Giurisdizione ordinaria - Finlandia

Genskab

Denne side er blevet maskinoversat. Der gives ingen garanti for oversættelsens kvalitet.

Oversættelsens kvalitet er blevet vurderet som: upålidelig

Er oversættelsen nyttig?

Questa sezione fornisce informazioni sui tribunali ordinari e amministrativi in Finlandia.


Tribunali generali e amministrativi — introduzione

Si può dividere i tribunali della Finlandia in tribunali generali per questioni civili e penali, tribunali amministrativi di giudizio amministrativi e tribunali speciali.

Il termine "giudici generali" si riferisce a giudici la cui competenza è generale. In altre parole, gestiscono le controversie giuridiche che non sono state attribuite a un altro tribunale. Le giurisdizioni generali sono:

  • Tribunali di primo grado (20)
  • Corti d'appello (5)
  • Corte suprema.

I tribunali amministrativi generali sono tribunali amministrativi.

I tribunali amministrativi sono la Corte suprema amministrativa e i tribunali amministrativi regionali. In Finlandia vi sono sei tribunali amministrativi regionali: Tribunale amministrativo di Helsinki, Hämeenlinna, Finlandia orientale, Finlandia settentrionale, Turku e Vaasa. L'Åland ha anche un proprio tribunale amministrativo, Ålands förvaltningsdomstol.

Il giudice amministrativo di grado più elevato è il supremo organo giurisdizionale amministrativo (Korkein hallinto-oikeus/Högsta förvaltningsdomstolen).

Tribunale di distretto

Il link si apre in una nuova finestraI tribunali distrettuali sono i tribunali ordinari più bassi. Si occupano di cause civili, penali e di talune applicazioni, come i divorzi. In Finlandia vi sono 20 tribunali di contea. La loro dimensione varia notevolmente in termini sia di numero di fascicoli che di organico. Ogni anno i tribunali di contea si occupano di circa 550 000 casi (procedimenti penali, 80 000 casi, 420 000 casi e 50 000 casi). Il numero totale di dipendenti dei tribunali distrettuali è di circa 1900 unità.

Le disposizioni che disciplinano il funzionamento e l'amministrazione di questi organi giurisdizionali sono stabilite dalla legge giudiziaria (673/2016) e dal regolamento di procedura dei tribunali. Secondo la legge, anche il giudice guida di un tribunale di primo grado è anche il capo di amministrazione di tale ufficio.

Inoltre, il tribunale distrettuale (District Court) ha posto alcuni membri, ossia i non addetti ai lavori, che sono coinvolti nella risoluzione delle cause penali e fondiarie più gravi. I membri laici sono scelti dai consigli comunali. Il ministero della Giustizia conferma il numero di membri laici che devono essere scelti dai comuni. La loro remunerazione è erogata mediante fondi statali.

Procedura nei tribunali distrettuali

In un tribunale distrettuale, una causa civile è suddivisa in due fasi: Una preparazione preliminare e un'audizione principale. La preparazione preliminare inizia con le osservazioni scritte delle parti. I crediti non contestati di crediti non contestati sono già stati definiti in questa fase. Il preparato ha un verbale e un giudice è presente in udienza.

Se il caso non può essere risolto in questa fase, è prevista un'audizione principale separata. In tal caso, il tribunale di contea è composto da uno o tre giudici. Il processo è il più continuo possibile.

Nelle cause penali, la composizione del tribunale distrettuale varia a seconda del reato in questione. I reati minori sono trattati da un unico giudice e i reati più gravi sono trattati da un unico giudice e da due giurie o tre giudici.

La procedura penale segue gli stessi principi delle cause civili. Un'audizione preparatoria può svolgersi anche in un procedimento penale. Il giudice può chiedere all'accusato di sollevare un'eccezione dinanzi all'udienza principale. La causa è orale e la sentenza è basata su fatti e prove portati a conoscenza del giudice dalle parti. Nel corso dell'audizione principale sono pervenute tutte le prove. I procedimenti penali sono inoltre tenuti, per quanto possibile, su base continuativa. La composizione dell'organo giurisdizionale non può essere modificata nel corso del procedimento principale. Alle condizioni stabilite dalla legge, il procedimento penale può essere deciso anche mediante procedura scritta senza la presentazione di un'udienza principale.

Se il tribunale non raggiunge un consenso sulla sentenza, si procede a una votazione. Se esiste un vincolo in una causa civile, il giudice esprime il suo parere finale; in una causa penale prevale l'alternativa più favorevole.

La decisione della Corte distrettuale deve essere motivata. Nella maggior parte dei casi, la sentenza viene pronunciata alle parti immediatamente dopo la conclusione della principale audizione. Tuttavia, nel caso di cause penali di grandi dimensioni o complesse, la pena non può richiedere più di due settimane. La sentenza sarà quindi disponibile per iscritto presso la cancelleria del tribunale.

