Κλείσιμο

Η ΕΚΔΟΣΗ BETA ΤΗΣ ΠΥΛΗΣ ΕΙΝΑΙ ΤΩΡΑ ΔΙΑΘΕΣΙΜΗ!

Επισκεφθείτε την έκδοση BETA της διαδικτυακής πύλης της ευρωπαϊκής ηλεκτρονικής δικαιοσύνης και πείτε μας τη γνώμη σας!

 
 

menu starting dummy link

Page navigation

menu ending dummy link

Giurisdizione ordinaria - Spagna

Η σελίδα αυτή μεταφράστηκε από μηχανή και δεν μπορούμε να εγγυηθούμε την ποιότητά της.

Η ποιότητα αυτής της μετάφρασης αξιολογείται ως: μέτρια

Θωρείτε αυτή τη μετάφραση χρήσιμη;

L'articolo 117 della Costituzione spagnola del 1978 prevede che il principio dell'unità giudiziaria sia la base per l'organizzazione e il funzionamento dei tribunali.

Tale principio si riflette nell'esistenza di una giurisdizione unica composta da un unico organo di giudici e giudici ordinari.

Vi è un gran numero di tribunali e tribunali distribuiti attraverso i criteri di ripartizione della concorrenza: oggetto, dimensione, persona, funzione o territorio, in quanto l'unità competente non osta a diversi organi dotati di poteri diversi.


La Costituzione spagnola del 1978 proclama che la Spagna è stabilita in uno Stato di diritto sociale e democratico che promuove la libertà, la giustizia, l'uguaglianza e il pluralismo politico come valori più elevati nella legislazione nazionale. la Costituzione è dedicata al titolo VI della magistratura e prevede, all'articolo 117, che il principio dell'unità giudiziaria sia la base per l'organizzazione e il funzionamento dei tribunali.

Tali principi informano l'Organizzazione degli organi giurisdizionali in Spagna e si riflettono nell'esistenza di un unico corpo di giudici e magistrati indipendenti, inamovibile, responsabile e soggetto unicamente alla costituzione e allo Stato di diritto.

L'esercizio del potere giudiziario, di giudizio e di esecuzione, spetta esclusivamente ai tribunali e ai tribunali stabiliti dalle leggi e dai trattati internazionali.

Giurisdizione ordinaria — introduzione

Vi sono numerosi tribunali e tribunali che vengono distribuiti attraverso i vari criteri per la ripartizione delle competenze previste dalla legge: oggetto, dimensioni, persona, funzione o territorio, in quanto l'unità di competenza non si oppone all'esistenza di organi diversi con poteri diversi. Gli organi giurisdizionali esercitano una competenza giurisdizionale solo nei casi in cui siano conferiti dalla legge.

La legge organica sul potere giudiziario, sancita dall'articolo 122 della Costituzione spagnola del 1978, determina la costituzione, il funzionamento e la governance dei tribunali.

Occorre distinguere tre aspetti fondamentali:

  • l'aspetto territoriale.
  • l'unicità o la collegialità degli organi.
  • settore di competenza.

L'aspetto territoriale

Secondo la relazione della legge organica 6/1985 del 1º luglio sul potere giudiziario, lo Stato è organizzato territorialmente, ai fini del potere giudiziario, nei comuni, nelle parti, nelle province e nelle comunità autonome.

L'esercizio del potere giudiziario è conferito ai seguenti organi giurisdizionali: Corte di giustizia, tribunali, tribunali di primo grado, Corti di primo grado, Tribunali di primo grado, Commercial Appeals, Violenza contro le donne, Criminal, Administrative, Social, Child and Child Abuse Supervision, Provincial Courts, High Courts of Justice, Alta Corte di Giustizia, Alta Corte e Corte suprema.

La Corte suprema nazionale, la Corte suprema, i tribunali penali centrali e i tribunali amministrativi centrali hanno un potere giurisdizionale su tutto il territorio nazionale.

