Chiudi

LA VERSIONE BETA DEL PORTALE È DISPONIBILE ORA!

Visita la versione BETA del portale europeo della giustizia elettronica e lascia un commento sulla tua esperienza sul sito!

 
 

menu starting dummy link

Page navigation

menu ending dummy link

Giurisdizione ordinaria - Austria

La versione originale in lingua tedesco di questa pagina è stata modificata di recente. La versione linguistica visualizzata è attualmente in fase di traduzione.

La presente sezione contiene una descrizione della giurisdizione ordinaria civile e penale in Austria.


Giurisdizione ordinaria - Introduzione

La giurisdizione ordinaria è strutturata su quattro livelli. Allo stato attuale (novembre 2014), l'esercizio della funzione giurisdizionale è demandato ai seguenti tribunali:

  • 116 Bezirksgerichte (tribunali distrettuali);
  • 20 Landesgerichte (tribunali regionali);
  • 4 Oberlandesgerichte (tribunali regionali superiori);
  • 1 Oberster Gerichtshof (Corte suprema).

Dall'inizio del 2013 si è proceduto alla graduale riduzione dei tribunali distrettuali, accorpando i tribunali distrettuali degli Stati federati di Alta Austria (Oberösterreich), Bassa Austria (Niederösterreich) e Stiria (Steiermark), e dal luglio 2014 il loro numero ammonta a 116. Dal 1° luglio 2016 inizierà un'ulteriore riduzione e rimarranno solo 115 tribunali distrettuali.

Le seguenti procure (Staatsanwaltschaften) sono deputate alla tutela degli interessi pubblici per quanto riguarda la giustizia penale:

  • 16 procure generali;
  • 1 procura generale per la lotta contro i reati economici e la corruzione;
  • 4 Oberstaatsanwaltschaften (procure generali presso la Corte d'appello);
  • 1 Generalprokuratur (procura generale presso la Corte suprema).

L'esecuzione delle pene detentive è demandata a 27 istituti penitenziari.

A. Organizzazione dei tribunali: giurisdizione civile e penale

In primo grado, le controversie sono di competenza dei Berzirksgerichte (tribunali distrettuali) o dei Landesgerichte (tribunali regionali). La competenza in materia civile è limitata in funzione della natura della controversia (competenza propria o per materia) e, per tutte le altre materie, secondo criteri di valore della controversia (competenza per valore). La competenza propria prevale sempre sulla competenza basata per valore.

In materia penale, la competenza è limitata in funzione dei termini della pena.

Tribunali distrettuali (Bezirksgerichte) (primo livello)

I tribunali distrettuali sono tribunali di prima istanza competenti in materia di:

  • cause civili di valore pari o inferiore a 15 000 euro (competenza per valore);
  • determinati tipi di controversie (indipendentemente dal valore), prevalentemente in materia di diritto di famiglia, locazioni e procedimenti esecutivi (competenza per materia);
  • decisioni in materia penale inerenti le contravvenzioni passibili di sola pena pecuniaria, pena pecuniaria e detenzione non superiore all'anno o sola detenzione non superiore all'anno (come nel caso di lesioni colpose o furto).

Tribunali regionali (Landesgerichte) o organi giurisdizionali di primo grado (secondo livello)

I tribunali regionali (Landesgerichte) per cause penali o gli organi giurisdizionali di primo grado (per cause civili) sono gli organi competenti:

  • in primo grado, per tutte le cause non attribuite ai tribunali distrettuali. Il Landesgericht ha peraltro competenza a giudicare sulle controversie ai sensi dell'Atomhaftpflichtgesetz (legge sulla responsabilità per i danni prodotti a terzi a seguito di incidenti nucleari), dell'Amtshaftungsgesetz (legge sulla responsabilità della pubblica amministrazione), della Datenschutzgesetz (legge sulla protezione dei dati) e sulle controversie vertenti su questioni di concorrenza o diritto d'autore;
  • in secondo grado, per le impugnazioni delle decisioni dei tribunali distrettuali.