Hoviofeedet

Vi sono Il link si apre in una nuova finestracinque corti d'appello in Finlandia (Helsinki, Finlandia orientale (Kuopio), Rovaniemi, Vaasa e Corte di appello di Turku).

In quanto giudici di grado superiore, essi trattano i ricorsi e le petizioni contro le sentenze dei tribunali distrettuali. In taluni casi, le corti d'appello agiscono anche in qualità di tribunali di primo grado: Ad esempio per la messa in stato di impeachment di un giudice di grado inferiore o di funzionari di alto livello.

Le corti d'appello sono altresì responsabili del controllo dell'applicazione della legge nei tribunali distrettuali e di talune questioni riguardanti l'amministrazione giudiziaria. In particolare, una questione amministrativa richiede l'elaborazione di un parere destinato alla commissione di selezione giudiziaria per i richiedenti che si candidano per la funzione di giudice di un tribunale distrettuale o di corte d'appello. La dichiarazione di parere è resa dal comitato del giudice d'appello cui è stata sottoposta tale responsabilità. Il presidente della corte d'appello è responsabile del suo funzionamento e della sua efficienza.

La Corte d'appello si divide in divisioni. La divisione è composta da un capo divisione e da altri giudici. I casi sono normalmente trattati da un collegio giudicante composto da tre giudici.

La sede della corte d'appello

In alcuni casi civili e penali il richiedente necessita di un'ulteriore autorizzazione da parte della Corte d'appello. La concessione di un'autorizzazione per l'ulteriore trattamento è disciplinata dalla legge. Le cause sono trattate dalla Corte d'appello mediante procedura scritta o in un'audizione orale.

La Corte suprema

Il link si apre in una nuova finestraLa Corte suprema è il più alto livello d'appello. Come la corte d'appello, la Corte suprema è suddivisa in sezioni che, per essere giuridicamente competenti, sono composte da cinque membri.

Per adire la Corte suprema, la parte interessata o coinvolta deve chiedere l'autorizzazione a presentare ricorso avverso una sentenza di un tribunale. Una volta ricevuta la presente petizione, la Corte suprema esamina se può essere autorizzato o meno a presentare ricorso in questo caso particolare. La questione è esaminata da un collegio di due o tre persone. Il ricorso può essere autorizzato solo per motivi previsti dalla legge.

Dal 1980 la Corte suprema è diventata un'istituzione che stabilisce un precedente. A tutti gli effetti, un caso in cui la Corte suprema ha stabilito una norma giuridica che impone ad altri organi giurisdizionali di seguire in casi analoghi. L'impugnazione non è necessaria quando la corte d'appello ha agito in qualità di giudice di primo grado.

Le operazioni della Corte suprema sono presiedute dal presidente. I membri della Corte suprema sono chiamati giudici della Corte suprema. I relatori sono il segretario permanente, i consiglieri dei relatori, i segretari regolari e i referendari.

Oltre ai procedimenti giudiziari, la Corte suprema nomina i giudici temporanei presso i tribunali ordinari per un periodo superiore a un anno. La Corte suprema commenta inoltre le proposte legislative e le petizioni inviate al Presidente della Repubblica di Finlandia.

La procedura presso la Corte suprema è in genere scritta. Se necessario si tiene un'audizione orale.

Tribunali amministrativi

Tribunali amministrativi:

La Costituzione prevede che tutte le attività pubbliche siano rigorosamente conformi alla legge. Qualsiasi persona fisica o giuridica che ritenga illegittima la decisione di uno Stato o di un comune può, in linea generale, presentare ricorso.

L'autorità indica, insieme alla decisione, come e a chi proporre ricorso contro la decisione. Spesso la decisione può essere dapprima riesaminata dall'autorità amministrativa Il link si apre in una nuova finestra e quindi presentare un ricorso dinanzi al tribunale amministrativo se la decisione è rimasta insoddisfatta. Le giurisdizioni amministrative sono determinate dalla suddivisione territoriale delle province in modo tale che una sola o più province possa essere inclusa in un'unica giurisdizione.

In appello, il tribunale amministrativo decide se la decisione dell'autorità contestata è legittima. Se la decisione del tribunale amministrativo non è soddisfatta, nella maggior parte dei casi un ricorso può ancora essere presentato dinanzi alla Corte suprema amministrativa o, almeno, una domanda di autorizzazione a presentare ricorso dinanzi alla Corte suprema amministrativa.