Natura singola o collegiale degli organi

Per quanto riguarda la natura unica o collegiale degli organismi, sono tutti cantanti ad eccezione della Corte suprema, della Audiencia Nacional, degli organi giurisdizionali superiori della giustizia e delle corti provinciali.

La Corte suprema, con sede a Madrid, è la Corte suprema in tutti gli ordini, ad eccezione delle garanzie costituzionali. Il presidente, i presidenti di sezione e di magistrato che definiscono la legge per ciascuna delle sezioni e delle sezioni.

La Corte suprema è composta dalle sezioni seguenti:

Primo: Civile.

Secondo: Diritto penale.

Terzo: Procedimenti amministrativi.

Quarto tema: Sociale.

Quinto tema: Essa è disciplinata dalla sua normativa specifica e, dall'altra, dalla legge organica sulla magistratura (LOPJ) e dall'ordinanza sulle altre sezioni del Tribunal Supremo (Corte suprema).

L' Alta Corte di Madrid è competente per tutto il territorio spagnolo. Esso è composto dal presidente, dai presidenti di sezione e da magistrati che determinano la legge per ciascuna delle proprie sezioni e sezioni (di ricorso, di ricorso, affari amministrativi e sociali).

La High Courts of Justice in ciascuna comunità autonoma ha condotto all'organizzazione giudiziaria nell'ambito della sua competenza territoriale, fatta salva la competenza della Corte suprema. La High Court of Justice (England & Wales), Queen's Bench Division (Administrative Community), riprende il nome della comunità autonoma interessata ed estende la propria competenza al territorio di tale comunità autonoma.

È composto da tre camere: civile e penale, affari amministrativi e sociali.

È composto da un presidente, che sarà composto anche della sua sezione civile e penale; i presidenti di sezione e di magistrati che stabiliscono la legge per ciascuna delle sue sezioni e, se del caso, le sezioni che possono essere create in seno ad esse.

L' insieme degli uffici provinciali nel capitale della provincia, dal quale essi sono tenuti a far valere il proprio nome ed esteso, in via generale, la propria competenza all'insieme di quest'ultimo. Essi sono costituiti da un presidente e due o più magistrati. Possono inoltre essere composti da due o più sezioni della stessa composizione, nel qual caso il presidente della High Court presiede una delle sezioni.

Esse sono a conoscenza delle questioni stabilite dalla legge in materia civile e penale.

L'Ufficio giudiziario

La legge organica sul potere giudiziario definisce l'ufficio giudiziario come "l'organizzazione strumentale che sostiene e sostiene l'attività giurisdizionale dei giudici e dei giudici".

La sua concezione è volta a migliorare l'efficienza, l'efficienza degli organi giudiziari e la trasparenza dei procedimenti giudiziari, ad accelerare la risoluzione delle procedure e dei processi e a incoraggiare la cooperazione e il coordinamento tra i servizi e le unità che compongono l'ufficio giudiziario. La sua attuazione è quindi in linea con l'impegno a favore di un servizio pubblico immediato e di elevata qualità, in linea con i valori costituzionali e in linea con le attuali esigenze del pubblico.

Si tratta di un nuovo modello organizzativo che introduce tecniche di gestione moderne, basate sulla combinazione di diverse unità amministrative; Unità di trattamento per il sostegno diretto equivalente a quello dei vecchi organi giurisdizionali, che sostengono il magistrato nella funzione giurisdizionale e i servizi procedurali comuni, guidati dagli avvocati del potere giudiziario che svolgono e dirigono tutte le funzioni che non sono puramente giurisdizionali, quali: ricezione di comunicazioni scritte, notifiche, esecuzione delle decisioni, formalità non giurisdizionali extragiudiziali ammissibili, trasferimento alle parti, rettifica dei vizi di procedura (...)

