Luk

BETAVERSIONEN AF PORTALEN ER NU TILGÆNGELIG

Besøg betaversionen af den europæiske e-justice-portal, og giv os din feedback!

 
 

Sti

menu starting dummy link

Page navigation

menu ending dummy link

Diritto degli Stati membri - Slovacchia

Denne side er blevet maskinoversat. Der gives ingen garanti for oversættelsens kvalitet.

Oversættelsens kvalitet er blevet vurderet som: upålidelig

Er oversættelsen nyttig?

Questa pagina fornisce informazioni sul sistema giuridico in Slovacchia.


Informazioni sull'ordinamento giudiziario slovacco sono disponibili sulla rete giudiziaria Il link si apre in una nuova finestraeuropea: Diritto civile.

Fonti del diritto

Tipi di atti normativi — descrizione

Il termine "fonti del diritto" è usato in tre sensi:

  1. fonti del diritto in senso materiale — fonti materiali del diritto;
  2. fonti del diritto in senso gnoseologico — fonti della conoscenza del diritto;
  3. fonti del diritto in senso formale — fonti formali del diritto.

In relazione all'origine e al grado di obbligatorietà delle norme giuridiche, si distinguono tradizionalmente i seguenti tipi di fonti del diritto:

  • la consuetudine giuridica;
  • i precedenti (giurisprudenza);
  • gli atti giuridici normativi;
  • i contratti normativi;
  • i principi giuridici generali;
  • il buon senso;
  • la letteratura giuridica, i libri di attualità e le relazioni degli esperti;
  • i trattati internazionali, qualora siano stati debitamente recepiti nel sistema giuridico della Slovacchia.

Gerarchia delle fonti

Uno dei principi fondamentali del sistema giuridico slovacco è la gerarchia delle norme giuridiche. Capire qual è il posto delle norme nella pratica legislativa e nell'applicazione delle leggi è di enorme importanza dal punto di vista della legalità. La gerarchia delle norme giuridiche non è, tuttavia, una pura questione di precedenza logica e diretta o di subordinazione. Alla gerarchia si collega la questione dell'autorità legittima. Inoltre, la gerarchia presuppone l'imperativo categorico per il quale una disposizione legislativa può essere emessa solo da un organo autorizzato specificamente a farlo da una legge, nei limiti di tale legge e della sua competenza legislativa.

Le norme giuridiche si classificano in funzione del loro cosiddetto "rango giuridico". Per "rango giuridico" si intende la proprietà delle norme giuridiche di disporsi in subordine le une rispetto alle altre (cioè alle norme giuridiche di rango giuridico superiore) o di derivare da una norma giuridica di rango superiore. Nelle situazioni in cui vi siano norme giuridiche di diverso "rango giuridico" legislativo, la norma di rango inferiore non può essere in contraddizione con quella di rango superiore, ma quest'ultima può annullare quella di rango inferiore.

Secondo il grado di forza giuridica, è possibile organizzare la legislazione nel modo seguente:

Legislazione primaria (leggi)

  • diritto costituzionale (sempre primario)
  • leggi (legislazione primaria o derivata da leggi costituzionali)

Legislazione secondaria (di livello inferiore alle leggi)

  • Regolamenti del governo — sempre secondario
  • disposizioni normative degli organi governativi centrali — sempre legislazione secondaria
  • regolamenti dei comuni e degli enti locali (legislazione primaria o secondaria)
  • disposizioni normative emanate a titolo eccezionale da organi diversi da quelli governativi — sempre legislazione secondaria.

Nel sistema delle norme giuridiche il fatto che una determinata legge prevalga sulle altre implica che le altre norme devono derivare da essa, essere compatibili con essa e non opporvisi. Nella pratica significa che, quando una norma giuridica di rango inferiore è in contraddizione con una norma di rango giuridico superiore, si applica la seconda.

Quadro istituzionale

Istituzioni preposte all'adozione degli atti normativi

Le autorità elencate di seguito hanno il potere di adottare disposizioni giuridiche (organi legislativi):

  • Il Consiglio nazionale della Repubblica slovacca (Národná rada Slovenskej republiky): la Costituzione (Ústavý), le leggi costituzionali, le leggi, i trattati internazionali con valore di legge;
  • Governo della Repubblica slovacca — regolamenti pubblici
  • Ministeri e altri organi del governo centrale — decreti, dichiarazioni e misure
  • Comunali e comunali — disposizioni generali vincolanti
  • Le autorità comunali e locali e gli organi dell'amministrazione locale: regolamenti generali vincolanti.

Processo di adozione

Le fasi del processo legislativo:

  • presentazione di un progetto di legge — avvio della legislazione
  • dibattito
  • votazione (decisione in merito al progetto)
  • firma del disegno di legge
  • promulgazione (pubblicazione) dello strumento giuridico normativ

Processo decisionale

Processo legislativo

Presentazione di un progetto di legge — avvio del processo legislativo

Progetto di legge ai sensi dell'articolo 87, paragrafo 1, della legge n. 460/1992 (costituzione della Repubblica slovacca) può essere presentata:

  • comitati del Consiglio nazionale della Repubblica slovacca
  • membri del Consiglio nazionale della Repubblica slovacca.
  • Governo della Repubblica slovacca

I progetti di legge devono essere articolati in paragrafi e corredati di relazione esplicativa.

