Chiudi

LA VERSIONE BETA DEL PORTALE È DISPONIBILE ORA!

Visita la versione BETA del portale europeo della giustizia elettronica e lascia un commento sulla tua esperienza sul sito!

 
 

Percorso di navigazione

menu starting dummy link

Page navigation

menu ending dummy link

Diritto degli Stati membri - Grecia

Questa pagina contiene informazioni sull’ordinamento giuridico greco.


Fonti del diritto

  • Leggi
  • Diritto consuetudinario
  • Norme di diritto internazionale generalmente riconosciute
  • Diritto dell’Unione europea
  • Convenzioni internazionali
  • Contratti collettivi di lavoro
  • Buona fede oggettiva (Αντικειμενική καλή πίστη)
  • Sani principi morali (Χρηστά ήθη)
  • Consuetudine e usi commerciali (Συνήθειες και συναλλακτικά ήθη - codici generali di comportamento).

Tipi di atti normativi - descrizione

  • La Costituzione (Σύνταγμα)
  • Leggi formali (Τυπικός νόμος)
  • Altri atti legislativi (Πράξεις νομοθετικού περιεχομένου)
  • Decreti presidenziali (Προεδρικό διάταγμα)
  • Provvedimenti amministrativi (Διοικητικές πράξεις)
  • Trattati costitutivi dell’UE
  • Regolamenti dell'UE
  • Direttive dell'UE
  • Decisioni quadro dell'Ue
  • Convenzioni internazionali.

Gerarchia delle fonti

La Costituzione (Σύνταγμα) prevale su tutti gli atti normativi nazionali ed è seguita, in ordine di importanza, dalle leggi, dai decreti presidenziali e dai provvedimenti amministrativi. I trattati costitutivi dell’Unione europea si collocano sullo stesso piano della Costituzione, mentre gli altri strumenti normativi internazionali prevalgono sulle norme nazionali, ma non sulla Costituzione.

Quadro istituzionale

Istituzioni preposte all'adozione degli atti normativi

Per emendare o integrare la legislazione esistente, introdurre nuove norme o recepire disposizioni di diritto internazionale nel diritto nazionale: il ministro competente assegna la redazione di un progetto di legge a una commissione legislativa speciale.

Procedimento legislativo

Il progetto di legge redatto dalla commissione legislativa speciale è trasmesso alla commissione legislativa centrale in seno alla Segreteria generale di Gabinetto, organo governativo, che ne assicura la legittimità del testo e può formulare osservazioni in materia di costituzionalità e rispetto del diritto internazionale.

Il progetto di legge è quindi sottoposto al vaglio del Parlamento unitamente a una relazione informativa che illustra le motivazioni e gli obiettivi delle disposizioni proposte. Qualora il progetto di legge abbia ripercussioni sul bilancio nazionale, è redatta una speciale relazione sulla spesa e una relazione compartiva di spesa da parte della ragioneria generale dello stato (Γενικό Λογιστήριο του Κράτους). I progetti di legge devono essere accompagnati anche da una relazione di valutazione di ogni provvedimento che dovrà essere adottato una volta entrato in vigore la legge e da una relazione sulla consultazione pubblica che ha preceduto la trasmissione della legge, tranne casi particolari.

Il presidente del Parlamento invia il progetto di legge per la discussione alla sessione plenaria o ai comitati permanenti o a comitati parlamentari. Su proposta del ministro responsabile il presidente della Repubblica controfirma i decreti necessari all'attuazione delle leggi del Parlamento. Particolari disposizioni legislative conferiscono il potere alle autorità amministrative di adottare provvedimenti in determinate materie o su determinati aspetti di carattere locale o aventi carattere tecnico o di minore importanza.

Ai sensi dell’articolo 28 della Costituzione, le convenzioni internazionali ratificate con legge costituiscono parte integrante del diritto nazionale greco e prevalgono su qualsiasi norma in contrasto, purché esse rappresentino una legge successiva, fatta eccezione per le disposizioni della Costituzione.

I regolamenti dell’Unione europea hanno validità universale in tutti gli Stati membri, sono vincolanti e sono direttamente applicabili in ciascuno Stato membro.

Le direttive vengono recepite con una legge, un decreto presidenziale o una decisione ministeriale.

Una volta che una legge è stata firmata da tutti i ministri competenti, il presidente della Repubblica provvede alla sua pubblicazione e promulgazione entro un mese dall’approvazione da parte del Parlamento.

La data di entrata in vigore è specificata nella legge stessa. In caso contrario, la legge entra in vigore dieci giorni dopo la sua pubblicazione sulla Gazzetta ufficiale greca (Εφημερίς της Κυβερνήσεως της Ελληνικής Δημοκρατίας), nel rispetto dell’articolo 103 delle disposizioni preliminari del codice civile.

La validità di una legge di ratifica di una convenzione decorre, in linea di principio, dalla pubblicazione della legge sulla Gazzetta ufficiale; la convenzione è efficace a decorrere dalla data specificata nel testo della convenzione stessa.

Per il testo delle leggi e per accedere alle relazioni informative successive alla fine del 1999 si può consultare il sito Internet del Βουλή των Ελλήνων (Parlamento greco). Inoltre, sul sito Internet del Il link si apre in una nuova finestraΕθνικό Τυπογραφείο (Poligrafico dello Stato) sono disponibili, alla voce Αναζητήσεις, gli elenchi annuali dal 1890 dei progetti di legge adottati e dei decreti presidenziali, la relativa materia e gli estremi del numero della Gazzetta ufficiale in cui sono stati pubblicati.

Il ministro che ha redatto il progetto di legge e lo ha presentato in Parlamento è competente anche per l’emendamento della legge.

Una legge è vigente finché non viene abrogata da una nuova legge.

Banche dati giuridiche

  1. La Gazzetta ufficiale greca possiede e gestisce una Il link si apre in una nuova finestrabanca dati completa della legislazione greca. La consultazione è gratuita (articolo 7 della legge n. 3861/2010 pubblicata nella Gazzetta Ufficiale FEK A/112/13‑7‑10).
  1. Intracom & Hol possiede e gestisce una Il link si apre in una nuova finestrabanca dati giuridica completa. La consultazione è a pagamento.
  1. Pagina iniziale dell’Il link si apre in una nuova finestraΝομικό Συμβούλιο του Κράτους (Consiglio di Stato greco). La consultazione è gratuita.

Link correlati

Βουλή των Ελλήνων (Parlamento greco)

Il link si apre in una nuova finestraΕθνικό Τυπογραφείο (Poligrafico dello Stato)


La versione di questa pagina nella lingua nazionale è affidata allo Stato membro interessato. Le traduzioni sono effettuate a cura della Commissione europea. È possibile che eventuali modifiche introdotte nell'originale dallo Stato membro non siano state ancora riportate nelle traduzioni. La Commissione europea declina qualsiasi responsabilità per le informazioni e i dati contenuti nel documento e quelli a cui esso rimanda. Per le norme sul diritto d'autore dello Stato membro responsabile di questa pagina, si veda l'avviso legale.

Ultimo aggiornamento: 02/07/2019