I diritti amministrativi sono disciplinati dalla legge sulla giustizia amministrativa (430/1999), dal decreto governativo in materia di tribunali amministrativi (865/2016) e dal regolamento interno. In quanto diritto processuale, la legge sul procedimento giudiziario amministrativo (586/1996) si applica ai giudici amministrativi.

I tribunali amministrativi si occupano di oltre 20 000 casi all'anno. La maggior parte dei casi è costituita da ricorsi, ma i tribunali amministrativi trattano anche controversie amministrative e subordinati. Secondo la formula diagonale, vi sono quasi 300 casi da trattare, il che illustra l'ampia varietà di casi. I tribunali amministrativi sono tribunali regionali generali che, di norma, trattano tutti i procedimenti amministrativi. Tuttavia, alcuni casi si concentrano su alcuni diritti amministrativi:

  • Il Tribunale amministrativo di Helsinki riguarda, tra l'altro, tutte le questioni relative all'IVA e ai dazi doganali.
  • Il tribunale amministrativo di Vaasa sarà investito di un ricorso contro le decisioni in materia di autorizzazioni e decisioni ai sensi della legge sulle acque e della legge sulla protezione dell'ambiente.
  • La Corte amministrativa di Hämeenlinna riguarda i ricorsi presentati contro gli aiuti agricoli, gli aiuti allo sviluppo rurale e gli aiuti strutturali nel settore agricolo.
  • Il tribunale amministrativo della Finlandia settentrionale esamina i ricorsi contro gli aiuti concessi in relazione all'allevamento di renne e ai mezzi naturali di allevamento, nonché taluni casi da definire in base alla legge Skolt.

Il tribunale amministrativo è composto da un giudice supremo del tribunale amministrativo e da altri membri del tribunale amministrativo. Il funzionamento del tribunale amministrativo è gestito e gestito da un giudice supremo. I tribunali amministrativi possono essere suddivisi in sezioni. Le sezioni sono presiedute dal giudice amministrativo nominato presidente di sezione. Oltre ai giudici amministrativi, in sede di Tribunale amministrativo vi sono relatori e personale di segreteria. I tribunali amministrativi occupano in totale circa 550 persone.

Collegi giudicanti

Il tribunale amministrativo è un tribunale collegiale, che generalmente ha un quorum di tre membri. I membri del Tribunale sono il giudice supremo del tribunale amministrativo e i giudici amministrativi del tribunale amministrativo. Inoltre, in alcuni casi, come ad esempio i casi riguardanti la salute mentale e la presa in carico dei bambini, un membro esperto non attivo è coinvolto nelle deliberazioni e nei processi decisionali. Oltre ai membri qualificati sotto il profilo giuridico, i giudici nel settore della scienza o dell'ingegneria sono coinvolti nei casi previsti dalla legge sulla tutela dell'ambiente e le risorse idriche. La composizione normale di questi gruppi è composta da quattro membri.

È possibile per i tribunali amministrativi risolvere alcuni casi di ricorso più semplici, come definiti dalla legge, in configurazioni più ristrette. Ciò presuppone che non venga compromessa la tutela giuridica delle parti.

La composizione di due giudici può decidere in merito a determinati casi elencati per legge qualora il ricorso sia chiaro e non richieda un nuovo tipo di interpretazione della legge. Tra queste figurano una serie di denunce riguardanti le imposte sui redditi, le tasse sugli immobili, le tasse automobilistiche e le licenze edilizie. In caso di disaccordo tra i giudici in una composizione di due membri, il caso è rinviato alla formazione di tre membri per decisione. Un giudice può decidere in merito ai reclami riguardanti, tra l'altro, la tassa di parcheggio, il trasferimento di un veicolo, i casi di patente di guida e i diritti per le ispezioni sul trasporto pubblico. Inoltre, un giudice può decidere in merito a tutte le ingiunzioni interinali e vietare o sospendere l'esecuzione di imposte e tasse.

Il procedimento dinanzi al giudice amministrativo

Nel diritto amministrativo, i casi vengono trattati principalmente per iscritto, ma negli ultimi anni l'organizzazione di audizioni e ispezioni è aumentata. Sono numerose le audizioni orali, in particolare per quanto riguarda la protezione dei minori e gli stranieri.

Nel corso del procedimento, la ricorrente o la ricorrente sono tenute, in linea di principio, a fornire la prova della loro domanda e dei loro motivi. Tuttavia, sulla base del cosiddetto principio formale, spetta al tribunale amministrativo garantire che la questione sia risolta. Secondo la legge sul procedimento giudiziario amministrativo, il tribunale amministrativo indaga d'ufficio sulla questione nella misura necessaria all'equità del procedimento, all'equità del procedimento e alla natura del caso.

