Zatvori

BETA VERZIJA PORTALA SADA JE DOSTUPNA!

Posjetite BETA verziju europskog portala e-pravosuđe i pošaljite nam povratne informacije!

 
 

Navigacijski put

menu starting dummy link

Page navigation

menu ending dummy link

Mediazione negli Stati membri - Portogallo

Ova je stranica strojno prevedena i njezina kvaliteta nije zajamčena.

Kvaliteta ovog prijevoda ocijenjena je kao: prosječna

Smatrate li ovaj prijevod korisnim?


La mediazione è uno degli strumenti di risoluzione delle controversie esistenti in Portogallo, insieme all'arbitrato e ai giudici di pace. La legge 29/2013 del 19 aprile (nota come legge sulla mediazione) è una legge quadro per la mediazione nazionale nel panorama dell'ADR. Stabilisce i principi generali applicabili alla mediazione in Portogallo, indipendentemente dalla natura della controversia in questione, nonché le disposizioni giuridiche in materia di mediazione civile e commerciale, i mediatori e la mediazione pubblica. Secondo la legge sulla mediazione:

  • "mediazione": forma di risoluzione alternativa delle controversie da parte di soggetti pubblici o privati, in base alla quale due o più parti di una controversia tentano su base volontaria di raggiungere un accordo con l'assistenza di un mediatore di conflitti;
  • Per "mediatore di conflitti" si intende un terzo terzo, imparziale e indipendente, privo di poteri di imposizione sui mediados, che lo assiste nella ricerca di un accordo definitivo sull'oggetto della controversia.

Carattere degli accordi di mediazione e mediazione

Il ricorso alla mediazione è del tutto volontario. Il procedimento di mediazione è riservato e può essere risolto per motivi di ordine pubblico, in particolare per garantire la tutela dell'interesse superiore del minore, a condizione che sia in gioco la tutela dell'integrità fisica o psichica di una persona o qualora ciò sia necessario per l'attuazione o l'esecuzione dell'accordo attraverso la mediazione, rigorosamente nella misura necessaria alla tutela di tali interessi. Il contenuto delle sessioni di mediazione non può essere utilizzato come prova da un tribunale.

L' esecutivo è l'accordo raggiunto in occasione della mediazione:

Riguardanti controversie che possono essere oggetto di mediazione e per le quali la legge non richiede alcuna approvazione giudiziaria;

Qualora le parti abbiano la capacità di concluderli;

C) mediante ricorso alla mediazione effettuata secondo le modalità previste dalla legge;

Il contenuto non viola l'ordine pubblico;

E) ha partecipato a un mediatore di conflitti inserito nell'elenco dei mediatori di conflitti organizzato dal Ministero della giustizia. L'elenco è disponibile Il link si apre in una nuova finestraqui.

L'accordo di mediazione ottenuto mediante la mediazione effettuata in un altro Stato membro dell'Unione europea, che è conforme alle lettere a) e d), è esecutivo se anche l'ordinamento giuridico di tale Stato membro gli conferisce la sua forza esecutiva.

Settori in cui il ricorso alla mediazione è ammissibile e/o più comune

La mediazione è ammissibile in materia civile, commerciale, familiare, lavorativa e penale. In questi ultimi tre settori esiste un sistema di mediazione pubblica, con norme specifiche e specifiche per ciascuno di essi.

I giudici di pace forniscono un servizio di mediazione competente per la mediazione delle controversie che possono essere oggetto di mediazione, anche se sono escluse dalla competenza di un giudice di pace.

Status dei mediatori

La legge sulla mediazione contiene un capitolo sul mediatore (articoli da 23 a 29) in cui sono definiti i loro diritti e obblighi. I mediatori agiscono inoltre in conformità del Il link si apre in una nuova finestracodice europeo di condotta per mediatori.

Non esiste un organismo pubblico per la formazione dei mediatori dei conflitti, costituito da organismi privati certificati dalla Direzione generale della Giustizia con il decreto n. 345/2013 del 27 novembre.

Il costo della mediazione

Per l'utilizzo del sistema pubblico di mediazione familiare, i diritti pari a 50 EUR sono pagabili da ciascuna delle parti coinvolte nella procedura, tranne nei seguenti casi:

  • L'ammissione al patrocinio a spese dello Stato;
  • Il caso è rinviato alla mediazione con decisione dell'autorità giudiziaria, a norma dell'articolo 24 delle condizioni generali delle condizioni generali del Tutelar Cível;
  • Su richiesta delle parti o con il loro consenso, a prescindere dal fatto che siano sottoposte a mediazione con decisione dell'autorità giudiziaria o del comitato per la tutela dei minori e dei giovani, nel contesto della promozione e della protezione in corso.

L'utilizzo del sistema di mediazione pubblica è gratuito.

Il ricorso al sistema di intermediazione pubblica prevede il pagamento di una tassa di 50 EUR per ciascuna delle parti del procedimento, fatta salva la concessione del patrocinio a spese dello Stato.

I valori citati dall'utilizzo dei sistemi di mediazione pubblica, oltre alle tariffe dei compensi del mediatore inclusi in quei sistemi che sono fissi, ma variano a seconda che siano o no d'accordo o che siano stati adottati provvedimenti per ottenerlo.

Mediante mediazione che si svolge nell'ambito dei giudici di pace e viene raggiunto un accordo, ciascuna delle parti sostiene un valore di 25 EUR.

I costi della mediazione privata sono definiti dal mediatore scelto dalle parti.

Informazioni più utili

L'ente governativo responsabile della regolamentazione della mediazione pubblica è la direzione generale della Giustizia (DGPJ) attraverso il suo ufficio per la risoluzione alternativa delle controversie (GRAL)Il link si apre in una nuova finestra. La PJ (PJ) non riferisce su come trovare un mediatore, ma dispone Il link si apre in una nuova finestradi elenchi di mediatori dei sistemi di mediazione pubblica. Una volta adottata una decisione di mediazione conformemente alla legge sulla mediazione pubblica, viene scelto automaticamente un mediatore.


Questa è una traduzione automatica del contenuto. ll proprietario della pagina non si assume alcuna responsabilità circa la qualità della traduzione automatica del testo.

Ultimo aggiornamento: 01/09/2020