menu starting dummy link

Page navigation

menu ending dummy link

Obbligazioni alimentari - Repubblica ceca


RICERCA TRIBUNALI/AUTORITÀ COMPETENTI

Lo strumento di ricerca seguente aiuterà a identificare i tribunali/le autorità competenti per uno strumento giuridico europeo specifico. Attenzione: nonostante gli sforzi compiuti per verificare l'accuratezza dei risultati, in casi eccezionali non è stato possibile attribuire la competenza.

Repubblica ceca

Diritto di famiglia - obbligazioni alimentari


Articolo 71, paragrafo 1, lettera a) - Autorità giurisdizionali competenti a trattare le domande intese a ottenere la dichiarazione di esecutività e i ricorsi avverso le decisioni su tali domande

Articolo 71, paragrafo 1, lettera b) - Mezzi di impugnazione

Articolo 71, paragrafo 1, lettera c) - Procedura di riesame

Articolo 71, paragrafo 1, lettera d) - Autorità centrali

Articolo 71, paragrafo 1, lettera e) - Enti pubblici

Articolo 71, paragrafo 1, lettera f) - Autorità competenti in materia di esecuzione

Articolo 71, paragrafo 1, lettera g) - Lingue accettate per la traduzione dei documenti

Articolo 71, paragrafo 1, lettera h) - Lingue accettate dalle autorità centrali per la comunicazione con le altre autorità centrali

Articolo 71, paragrafo 1, lettera a) - Autorità giurisdizionali competenti a trattare le domande intese a ottenere la dichiarazione di esecutività e i ricorsi avverso le decisioni su tali domande

L'istanza di dichiarazione di esecutività di cui all'articolo 27, paragrafo 1, è proposta al tribunale distrettuale (okresní soud) o a un ufficiale giudiziario (soudní exekutor).

Per proporre ricorso contro la decisione relativa a un istanza di dichiarazione di esecutività ai sensi dell'articolo 32, paragrafo 2, del regolamento, conformemente all'articolo 201 e ss. della legge n. 99/1963 e successive modifiche (codice di procedura civile), occorre adire il tribunale distrettuale che ha deliberato sulla domanda o il tribunale distrettuale la cui competenza territoriale sia stata determinata conformemente all'articolo 45 della legge n. 120/2001 relativa agli ufficiali giudiziari e alle attività di esecuzione (in appresso exekuční řád).

Qualora l'istanza di dichiarazione di esecutività sia stata presentata a un ufficiale giudiziario, il ricorso contro la decisione dell'ufficiale giudiziario è deciso dal tribunale regionale del distretto in cui si trova la Corte competente dell'esecuzione.

Articolo 71, paragrafo 1, lettera b) - Mezzi di impugnazione

I mezzi di impugnazione di cui all'articolo 33 del regolamento sono il ricorso per annullamento (žaloba pro zmatečnost) di cui all'articolo 229 e ss. del codice di procedura civile e l'azione per un nuovo giudizio (žaloba na obnovu řízení) ai sensi dell'articolo 228 e ss. del codice di procedura civile e l'appello straordinario (dovolání) ai sensi dell'articolo 236 e seguenti del codice di procedura civile nonché in taluni casi ai sensi dell'articolo 30 della legge speciale sulle procedure giudiziarie.

Tuttavia, nessun ricorso straordinario è possibile contro sentenza di merito in materia di obbligazioni alimentari.

La giurisdizione competente per quanto riguarda i ricorsi di annullamento e i ricorsi intesi a ottenere la riapertura del procedimento, è il tribunale che ha emesso la decisione di primo grado. In taluni casi particolari, questa competenza appartiene al giudice che ha emesso la decisione contestata (si veda l'articolo 235a del codice di procedura civile). La giurisdizione competente in materia di ricorsi straordinari è la Corte suprema – indirizzo: Nejvyšší soud ČR burešova 20, 657 37 Brno, Repubblica ceca.

Articolo 71, paragrafo 1, lettera c) - Procedura di riesame

Il tribunale competente per il riesame di cui all'articolo 19 del regolamento è il tribunale distrettuale che ha deliberato in primo grado.

Il tribunale competente applica direttamente l'articolo 19 del regolamento. La decisione con cui il tribunale respinge una domanda di riesame può essere impugnata.

Articolo 71, paragrafo 1, lettera d) - Autorità centrali

L'autorità centrale è:

Ufficio per la protezione giuridica internazionale dei minori ((Úřad pro mezinárodněprávní ochranu dětí)

Šilingrovo náměstí ¾

602 00 Brno

Česká republika

E-mail: podatelna@umpod.cz

Tel.: 00420 542 215 522

Fax: 00420 542 212 836

http://www.umpod.cz/

Articolo 71, paragrafo 1, lettera e) - Enti pubblici

L'autorità centrale di cui all'articolo 51, paragrafo 3, del regolamento è il ministero della Giustizia della Repubblica ceca che, in virtù delle competenze attribuitegli dalla legge n. 629/2004 relativa alla concessione dell'assistenza giudiziaria nelle controversie transfrontaliere nell'ambito dell'Unione europea e successive modifiche, concede il patrocinio a spese dello Stato di cui all'articolo 51, paragrafo 2, punto a), del regolamento.

Per informazioni si può prendere contatto con:

Ministerstvo spravedlnosti ČR (Ministero della Giustizia della Repubblica ceca)

Vyšehradská 16

128 10 Praga 2

Repubblica ceca

E-mail: moc@msp.justice.cz

Tel.: 00420 221 997 925

Fax: 00420 221 997 919

http://www.justice.cz

Articolo 71, paragrafo 1, lettera f) - Autorità competenti in materia di esecuzione

Le autorità competenti in materia di esecuzione ai fini dell'articolo 21 del regolamento sono i tribunali distrettuali.
La loro competenza territoriale è stabilita sulla base degli articoli 84 - 86 del codice di procedura civile nei casi in cui l'istanza di dichiarazione di esecutività è stata presentata al tribunale distrettuale e dall'articolo 45 del codice di esecuzione quando tale domanda è stata presentata a un ufficiale giudiziario.

Articolo 71, paragrafo 1, lettera g) - Lingue accettate per la traduzione dei documenti

La lingua accettata per la traduzione dei documenti di cui agli articoli 20, 28 e 40 del regolamento è, oltre al ceco, lo slovacco.

Articolo 71, paragrafo 1, lettera h) - Lingue accettate dalle autorità centrali per la comunicazione con le altre autorità centrali

Oltre al ceco, le lingue accettate dalle autorità centrali, ai sensi dell'articolo 59 del regolamento, per la comunicazione, sono l'inglese e lo slovacco.


La versione di questa pagina nella lingua nazionale è affidata allo Stato membro interessato. Le traduzioni sono effettuate a cura della Commissione europea. È possibile che eventuali modifiche introdotte nell'originale dallo Stato membro non siano state ancora riportate nelle traduzioni. La Commissione europea declina qualsiasi responsabilità per le informazioni e i dati contenuti nel documento e quelli a cui esso rimanda. Per le norme sul diritto d'autore dello Stato membro responsabile di questa pagina, si veda l'avviso legale.

Ultimo aggiornamento: 06/03/2019