Dibattito

Conformemente alle norme procedurali della Národná rada Slovenskej republiky (legge 350/1996), i progetti di legge sono oggetto di tre letture.

  1. Una discussione generale si svolge in prima lettura sulla sostanza o sulla "filosofia" della legge proposta. Non è possibile presentare emendamenti in questa lettura.
  2. Nella seconda lettura, il progetto di legge è discusso dalle commissioni della Národná rada Slovenskej republiky a cui è stato assegnato. Tutti i progetti devono essere esaminati dalla commissione costituzionale che ne verifica la conformità con la costituzione slovacca, le leggi costituzionali, i trattati internazionali che vincolano la Slovacchia, le leggi e il diritto dell'Unione europea. In seguito, possono essere proposte modifiche e aggiunte, che vengono votate al termine del dibattito in seno alle commissioni. Pertanto, le diverse posizioni devono essere armonizzate prima del dibattito sul progetto in sede di Národná rada SR. Qualora la commissione competente approvi la relazione congiunta delle commissioni con una risoluzione speciale, il progetto di legge sarà trasmesso al Consiglio nazionale della Repubblica slovacca. Questo costituisce la base della discussione e del voto del Consiglio nazionale della Repubblica slovacca sulla proposta in seconda lettura.
  3. La terza lettura si limita alle disposizioni del progetto di legge che sono state oggetto di modifiche o di aggiunte approvate in seconda lettura. Nel corso della terza lettura, i deputati possono proporre solo correzioni degli errori di redazione giuridica e degli errori ortografici. Gli emendamenti volti a rimuovere altri errori devono essere presentati da almeno 30 membri del Consiglio nazionale. Dopo essere stati discussi, essi vengono messi ai voti sul progetto di legge nel suo insieme.

Votazione (decisione in merito al progetto)

Perché una legge sia approvata, è necessario che voti a suo favore almeno la metà dei membri presenti.

La Costituzione può essere modificata o alcuni suoi singoli articoli possono essere abrogati solo a maggioranza qualificata, cioè dai tre quinti di tutti i membri della Národná rada Slovenskej republiky (3/5 di 150).

Il quorum richiesto per la Národná rada SR è la metà dei suoi membri.

Firma del progetto adottato

Il progetto adottato è firmato da:

  • Presidente della Repubblica slovacca
  • il presidente del Consiglio nazionale
  • il Primo Ministro

Questa fase della procedura serve a verificare il contenuto, la correttezza dell'iter e la forma finale della proposta di legge adottata. Con la firma, la legge viene approvata così come essa è formulata

Il presidente ha il diritto di esercitare un veto sospensivo e di rifiutarsi di firmare una legge adottata per il suo contenuto lacunoso. In tal caso egli rinvia il progetto di legge, insieme alle sue osservazioni, alla Národná rada Slovenskej republiky perché avvii una nuova discussione.

La legge rinviata viene esaminata in seconda e terza lettura; la Národná rada Slovenskej republiky può tener conto delle osservazioni del presidente, ma non è tenuta a farlo. La Národná rada Slovenskej republiky può revocare il veto sospensivo con una nuova votazione; in tal caso, la legge deve essere promulgata, anche se il presidente non l'ha firmata.

Promulgazione (pubblicazione) dello strumento giuridico normativ

La promulgazione è l'ultima fase del processo legislativo. Le norme giuridiche applicabili su tutto il territorio del paese sono pubblicate ufficialmente sulla Zbierka zákonov Slovenskej republiky (Gazzetta ufficiale della Repubblica slovacca), a cura del ministero della Giustizia della Repubblica slovacca. La Raccolta di leggi è uno strumento editoriale pubblico della Repubblica slovacca. La raccolta di leggi è emessa in forma elettronica e in formato cartaceo. La forma di raccolta di leggi in forma elettronica e su supporto cartaceo ha gli stessi effetti giuridici e gli stessi contenuti. La forma elettronica di una collezione di leggi è disponibile gratuitamente sul portale EUR-Lex.

Entrata in vigore/effetto

La legislazione entra in vigore alla data della dichiarazione nella Raccolta delle leggi.

Le leggi entrano in vigore il quindicesimo giorno successivo alla loro promulgazione, a meno che tale data non sia ancora entrata in vigore.

Gli altri atti diventano vincolanti alla data della dichiarazione nella raccolta delle leggi.

Modalità di risoluzione delle controversie tra le diverse origini del diritto

Infatti, un atto normativo di valore inferiore non deve essere in contrasto con un atto normativo di un grado più elevato di diritto.

Un atto normativo può essere annullato o modificato soltanto mediante atto legislativo dello stesso rango o rango superiore.