Corti d'Appello (Oberlandesgericht) o organi giurisdizionali di secondo grado (terzo livello)

Essi sono al terzo livello nell'ordine gerarchico giudiziario. Hanno sede a Vienna (competenza territoriale per Vienna, Bassa Austria e Burgenland), Graz (competenza territoriale per Stiria e Carinzia), Linz (competenza territoriale per Alta Austria e Salisburgo) e Innsbruck (competenza territoriale per Tirolo e Vorarlberg).

Essi decidono in appello cause civili e penali (in secondo grado).

Inoltre, essi svolgono un importante ruolo nell'amministrazione giudiziaria. Il presidente di un Oberlandesgericht o di un organo giurisdizionale di secondo grado è il direttore responsabile dell'amministrazione di tutti i tribunali situati nel distretto di sua competenza. In questa sua veste risponde unicamente e direttamente al ministro federale della giustizia (Bundesminister für Justiz).

La Corte suprema (Oberster Gerichtshof) (quarto livello)

L'Oberste Gerichtshof che ha sede a Vienna rappresenta l'istanza suprema nelle cause civili e penali. Assieme alla Corte costituzionale (Verfassungsgerichtshof), alla Corte suprema amministrativa (Verwaltungsgerichtshof) è l'organo giurisdizionale supremo. Ciò significa che le sue decisioni non possono essere impugnate in altri gradi di giudizio (a livello nazionale).

La giurisprudenza della Corte suprema contribuisce in modo determinante a preservare l'uniformità del diritto in tutto il territorio federale.

Sebbene i tribunali di grado inferiore non siano vincolati per legge alle sue decisioni, la sua giurisprudenza è di norma utilizzata come orientamento.

B. Giurisdizione civile

La giurisdizione civile comprende le cause civili di natura generale, i procedimenti dinanzi ai tribunali del lavoro, i contenziosi in materia commerciale e i procedimenti non contenziosi.

Nelle cause civili di natura generale si decidono le questioni di diritto privato che non riguardano la materia commerciale o quella trattata dai tribunali del lavoro e che non rientrano nel procedimento non contenzioso.

C. Gradi di giudizio

C.1. Gradi di giudizio nelle cause civili

Nelle cause civili di natura generale si possono essenzialmente avere due gradi di giudizio, ciascuno di tre livelli. In primo grado, le controversie sono di competenza dei Berzirksgerichte (tribunali distrettuali) o dei Landesgerichte (tribunali regionali).

Qualora sia competente in primo grado il Bezirksgericht, i ricorsi avverso le decisioni di quest'ultimo vengono proposti dinanzi all'organo giurisdizionale di primo grado, in seno al quale una sezione d'appello decide il ricorso.

Qualora sia competente in primo grado l'organo giurisdizionale di primo grado, i ricorsi avverso le decisioni di quest'ultimo vengono proposti dinanzi all'organo giurisdizionale di secondo grado, in seno al quale una sezione d'appello decide il ricorso.

I tribunali di secondo grado sono chiamati solo a svolgere un controllo giurisdizionale sulla decisione di primo grado. Deliberano, quindi, esclusivamente sulla base delle domande formulate al termine del procedimento orale di primo grado e della relazione dei fatti presentata in tale momento. Le giurisdizioni di secondo grado possono pronunciarsi sulla causa stessa (confermandola o modificandola). A tale scopo possono (nei limiti delle domande e delle argomentazioni presentate in primo grado) esperire nuovamente o integrare il procedimento in tutto o in parte, annullare la decisione resa dalla giurisdizione di primo grado con richiesta di una nuova deliberazione, oppure respingere il ricorso.

Per le controversie che richiedono una decisione su questioni giuridiche di fondamentale importanza, è possibile adire l'Oberster Gerichtshof (Corte suprema).

La Corte suprema delibera esclusivamente sulle questioni di diritto ed è quindi vincolata nella sua decisione ai fatti di causa già accertati. Il suo esame si limita, quindi, alla sola accuratezza della decisione resa su tale base o evidenzia motivi di annullamento e, in misura limitata, difetti di procedura del procedimento precedente. La Corte suprema non esercita soltanto funzioni di organo di cassazione: può anche deliberare in merito alla causa stessa (confermandola o modificandola) e annullare la decisione resa dalla giurisdizione di primo o secondo grado con richiesta di una nuova deliberazione, oppure respingere il ricorso.