Esistono tre categorie di IPC:

  • Servizio generale
  • Ufficio comune per l'organizzazione del procedimento
  • Servizio comune di esecuzione

Settore di competenza

Oltre alla componente territoriale, è opportuno prestare attenzione alle varie questioni o alle questioni che possono essere portate all'attenzione degli organi giurisdizionali e che determinano l'esistenza di quattro ordinanze giudiziarie:

Civile: I giudici e i giudici del diritto civile, oltre alle proprie responsabilità, sono a conoscenza di qualsiasi materia non attribuita a un altro ordinamento giudiziario. Esso può pertanto essere qualificato come normale o comune.

Procedimento: La conoscenza penale dei procedimenti e delle cause penali, fatta eccezione per quelli soggetti alla giurisdizione militare, è una caratteristica del diritto spagnolo, caratteristico del diritto spagnolo, secondo cui l'azione civile risultante da un procedimento penale può essere intentata congiuntamente a un procedimento penale. In tal caso, il giudice penale decide in merito al risarcimento dovuto per il risarcimento dei danni causati dal reato.

Azioni amministrative: La Costituzione afferma che le autorità giurisdizionali controllano il potere regolamentare e la legittimità dell'azione amministrativa, nonché il fatto che essa è soggetta agli scopi per i quali è fondata. La competenza del giudice è di controllare la legittimità dell'operato di tutti i pubblici poteri, ivi compresi i ricorsi per risarcimento danni, in quanto singoli, alle condizioni previste dalla legge, hanno diritto al risarcimento dei danni subiti in tutti i loro beni e diritti, salvo casi di forza maggiore, a condizione che il danno derivi dalla prestazione di servizi pubblici.

Sociali: di ricevere informazioni sul ramo giuridico del diritto, nei conflitti individuali o collettivi, nonché sulle domande di sicurezza sociale o di Stato in cui il diritto del lavoro conferisce loro la responsabilità.

Oltre ai quattro provvedimenti giudiziari, in Spagna esistono tribunali militari.

La giurisdizione militare è un'eccezione al principio dell'unità giudiziaria.

La Costituzione stabilisce i principi che disciplinano l'attività giudiziaria e stabilisce i principi che disciplinano l'unità del potere giudiziario dello Stato. Gli organi della giurisdizione militare, che fanno parte del sistema giudiziario dello Stato, basano la loro organizzazione e il loro funzionamento sul principio dell'unità giudiziaria e amministrano la giustizia nel settore castrato e, se del caso, su questioni che stabiliscono lo stato dell'assedio in conformità della Costituzione e le disposizioni del diritto penale, procedurale e militare.

La competenza della giurisdizione militare è limitata nel tempo fino a un campo di applicazione puramente transcario, con la conoscenza del comportamento qualificato come reato nell'ambito del codice penale militare e l'estensione della sua giurisdizione a qualsiasi tipo di reato in caso di sfollamento di truppe al di fuori del territorio nazionale. Per tempo militare, la legge organica 4/1987 sulla concorrenza e l'organizzazione della giurisdizione militare prevede un cambiamento in questo settore, sebbene la decisione sia adottata dalle Cortes Generales (Parlamento) e, in caso di autorizzazione, dal governo.

Nell'ambito del procedimento civile, spetta alla giurisdizione militare impedire il trasferimento di persone nelle forze armate che, in un periodo di guerra, muoiono in stagione o in navigazione, e si limitano all'assistenza necessaria per l'organizzazione del funerale del defunto e la formazione dell'inventario fisico e assicurativo dei suoi beni, attribuendo all'autorità giudiziaria civile competente un conto.

I tribunali militari sono composti da forze militari, membri delle forze armate e filiali del ministero della difesa.

Sono tutti in grado di integrare i tribunali militari: gli organi giurisdizionali territoriali, i tribunali penali centrali, i tribunali militari territoriali e il tribunale militare centrale. Tuttavia, nella parte superiore della giurisdizione militare, si trova la 5a sezione della Corte suprema.

Il tribunale militare centrale con sede a Madrid e competente in tutto il territorio nazionale costituisce un tribunale centralizzato per conoscere le questioni ad esso attribuite dalla legge organica 4/1987, del 15 luglio, sulla concorrenza e l'organizzazione della giurisdizione militare.

