Percorso di navigazione

  • Pagina iniziale
  • ...
  • Riconoscimento reciproco delle misure di protezione in materia civile

menu starting dummy link

Page navigation

menu ending dummy link

Riconoscimento reciproco delle misure di protezione in materia civile - Paesi Bassi


RICERCA TRIBUNALI/AUTORITÀ COMPETENTI

Lo strumento di ricerca seguente aiuterà a identificare i tribunali/le autorità competenti per uno strumento giuridico europeo specifico. Attenzione: nonostante gli sforzi compiuti per verificare l'accuratezza dei risultati, in casi eccezionali non è stato possibile attribuire la competenza.

Paesi Bassi

Procedure transfrontaliere europee — misure di protezione europee in materia civile


Articolo 17 - Informazioni messe a disposizione dei cittadini

Articolo 18, lettera a)(i) - le autorità competenti a disporre misure di protezione e a rilasciare certificati a norma dell’articolo 5

Articolo 18, lettera a)(ii) - le autorità dinanzi alle quali deve essere invocata una misura di protezione disposta in un altro Stato membro e/o che sono competenti a eseguire tale misura

Articolo 18, lettera a)(iii) - le autorità competenti a effettuare l’adeguamento di misure di protezione a norma dell’articolo 11, paragrafo 1

Articolo 18, lettera a)(iv) - i giudici ai quali la domanda di diniego del riconoscimento e, ove applicabile, dell’esecuzione deve essere presentata a norma dell’articolo 13

Articolo 18, lettera b) - la lingua o le lingue accettate per le traduzioni di cui all’articolo 16, paragrafo 1

Articolo 17 - Informazioni messe a disposizione dei cittadini

Le vittime di reato che vogliono ottenere una misura di protezione nei Paesi Bassi devono adire il giudice con un procedimento civile (procedimento per l'ottenimento di un provvedimento provvisorio - kort geding). Questo deve esser fatto mediante la rappresentanza di un avvocato che fornirà tutte le informazioni sulla procedura e condurrà tutti gli atti necessari al procedimento in nome della vittima.

Articolo 18, lettera a)(i) - le autorità competenti a disporre misure di protezione e a rilasciare certificati a norma dell’articolo 5

Gli organi giurisdizionali competenti all'emanazione di una misura di protezione sono: organi giurisdizionaliPDF(167 Kb)nl

Se la misura di protezione stata ordinata sulla base di un ordine di esecuzione provvisorio (Wet tijdelijk huisverbod):
è competente il sindaco del luogo nel quale deve essere eseguito l'ordine di esecuzione provvisorio.

La stessa autorità che ha ordinato la misura di protezione è autorizzata anche a emettere certificato.

Articolo 18, lettera a)(ii) - le autorità dinanzi alle quali deve essere invocata una misura di protezione disposta in un altro Stato membro e/o che sono competenti a eseguire tale misura

•             un ufficiale giudiziario (deurwaarder)

•             nel caso in cui una misura di protezione emanata sulla base di un ordine di esecuzione provvisorio: la polizia.

Articolo 18, lettera a)(iii) - le autorità competenti a effettuare l’adeguamento di misure di protezione a norma dell’articolo 11, paragrafo 1

Voorzieningenrechter Rechtbank Den Haag (giudice adito per le domande di provvedimenti provvisori presso la corte distrettuale dell'Aia)

Prins Clauslaan 60, 2595 AJ Den Haag

PO Box 20302, 2500 EH Den Haag

Gerechtshof Den Haag (Corte distrettuale dell'Aia)

Prins Clauslaan 60, 2595 AJ Den Haag

PO Box 20302, 2500 EH Den Haag

Articolo 18, lettera a)(iv) - i giudici ai quali la domanda di diniego del riconoscimento e, ove applicabile, dell’esecuzione deve essere presentata a norma dell’articolo 13

Voorzieningenrechter Rechtbank Den Haag

Prins Clauslaan 60, 2595 AJ Den Haag

PO Box 20302, 2500 EH Den Haag

Gerechtshof Den Haag

Prins Clauslaan 60, 2595 AJ Den Haag

PO Box 20302, 2500 EH Den Haag

Articolo 18, lettera b) - la lingua o le lingue accettate per le traduzioni di cui all’articolo 16, paragrafo 1

Neerlandese


La versione di questa pagina nella lingua nazionale è affidata allo Stato membro interessato. Le traduzioni sono effettuate a cura della Commissione europea. È possibile che eventuali modifiche introdotte nell'originale dallo Stato membro non siano state ancora riportate nelle traduzioni. La Commissione europea declina qualsiasi responsabilità per le informazioni e i dati contenuti nel documento e quelli a cui esso rimanda. Per le norme sul diritto d'autore dello Stato membro responsabile di questa pagina, si veda l'avviso legale.

Ultimo aggiornamento: 24/07/2019