Chiudi

LA VERSIONE BETA DEL PORTALE È DISPONIBILE ORA!

Visita la versione BETA del portale europeo della giustizia elettronica e lascia un commento sulla tua esperienza sul sito!

 
 

menu starting dummy link

Page navigation

menu ending dummy link

Obbligazioni alimentari - Slovacchia


RICERCA TRIBUNALI/AUTORITÀ COMPETENTI

Lo strumento di ricerca seguente aiuterà a identificare i tribunali/le autorità competenti per uno strumento giuridico europeo specifico. Attenzione: nonostante gli sforzi compiuti per verificare l'accuratezza dei risultati, in casi eccezionali non è stato possibile attribuire la competenza.

Slovacchia

Diritto di famiglia - obbligazioni alimentari


Articolo 71, paragrafo 1, lettera a) - Autorità giurisdizionali competenti a trattare le domande intese a ottenere la dichiarazione di esecutività e i ricorsi avverso le decisioni su tali domande

Articolo 71, paragrafo 1, lettera b) - Mezzi di impugnazione

Articolo 71, paragrafo 1, lettera c) - Procedura di riesame

Articolo 71, paragrafo 1, lettera d) - Autorità centrali

Articolo 71, paragrafo 1, lettera e) - Enti pubblici

Articolo 71, paragrafo 1, lettera f) - Autorità competenti in materia di esecuzione

Articolo 71, paragrafo 1, lettera g) - Lingue accettate per la traduzione dei documenti

Articolo 71, paragrafo 1, lettera h) - Lingue accettate dalle autorità centrali per la comunicazione con le altre autorità centrali

Articolo 71, paragrafo 1, lettera a) - Autorità giurisdizionali competenti a trattare le domande intese a ottenere la dichiarazione di esecutività e i ricorsi avverso le decisioni su tali domande

Nella Repubblica slovacca la competenza a trattare le domande intese ad ottenere la dichiarazione di esecutività ai sensi dell'articolo 27, paragrafo 1, appartiene ai tribunali distrettuali ("okresný súd"). La competenza a ricevere i ricorsi contro le decisioni adottate sulle domande di dichiarazione di esecutività ai sensi dell'articolo 32, paragrafo 2, appartiene ai tribunali regionali slovacchi ("krajský súd"). Il ricorso avverso dette decisioni è proposto al tribunale distrettuale che ha emesso la decisione contestata.

Articolo 71, paragrafo 1, lettera b) - Mezzi di impugnazione

Nella Repubblica slovacca, i mezzi di impugnazione di cui all'articolo 33 corrispondono al ricorso in appello ("dovolanie") ai sensi degli articoli 419-457 del codice di procedura civile slovacco (legge n. 160/2015). Il ricorso in appello è proposto dinanzi all'autorità giurisdizionale che si è pronunciata in primo grado. Su tale ricorso si pronuncia la Corte suprema (najvyšší súd).

Articolo 71, paragrafo 1, lettera c) - Procedura di riesame

Ai fini dell'articolo 19 del regolamento, le autorità giurisdizionali slovacche sono competenti a modificare una decisione nel quadro di una procedura di riesame (obnova konania) ai sensi degli articoli 397-418 del codice di procedura civile slovacco (legge n. 160/2015). La domanda di riesame è oggetto di riesame dell'autorità giurisdizionale che si è pronunciata in primo grado.

Articolo 71, paragrafo 1, lettera d) - Autorità centrali

L'autorità centrale ai sensi dell'articolo 49, paragrafo 1 del regolamento è:

Centrum pre medzinárodnoprávnu ochranu detí a mládeže (Centro per la tutela giuridica internazionale dei minori e della gioventù)

Indirizzo:

Spitalska 8

P.O. Box 57

SK - 814 99 Bratislava

Ulteriori recapiti:

Tel. : +421 220463208

Fax: +421 220463258

E-mail: Il link si apre in una nuova finestracipc@cipc.gov.sk

Sito web: http://www.cipc.sk/

Articolo 71, paragrafo 1, lettera e) - Enti pubblici

Non applicabile, poiché le funzioni di autorità centrale vengono svolte in Repubblica slovacca unicamente dal Centro per la tutela giuridica internazionale dei minori e della gioventù.

Articolo 71, paragrafo 1, lettera f) - Autorità competenti in materia di esecuzione

Ai fini dell'articolo 21 del regolamento, le autorità competenti in materia di esecuzione sono i tribunali distrettuali ("okresný súd") in qualità di tribunali dell'esecuzione ("exekučný súd").

Articolo 71, paragrafo 1, lettera g) - Lingue accettate per la traduzione dei documenti

Le lingue accettate per la traduzione dei documenti ai sensi degli articoli 20, 28 e 40 sono lo slovacco e il ceco.

Articolo 71, paragrafo 1, lettera h) - Lingue accettate dalle autorità centrali per la comunicazione con le altre autorità centrali

Le lingue accettate dall'autorità centrale slovacca per le comunicazioni con le altre autorità centrali di cui all'articolo 59 sono lo slovacco, il ceco, l'inglese e il tedesco.


La versione di questa pagina nella lingua nazionale è affidata allo Stato membro interessato. Le traduzioni sono effettuate a cura della Commissione europea. È possibile che eventuali modifiche introdotte nell'originale dallo Stato membro non siano state ancora riportate nelle traduzioni. La Commissione europea declina qualsiasi responsabilità per le informazioni e i dati contenuti nel documento e quelli a cui esso rimanda. Per le norme sul diritto d'autore dello Stato membro responsabile di questa pagina, si veda l'avviso legale.

Ultimo aggiornamento: 14/03/2019