Percorso di navigazione

menu starting dummy link

Page navigation

menu ending dummy link

Mediazione negli Stati membri - Scozia

La versione originale in lingua inglese di questa pagina è stata modificata di recente. La versione linguistica visualizzata è attualmente in fase di traduzione.

Per risolvere una controversia è possibile ricorrere alla mediazione anziché agire in giudizio. La mediazione è un metodo di risoluzione alternativa delle controversie nell'ambito del quale un mediatore assiste le parti nella ricerca di una soluzione per la definizione della lite. Il governo scozzese e gli operatori di giustizia considerano la mediazione uno strumento particolarmente valido.

La Scozia possiede un'organizzazione specifica e disposizioni speciali in materia di mediazione.


Chi contattare?

La Legal System Division, Constitution, Law and Courts Directorate del governo scozzese è responsabile della definizione delle politiche in materia di mediazione in Scozia.

Di seguito si riporta un elenco di alcuni organismi a cui è possibile rivolgersi:

  • Rete di mediazione scozzese : Scottish Mediation Network, 18 York Place, Edimburgo, EH1 3EP
  • SACRO (Safeguarding Communities Reducing Offending), 29 Albany Street, Edimburgo EH1 3QN
  • Rete di mediazione sociale scozzese: Scottish Community Mediation Network 21, Abercromby Place, Edinburgh EH3 6QE. Relationships Scotland, 18 York Place, Edinburgo, EH1 3EP
  • Relationships Scotland, 18 York Place, Edinburgh, EH1 3EP

In quali settori è ammissibile e/o più comune il ricorso alla mediazione?

Il ricorso alla mediazione è consentito in tutti i settori del diritto. Si ricorre con maggior frequenza a questo strumento nei conflitti familiari e nelle liti di vicinato, ma la soluzione di un mediatore è sempre più richiesta anche nelle controversie commerciali. La mediazione dev'essere proposta nelle controversie sulle esigenze di ulteriori mezzi di sostegno e si deve poter ricorrere all'intervento conciliativo anche nelle controversie sulle discriminazioni basate sulle disabilità.

Esistono disposizioni specifiche in materia?

Per la professione di mediatore, figura di recente istituzione in Scozia, non è disponibile un quadro normativo vincolante né il ricorso alla mediazione è un prerequisito per iniziare talune tipologie di procedimenti giurisdizionali. La mediazione è del tutto facoltativa.

È tuttavia disponibile un codice di condotta per la mediazione in Scozia, che tiene conto delle diverse aree di specializzazione quali diritto di famiglia, medicina e settore delle costruzioni. Il governo scozzese ha fornito la propria assistenza alle attività della Rete di mediazione scozzese (SMN) e allo sviluppo del Registro scozzese della mediazione (Scottish Mediation Register, SMR). Tutti i membri della SMN sono tenuti ad osservare il codice di condotta per la mediazione in Scozia. I mediatori e i servizi di mediazione presenti nell'SMR possono dimostrare di possedere livelli di qualifica più elevati. I siti Internet di entrambe le organizzazioni sono accessibili gratuitamente e sono consultati di frequente, e tutti i mediatori sono tenuti a rispettare il codice deontologico se desiderano figurare nei siti.

Modalità di accesso alle informazioni sulla mediazione

Informazioni sulla mediazione sono contenute nel sito Internet della Rete di mediazione scozzese (Il link si apre in una nuova finestraScottish Mediation Network, SMN), mentre il sito del Registro scozzese della mediazione (Scottish Mediation Register, SMR) fornisce indicazioni su come trovare un mediatore in Scozia. Entrambi sono accessibili al pubblico e possono essere consultati gratuitamente.

Il Registro scozzese della mediazione (Scottish Mediation Register) è un registro autonomo che comprende un repertorio di mediatori e servizi di mediazione. Il sito fornisce accesso gratuito alle informazioni su persone che esercitano tutti i tipi di mediazione. Il registro è gestito dalla Rete di mediazione scozzese (Il link si apre in una nuova finestraScottish Mediation Network, SMN).

I dati presenti sul sito vengono aggiornati dai mediatori almeno una volta all'anno.

Lo scopo del Registro scozzese della mediazione è assicurare agli utenti la qualità professionale dei mediatori prescelti, certificandone il rispetto di norme minime. Tali norme sono stabilite da un'apposita Commissione (Standards Board) indipendente. I mediatori che figurano nell'SMR possono definirsi "Scottish Mediation Registered Mediator" (mediatore accreditato) e utilizzare il logo dell'SMR accanto al nome.

Dopo che l'organo di regolamentazione ha certificato che il mediatore rispetta le ulteriori norme settoriali previste dall'organo stesso, accanto al nome del mediatore iscritto nel registro potrà essere inserito un altro simbolo riconosciuto dal suddetto organo.

Informazione e formazione

L'SMN offre sul proprio sito Internet, a partire dal 2004, una "mappa della mediazione". La presentazione di informazioni è stata aggiornata più volte, grazie ai finanziamenti concessi dal governo scozzese. Il link compare in una serie di opuscoli e pagine web. La mappa è stata collegata al Registro scozzese della mediazione in modo da offrire un unico punto di riferimento per l'individuazione di un mediatore qualificato.

L'ufficio dell'SMN risponde anche a richieste telefoniche, che vengono dirottate agli specifici servizi di mediazione.

L'SMR stabilisce le qualifiche dei mediatori in maniera che le parti dispongano di informazioni più dettagliate al momento della scelta del mediatore.

In Scozia sono previsti programmi di formazione per settori diversi della mediazione. Tutti hanno una durata minima di 30 ore e comprendono i seguenti moduli:

  • Principi e pratica della mediazione
  • Fasi del processo di mediazione
  • Etica e valori della mediazione
  • Eventuale contesto giuridico delle controversie
  • Tecniche di comunicazione utili nella mediazione
  • Tecniche di negoziazione e loro applicazione
  • Effetti del conflitto e relative modalità di gestione
  • Diversità.

Quanto costa la mediazione?

Il costo della mediazione varia in funzione del mediatore e non è regolato dallo Stato.

La mediazione è solitamente gratuita per il singolo utente in caso di controversia che riguardi minori, liti di vicinato e comunità, esigenze di ulteriori mezzi di sostegno e conciliazione per discriminazioni fondate su disabilità.

Gli onorari dei mediatori privati si collocano tra 200 GBP e 2 000 GBP e oltre al giorno.

L'accordo raggiunto in sede di mediazione è esecutivo?

La Il link si apre in una nuova finestradirettiva 2008/52/CE permette alle parti di chiedere che il contenuto di un accordo scritto risultante da una mediazione sia reso esecutivo. Gli Stati membri ne danno comunicazione agli organi giurisdizionali o ad altre autorità competenti a ricevere le richieste.

Link correlati

Il link si apre in una nuova finestraScottish Mediation Network, Scottish Mediation Register, norme, mediazione in Scozia: mediatori accreditati, organismo di regolamentazione


La versione di questa pagina nella lingua nazionale è affidata allo Stato membro interessato. Le traduzioni sono effettuate a cura della Commissione europea. È possibile che eventuali modifiche introdotte nell'originale dallo Stato membro non siano state ancora riportate nelle traduzioni. La Commissione europea declina qualsiasi responsabilità per le informazioni e i dati contenuti nel documento e quelli a cui esso rimanda. Per le norme sul diritto d'autore dello Stato membro responsabile di questa pagina, si veda l'avviso legale.

Ultimo aggiornamento: 26/11/2014