Chiudi

LA VERSIONE BETA DEL PORTALE È DISPONIBILE ORA!

Visita la versione BETA del portale europeo della giustizia elettronica e lascia un commento sulla tua esperienza sul sito!

 
 

menu starting dummy link

Page navigation

menu ending dummy link

Professioni legali - Svezia

Questa sezione fornisce una panoramica delle professioni giuridiche in Svezia

Pubblico ministero
Giudice
Avvocati
Notaio
Altre professioni legali


Professioni legali

Professioni legali – introduzione

Pubblico ministero

Organizzazione

L'attività di pubblico ministero è svolta dalla Il link si apre in una nuova finestraprocura svedese (Åklagarmyndigheten) e dalla Il link si apre in una nuova finestraprocura svedese per i reati economici (Ekobrottsmyndigheten). Entrambe le autorità rispondono direttamente al governo (ministero della Giustizia). L'Åklagarmyndigheten è diretta dal procuratore del Regno (Riksåklagaren) e l'Ekobrottsmyndigheten da un direttore generale. Il Riksåklagaren rappresenta il vertice della Procura svedese ed è responsabile delle attività dei pubblici ministeri.

Il Riksåklagaren è preposto allo sviluppo giuridico, alle attività della Il link si apre in una nuova finestraCorte suprema e a compiti amministrativi. Nell'ambito dell'Ufficio del pubblico ministero gli överåklagare sono responsabili di settori particolari. I pubblici ministeri sono nominati dal procuratore del Regno e sono organizzati per distretti, in cui operano con il titolo di kammaråklagare (procuratori distrettuali). Alcuni procuratori distrettuali sono specializzati in un determinato settore di competenza. Complessivamente, si contano 32 procure locali. Esistono inoltre tre procure internazionali e quattro procure nazionali che trattano determinati casi. Il procuratore a capo di un distretto è denominato chefsåklagare (procuratore capo).

Tutti i procuratori all'interno dei servizi della Procura operano in piena autonomia: un procuratore capo non può quindi decidere in che modo un procuratore subordinato deve giudicare un caso di cui quest'ultimo è responsabile. Per diventare procuratore capo occorre possedere la cittadinanza svedese. Altro requisito fondamentale per diventare procuratore è il titolo di laurea in legge (juris kandidatexamen), seguita da due anni di attività in qualità di notarie (uditore giudiziario) presso un tribunale ordinario. A determinate condizioni, la laurea in legge conseguita in un altro paese nordico è considerata titolo equivalente. Il procuratore è assunto inizialmente come åklagaranspirant (procuratore tirocinante) per nove mesi, durante i quali è seguito da un mentore. Successivamente, oltre allo svolgimento delle normali attività, segue una formazione di base di due anni prima della nomina a procuratore distrettuale.

Stoccolma, Göteborg e Malmö ospitano i centri di sviluppo della procura (särskilda utvecklingscentrum), presieduti da un procuratore capo. Le loro funzioni principali sono lo sviluppo di conoscenze metodologiche e giuridiche in diversi settori del diritto penale e la gestione di tali conoscenze nelle rispettive aree di competenza. Tra i compiti dei centri rientrano anche le attività di ispezione e di follow-up giudiziario. I centri di sviluppo esaminano, per esempio, tutti i ricorsi contro le decisioni dei pubblici ministeri.

Ruoli e funzioni

Il pubblico ministero svolge tre funzioni principali:

  • indaga sui reati;
  • decide se avviare o meno un procedimento penale;
  • rappresenta l'accusa in giudizio.

Il pubblico ministero dirige le indagini preliminari in caso di ragionevole sospetto che una persona abbia commesso un reato. Può condurre le indagini preliminari anche in altri casi, se sussistono fondati motivi. In qualità di responsabile delle indagini preliminari, deve garantire che le indagini siano svolte nel modo migliore possibile. Nei casi di reati minori, sono le forze dell'ordine a svolgere interamente le indagini preliminari.

Quando dirige le indagini preliminari, il pubblico ministero è assistito dalla polizia. Il pubblico ministero segue costantemente le indagini e in ogni fase stabilisce le misure e le decisioni da adottare. Al termine delle indagini, decide se il procedimento deve essere avviato o meno. Questo vale anche in caso di indagini preliminari condotte dall'autorità di polizia.

Un altro aspetto importante del lavoro del pubblico ministero consiste nella preparazione delle cause e nella rappresentanza dell'accusa in giudizio. La decisione del pubblico ministero di esercitare l'azione penale e di rubricare il reato definisce il quadro del procedimento penale e stabilisce la prosecuzione della causa. La maggior parte dei pubblici ministeri è presente in tribunale uno o due giorni alla settimana.