Nel diritto amministrativo, i casi sono trattati nell'ordine in cui sono stati avviati. Tuttavia, alcuni casi sono trattati come urgenti per legge. Una volta che un caso è stato presentato dinanzi ai tribunali amministrativi, il relatore prepara il caso. Nei tribunali amministrativi, i segretari di tribunali amministrativi e i notai, talvolta anche giudici amministrativi, agiscono in qualità di relatori. Il relatore deve ottenere dalle autorità i pareri o le spiegazioni necessari e fare in modo che le parti interessate siano sentite.

La procedura è seguita dall'esame dei requisiti procedurali e, in caso di ricorso, da un parere dell'autorità e dai documenti sui quali si basa la decisione. Se del caso, le altre parti e la ricorrente saranno sentite.

Il relatore formula un parere motivato sulla questione da decidere. I documenti e il parere distribuiranno ai giudici e il caso sarà deciso in un'udienza dinanzi alla Corte amministrativa.

Il tribunale amministrativo prenderà in esame tutte le questioni sollevate e deciderà quali questioni sono pertinenti alla decisione. Se i giudici che prendono la decisione non sono d'accordo, la decisione viene posta in votazione. Il relatore può anche presentare un parere dissenziente. Dopo l'audizione, la decisione può essere ulteriormente precisata e, una volta che il collegio giudicante lo ha firmato, la decisione è notificata alle parti e all'autorità.

Corte suprema amministrativa

Il link si apre in una nuova finestraLa Corte suprema amministrativa è la suprema corte amministrativa e ha giurisdizione suprema nei procedimenti giudiziari amministrativi.

La maggior parte dei casi dinanzi alla Corte suprema amministrativa proviene da altri tribunali amministrativi. In alcuni casi, occorre prima chiedere l'autorizzazione alla corte suprema amministrativa.

In Finlandia, la Corte suprema amministrativa può anche essere impugnata per motivi giuridici avverso le decisioni del Consiglio dei ministri e dei ministeri dell'esecutivo supremo.

La Corte suprema amministrativa può formulare pareri e proposte su questioni legislative. Vigila sull'amministrazione della giustizia nel suo settore di attività. L'obiettivo è quello di garantire che il sistema giudiziario amministrativo funzioni nel suo complesso ed efficiente. Inoltre, il Tribunale amministrativo supremo nomina giudici amministrativi per un mandato di durata superiore a un anno.

La Corte suprema amministrativa è diretta dal presidente della Corte suprema amministrativa. I membri del Tribunale amministrativo supremo sono chiamati consulenti giuridici. Esistono circa 20 consulenti giuridici. Inoltre, il relatore e lo stesso numero di altri membri del personale sono circa 50. La Corte suprema amministrativa è divisa in sezioni. Il segretariato permanente dirige il registro.

La Corte suprema amministrativa riceve circa 6000 casi ogni anno. Nel Korkein hallinto-oikeus (Corte amministrativa suprema), le cause giudiziarie vengono regolarmente trattate dalle formazioni di cinque membri. In caso di ricorso, la domanda può essere respinta da un collegio di tre giudici. Oltre ai membri della giurisprudenza, la composizione dell'organo giurisdizionale è composta da due esperti ad hoc della legge sulla protezione delle acque e dell'ambiente, nonché dal brevetto, dal modello di utilità e dal progetto distrettuale del circuito integrato. Il membro esperto deve avere lo status di giudice indipendente. La procedura della Corte suprema amministrativa è per lo più scritta, sottoposta a riesame e ad audizioni orali inferiori a dieci all'anno.

Banche dati giuridiche e siti web

Nome dell'archivio

FinlexIl link si apre in una nuova finestrahttps://www.finlex.fi/

Sito web della magistratura finlandese Il link si apre in una nuova finestra https://oikeus.fi/tuomioistuimet/fi/index.html

Il sito web o la banca dati è gratuito?

Il sito web è gratuito.

Il sito web della Il link si apre in una nuova finestramagistratura finlandese fornisce informazioni sul sistema giudiziario in Finlandia. Si tratta di un portale unico per coloro che chiedono informazioni sui tribunali, i procuratori, gli ufficiali giudiziari, gli uffici di assistenza giudiziaria e altri organismi pubblici che si occupano dell'amministrazione della giustizia in Finlandia.

Comprende, ad esempio, la giurisprudenza più recente dei tribunali di appello e dei tribunali amministrativi. Le maggiori banche dati della Corte suprema, dei tribunali di appello, dei tribunali amministrativi e dei tribunali specializzati si trovano nel Il link si apre in una nuova finestra servizio di Finlex, libero, gestito dal ministero finlandese della Giustizia.


Questa è una traduzione automatica del contenuto. ll proprietario della pagina non si assume alcuna responsabilità circa la qualità della traduzione automatica del testo.

Ultimo aggiornamento: 09/01/2020