Chiudi

LA VERSIONE BETA DEL PORTALE È DISPONIBILE ORA!

Visita la versione BETA del portale europeo della giustizia elettronica e lascia un commento sulla tua esperienza sul sito!

 
 

menu starting dummy link

Page navigation

menu ending dummy link

Professioni legali

All'interno dei diversi sistemi legali e giudiziari degli Stati membri dell'Unione europea (UE) esiste un'ampia gamma di professioni legali come avvocato, notaio, giudice, pubblico ministero e ufficiale giudiziario. I soggetti esercitanti le professioni legali non hanno lo stesso titolo in tutti gli Stati membri, e il loro ruolo e il loro status può variare considerevolmente da uno Stato all'altro.


Professioni legali

Questa pagina fornisce informazioni generali (sul loro ruolo e sulle funzioni) delle diverse professioni legali.

Per ottenere dettagliate informazioni sulle diverse professioni legali in un determinato Stato membro selezionare una delle bandiere a destra.

Per consultare o trovare un operatore del diritto in uno Stato membro dell'Unione europea andare al link Trovare una... sezione.

Introduzione

Fatta salva la professione di avvocato, l'Unione europea non disciplina le condizioni per l'esercizio di una professione legale.   In generale le professioni legali sono disciplinate a livello nazionale.  Sebbene ci possano essere somiglianze naturali tra di esse, la normativa nazionale è sostanzialmente abbastanza diversa da un paese all'altro, giacché essa costituisce la continuazione di una tradizione giuridica spesso antica.

Il comitato dei Ministri del Consiglio d'Europa (COE) ha emanato numerose raccomandazioni in materia di professioni legali. Una di queste iniziative è relativa all'esercizio della professione di avvocato. Un'altra riguarda l'indipendenza dei giudici. Le raccomandazioni del Consiglio d'Europa e altre informazioni sull'argomento possono essere reperite sul relativo Il link si apre in una nuova finestrasito web.

Inoltre la Il link si apre in una nuova finestraConvenzione europea dei diritti dell’uomo afferma che ogni accusato di un reato ha diritto di difendersi personalmente o avere l'assistenza di un difensore di sua scelta e, se non ha i mezzi per remunerare un difensore, poter essere assistito gratuitamente da un avvocato d'ufficio, quando lo esigono gli interessi della giustizia. Questa disposizione fa riferimento ai reati, ma la Il link si apre in una nuova finestraCorte europea dei diritti dell’uomo (CEDU) l'ha estesa anche alla materia civile.

Giudici

Un giudice o magistrato, è un funzionario pubblico che svolge il suo incarico in un organo giurisdizionale come giudice monocratico o come giudice collegiale. I poteri, le funzioni, le modalità di nomina, la disciplina, e la formazione dei giudici variano notevolmente nell’ambito dei vari organi giurisdizionali. Il giudice svolge un ruolo simile a quello dell'arbitro di una gara, conducendo in modo imparziale e pubblico il processo. Il giudice sente tutti i testimoni e conosce tutte le prove presentate dalle parti della controversia, valuta la credibilità delle parti, ed emette una decisione sul caso basandosi sulla sua interpretazione della legge e sul proprio giudizio personale.

Maggiori informazioni su questa professione possono essere trovate sul sito:

Pubblico ministero

Il pubblico ministero esercita funzioni molto importanti nel processo penale. I sistemi degli Stati membri sono molto diversi tra loro per quanto attiene al ruolo, alle funzioni e ai poteri del pubblico ministero.

Funzionario giudiziario

Le funzioni e i nomi dei funzionari giudiziari possono essere molto diversi tra di loro, ad esempio: "Greffier" in Francia, "Rechtspfleger" in Germania.

Inoltre le relative funzioni variano notevolmente da un sistema giudiziario all'altro e comprendono: assistenza al giudice o al pubblico ministero in udienza, gestione del personale degli organi giudiziari, responsabilità in taluni procedimenti. A seconda del paese, i funzionari giudiziari devono aver compiuto studi giuridici, possono fornire consulenza legale e/o beneficiare di una formazione continua.

In ogni caso essi svolgono un ruolo importante nell'assistenza alle vittime e garantiscono l'efficienza complessiva del sistema giudiziario.

I funzionari giudiziari sono rappresentati a livello europeo dall’Il link si apre in una nuova finestraUnione europea dei funzionari giudiziari (E.U.R), organizzazione non governativa che raggruppa numerose organizzazioni in diversi paesi. Gli obiettivi dell'EUR sono la partecipazione alla creazione, lo sviluppo e l'armonizzazione delle leggi sul piano europeo ed internazionale; la collaborazione con le istituzioni europee; la collaborazione con le istituzioni europee; la rappresentanza degli interessi professionali dei suoi membri e la promozione della professione nell'interesse di un miglior funzionamento del sistema giudiziario.

Ufficiali giudiziari

La professione di ufficiale giudiziario è disciplinata dalla legge dei diversi Stati membri ed è differente da uno Stato all'altro.

Gli ufficiali giudiziari sono rappresentati a livello europeo dall'Il link si apre in una nuova finestraUnione internazionale degli ufficiali giudiziari (UIHJ) L'Unione internazionale degli ufficiali giudiziari ha lo scopo di rappresentare i suoi membri in organizzazioni internazionali e di assicurare la collaborazione con gli enti professionali nazionali. Essa opera per migliorare i diritti processuali nazionali e i trattati internazionali e si sforza di promuovere idee, progetti e iniziative per sostenere il progresso e aumentare lo status di indipendenza degli ufficiali giudiziari.

