Chiudi

LA VERSIONE BETA DEL PORTALE È DISPONIBILE ORA!

Visita la versione BETA del portale europeo della giustizia elettronica e lascia un commento sulla tua esperienza sul sito!

 
 

Percorso di navigazione

menu starting dummy link

Page navigation

menu ending dummy link

Effetti patrimoniali delle unioni registrate

Norme nazionali relative alla suddivisione del patrimonio di coppie unite civilmente che hanno un elemento internazionale nella loro relazione, in caso di scioglimento dell'unione o morte


I cittadini dell'Unione europea si spostano sempre più oltre i confini nazionali per studiare, lavorare o creare una famiglia in un altro paese dell'UE. Ne consegue un aumento del numero di coppie internazionali, sia che si tratti di un matrimonio, sia che si tratti di un'unione registrata.

Le coppie internazionali sono coppie composte da cittadini di diversa nazionalità, vivono in un paese dell'UE diverso dal proprio o in diversi paesi. Le coppie internazionali, sia che si tratti di un matrimonio, sia che si tratti di un'unione registrata, devono gestire il loro patrimonio e, in particolare, dividerlo in caso di divorzio/separazione o di decesso di uno dei coniugi o partner.

La normativa dell'UE aiuta le coppie internazionali in queste situazioni. Tale normativa si applica in 18 paesi dell'UE: Austria, Belgio, Bulgaria, Cipro, Croazia, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Italia, Lussemburgo, Malta, Paesi Bassi, Portogallo, Repubblica ceca, Slovenia, Spagna, Svezia.

In tale normativa si stabilisce quali organi giurisdizionali dell'UE debbano trattare le questioni concernenti il patrimonio di una coppia internazionale e quale legge dev'essere applicata per risolvere tali questioni. Inoltre, la normativa semplifica il modo in cui le sentenze o gli atti notarili che provengono da un paese dell'UE debbano essere riconosciuti ed eseguiti in un altro paese dell'UE.

Per maggiori informazioni si prega di selezionare il paese cliccando sulla relativa bandiera nazionale.

Nel caso in cui vi occorressero informazioni aggiuntive, si prega di contattare le autorità o un professionista del diritto del paese dell'UE interessato.

Si può inoltre consultare il sito web Il link si apre in una nuova finestrahttp://www.coupleseurope.eu/it/home del Consiglio dei notai dell'Unione europea.


Questa pagina è a cura della Commissione europea. Le informazioni contenute in questa pagina non riflettono necessariamente il parere ufficiale della Commissione europea. La Commissione declina ogni responsabilità per quanto riguarda le informazioni o i dati contenuti nel presente documento. Si rinvia all'avviso legale per quanto riguarda le norme sul copyright per le pagine europee.

Ultimo aggiornamento: 02/12/2019