I tribunali militari sono i responsabili delle indagini sui procedimenti penali militari per fatti avvenuti nell'area di loro competenza e la cui conoscenza corrisponde, tra l'altro, al rispettivo tribunale militare e alla sorveglianza giudiziaria in materia di prodotti correzionali militari e ai loro detenuti.

La creazione di una camera militare presso la Corte suprema, soggetta al suo regime e allo status dei suoi membri secondo le stesse regole delle altre sezioni, costituisce l'unità all'apice delle due giurisdizioni che compongono lo Stato del potere giudiziario dello Stato.

Infatti, la composizione di tale sezione da parte di magistrati provenienti da una giurisdizione ordinaria e di quelli militari è una garanzia di un esercizio di ponderazione nella più ampia gamma di organi giurisdizionali, di norma chiamati ad agire in sede di ricorso e di revisione, anche se è logico che una riserva di competenza sia riservata a coloro che detengono determinati posti o posizioni di alto livello, la cui condotta sarebbe soggetta al controllo di detta camera.

Non vi è un ordine giudiziario straordinario in Spagna, ma se è possibile segnalare che, nell'ambito dei predetti ordinamenti giuridici, sono stati istituiti tribunali specializzati per argomento. Ad esempio, i tribunali per la violenza contro le donne, le carceri e i tribunali minorili. Questi tribunali sono tribunali ordinari, ma hanno una specializzazione in loco. Per maggiori informazioni, consultare i "Tribunali spagnoli e tribunali specializzati in Spagna".

Per quanto riguarda l'analisi dei quattro provvedimenti giudiziari esistenti, esamineremo la competenza degli organi giurisdizionali in questi settori.

TRIBUNALE CIVILE

La giurisdizione dei tribunali civili è la sezione I della Corte suprema, la sezione civile e penale dei tribunali superiori della giustizia, i tribunali civili dei tribunali provinciali, i tribunali di primo grado e i tribunali di pace e alcuni tribunali specializzati (famiglia, tribunali di commercio, marchio comunitario, violenza contro le donne).

I tribunali di commercio del marchio comunitario sono analizzati nella scheda della causa in Spagna.

ORDINANZA PENALE

La Corte penale della Corte suprema, la sezione penale della High Court, la sezione penale e penale dei tribunali di primo grado, i tribunali penali, i tribunali penali, i tribunali penali, i tribunali penali, i tribunali per i minori, le pene detentive, i tribunali per la violenza contro le donne e la Magistrates' Court.

I tribunali per i minori, i tribunali per la vigilanza delle carceri e i tribunali per la violenza contro le donne sono analizzati nella scheda della Corte in Spagna.

PROCEDIMENTI GIUDIZIARI AMMINISTRATIVI

I tribunali amministrativi, la 3a sezione della Corte suprema, la sezione per il contenzioso amministrativo dell'Alta Corte nazionale, la sezione per il contenzioso amministrativo delle Alte corti di giustizia, i tribunali amministrativi e la Corte per i ricorsi amministrativi per il contenzioso amministrativo.

GIUSTIZIA SOCIALE

Camera sociale, sezione 4 della Corte suprema, sezione affari sociali dell'Alta Corte nazionale, Camera sociale delle Alte corti di giustizia e tribunali sociali.

I poteri di tutti gli organismi di cui sopra sono definiti nella Il link si apre in una nuova finestralegge organica sul potere giudiziario.

Link correlati

Il link si apre in una nuova finestraCONSIGLIO GENERALE DELLA MAGISTRATURA SPAGNOLA

Il link si apre in una nuova finestraDIRITTO GIUDIZIARIO


Questa è una traduzione automatica del contenuto. ll proprietario della pagina non si assume alcuna responsabilità circa la qualità della traduzione automatica del testo.

Ultimo aggiornamento: 30/10/2019