In un caso di incoerenza nella legislazione dello stesso valore giuridico, la prassi giuridica è quella di risolvere tali contraddizioni, secondo il principio che il regolamento successivo abroga o modifica una norma precedente e secondo il principio secondo il quale una norma speciale abroga o modifica una norma generale.

La Corte costituzionale controlla e decide in merito alla conformità:

  • le leggi con la Costituzione
  • Regolamenti del governo, generalmente atti vincolanti dei ministeri e di altri organi del governo centrale con la Costituzione, gli atti costituzionali e le leggi
  • disposizioni universalmente vincolanti degli enti locali con la costituzione e le leggi;
  • disposizioni giuridiche universalmente vincolanti degli enti locali dell'amministrazione statale con la costituzione, le leggi e le altre disposizioni giuridiche di applicazione generale;
  • disposizioni giuridiche universalmente vincolanti e con i trattati internazionali, emanate secondo le modalità previste per la promulgazione delle leggi.

Qualora il Tribunal Constitucional stabilisca l'incompatibilità tra le disposizioni giuridiche, le disposizioni o le relative parti di legge o le norme ivi contenute cessano di essere efficaci. Se gli organismi che hanno emanato le disposizioni non sono in linea con i relativi strumenti di rango superiore entro il termine previsto dalla legge a partire dalla data in cui la sentenza è stata emessa, le disposizioni o parti pertinenti di esse o le norme ivi contenute cessano di essere in vigore.

Banche dati giuridiche

Banca dati del ministero della Giustizia della Repubblica slovacca

Il portale Il link si apre in una nuova finestra "Bollettino elettronico delle leggi" del ministero della Giustizia slovacco si basa su due sistemi di informazione interconnessi:

  1. Election — Un sistema d'informazione per la fornitura di testi di diritto consolidato e di altre norme vincolanti in materia di diritti loro rivolti
  2. Legislazione eLegislazione — il sistema di informazione sulla gestione dei processi in tutte le fasi del processo legislativo dotato di strumenti avanzati per la redazione di testi per i produttori legislativi

Vantaggi per i gruppi destinatari:

Tenuto conto del principio fondamentale del diritto di tutti a essere a conoscenza di un diritto valido ed effettivo e di essere consapevole dei suoi diritti e obblighi, che in pratica è sempre più difficile da applicare in considerazione dell'aumento del volume e della complessità delle norme giuridiche, il progetto slovacco contribuirà a una migliore attuazione di tale principio, garantendo un accesso effettivo a tutta la legislazione esistente.

  • In particolare, un progetto nazionale beneficerà di un progetto sotto forma di un diritto, formalmente e sostanzialmente, ai diritti disponibili e di sensibilizzazione in merito alla nuova legislazione.
  • Operatori del diritto — per ottenere un accesso continuo al diritto applicabile e richiamare l'attenzione sulla nuova legislazione della Repubblica slovacca o dell'Unione europea, in generale e in particolare sulla regolamentazione relativa ai settori in cui sono specializzati
  • L' imprenditore, inoltre, riceve un accesso libero e continuo alla legge applicabile e la possibilità di ricevere la notifica della nuova legislazione della Repubblica slovacca o dell'Unione europea in generale, ma anche in modo specifico sulla normativa che disciplina i settori in cui opera, e un ambiente regolamentare migliore per creare condizioni più favorevoli alle attività commerciali e ridurre l'onere amministrativo connesso all'attività imprenditoriale.
  • Autorità locali — accesso libero e continuo a una fonte di diritto applicabile, riducendo al contempo gli oneri amministrativi — gravoso obbligo amministrativo e oneroso di consentire l'accesso alla Raccolta degli atti in giorni lavorativi, connessa alla riscossione delle leggi e dell'archiviazione, per sostituire gli onerosi obblighi di garantire l'accesso assistito alla raccolta di leggi nei giorni lavorativi.
  • Amministrazioni nazionali — il progetto garantirà un accesso libero e continuo a una fonte di diritto applicabile, una riduzione degli oneri amministrativi e quindi il costo finanziario del processo legislativo, la possibilità di una migliore esecuzione dei compiti nel campo del processo legislativo e l'attuazione delle norme dell'Unione europea.
  • Autorità giudiziarie — accesso continuo e rapido alla legge in vigore in uno qualsiasi dei giorni precedenti, la possibilità di fare riferimento alla legislazione in vigore al momento della legislazione in vigore, che consentirà almeno una parziale eliminazione delle attività di routine e un aumento dell'efficienza del lavoro dei magistrati e dei magistrati
  • Il legislatore potrà avvalersi di uno strumento efficace per la redazione legislativa e la gestione del processo legislativo, che le priverebbe di alcune delle complesse procedure amministrative e consentirà loro di concentrarsi maggiormente sul contenuto delle presenti conclusioni.

Link correlati

Il link si apre in una nuova finestraPortale giuridico e portale informativo


Questa è una traduzione automatica del contenuto. ll proprietario della pagina non si assume alcuna responsabilità circa la qualità della traduzione automatica del testo.

Ultimo aggiornamento: 22/10/2019