdotto al fine di sostituire gradualmente il precedente sistema di registrazione degli atti utilizzato fin dal 1707.

Link correlati

Il link si apre in una nuova finestraServizio europeo d'informazione fondiaria, Il link si apre in una nuova finestraPortale dei siti Internet del governo irlandese, Il link si apre in una nuova finestraAutorità irlandese per la registrazione dei beni immobiliari, Il link si apre in una nuova finestraServizi on line del registro immobiliare irlandese


La versione di questa pagina nella lingua nazionale è affidata allo Stato membro interessato. Le traduzioni sono effettuate a cura della Commissione europea. È possibile che eventuali modifiche introdotte nell'originale dallo Stato membro non siano state ancora riportate nelle traduzioni. La Commissione europea declina qualsiasi responsabilità per le informazioni e i dati contenuti nel documento e quelli a cui esso rimanda. Per le norme sul diritto d'autore dello Stato membro responsabile di questa pagina, si veda l'avviso legale.

Ultimo aggiornamento: 12/11/2018