Il procuratore del Regno è l'unico pubblico ministero autorizzato ad avviare procedimenti e a stare in giudizio presso la Corte suprema. Può comunque avvalersi del supporto di un assistente da lui nominato presso l'Ufficio del procuratore del Regno oppure di un pubblico ministero che lo rappresenti dinanzi alla Corte suprema.

Banche dati giuridiche

Per maggiori informazioni si può consultare il Il link si apre in una nuova finestrasito web del pubblico ministero, accessibile al pubblico.

Giudice

Organizzazione

I giudici togati sono nominati dal governo previa consultazione con un organismo pubblico indipendente, il Domarnänmde, incaricato di proporre le nomine, e, in linea di principio, non possono essere revocati dall'incarico se non in casi specificamente disciplinati dalla Costituzione ("Regeringsformen").

Per diventare giudice occorre possedere la cittadinanza svedese. Altro requisito fondamentale per diventare giudice è il possesso di un titolo svedese di laurea in giurisprudenza. A determinate condizioni, la laurea in giurisprudenza conseguita in un altro paese nordico è considerata titolo equivalente. La maggior parte dei giudici togati esercita la propria funzione in tribunali ordinari o amministrativi di primo grado o quale giudice di secondo grado presso una corte d'appello ordinaria o amministrativa. Il giudice capo è denominato "president" (presidente) nelle corti d'appello di entrambe le giurisdizioni e "lagman" (giudice capo) in entrambi i tribunali di primo grado. I giudici della Corte suprema e della Corte amministrativa suprema sono chiamati justitieråd.

Molti giudici togati seguono uno specifico iter professionale; esercitano cioè per due anni la funzione di uditore giudiziario presso un tribunale ordinarioPDF(329 Kb)sv o amministrativoPDF(281 Kb)sv e successivamente si candidano per prestare servizio come fiskal (aggiunto giudiziario) presso una corte di appello o una camera amministrativa. Dopo aver prestato almeno un anno di servizio presso una corte di appello o una camera amministrativa, il giudice tirocinante presta servizio come "fiskal" presso una corte ordinaria o amministrativa (tingsfiskal o förvaltningsrättsfiskal) per almeno due anni. Quindi trascorre almeno un anno in qualità di giudice associato presso una corte d'appello o una corte d'appello amministrativa. Al termine di questa formazione è nominato assessor (giudice associato) presso una corte d'appello o una corte d'appello amministrativa. I fiskal e gli assessor sono esempi di giudici non togati che esercitano in tribunale. Le Corti impiegano anche numerosi avvocati estensoriPDF(280 Kb)sv e relatoriPDF(281 Kb)sv .

In ciascun tribunale di primo o secondo grado, tribunale amministrativo o corte amministrativa d'appello vi è un certo numero di giudici onorari, chiamati nämndemän. Questi ultimi sono nominati con un mandato quadriennale dai seguenti organi:

  • la giunta municipale, nelle municipalità che rientrano nella giurisdizione territoriale del tribunale ordinario di primo grado (domsaga);
  • l'assemblea del consiglio di contea, nelle contee che rientrano nella giurisdizione del tribunale amministrativo di primo grado, della corte amministrativa d'appello o della corte d'appello.
    Il giudice onorario dispone di un singolo voto ai fini delle deliberazioni del tribunale.

Banche dati giuridiche

Per maggiori informazioni sui giudici e i giudici onorari, è possibile consultare il Il link si apre in una nuova finestrasito web dei tribunali svedesi e, per quanto riguarda i giudici, quello Il link si apre in una nuova finestradell'Associazione dei giudici svedesi.

Organizzazione delle professioni legali: avvocati

Avvocati

Secondo la legge svedese, possono avvalersi del titolo di "advokat" solo i membri dell'Il link si apre in una nuova finestraOrdine degli avvocati svedesi. Per ottenere l'ammissione all'Ordine è necessario:

  • essere residente in Svezia o in un altro Stato dell'Unione europea o dello Spazio economico europeo o in Svizzera;
  • aver conseguito il diploma che abilita all'esercizio della professione forense, vale a dire, in Svezia, il diploma di jur. kand. (laurea in giurisprudenza);
  • aver lavorato nel settore legale e aver prestato servizi legali per almeno tre anni al momento della domanda;
  • aver superato l'esame di abilitazione all'esercizio della professione forense e aver frequentato i corsi di formazione obbligatori;
  • non avere riportato condanne penali ed essere idoneo alla professione forense anche sotto altri aspetti.
  • Norme speciali sono previste per i candidati provenienti da un altro Stato dell'UE o del SEE e dalla Svizzera i quali soddisfano i requisiti di formazione necessari per diventare avvocati nel loro paese di origine.
  • Le decisioni relative alle domande di ammissione all'Ordine sono adottate dal Consiglio dell'Ordine degli avvocati.
  • L'Ordine degli avvocati svedesi è stato fondato su iniziativa individuale nel 1887 e ha ottenuto lo status ufficiale all'entrata in vigore del nuovo codice di procedura civile nel 1948. Attualmente conta più di 4 700 membri.
  • L'Ordine è disciplinato dalle disposizioni del codice di procedura civile (rättegångsbalken) e dal suo regolamento interno, che è stato approvato dal governo. L'Ordine, costituito secondo le norme di diritto privato, persegue i seguenti obiettivi:
  • mantenere alti i requisiti deontologici e professionali della professione;
  • monitorare gli sviluppi giuridici e cercare di garantire che si tenga conto dell'esperienza dell'Ordine;
  • salvaguardare gli interessi professionali generali dei membri e promuovere l'unità e il consenso tra i membri.
    L'Ordine assolve altresì determinate funzioni pubbliche. Ai sensi del codice di procedura civile, infatti, gli sono stati delegati compiti amministrativi ed esso opera pertanto in qualità di autorità pubblica, in particolare in materia disciplinare.
    Le norme che regolano l'Ordine mirano a garantire la qualità dell'assistenza e della consulenza prestate a chi chiede assistenza legale. I membri sono vincolati dalla deontologia professionale, ai sensi del codice di procedura civile, e la loro attività è sottoposta alla supervisione dell'Ordine degli avvocati e del Cancelliere di giustizia (Justitiekanslern). Gli avvocati sono sottoposti all'autorità disciplinare dell'Ordine. Se quest'ultima ritiene che un membro abbia violato il codice deontologico, può decidere di applicare una sanzione disciplinare.

Banche dati giuridiche

Per maggiori informazioni è possibile consultare il sito web dell'Il link si apre in una nuova finestraOrdine degli avvocati svedesi.

Avvocati/Consulenti legali

Non è necessario essere avvocati per patrocinare in giudizio. Tuttavia, è il tribunale a decidere chi è idoneo. In ogni caso, in linea di principio soltanto gli avvocati possono essere nominati avvocati d'ufficio.

Notaio

Organizzazione

Salvo il notarius publicus (cfr. sotto), non esistono altri tipi di notai in Svezia.

Il notarius publicus è nominato dal consiglio amministrativo di contea (länsstyrelsen). Deve essere qualificato da un punto di vista giuridico, conoscere la lingua svedese ed essere idoneo all'esercizio delle funzioni.

Ruoli e funzioni

Banca dati giuridica

Non esiste un elenco pubblico e/o un sito web per questa professione

Taluni siti web dei consigli amministrativi di contea contengono maggiori informazioni sul notarius publicus.

La sua funzione è quella di supporto al pubblico in diverse materie. In particolare:

  • autentica firme e copie, assevera traduzioni e certifica altre informazioni relative al contenuto di documenti;
  • compare in giudizio quale testimone in determinati casi;
  • controlla la regolarità delle lotterie;
  • redige osservazioni a seguito di altri controlli o esami;
  • riceve dichiarazioni di natura economica o giuridica e rilascia le stesse a terzi;
  • conferma che un soggetto o un'autorità possono adottare vari provvedimenti;
  • rilascia certificati ai sensi della convenzione dell'Aia del 5 ottobre 1961 riguardante l'abolizione della legalizzazione di atti pubblici stranieri (convenzione sull'apostille).

Banche dati giuridiche

Non esiste una banca dati e/o un sito web dedicato alla professione e accessibile al pubblico.

Sui siti di alcuni consigli amministrativi di contea sono reperibili maggiori informazioni specifiche.

Altre professioni legali

L'Il link si apre in una nuova finestraAutorità di esecuzione svedese (Kronofogdemyndigheten) è preposta all'esecuzione dei provvedimenti relativi a debiti e altri obblighi. L'ufficiale giudiziario (kronofogde) è un funzionario in servizio presso questa autorità e garantisce per esempio che l'esecuzione venga svolta secondo la legge. In Svezia è possibile seguire un'apposita formazione. Per parteciparvi occorre essere cittadino svedese, aver conseguito un titolo di laurea in legge o equivalente e aver svolto attività in qualità di notarie (funzionario giudiziario). L'attività di notarie può essere sostituita da determinate attività pratiche alternative o da una procedura di esonero.


La versione di questa pagina nella lingua nazionale è affidata allo Stato membro interessato. Le traduzioni sono effettuate a cura della Commissione europea. È possibile che eventuali modifiche introdotte nell'originale dallo Stato membro non siano state ancora riportate nelle traduzioni. La Commissione europea declina qualsiasi responsabilità per le informazioni e i dati contenuti nel documento e quelli a cui esso rimanda. Per le norme sul diritto d'autore dello Stato membro responsabile di questa pagina, si veda l'avviso legale.

Ultimo aggiornamento: 20/02/2017