Il link si apre in una nuova finestraLa Camera europea degli ufficiali giudiziari (il cui acronimo francese è CEHJ) rappresenta anche gli ufficiali giudiziari. In quanto associazione priva di scopo di lucro retta dal diritto belga, la CEHJ intende promuovere una maggiore partecipazione degli ufficiali giudiziari all'azione concertata delle professioni legali nel dibattito europeo.

Avvocati

Il ruolo dell'avvocato, esercitato per un individuo, una impresa o per lo stato è di rappresentare e assistere il cliente in qualità di libero professionista rispettato dai terzi e di essere un partecipante indispensabile nella corretta amministrazione della giustizia. Assolvendo tutte queste funzioni, l'avvocato difende fedelmente gli interessi e protegge i diritti del cliente, svolgendo anche una funzione sociale, cioè prevenire e impedire i conflitti, assicurare la loro risoluzione conformemente ai principi riconosciuti del diritto civile, pubblico, o penale e tenendo debitamente conto dei diritti e degli interessi in gioco, promuovere il progresso della legge e difendere la libertà, la giustizia e il ruolo della legge.

Nell'esercizio della loro attività gli avvocati sono inquadrati in organizzazioni professionali in ogni Stato membro – gli ordini degli avvocati – responsabili di stabilire le norme di deontologia forense e di applicare le sanzioni disciplinari.

L'Unione europea non disciplina le condizioni per l'esercizio della professione legale. Tuttavia, la Il link si apre in una nuova finestraDirettiva del 1998 fissa i requisiti necessari affinché gli avvocati di uno Stato membro possano esercitare la professione su base permanente in un altro Stato membro.

A livello dell'UE gli avvocati sono rappresentati dal Il link si apre in una nuova finestraConsiglio degli Ordini Forensi Europei (CCBE) – un'organizzazione internazionale, priva di fini di lucro fondata nel 1960 Essa svolge il ruolo di collegamento tra l'UE e gli ordini forensi nazionali in tutte le questioni di reciproco interesse relative all'esercizio dell'avvocatura.

Notai

Il notaio è un professionista specializzato, autorizzato a svolgere specifiche attività in determinati settori del diritto. Per le sue funzioni e competenze, il notaio svolge un ruolo importante nei 21 Stati membri che hanno un ordinamento giuridico che si basa sul diritto romano. L’Irlanda è l’unico paese dell’Unione europea con un ordinamento basato sul common law e ha anche una professione notarile la cui pratica si estende a un’ampia gamma di servizi giuridici e le cui funzioni e autorità sono esercitati principalmente in relazione ad atti e strumenti giuridici da utilizzare nelle giurisdizioni d’oltremare. Essi hanno un ruolo importante nel commercio internazionale e nelle attività commerciali all'interno della loro giurisdizione.

Le funzioni del notaio sono:

  • redigere atti privati e dare consulenza alle parti nel rispetto dell'obbligo di imparzialità; redigere atti ufficiali, garantendone la conformità alla legge e rispondendo della consulenza fornita; informare le parti delle implicazioni e delle conseguenze degli obblighi che assumono,
  • eseguire gli atti che egli stesso redige. L'atto può essere direttamente registrato nei registri ufficiali o eseguito se una parte non adempie ai propri obblighi, senza il previo intervento del giudice.
  • assumere la veste di arbitro imparziale e, nel rigoroso rispetto della legge, aiutare le parti a trovare un accordo accettabile per entrambe.

I notai sono pubblici ufficiali a cui gli Stati delegano una parte dei poteri pubblici per consentirgli di esercitare una pubblica funzione nell'ambito di una libera professione.

I notai sono tenuti al rispetto del segreto professionale. I requisiti per la nomina dei notai sono simili a quelle previsti per i magistrati ed essi sono soggetti alla stessa indipendenza, inamovibilità, imparzialità, autorità ed esecutività dei loro atti, sotto il controllo del ministero della giustizia.

Nell'Unione europea esistono circa 35 000 notai nei 22 Stati membri aventi un sistema giuridico basato sul diritto romano.

Nelle relazioni con le istituzioni europee, i notai sono rappresentati dal Il link si apre in una nuova finestraConsiglio dei notariati dell'Unione europea (CNUE) istituito nel 1993. Il CNUE rappresenta i notai di tutti gli Stati membri in cui esiste la figura del notaio: Austria, Belgio, Bulgaria, Croazia, Estonia, Francia, Germania, Grecia, Ungheria, Italia, Lettonia, Lituania, Lussemburgo, Malta, Paesi Bassi, Polonia, Portogallo, Romania, Repubblica ceca, Repubblica slovacca, Romania, Slovenia e Spagna.  L’Irlanda ha il proprio organo di rappresentanza tuttavia internazionalmente, essa è rappresentata dall’ “UK and Ireland Notarial Forum” (Foro notarile del Regno Unito e d'Irlanda).


Questa pagina è a cura della Commissione europea. Le informazioni contenute in questa pagina non riflettono necessariamente il parere ufficiale della Commissione europea. La Commissione declina ogni responsabilità per quanto riguarda le informazioni o i dati contenuti nel presente documento. Si rinvia all'avviso legale per quanto riguarda le norme sul copyright per le pagine europee.
La Commissione sta aggiornando alcuni contenuti del sito alla luce dell'uscita del Regno Unito dall'Unione europea. L'eventuale presenza di contenuti che non riflettono tale uscita non è intenzionale e sarà corretta.

Ultimo aggiornamento: 01/02/2020