In primo grado, la funzione giudicante è esercitata per lo più da un giudice monocratico (e da un organo collegiale composto da tre giudici nelle cause di valore superiore ai 100 000 euro e su richiesta di una parte). In secondo grado, la decisione è resa da un Senat (un "collegio") composto da tre giudici, che diventano cinque nel caso della Corte suprema. Quando la causa riguarda una questione di diritto d'importanza fondamentale (ad esempio perché modifica la giurisprudenza consolidata), la Corte suprema si riunisce in un collegio c.d. "rafforzato" composto da 11 giudici.

C.2. I gradi di giudizio nelle cause penali

Nel procedimento penale i gradi di giudizio sono due.

Contro le sentenze del Bezirksgericht in primo grado, si possono presentare i seguenti mezzi di ricorso:

  • un ricorso di annullamento;
  • un ricorso in relazione al grado della colpa e ai termini della pena.

Il Landesgericht superiore competente decide mediante un collegio di tre giudici.

Qualora il Landesgericht sia organo di primo grado in composizione monocratica (per tutti i delitti e le contravvenzioni passibili di una pena detentiva edittale di 5 anni, per esempio nei casi di falsa testimonianza in giudizio) possono essere presentati i seguenti mezzi di ricorso:

  • un ricorso di annullamento;
  • un ricorso in relazione al grado della colpa e ai termini della pena.

L'Oberlandesgericht competente decide mediante un collegio di tre giudici.

Se la competenza del tribunale regionale in primo grado è in veste di Schöffengericht (tribunale in composizione collegiale mista con l'intervento di giudici popolari) o Geschworenengericht (corte d'assise), per ricorrere in annullamento è necessario adire la Corte suprema. Se il ricorso riguarda esclusivamente i termini della pena, spetta all'Oberlandesgericht (tribunale regionale superiore) pronunciarsi.

D. Le impugnazioni

È sempre possibile impugnare la sentenza pronunciata da un tribunale di primo grado in una causa civile di natura generale per mezzo dell'appello. È altresì sempre possibile impugnare una sentenza per nullità o per errata valutazione di diritto; in determinate materie e in tutte le controversie di valore superiore ai 2 700 euro la sentenza può essere impugnata per difetto di procedura o erronea determinazione dei fatti.

Le sentenze di secondo grado possono essere impugnate per revisione. Si tratta tuttavia di un mezzo che, proposto dinanzi alla Corte suprema, è soggetto a diverse limitazioni che variano in funzione della materia specifica. Poiché, in linea di principio, la Corte suprema delibera esclusivamente sulle questioni di diritto ritenute di particolare rilevanza, questa è condizione essenziale per l'accoglimento del ricorso. Ciò detto, occorre ricordare che le sentenze pronunciate in secondo grado in determinate cause di valore inferiore ai 5 000 euro non possono essere impugnate e che la domanda di revisione dinanzi alla Corte suprema deve essere autorizzata dalla giurisdizione di secondo grado (direttamente o su nuova domanda) per le controversie inferiori ai 30 000 euro.

E. Banche dati giuridiche

Il sito Internet del ministero della Giustizia austriaco (Il link si apre in una nuova finestrahttp://www.justiz.gv.at/) contiene informazioni generali sul sistema giudiziario austriaco.

L'accesso alla banca dati giuridica è gratuito?

Sì, l'accesso al sito Internet del ministero austriaco della Giustizia è gratuito.

Link correlati

Il link si apre in una nuova finestraCompetenza delle Corti – Austria


La versione di questa pagina nella lingua nazionale è affidata allo Stato membro interessato. Le traduzioni sono effettuate a cura della Commissione europea. È possibile che eventuali modifiche introdotte nell'originale dallo Stato membro non siano state ancora riportate nelle traduzioni. La Commissione europea declina qualsiasi responsabilità per le informazioni e i dati contenuti nel documento e quelli a cui esso rimanda. Per le norme sul diritto d'autore dello Stato membro responsabile di questa pagina, si veda l'avviso legale.

Ultimo aggiornamento: 18/12/2015